logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Mikymate

Volumi letti: 1/1 --- Voto 6
Fairy Megane altro non è che un capitolo crossover tra Fairy Tail di Hiro Mashima e Yankee-kun to Megane-chan di Miki Yoshikawa. Questi capitoli speciali sono abbastanza comuni fra opere della stessa testata (entrambe hanno casa nello Weekly Shonen Magazine), e di fatto non altro scopo particolare a parte quello pubblicitario.

Nelle venti pagine infatti non succede niente di fondamentale, sostanzialmente i personaggi della Yoshikawa approdano a Fairy Tail in una improbabile ricerca di lavoro, e questo è il pretesto per sviluppare le gag che prendono il resto del capitolo. Gli autori formano un accostamento dei ruoli dei propri protagonisti, ma con un'inversione di genere: Natsu infatti si trova subito bene con la megane Hana e Lucy con lo yankee Daichi.

La Star Comics ha pubblicato questo capitolo in un libricino spillato allegato al volume 31 di Fairy Tail, per lanciare l'imminente pubblicazione dell'opera della Yoshikawa, che in Italia mi pare abbia ottenuto una discreta popolarità. Resta il fatto che a chi segue Yankee-kun to Megane-chan ma non Fairy Tail non consiglio di recuperare il volume solo per leggere questa storia, che non ha particolare rilevanza. Le vicende sono comunque comprensibili anche da chi ha letto solo una delle opere, io stesso non avevo mai letto nulla di Yankee-kun ma non ho avuto problemi a cogliere la caratterizzazione dei suoi personaggi.

Nonostante tutto gli assegno la sufficienza, perché per il suo scopo, in quanto capitolo crossover, è realizzato molto bene, nel senso che i diversi elementi dei due autori sono fusi a dovere e non stonano: questo è dovuto al fatto che Miki Yoshikawa ha iniziato la carriera come assistente di Mashima e il suo tratto è di conseguenza fortemente ispirato a quello del sensei, rendendo molto fluido il passaggio da uno stile all'altro, che si nota giusto per il tratto più sicuro e deciso di Mashima.


 1
GianniGreed

Volumi letti: 1/1 --- Voto 5
"Fairy Megane" è un breve cross over di venti pagine che mescola i personaggi dei manga "Fairy Tail" di Hiro Mashima e "Yankee-kun to Megane-chan" di Miki Yoshikawa.

Il perché di questo cross over è dato dal fatto che prima di diventare una mangaka a tutti gli effetti, l'autrice di "Megane-chan" è stata prima un'assistente di Hiro Mashima. Così i due autori tornano ad unire le loro forze in questo piccolo manga celebrativo che fa incontrare i personaggi delle loro opere di successo.

La trama, senza senso logico, vede i protagonisti di "Megane-chan" in gita alla gilda di "Fairy Tail", dove incontrano i maghi come Natsu, Elsa e Gray, e sperimentano la magia. Qualche gag simpatica, ma niente di davvero speciale.
A fine lettura non rimane nulla, l'idea è carina, ma poteva anche essere realizzato meglio.

Dunque, i disegni.
La Yoshikawa è stata appunto assistente di Mashima e ha praticamente assimilato il suo stile, i personaggi che disegna sono identici. Di Mashima tutto si può dire ma non che non sia un bravo disegnatore. Il punto però è che nel volume in questione non riesco a capire dove c'è la mano di Mashima e dove quella della Yoshikawa, però i disegni sono ben fatti, anche se per un breve capitolo, i due non si sono risparmiati.

In Italia, il capitolo speciale è stato pubblicato da Star Comics in un piccolo libricino dato in omaggio con il volume 31 di "Fairy Tail" per pubblicizzare "Yankee-kun to Megane-chan" che in quello stesso mese inizia la sua pubblicazione italiana con il volume 1.
Ecco, questa è una cosa che un po' mi ha dato fastidio: il capitolo speciale va letto quando con "Megane-chan" si è più avanti, non so a che punto di preciso, ma qui il cast è al completo e i personaggi sono al terzo anno di liceo, mentre nel volume 1 siamo appena agli inizi della storia, al primo anno di liceo.
Fortuna che il manga è quello che è, e quindi non ci sono ne grosse anticipazioni su quello che verrà ne difficoltà a capire dialoghi o situazioni, a parte aver mostrato il cast di personaggi al completo, ma questo è un problema per i lettori italiani, e non del manga in sé.

In conclusione, vale la pena leggerlo? Tutto sommato è molto trascurabile, quindi mi verrebbe da scrivere che no, non ne vale la pena, ma se leggete Fairy Tail è praticamente regalato, anche a non volerlo non mi sembra che il volume 31 sia uscito da solo, e poi venti pagine si leggono in tre minuti.