In questi mesi sempre più persone e associazioni, hanno inviato donazioni alla Kyoto Animation dopo la terribile tragedia che li ha colpiti, arrivando ad una cifra che ha superato i 3.2 miliardi di yen (26.8 milioni di euro). Martedì si è tenuto il primo incontro della commissione addetta a gestire le donazioni, come già era noto la KyoAni non userà i soldi per il sostentamento dell'azienda e per la propria produzione ma li userà esclusivamente per le vittime e le loro famiglie.
 
kyoani

I sopravvissuti, comunque rimasti feriti nell'incendio, avranno la parte che gli spetta delle donazioni versate in un'unica transazione e non a rate. I soldi dati ad ogni individuo varieranno in base alle necessità di ogni singolo impiegato, considerando anche le loro specifiche circostanze; per far sì che questo sia possibile vi saranno incontri con le famiglie, prendendo in considerazione la presenza di figli e se l'impiegato in questione fosse, o meno, colui che sosteneva la famiglia

Nel frattempo sempre più persone sono tornate a lavoro ma molti, ovviamente, hanno ancora bisogno di assistenza fisica e psicologica. Grazie nuovamente a tutti coloro che hanno dato il loro contributo per far sì che queste persone possano riprendere la loro e vita e che le famiglie dei defunti possano, perlomeno, non avere il terribile stress degli oneri economici.

Fonte Consultata:
SoraNews24