Advertisement

www.AnimeClick.it
Informazione su anime, manga e fansub
Facebook YouTube Twitter Instagram Tumblr RSS Notizie RSS Fansub Translate in English
CSS Drop Down Menu by PureCSSMenu.com

Golden Boy
Locandina Golden Boy



Titolo Originale: Golden Boy
Titolo Inglese: Golden Boy
Formato: Serie OAV
Anno: 1995
Episodi: 6
Disponibilità: Dynit (compralo su Amazon.it, su Feltrinelli)
Valutazione: 8,000 (media 8,108, basata su 37 recensioni)
Opinioni episodi: 88 Episodi promossi 6 Episodi rimandati 0 Episodi bocciati
Genere: Commedia, Demenziale, Ecchi, Harem
Siti Consigliati: Anidb
Nazionalità: Giappone
Lista Anime: Per utilizzare la lista anime devi registrati.
Nelle liste come: 10 in visione, 485 completato, 1 in pausa, 5 sospeso, 12 da rivedere, 42 da vedere.
Tags: Golden Boy
Immagini: 23 (by Tacchan)

Questa scheda ha errori? Aiutaci a correggerli.

Per favore spendete 5 minuti per darci una mano, se siete registrati potrete anche guadagnare dai 3 ai 10 punti utente. Le recensioni sono moderate, leggete il vademecum del recensore per non rischiare di vedervela disattivata. Mi raccomando, leggetelo ;-)

Utente:     Episodi Visti:     Voto:

Recensione (almeno 500 caratteri):

E-Mail (facoltativo):
L'E-Mail non sarà pubblicato, serve solo per contattarvi.

Inserisci il testo nell'immagine:
Golden Boy 8,000 out of 10 based on 37 ratings. 37 user reviews.



Introduzione

Arriva dopo l’edizione in VHS, dopo la trasmissione su MTV, dopo il manga, Golden Boy in DVD. Non avendo mai parlato di questo divertentissimo anime su AnimeClick, colgo la palla al balzo ;-)
Tra i vari titoli presenti sul mercato italiano segue da vicino, nella mia personale classifica dei titoli che più mi hanno fatto morire dal ridere, Due come Noi. Il genere è tuttavia un altro, e Golden Boy si dimostra una divertentissima commedia con tematiche un po’ piccanti. La realizzazione tecnica è buona, molto espressivi i visi dei personaggi, che da soli fanno sbellicare dal ridere. Carine le situazioni, quasi sempre con riferimenti di tipo sessuale, che comunque non raggiungono mai i livelli, secondo me eccessivi, del manga. Il protagonista poi è ben caratterizzato, con una personalità molto accattivante.
Il primo e il secondo episodio sono davvero divertentissimi, quasi geniali nella loro comicità. Poi la tendenza è quella di un progressivo calo, ma il livello rimane comunque sempre abbastanza alto. Succede di rado che un anime sia migliore della propria controparte cartacea, ma in questo caso trovo la serie OAV molto più bilanciata del manga. Questo anche grazie al fatto che offre solo 6 episodi, e non prosegue con situazioni man mano più pesanti, fino a sfociare quasi nell’hentai come succede all’opera originale di Egawa.

Conclusioni

Se cercate un anime leggero ma estremamente divertente, da vedere con gli amici per farsi qualche sana risata, Golden Boy fa per voi.
Se avete già la versione VHS penso che, vista l’usura delle videocassette e il fatto che le presterete a molti (le mie sono ormai consumate), possiate prendere in considerazione la nuova edizione in DVD. E’ una spesa che personalmente farei volentieri, ma tenete pur presente che la versione digitale non offre molto di più di quella in VHS, a parte una qualità un po’ migliore, il diverso e più longevo supporto, un sensibile risparmio di spazio, la traccia audio giapponese con i sottotitoli italiani e qualche piccolo extra.
Se invece Golden Boy non fa parte della vostra collezione vi consiglio vivamente di acquistarlo… ovviamente in DVD ;-)

Trama

Il motto di Kintaro è “imparo, imparo, imparo…”. In questo si riassume la sua filosofia di vita. Lascia infatti l’università visto che questa non aveva niente più da insegnargli e parte con la sua mountain bike con l’intenzione di viaggiare l’intero Giappone. Il ragazzo si dimostra un prodigio in tutto quello che fa, ha notevoli capacità di apprendimento e nella sua ingenuità si dimostra persona affidabile e generosa. Queste sue doti lo fanno entrare nelle simpatie delle belle ragazze che incontra, che in molti casi, nonostante l’impatto iniziale certamente non idilliaco, si innamoreranno di lui. Ma proprio sul più bello Kintaro parte per una nuova esperienza, piantandole in asso con il rammarico per la persona stupenda che si sono lasciate scappare…

Screenshot 1 di Golden Boy
Screenshot 2 di Golden Boy
Screenshot 3 di Golden Boy
Screenshot 4 di Golden Boy
Screenshot 5 di Golden Boy
Screenshot 6 di Golden Boy
Screenshot 7 di Golden Boy
Screenshot 8 di Golden Boy
Screenshot 9 di Golden Boy
Screenshot 10 di Golden Boy
Screenshot 11 di Golden Boy
Screenshot 12 di Golden Boy
Screenshot 13 di Golden Boy
Screenshot 14 di Golden Boy
Screenshot 15 di Golden Boy
Screenshot 16 di Golden Boy
Screenshot 17 di Golden Boy
Screenshot 18 di Golden Boy
Screenshot 19 di Golden Boy
Screenshot 20 di Golden Boy
Screenshot 21 di Golden Boy
Screenshot 22 di Golden Boy
Screenshot 23 di Golden Boy

Nyx
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

Kintaro Oe, 25 anni, ha abbandonato gli studi alla facoltà di legge dell'Università di Tokyo, ma solo perché aveva già imparato tutto quello che l'università poteva insegnargli. Ora passa da un lavoro all'altro per imparare dalla vita. Anche oggi con Mezzaluna, la sua amata mountain bike, se ne va senza meta verso il domani. Un giorno sarà proprio lui a salvare il Giappone, o, perché no, il mondo intero!"

Questo è il preambolo di ogni episodio di questa divertentissima serie. Magari leggendo quanto appena scritto verrebbe da immaginarsi una figura antipatica, una specie di genio saputello, ma le cose non stanno affatto così.
Kintaro è un ragazzo semplice, apparentemente imbranato, combina guai e piuttosto pervertito, ma dietro questa facciata si nasconde un giovane straripante di forza di volontà, di voglia di fare e d'imparare! Un giovane onesto e di sani principi.

"Imparo dalla vita, perché la vita m'insegna"
"Sono Kinatro Oe, 25 anni ora sto studiando dalla vita... e anche oggi ho imparato qualcosa."

Credo siano due citazioni tanto semplici quanto veritiere che potrebbero davvero "insegnarci" qualcosa, ma rappresentano anche una buona parafrasi di quest'opera. Purtroppo Golden Boy annovera unicamente 6 episodi ma per me si tratta di 6 piccole perle. In ognuno di essi Kintaro si troverà alle prese con un nuovo mestiere dove si proporrà come apprendista e, nonostante le enormi difficoltà iniziali, riuscirà sempre a dimostrare il suo valore con una tenacia a dir poco invidiabile. In ogni episodio Kintaro avrà anche a che fare con qualche bella ragazza, quando in veste di datore di lavoro, quando come collega, quando come parente del datore e via dicendo. Sia in ambito lavorativo sia in quello "umano", il primo impatto non sarà quasi mai dei migliori, ma Kintaro saprà dimostrare il proprio valore sovvertendo le eventuali figuracce commesse in precedenza. Sotto questo punto di vista potremmo trovare qualche affinità con Eikichi Onizuka, protagonista dell'opera che risponde al nome di GTO, anche lui in grado di trasformare i "nemici" in amici grazie al suo modo di fare.

Golden Boy insegna a essere se stessi e che dandosi da fare per inseguire i propri sogni si può riuscire quasi in tutto, anche se di fondo Kintaro dimostra un intelletto sopra la norma. Insegna a non mollare mai e ad avere il "coraggio delle proprie azioni" quando necessario. Peccato che nella vita reale difficilmente le cose andrebbero altrettanto bene ma, per una volta tanto, la morale è delle migliori, chiudendo magari un occhio sulle "piccole" perversioni del giovane che tuttavia non si comporterà mai in maniera scorretta con nessuna ragazza. Rarissimo esempio di rettitudine.

Imparo, imparo, imparo... perché Kintaro m'insegna!

Doverosa nota di merito per il doppiaggio italiano che (una volta tanto) non fa affatto rimpiangere quello originale.
Per quanto riguarda il voto, se non me la sento di assegnare un 10 è solo per via della brevità dell'opera, 6 episodi non mi bastano ne vorrei avere di più.




Filtra con voto 1Filtra con voto 2
Filtra con voto 3Filtra con voto 4
Filtra con voto 5Filtra con voto 6
Filtra con voto 7Filtra con voto 8
Filtra con voto 9Filtra con voto 10


Zenzero
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Non so se vado controtendenza oppure no, ma io preferisco le 6 puntate dell'anime al manga, che sinceramente dopo un po' mi ha stufato e ho dovuto mollarlo. Sono ei puntate spensierate, si ride e si impara (come dice sempre Kintaro) anche se non si va a scuola. Non che questo sia da prendere come esempio nella vita reale sia chiaro, ma si parla di un anime e ci sta perfettamente in questo contesto.
Kintaro Oe è un ragazzo che ha abbandonato la scuola perché non aveva altro da imparare e decide di continuare il suo percorso di studio da solo, andando in giro con la bici e facendo diversi lavori. Troviamo puntate brevi e intense dove c'è sempre una bella di turno che gliene fa di tutti i colori ma che alla fine si innamora di lui. Le puntate sono tutte sconnesse tra loro fino all'ultima dove si assiste a una rimpatriata.
I disegni sono belli e le mini-storie carine. Essendo solo 6 puntate non c'è molto altro da dire. Va solo visto per farsi una personale opinione. E' un anime che non può non piacere.





:YaSu:
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Golden Boy era uno di quegli anime che desideravo vedere da molto tempo. Ricordo ancora quando uscirono le VHS negli anni '90 e già allora volevo vederlo, ma non mi si era mai presentata l'occasione.
Finalmente ho potuto dare sfogo alla mia curiosità e devo dire che non ne sono rimasto delusoò Gli episodi sono solamente 6 (purtroppo) e non avendo letto il manga non posso fare paragoni. Per ciò che ho visto devo dire che per essere un anime "vecchio" i disegni sono buoni, anzi forse li preferisco a molti altri disegni che vanno di moda oggi. Kintaro è davvero un personaggio straordinario, la sua voglia d'imparare tutto della vita è sorprendente ed è difficile non appassionarsi alle sue avventure.
La struttura degli episodi è ciclica e tutti bene o male si assomigliano. L'unica vera grande pecca secondo me è l'avere concluso la serie con così pochi episodi. Ci sarebbe sicuramente stato molto altro di bello da vedere. Consigliato.





kaio1982
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

"Golden Boy" è un anime breve, ma molto divertente, capace di raggiungere livelli di fanservice alto, ma che in questo caso, visto il genere ecchi, risulta assolutamente parte integrante di un anime sempre leggero, demenziale e mai noioso.

Durante i sei OAV che compongono questa serie faremo la conoscenza di Kintaro, un ragazzo di venticinque anni dotato di una grande capacità nell'apprendere qualsiasi lavoro e, addirittura, di svolgerlo meglio di un mestierante che lo fa da anni. La caratteristica principale di ogni singolo episodio è sicuramente il modo in cui viene sbeffeggiato e poco considerato Kintaro, che si riscatterà durante e al termine di ognuno dei sei OAV, lasciando nel cuore delle morbidissime protagoniste femminili un enorme senso di amarezza o addirittura di innamoramento. Tutto l'anime è impregnato del più classico fanservice femminile, con splendide ragazze e donne estremamente sensuali e provocanti, dalle quali Kintaro viene attratto in una maniera tanto esasperata (le scene della toilette sono l'apice) quanto perversa. Nonostante questo, "Golden Boy" è estremamente comico e mai esageratamente demenziale, divertendo sempre e rimanendo godibile durante tutti gli episodi. La serie è ben riuscita e, visto che tutti gli episodi sono autoconclusivi, ho avuto la sensazione che con almeno dodici OAV sarebbe potuto essere un capolavoro.

Dal punto di vista tecnico "Golden Boy" è molto buono, anche se devo precisare alcune imperfezioni. Il character design, nonostante sia complessivamente ottimo, risulta molto altalenante, perché, mentre nelle scene di maggior spicco è addirittura eccelso, dettagliato e realistico, in altre inquadrature normali è ampiamente sotto la media del 1995, specialmente considerando che si tratta di soli sei OAV. I fondali sono piuttosto anonimi, mentre l'oggettistica è ben curata. Il punto più forte, però, sono sicuramente le animazioni, davvero ottime e sempre molto fluide. Il doppiaggio è buono e adeguato, mentre le musiche decisamente banali.
In definitiva, consiglio questo ottimo anime a tutti, perché è molto divertente e ben realizzato.





Anemura
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

L'anime "Golden boy" può stupire o no, a voi la scelta, ma di sicuro se amate anime e manga è da visionare assolutamente.
La trama è molto semplice. Kintaro Oe viaggia per il Giappone con la sua mountain bike per imparare dalla vita, attraverso lavoro e amori. Non aspettatevi combattimenti o mosse di arti marziali, robot o magie, ma solo azioni compiute nella quotidianità, uno strascico di vita reale, portata avanti da un giovane vagabondo, con un unico motto: "Imparo-imparo-imparo". Egli passerà da un lavoro all'altro, facendoci vedere personaggi sempre diversi, ognuno con un carattere ben definito, che potrà far impazzire o no il nostro giovane protagonista.
In sole sei puntate, che riprendono il primo volume della versione cartacea, si intravede ben poco della trama originale. Posso dire, però, che nonostante tutto questo è un anime divertente, con una morale finale e una critica profonda verso il Giappone, o perlomeno verso l'educazione scolastica giapponese.
L'animazione è molto fluida e coinvolgente. Ogni area dove il nostro protagonista sarà presente è ben caratterizzata, per non parlare dell'accurata mountain bike su cui il nostro eroe viaggia. Non tralasciamo neanche i vari paesaggi montani o cittadini. Insomma, tutto è fatto in maniera dettagliata, molto probabilmente per il fatto che sono solo sei puntate. Perciò non segnalerei nessun grande difetto in quest'anime, escludendo alcuni casi in cui si ostenta troppo.
Consiglio, comunque, a chi fosse interessato alla visione, di leggere anche il manga per capire bene il senso della storia, che in sei puntate non arriva di certo.
Quindi non vi resta che imparare!





Hikari9O
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 10

Due sole parole: anime stupendo. Le risate sono assicurate, ma c'è anche un messaggio profondo. E dire che rimandavo sempre la visione perché pensavo fosse il solito anime con il protagonista pervertito che sbava dietro ogni bellissima ragazza, non che il nostro protagonista qui non lo sia, anzi, però Kintaro Oe non è il solito "pervertitello", infatti non approfitterà mai di nessuna ragazza che conoscerà nei vari episodi, al contrario spesso sono le ragazze a essere crudeli con lui e a crederlo ingenuo. Ma non lo è affatto, l'esperienza gli ha insegnato molto, anche se lui sembra non essere soddisfatto perché ogni giorno vuole imparare qualcosa e per questo passa da un lavoro a un altro. La sua determinazione nel fare tanto gli sarà utile durante il breve percorso della sua vita che noi seguiamo. E' incredibile come riesca sempre a cavarsela in ogni situazione e a porre rimedio ai suoi danni.
Per il resto, i disegni mi sembrano fatti bene, soprattutto quelli delle ragazze, e sono molto orecchiabili le sigle di apertura e chiusura. Il mio voto è un dieci pieno.





Kvitrafn
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 6

Onestamente mi aspettavo molto di più da quest'anime. Leggendo i commenti mi aspettavo di fare grossissime risate come ad esempio in alcune scene di GTO, ma mi sbagliavo alla grande. Certamente, alcune scene non posso negare che sono simpatiche e mi hanno anche fatto ridere un pochino, ma sicuramente "Golden Boy" ha deluso moltissimo le mie aspettative.
Per quanto riguarda la grafica, beh, essendo un anime del 1995 non credo ci si potesse aspettare di più. Per quanto riguarda la storia invece, devo proprio ammettere che è originale e anche piacevole da guardare. Quest'anime insegna che è importante imparare molte cose, ma nello stesso momento unisce quest'insegnamento alle scene comiche e talvolta un pochino erotiche. E' una delle cose positive che ho trovato in quest'anime.
Molti hanno detto "Purtroppo sono solo 6 puntate". A mio parere è il giusto numero. Se gli autori avessero prolungato la storia sarebbe divenuto troppo noioso e ripetitivo, dunque il mio voto per quest'anime è 6.





sylar 46
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

Se è costume dire “il primo amore non si scorda mai”, per quanto mi riguarda potrei adattare la frase in un qualcosa del tipo “il primo ecchi non si scorda mai” parlando di Golden Boy.
Eh già, proprio così, avrò avuto un dodici-tredici anni quando m'imbattei un po' per caso nella prima storica edizione dell'Anime Night di Mtv. I titoli proposti inizialmente dall'emittente, che di lì a poco sarebbe diventata un punto di riferimento per tutti i fan dell'animazione risiedenti, in Italia erano Cowboy Bebop e appunto Golden Boy, ovviamente sconosciuti al sottoscritto fino a quel momento.
Se il primo si presentava senza particolari “stranezze” dopo il primo episodio, di tutt'altro impatto è stato invece Golden Boy. Io che fino a quel momento vivevo l'animazione sotto forma dei vari “Dragon Ball”, “I Cavalieri dello Zodiaco”, “Holly e Benji”, “Maison Ikkoku”, “Kiss me Licia”, “Lupin”, “Ken il Guerriero”, “L'uomo Tigre” e numerosi altri titoli dai contesti ben delineati, mi ritrovai con un genere di “cartone animato” completamente nuovo, e solo diversi anni dopo conobbi la definizione che racchiude questa tipologia: l'ecchi appunto.

Ma Golden Boy non è solo belle ragazze, anzi. Vi è infatti una comicità demenziale davvero esilarante che ci accompagna episodio dopo episodio e che vede come artefice principale il protagonista, Kintaro Oe, 25 anni, libero professionista dopo avere deciso di abbandonare la facoltà di legge dell'Università di Tokyo, perché a suo dire, aveva imparato tutto quello che gli studi potevano offrirgli.
In sella alla sua amata bicicletta “Mezzaluna” girovaga dunque per tutta la nazione in cerca di occupazioni che possano insegnargli qualcosa.
Ogni episodio è dunque una lezione per Kintaro e difatti i titoli per ciascuno di essi hanno come apertura un incipit con la scritta “Lesson 1”, “Lesson 2”, “Lesson 3” e via dicendo. Tutto ciò che apprende nel lavoro e dalla vita stessa viene inoltre puntualmente annotato in un'agenda personale in modo tale da risultargli utile in futuro se capiterà l'occasione propizia.

La caratterizzazione del nostro protagonista è ben lampante: all'apparenza può sembrare un ragazzo come tanti, ma in realtà nasconde un cuore d'oro e un grande intelletto che, come detto, va riscontrato per la sua continua voglia di conoscere sempre cose nuove. Il suo motto “imparo, imparo, imparo...” sarà una costante in ogni puntata.
Non fa mistero inoltre, e non potrebbe essere altrimenti visto il genere, di avere la passione per le belle ragazze su cui tenta di fare colpo in ogni modo con risultati che starà a voi scoprire.
In un contesto principalmente formato da avvenenti personaggi femminili dal design per lo più provocante con l'aggiunta di gag esilaranti, vi è anche un forte segnale che l'autore Tatsuya Egawa - creatore del manga che ha dato spunto per la realizzazione di questi episodi animati - vuole mettere in evidenza e cioè quello di un degrado della società giapponese sempre più visibile a occhio nudo e a cui è sempre più difficile porre rimedio.

Il comparto tecnico si attesta su buoni livelli considerando che gli OAV in questione risalgono alla metà degli anni '90: ci ritroviamo quindi con disegni davvero splendidi soprattutto per quanto riguarda le fisionomie femminili. I colori sono vivaci in molti casi, un po' meno in altri, ma comunque fanno la loro figura così come le animazioni del resto. Le usiche invece non sono propriamente il punto di forza anche perché non ve ne sono molte. Carina comunque è l'opening, decisamente meno apprezzabile l'ending invece.
Buonissimo inoltre il lavoro svolto dallo staff che ne ha curato l'edizione italiana (Dynit) e menzione doverosa per Davide Lepore, doppiatore di Kintaro, che ha saputo elevare al massimo tutte le sfaccettature del nostro biker.

In conclusione consiglio la visione di Golden Boy a tutti quelli a cui piacciono le atmosfere leggere con un contorno di personaggi femminili davvero niente male, e lo consiglio inoltre a chi non ha mai avuto a che fare con una tipologia d'anime simile e la vorrebbe provare. Essendo uno dei migliori di questa cerchia, se non soddisferà affatto i vostri gusti allora difficilmente lo farà in futuro qualche altro titolo di questo stampo.





npepataecozz
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 6

Miniserie che ho guardato molto volentieri, ma a cui sarebbe ingiusto assegnare una valutazione che superi la semplice sufficienza.
Ridere fa ridere, non c'è dubbio: penso di essermi piegato in due quando Kintaro si mette ad accarezzare con la faccia il gabinetto. Però questo non basta per paragonarlo a titoli più impegnativi, e spiego perché.

Innanzitutto il numero di episodi è davvero esiguo: 6 puntate sono davvero pochette. Dato il potenziale comico mi sarei aspettato qualcosa di un pò più lungo.
In secondo luogo, come conseguenza della sua estrema brevità, la complessità della trama è vicina allo zero: in altre recensioni questo non lo consideravo un difetto, ma la differenza sta che mentre negli altri anime un minimo di trama c'è sempre, qui essa è totalmente assente.

C'è un unico personaggio protagonista, che è indubbiamente spassoso, e il suo "Ho imparato qualcosa" è stato certamente un tormentone azzeccato; ma a parte questo il reparto è assolutamente inadeguato.
In definitiva consiglio a tutti di vedersi questo divertentissimo anime, ma per carità, senza eguagliarlo nella valutazione ad altri di ben altro spessore.





ryujimihira
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

«Kintaro Oe, 25 anni. Ha abbandonato gli studi alla facoltà di legge dell’università di Tokyo, ma solo perché aveva già imparato tutto quello che l’università poteva insegnargli. Ora passa da un lavoro all’altro per imparare dalla vita. Anche oggi, con Mezzaluna, la sua amata mountain-bike, se ne va senza meta verso il domani. Forse un giorno sarà proprio lui a salvare Giappone, o perché no, il mondo intero.»

Queste le premesse di una miniserie, tratta dal manga di Tatsuya Egawa, costellata da situazioni incredibili, dove la figura del bravo ragazzo si sposa con quella dello stereotipo del maniaco alla giapponese, adoratore di qualsiasi feticcio della donna di turno.
C'è da dire che comunque l'autore è documentato in tutti i lavori nei quali Kintaro si cimenta. Infatti passiamo dall'iniziale approccio all'informatica nelle aziende - e stiamo parlando del boom degli anni '90 -, dove era ormai consolidato l'uso del linguaggio C (strutturato) a scapito del BASIC (non strutturato) su cui Kintaro era solito "esercitarsi". Finiamo poi al come si producono gli anime dell'ultimo episodio.
Nell'arco di queste 6 puntante, Kintaro incontra diverse bellissime ragazze, che avrà modo di aiutare e che gli saranno tutte riconoscenti. Tuttavia il ragazzo non ne approfitta mai, per mantenere la sua figura inconsapevolmente integerrima, propria di un "ragazzo che vale tanto oro quanto pesa".

Golden Boy è assolutamente imperdibile, soffre solo dell'eccessiva brevità, visto che ogni episodio è una vicenda a parte, ma verso la fine tutte le storie vengono sapientemente correlate tra loro. Un must (buy).





Fagiana
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 7

Golden Boy è probabilmente la commedia ecchi più pungente, approfondita e divertente che mi sia capitato di vedere. Se vi capita di trovare questo gioiellino, non fatevelo sfuggire, perché credo che difficilmente potreste rimanere delusi.

Tratto dall'omonimo manga del "provocatore" Tatsuya Egawa (che tra l'altro ha anche un cameo nell'ultimo episodio), questo breve OAV segue le vicende di Kintaro Oe, un giovane che, nonostante la grande intelligenza (mascherata però da una buona dose di goffaggine), ha lasciato l'università per imparare a vivere direttamente nella realtà. Durante i suoi viaggi incontrerà donne attraenti e decisamente particolari, ognuna stereotipo di un aspetto negativo della società giapponese, in particolare del sistema scolastico). Ed è con queste donne che Kintaro, armato solamente di buona volontà e spontaneità (la cosa lo rende un personaggio simile a Lupin III, Ryo Saeba o Vash the Stampede), tira fuori il meglio di sé, facendo aprire gli occhi a chi gli sta attorno, per poi sparire, continuando nel suo viaggio di apprendimento.

Il tutto è condito da un umorismo graffiante, quando non assolutamente piccante (ricordate che è un ecchi), in grado di rendere l'opera leggera e divertente anche quando passa su argomenti seri, senza però snaturarli. In particolare, non potrete resistere alla assurde espressioni facciali del protagonista, quasi un Jim Carrey in versione animata.

Dal lato puramente tecnico spiccano la sceneggiatura scanzonata ma sempre molto coerente, e soprattutto l'eccezionale doppiaggio italiano: in particolare Davide Lepore dona una marcia in più a Kintaro. La qualità delle animazioni e del character desing è un po' altalenante, ma sempre più che buona, mentre ho trovato un pochino deboluccia la colonna sonora, in particolare la sigla finale, mentre quella iniziale è molto carina.

Anche se non amate il genere, Golden Boy è senza dubbio un anime che merita di essere visto. Perlomeno, imparerete qualcosa...





HaL9000
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 6

Che definizione dare di questo anime? E' sicuramente un'opera demenziale, con alcuni aspetti che, secondo me, sconfinano nell'ecchi (alcune scene mi sembrano virare un po' più sull'hentai, per la verità).
Il protagonista è un venticinquenne che gira per il Giappone in bicicletta per fare esperienze di vita, guadagnandosi da vivere facendo i lavori più disparati dopo aver abbandonato l'università, come a voler dire, implicitamente, che il sistema universitario nipponico è inutile per preparare al mondo reale.
E' inoltre un vero campione di gaffe e di figure orrende, soprattutto con le controparti femminili, per non parlare poi della maniacale attenzione nei riguardi dei sanitari (bidet, Wc) utilizzati dalle incantevoli fanciulle di turno!

In effetti Kintaro vive la sua vita con forti influenze ormonali che lo spingono a situazioni più che imbarazzanti, anche se alla fine arriva sempre il riscatto: le fanciulle di turno s'innamorano di lui, proprio sul finire della puntata, in genere quando Kintaro se n'è già andato altrove.
Forse la più interessante delle puntate, che sono autoconclusive, è l'ultima, ambientata nel mondo dell'animazione, dove vengono sottolineati i durissimi ritmi di lavoro e di stress propri di questo settore; compaiono anche tutte le ragazze presenti nelle altre cinque puntate.
Non mi sento certo di dare un voto alto a questa serie, che, in fin dei conti, considero abbastanza modesta; tuttavia mi ha fatto passare un po' di tempo in divertente relax.
Se volete guardare un anime carino e senza troppe pretese, ve lo consiglio





Donten
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

Simpatico, divertente, super demenziale, questa serie di OAV ha proprio tutto quello che serve per passare qualche ora di grasse risate!
La realizzazione grafica è abbastanza buona ma in un anime del genere ha poca importanza.
Kintaro Oe è un personaggio incredibile: il suo motto è “imparo, imparo, imparo...”, e già questo spiega tutto: un personaggio che all'apparenza sembra un totale demente ma che dentro nasconde un'intelligenza formidabile.

La storia narra di Kintaro, un ragazzo "tutto fare" che se ne va da una città all'altra in cerca di lavoro; durante la sua storia incontrerà numerose belle ragazze e ciò creerà situazioni veramente particolari, divertenti ma soprattutto stupide stupide stupide stupide stupidissime!
Se siete appassionati di GTO o anime del genere penso che questo sia il top e faccia al caso vostro.





Apachai
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

“Golden Boy” è sicuramente uno dei miei anime preferiti, è esilarante, è divertente, in poche parole è la classica opera da vedere con gli amici per farsi insieme delle “grasse” risate.
La grafica è soddisfacente considerando che è un’opera del 1995, le colonne sonore sono orecchiabili.
La trama è molto semplice e lineare, le puntate sono autoconclusive, o meglio, la trama principale vera e propria tratta del viaggio di Kintaro (il protagonista) per tutto il Giappone in cerca di lavori che possano dargli nuove esperienze di vita, poiché il suo motto è “imparo, imparo, imparo… ” ogni volta che ha imparato tutto ciò che c’è da imparare scappa via in cerca di un nuovo lavoro.
In ogni lavoro trova ragazze bellissime, con alcune il rapporto iniziale non è per nulla amichevole a causa di un “particolare” vizio del nostro amato protagonista, vizio che non sto qui a descrivere per non rovinare uno degli aspetti più esilaranti di questo anime.
Concludo la recensione consigliando quest’anime a chiunque ama ridere, credetemi io di risate ne ho fatte davvero tante.
Buona visione.





Fra X
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

L' ho visto per curiosità su Cooltoon e l' ho trovata una miniopera molto simpatica e divertente, ma non per questo superficiale.
Le puntate le ho trovate tutte o quasi godibili e non noiose. Forse il quinto episodio l' ho trovato un pò sottotono rispetto agli altri nella prima parte.
Il protagonista è proprio simpatico e nche i personaggi, di volta in volta, sono ben caratterizzati.
Curiosamente, quando ho visto il secondo episodio, ho notato da un paio di scene che l' avevo già beccato sulla parabola di mio zio tipo nel 96 o giù di lì!



Imparoooooooooooooooo
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 10

Kintaro Oe è una figura che rispecchia voglia di vivere e il saper apprezzare e trarre il meglio da ogni situazione che la vita gli pone di fronte, cercando di trarne insegnamento indipendentemente dal contesto, per questo trae stimolo dal continuo viaggiare senza un meta ma con quell'estrema curiosità che col tempo e l'eta spesso svanisce lasciando spazio a finte certezze.

Golden Boy è un insieme perfetto di come unire una grande ironia e demenzialità a tematiche sociali e realistiche, facendoti ridere e un istante dopo riflettere, l'unico che personalmente confronto con questo titolo è Gto, con la differenza che Gto avendo un ambientazione adolescenziale tratta temi inerenti questa fase d'età mentre Golden Boy si spinge oltre trattando tematiche da seinen, e unendo a ciò un moderato erotismo

Peccato che questa trasposizione animata sia di soli 6 episodi e ancor più che il manga rimane tutt'ora incompiuto...



Akira81
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 10

Mitico questo anime! Ricordo ancora quando lo vidi anni fa su MTV: il primo episodio mi fece sbaccanare dalle risate. La resa grafica del personaggio di Kintaro è davvero ben riuscita, le diverse lezioni poi sono intriganti anche se, a differenza del manga (ben 10 volumi e tuttora non concluso), la serie televisiva è solo di 6 episodi, che coprono solo il primo volumetto dei 10.
Ad ogni modo a mio avviso un ottimo prodotto divertente con qualche tocco sexy.





Franzelion
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 7

Golden Boy si presenta come un anime abbastanza pervertito (e lo è XD) e privo di ogni tipo di morale o significato intrinseco, e infatti sono contento che mi ha smentito. Comunque parlando con ordine, cominciamo dalla storia.
Kintaro è il giovane protagonista 23enne (mi pare di ricordare così) che non ha un lavoro, e viaggia con la sua amata bicicletta di città in città per apprendere nuove cose, sia pratiche (cerca ovunque sempre nuovi lavori) che comportamentali, infatti si presentano spesso situazioni che, anche se all'apparenza potrebbe non sembrare, ma fanno riflettere.
Golden Boy riprende solo la prima parte del manga da cui è tratto (la parte più divertente, da quel che ho sentito in giro), e questi 6 episodi (OAV) di cui è composto sono tutti autoconclusivi, a parte l'ultimo che in qualche modo collega tutti i cinque episodi precedenti.
Gli episodi sono molto leggeri, divertenti e sovente spassosi, e si fanno seguire con semplicità e interesse; ma badate, non dovrete vederli con troppa superficialità, poichè, come ho già detto prima, bisogna afferrare i concetti che le varie situazioni ci vogliono insegnare.
Tutte queste situazioni ci portano infine ad una conclusione (anche se proprio tale non è, in effetti) davvero ben ideata e soprattutto intelligente e comunicativa.
Il protagonista, Kintaro, è davvero uno splendido personaggio, serio e scemo quando deve esserlo, tanto che diversi personaggi futuri hanno preso spunto da lui (Onizuka di Gto, anche un po' Vash di Trigun)
Per quanto riguarda la parte tecnica, i disegni non sono il massimo ma non sono neanche scadenti, le animazioni sono fluide e leggere e le musiche mi sembrano abbastanza anonime, ma, a seconda delle situazioni, con sfondo sensuale appropriato.
Il voto non è il massimo perchè l'anime non ha una vera e propria conclusione, lasciandoci in sospeso, ma per quanto mi riguarda va bene anche così, poichè ci lascia nel nostro inconscio sensazioni gradevoli ed educative. Considerando poi l'anno di produzione direi che il giudizio finale è un 8 più che abbondante.
Consiglio la visione di quest'anime a tutti, anche perchè sono solo 6 episodi e dargli un occhiata non costa nulla. ;)





arles86
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Mi ricordo ancora le situazioni erotiche e, allo stesso tempo, molto divertenti, in cui si trovava spesso il nostro protagonista, un ragazzo che ha talento in molti lavori, ma a cui manca il tatto con le donne che spesso lo prendono per un pervertito, ma che alla fine cambiano idea grazie alle sue gesta. A me sono piaciuti gli ova e l'adattamento italiano questa volta ha fatto un buon lavoro.
Se amate le risate e le situazioni imbarazzanti negli anime Golden Boy fa per voi, godetevelo!



Donnie Darko
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 10

Chi lo dice che non esistono più i grandi filosofi?
Kintaro Oe, 25 anni, salverà il Giappone e perchè no? Il mondo intero!
Come un ispiratissimo Socrate contemporaneo il ragazzo dalla lunga coda macina kilometri e kilometri a bordo di MezzaLuna la sua amata bici e vive, semplicemente.
Abbandona l'università perchè non ha più nulla da insegnargli e impara dalla vita, dalle persone.
Vede quello che altri non vedono, amoreggia con i gabbinetti dove si siedono e fano pipì le sue "principesse" e lo fa con la stessa delicatezza di un bambino che scopre il mondo.
Arriva dove altri non arrivano proprio perchè non ha desideri corrotti, Kintaro è l'ultimo dei puri di spirito!
Ama le donne come si ama la vita, ama nel vero senso della parola, come Don Chisciotte, come amano i grandi eroi romantici.
Standing ovation al maestro Tatsuya Egawa per aver creato uno dei personaggi più autentici e incredibili del mondo dei manga.
Standing ovation per gli autori di questi sensazionali oav.
Bisogna guardare Golden Boy e bisogna amare Golden Boy proprio perchè il Giappone ha prodotto in passato grandi storie, che mi hanno fatto amare questo mondo e che continueranno a farmelo amare per sempre, ma queste storie ora non sono più eccezionali come lo era questa e quindi tanto vale rituffarsi nel passato.
Kintaro Oe è la gloriosa storia dell'animazione nipponica,un cult intramontabile, una gemma rara in un mondo di sassi grigi.
Bisogna vederlo se si è appassionati di anime!

Voto 10 ovviamente





AnimeFan
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 6

Golden Boy (ゴ ー ル デ ン ボ ー イ, G! ruden B! i) è una serie OAV di soli 6 episodi. In essa vengono raccontate le avventure di Kintaro Oe, il protagonista. E' un anime di genere comico-demenziale/ecchi ed è edito dalla Dynamic (oggi Dynit) . Esiste anche il manga edito in Italia sempre da Dynit. La serie ha molte scene forti dove vengono mostrati anche parti intime sia maschili che femminili. La serie è del 1995 quindi il disegno può sembrare brutto rispetto a quello degli anime di oggi e invece è ben fatto e sopratutto consono all'opera con qualche faccia deformed ogni tanto. La colonna sonora non è un granché. Qualche musica “sexy” quando Kintaro vede la ragazza di cui si innamorerà in quell'episodio. Devo dire che l'anime non mi ha fatto ridere o divertito, certo, lo ammetto, in qualche scena strappa più di un sorriso, soprattutto il quinto e il sesto episodio. Ogni puntata è scollegata tra loro ma, nell'ultima puntata compariranno tutte le ragazze dei precedenti episodi.
Trama: Kintaro Oe ha lasciatola prestigiosa università di Tokyo, ma solo perchè aveva già imparato tutto quello che l'università potesse insegnarli. Ora va in giro per il Giappone sulla sua bicicletta Mezzaluna in cerca di qualche lavoro occasionale in cui combinerà un sacco di guai.
Pagella:
Trama: 6 La trama è sempre la stessa in ogni episodio e dopo il quarto episodio si sente la ripetitività di essa, anche se le puntate che mi sono piaciute di più sono state le ultime due.
Disegni: 7 I disegni, per essere negli anni 90, sono ben fatti
Personaggi: 6 Simpatici i personaggi, anche se alcuni fuori di testa, come la ragazza che prova piacere quando sale sulla moto.
Colonna sonora: 6 Nulla di che la colonna sonora, sempre la stessa musica nel momento dell'infatuazione del protagonista per la ragazza dell'episodio.
In conclusione quest'anime lo consiglio anche perchè pur non facendo ridere più di tanto, risulta piacevole e simpatico da seguire, tra l'altro essendo solo 6 episodi nel giro di mezza giornata si riesce a vedere l'intera serie.





Aduskiev
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 5

Recensire una serie OAV è sempre un po’ problematico in quanto, senza la giusta conoscenza di ciò che ci sta dietro risulterebbe alquanto ardua come impresa.
Gli OAV di Golden Boy, presentati in 6 puntate autoconclusive, rappresentano le prime vicende di Kintaro Oe, protagonista dell’omonimo manga di Egawa Tatsuya. Un OAV scarno a mio avviso, che non aggiunge nulla al manga, anzi, probabilmente da allo spettatore la sensazione che si parli di tutt’altro.
Kintaro Oe, il protagonista, decide di lasciare l’università di Tokyo in quanto ha appreso da questa tutto il necessario (stando al suo modo di pensare) e si avventura per le strade del Giappone con la sua bicicletta deciso ad apprendere il più possibile sulla vita e sulla gente. Guardando gli OAV lo spettatore che non abbia letto il manga pensa subito a qualcosa di comico e demenziale. Ed è per questo motivo che io giudico questa serie scarna e insufficiente per rappresentare quello che è un capolavoro come Golden Boy.
Parliamo del manga, per capire meglio di cosa stiamo parlando. L’opera cartacea, anche se in chiave ironica all’inizio, tratta tematiche molto serie (è un seinen infatti), attraverso gli occhi e le esperienze del suo protagonista, i temi spaziano dal lavoro, alla yakuza, alle tematiche ambientali, fino all’amore, vero punto cardine di quest’opera. In quanto Sarà proprio Kintaro a decretare che, grazie alla forza dell’amore è possibile insegnare a chi sbaglia la via della redenzione. Ed è l’insegnamento appunto, la chiave di volta dell’intera opera, al grido di “Imparo” del nostro Kintaro. Insomma, non è una commediola demenziale da 4 soldi, bensì una serie carica di significati etici, morali e filosofici, che spingono il lettore a riflettere ad ogni pagina. Vero scopo di Egawa Tatsuya è infatti dimostrare l’inutilità del sistema scolastico nipponico, in più di 100 capitoli (l’OAV ne comprende 5 più uno modificato), Kintaro Oe attraverso le sue esperienze e il suo rapporto con Yoko (assente nell’anime) dimostrerà al pubblico che un sistema d’istruzione che non incentivi lo sviluppo anche umano della persona è praticamente inutile e per farlo chiamerà in causa politici, personaggi storici e vicende del passato. Toccando le più nascoste fibre dell’animo umano. Tutto ciò nell’anime non esiste.
La presentazione è quindi incompleta. Si pensi che su questo stesso sito, questa serie di OAV è catalogata tra Ecchi e Harem. Sia ben chiaro, il giudizio espresso da chi ha inquadrato questi OAV è azzeccatissimo, in quanto, non sono altro che questo. Una serie di puntate demenziali a sfondo sessuale, come del resto si presenta il manga nel primo volume.
Il disegno è ottimo (come nel manga) e precorre di gran lunga i tempi, mostrando un tratto e un colore singolare negli anni 90. Luci e ombre, sfumature, tutte cose per le quali, bisognerà aspettare almeno un altro 5/6 anni per averle come standard.
In definitiva una serie spicciola, riduttiva, che scredita l’opera cartacea riducendola a una commediola ridicola. Decisamente insufficiente. Cinque.





koji_77
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

L'unico difetto di questo anime, a mio avviso, è il fatto di essere troppo breve! In questo caso gli autori ed il cast ci hanno regalato uno pseudo finale che, anche se forzato, e si vede, almeno non lascia l'amaro in bocca come molti altri titoli.

Mi ha fatto ridere, riflettere e divertire. L'adattamento ed il doppiaggio mi sono sembrati buoni, le animazioni all'altezza di produzioni di quegli anni, la regia e la scenografia buone per il tipo di prodotto offerto, le musiche carine e l'intro interessante.

Trama:
In nostro giovane protagonista, che ha lasciato l'università perché "non aveva più nulla da imparare", si mette in viaggio per il Giappone , con la sua Mountain Bike ed il suo zaino in spalla, allo scopo di imparare il più possibile. Su di un piccolo taccuino, che porta sempre con se, annoterà tutte le sue esperienze (piccole o grandi che siano), aggiungendo sempre: "oggi ho imparato qualcosa"... troppo forte!
Ovviamente conoscerà belle ragazze e non mancheranno situazioni imbarazzanti e/o piccanti, che faranno spesso sorridere.
"Imparo, imparo, imparo..." grandioso! Io lo consiglio, credo che non ve ne pentirete!





ALUCARD80
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 7

Ho letto molte opinioni contrastanti riguardo questa bizzarra e atipica serie di OAV, collocabile a cavallo fra l'ecchi o il demenziale-commedia, e credo che lo scopo finale sia quello di far ridere e divertire lo spettatore, ma nel contempo far riflettere su semplici quanto profonde riflessioni.
Golden Boy, così come richiama il titolo, parla di un ragazzo di nome Kintaro, sempre in giro per il mondo, a cavallo della sua inseparabile bicicletta. Dall'aspetto sbarazzino e a volte un po' troppo infantile non si direbbe, ma, come a sottolineare il classico detto "l'abito non fa il monaco", Kintaro è molto più di quello che da a vedere: ha terminato le scuole anzi tempo, approfittando della sua innata e stupefacente capacità d'apprendimento ben oltre sopra la media, e grazie alla sua dedizione al lavoro, il desiderio irrefrenabile di continuare a imparare qualcosa di diverso, decide di intraprendere un viaggio per il Giappone in cerca di qualcosa che ancora ignora e farlo suo. La sua sete di conoscenza lo porterà a fare incontri bizzarri e apprendere lavori e mansioni di tutti i tipi. In questo scenario interessante e originale, Kintaro finisce quasi sempre per cacciarsi in situazioni surreali spesso e volentieri a sfondo erotico. l'anime segue un binario che ricorda tanto gli hentai più soft, anche se in realtà lo definirei solo un "harem" abbastanza atipico (non vi sono mai scene di sesso esplicito o volgarità esagerate, tutto è dedito a creare un'atmosfera ilare e comica).
Kintaro non ha molta dimestichezza con le donne, e in tutti gli episodi è ripetuta la solita gag: viaggiando in varie città conosce bellissime e avvenenti ragazze che inizialmente lo trattano in malomodo o lo ignorano del tutto, ma grazie al suo carisma, la sua intelligenza e la passione che mette in ogni cosa che fa, queste cambieranno rapidamente idea sul suo conto, finendo per innamorarsi di lui. Come si può capire, non si tratta di un anime impegnativo o particolarmente profondo, lo definirei piuttosto leggero, una commediola con i tratti osé che ricordano più o meno il tasso di erotismo maccheronico e poco serio dei film italiani di serie B anni 80, per fare un esempio. Un punto a favore della storia, è che gli episodi (autoconclusivi) hanno spesso una genuina morale che va oltre la iper-rivista situazione comico erotica, e le animazioni, i colori, e il chara design di un ottimo livello contribuiscono a rendere i personaggi davvero interessanti, con espressioni uniche e molto divertenti.
Personalmente non mi ha colpito molto, nel filone comico demenziale preferisco altro, ma devo dare atto agli artisti che hanno creato quest'opera di aver fatto un lavoro niente male. Una nota di merito anche all'opening, dalle animazioni superbe e cromatica brillante, una vera chicca. La colonna sonora invece non l'ho trovata nulla di speciale, così come la fine di tutta la vicenda, ma non mi sarei aspettato niente di esagerato.
Consigliato a chi ama gli anime divertenti e un po' piccanti, o a chi vuole farsi un paio di risate.





KiraSensei
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Non si può dire che Golden Boy sia una serie come le altre, gli episodi sono slegati tra loro e solo nell'ultimo si ha una specie di collegamento, curioso.
Golden Boy racconta le vicende di Kintaro, il quale in ogni puntata si trova in situazioni differenti, spesso comiche a sfondo erotico. Lo scopo del protagonista è quello di imparare più cose possibili dalla vita, e così facendo fa imparare qualcosa anche ai coprotagonisti della puntata.
Kintaro impara molto in fretta, essendo molto ben predisposto all'apprendimento e allo sforzo fisico (infatti lui va sempre in giro in bicicletta), infatti è in grado di svolgere qualsiasi lavoro.

Ma veniamo all'anime vero e proprio.
Kintaro gira il lungo e in largo il Giappone in cerca di lavori da cui apprendere il più possibile; in ogni città che visita riesce a procurarsi un lavoretto, ogni volta molto diverso dal precedente. In ogni puntata, assieme al lavoro, trova una ragazza molto bella per la quale sente un attrazione particolare, durante la puntata sembra puramente sessuale ma alla fine dell'episodio si capisce che era qualcosa di più serio.
Come in ogni storia che si rispetti la bella all'inizio non contraccambia i sentimenti del protagonista, ma solo alla fine quando Kintaro se ne va si rende conto di essersi innamorata di lui, questo accade perchè durante la puntata fra gag comiche ed a sfondo sessuale Kintaro dimostra di essere un ragazzo d'oro "GOLDEN BOY".
La grafica e gli effetti audio non sono niente di speciale, la serie si fa apprezzare oltre che per la sua semplicità anche grazie alle piccole nozioni di vita che rilascia.
Peccato solo per le poche puntate che compongono l'anime, sei :(

In conclusione, un anime da vedere che non porta via molto tempo e rilassa la persona che lo visiona. Voto 8





SuperFra
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Golden Boy è una serie dai molteplici aspetti. In esso vengono enumerati una quantità enorme di vicende e situazioni una differente dall'altra. In ogni puntata il protagonista, un certo Kintaro, impara e fa imparare a noi a agli altri personaggi una lezione di vita. Oltre che a dare di che pensare allo spettatore Kintaro vive la propria vita al pieno delle sue possibilità. Suo scopo è quello di poter imparare il più possibile dalla vita, e da quelli che incontra. Dimostra di possedere oltre che un gran talento per tutte le discipline sia fisiche che mentali, Kintaro impara molto rapidamente qualunque mestiere gli venga sottoposto. Allo scopo di imparare quanto più possibile il giovane ragazzo viaggia in lungo e in largo per tutto il Giappone accettando mestieri di tutti i tipi. In ogni città in cui si ferma trova lavoro, trova una ragazza che a lui piace, ma che non contraccambia; e con la sua personalità, il suo grande spirito d’iniziativa, ma soprattutto con i fatti Kintaro riesce a farla innamorare di se. Rapisce il cuore di ogni ragazza che incontra in quanto alla fine lui si dimostra sempre un vero uomo in ogni frangente. Oltre a sketch simpaticissimi a sfondo erotico, Golden Boy dà sempre una lezione di vita puntata dopo puntata, sempre con leggerezza e simpatia, facendo cogliere i vari insegnamenti molto facilmente. Col passare dei minuti si ci appassiona sempre di più ad un ragazzo che sembra rappresentare un vero stereotipo di persona modello, ma nonostante ciò Kintaro resta sempre umile e con i piedi per terra.
La grafica purtroppo non è delle migliori, e lo stesso lo si può dire per gli effetti sonori; ma questi sono dati relativi vista la natura ed il contesto dei personaggi.
L'adattamento invece è molto simpatico e carismatico.
Unica nota veramente negativa è la limitatezza delle puntate (solo sei), in quanto giunti alla quarta o quinta puntata l'anime inizia ad appassionare veramente, incuriosendo l'utente. In definitiva la serie in questione è veramente di alto livello, ma soprattutto sulle righe, sconvolgendo taluni canoni del genere riuscendo a creare quasi un genere a se stante. Un anime da vedere assolutamente indipendentemente dai gusti!





ultras87
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

Golden boy è un buon anime, soprattutto se si ha voglia di farsi due risate, grazie alla sua trama semplice ma divertente. Il genere è ecchi comico e anche i disegni sono buoni e questo aiuta ad apprezzarlo.
I sei episodi parlano di Kintaro Oe, un ragazzo di 25 anni, che abbandona la facoltà di legge dell'università di Tokyo perchè dice di aver già imparato tutto quello che c'era da sapere. Allora, sua bicicletta "Mezzaluna", gira tutto il Giappone per poter così imparare ogni giorno cose nuove dalla vita e annotarle alla sua agenda, sulla quale prende continuamente appunti, diventando quello che in gergo si chiama freeter. Durane il viaggio cambia molti lavori per mantenersi, ed è proprio in questi posti di lavoro che trova molte bellissime ragazze per cui perde la testa, ma chissà se fra tutte riuscirà a trovare la fidanzata ideale... scopritelo!





ilcarlo
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Divertente, dissacrante e perversamente nipponico! Il primo episodio è spettacolare, il secondo solo leggermente meno riuscito; fin qui il voto è oltre il 10. I tre successivi accusano la ripetitività dello schema (anche se sono comunque molto divertenti), il che fa apprezzare la scelta di brevità della serie. Ottima la chiusura con un episodio che racchiude tutti gli altri e allo stesso tempo curiosamente mostra come si crea un anime. Mi rimane la curiosità di vederlo in giapponese sottotitolato... La resa dei personaggi in originale deve essere davvero grandiosa!





Mifune
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 7

Mi ero dimenticato completamente di Golden Boy... chi si ricordava che tempo fa avevo visto l'anime? Eppure il manga l'ho seguito tutto, come facevo a essermi dimenticato di questa serie? Semplice, fa un po schifo... Si sto esagerando, non è poi cosi male, almeno fa ridere, però rispetto al manga è proprio una cosa completamente diversa. Divido questa recensione in due parti:
- una parte oggettiva dove analizzerò tecnicamente e autorevolmente l'anime come prodotto audiovisivo nel modo piu oggettivo possibile.
-una seconda parte dove invece, con una crescente soggettività, elencherò le mie impressioni personali rispetto al manga di Tetsuya Egawa.

-Cosa si può dire di questi OAV? Sicuramente che la cura tecnica in certi momenti è esaltante. La qualità dei fondali è ottima e il chara design funziona, anche se molte volte il comparto tecnico decade sopratutto nelle animazioni. Essendo sei episodi e basta mi immaginavo comunque una maggiore cura. La sceneggiatura riprende i primi cinque episodi del fumetto (cioè il primo volume italiano in pratica) ricopiando alla perfezioni le situazioni imbarazzanti e i momenti comici. Egawa è segnato all'interno del cast dell'anime e si nota la sua manina, visto che la trasposizione è abbastanza fedele all'originale. La regia di Hiroyuki Kitakubo( che ha lavorato per Akira e Kimagure Orange Road come key animator) funziona bene e pur rimanendo fedele alle vignette iniziali, dona un tocco personale alle vicende. La storia è semplice e geniale allo stesso tempo: un ragazzo genuino che ha voglia di imparare si ritroverà a dover affrontare tutte le volte umiliazioni che distruggerebbero qualsiasi persona; ma lui no, non ci sta e con il motto "imparo, imparo, imparo..." riuscirà a rialzarsi da qualsiasi situazione e da perdente si trasformerà nel più audace dei vincitori. L'ultimo episodio degli OAV è inventato appositamente per l'anime e in effetti risulta una summa degli episodi precedenti senza dare nulla di nuovo allo spettatore. Per fortuna fa la sua comparsa Egawa stesso, che, nella sua controparte cartacea, risulta un personaggio pervertito e estremamente divertente. Insomma un prodotto spensierato senza troppe pretese.
-Mettendolo a confronto con il manga direi che gli OAV si fermano quando inizia la vera storia del manga. Intendiamoci, come è gia stato scritto il manga è una delle cose meno coerenti della storia dei fumetti, ma questo aspetto dona anche un'autorialità non banale difficile da trovare in altre opere. Molte frasi, lette sul manga quando ero piccolino, mi hanno fatto riflettere molto e ancora ora mi ricordo la discussione che Kintaro intrattiene con una ragazza(non mi ricordo il nome sorry) esplorando le dinamiche umane delle religioni e delle dittature tutte fondate su uno stesso sistema di base. Insomma il manga è schizofrenico e verso gli ultimi numeri si perde veramente coscienza di quello che sta succedendo; ma rimane un viaggio unico nel panorama nipponico dei fumetti e porta alle estreme conseguenze un aspra critica sul sistema sociale giapponese. L'anime tralascia le parti sicuramente più oniriche e si riduce a raccontare solo la parte iniziale. Come mai questa scelta? Di sicuro per un pubblico che cerca un prodotto medio dove non c'è molto da pensare, basta vedere e lasciarsi trasportare, il Golden Boy cartaceo è da sconsigliare. Sicuramente la storia sarebbe scemata in un calderone filosofico nonsense quasi irritante, però sono sicuro che, essendo un disegno animato, la struttura del fumetto avrebbe dato un pò di sperimentalità ad un prodotto medio (cosa sempre gradita per un medium come l'animazione giapponese).

In definitiva un prodotto senza eccessivi pregi o difetti, poteva essere una prova esaltante su un manga fuori di testa...invece tutto rientra nella soglia della mediocrità.





Master Chief
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 9

Uno dei primi anime che ho avuto la fortuna di vedere. Bellissimo, esilarante, entusiasmante. Bello sotto tutti gli aspetti: grafica, animazione, colori, regia. Impeccabile. 6 OAV correlati tra loro, la storia di Kintaro Oe, un ragazzo che ha lasciato l'università di Tokyo dopo due anni perché... aveva imparato tutto quello che c'era da imparare! Insomma, un fenomeno ma anche un po' maniaco ;). Nonostante sembri un po' bizzarro alla fine stupisce sempre tutti e le (bellissime) ragazze che lo schernivano alla fine lo amano. Chi non vorrebbe essere come lui? Con la sua MTB e lo zaino rigorosamente invicta (ce l'ho uguale!!!) scorrazza per l'intero Giappone per imparare sempre di più dalla vita. Ovviamente lo consiglio a tutti, un must dell'animazione, soprattutto per quelli che come me amano gli anime anni '90. Buona visione!





Kenchan
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Sicuramente GOLDEN BOY è un anime da vedere in quanto è a dir poco spassoso e spensierato.
Certo rispetto al manga manca di quella complessità e completezza che lo metterebbero nell'olimpo dei cartoons più belli e godibili di sempre.
Kintaro è un protagonista che incarna sia le debolezze che i punti di forza dell'animo umano elevati all'ennesima potenza.
Ne fuoriesce così a seconda dei casi un sempliciotto dedito agli istinti più primordiali o un superuomo capace, parafrasando l'autore di salvare il Giappone o addirittura il mondo intero.
Mi piacerebbe decisamente che Egawa portasse avanti e l'anime e il manga consacrando così la sua opera.



Riccardo.7
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 10

CAPOLAVORO. Basterebbe la prima parola di questa recensione per catalogare e giudicare questa splendida creazione dell'animazione Giapponese. Vi dico che ho fatto vedere alcune scene a persone che considerano gli anime delle cose per bimbi... RIDERE A CREPAPELLE è stata la reazione di tutti! Questo anime non è solo comico, c’è anche una forte componente erotica, spesso legata ad esilaranti gag, con ragazze bellissime ed avvenenti, il che non guasta anzi da un appeal in più alla struttura del cartone animato. Ma il messaggio più bello che vedo in questo anime è che dietro alla normalità presente in ognuno di noi si nasconde una genialità che tutti possono raggiungere se si ha la giusta determinazione e se si raggiunge il giusto equilibrio interiore, questo è Golden Boy e questo è il messaggio “nascosto” che incarna il Protagonista. ASSOLUTAMENTE DA VEDERE.



mityllo
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 10

I giapponesi dimostrano la qualità ineguagliabile di saper riversare nell'animazione tematiche e storie verosimili che di solito ritroviamo in altri generi dell'arte figurativa (film o serial). Golden Boy è un caso lampante in tal senso e soprattutto un caso raro. Perchè è raro trovare un prodotto a tematica verosimile così magistralmente realizzato. Gli episodi sono delle parle e l'esiguo numero dimostra come si sia sfruttata al massimo la storyboard.
Il tema retorico dell 'uomo giapponese che impara per cambiare il mondo qui è usato come spinta propulsoria per storie spumeggianti, calcate di un brio originale che alla fine lasciano pure un senso malinconico e riflessivo: la giovinezza ci porta ad andare sempre avanti lasciando indietro molte cose, a volte forse sarebbe meglio fermarci per gustarcele... forse...



Earendil
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 7

E' sicuramente un buon anime peccato non riesca in alcun modo a riproporre i temi più profondi del manga.
L'opera cartacea è di gran lunga superiore e tocca temi attualissimi e 'scottanti' per il mainstream mediatico, infatti la sua serie fu interrotta bruscamente.
I primi 5 episodi sono presi direttamente dalle prime pagine del manga, e ne ricalca abbastanza fedelmente la storia, mentre il sesto episiodio è una specie di 'documentario' dove poi comparseranno tutte le altre ragazze presenti negli episodi precedenti.



Jamaica Aroma
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 8

Sesso, sesso, sesso... purtroppo questo è il tema principale di tutti e sei gli OAV... in effetti viene ben mascherato ("ben" per modo di dire) dalle prodezze di questo Golden Boy (intelligentissimo, affascinante, carismatico, dotato di una discreta bellezza...chi direbbe che non è un ragazzo d'oro?) che ha studiato Giurisprudenza, che sa fare il programmatore di computer, che è un ottimo oratore politico, che insegna nuoto in modo eccellente, che impasta e cucina il pane meglio di nessun altro....MAGNIFICO, lo voglio pure io un fidanzato così!! Questo anime ha una comicità completamente a sfondo sessuale, perciò o piace questo tipo di umorismo oppure Golden Boy non è proprio il cartone adatto! Sinceramante io l'ho trovato piuttosto divertente, anche perchè non scade mai nella volgarità... cmq uomo avvisato mezzo salvato!



gibbo
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 6

Altalenante è la parola adatta per descrivere questa serie di oav! Perchè altalenante? Per il semplice fatto che alcuni episodi tendono dichiaratamente verso uno stile hentai, mentre in altri si fanno solo timidi accenni o insinuazioni (cioè fin troppo caste)! Specie l'ultimo dove ci si aspettava magari qualcosa di diverso, e invece non succede proprio un bel nulla; succede solo una cosa curiosa e cioè che si ritrovano tutte le protagoniste provocanti dei vari oav!
Trama fin troppo semplice, con il lui che fa sempre la parte dell'eroe in ogni episodio! Character design delle ragazze bello, Kimtaro forse leggermente infantile! Disegni discreti, animazioni lo stesso, gradevolissime (ma non troppo) le scene da ridere!
Piacevole da guardare solo se si vuole prenedere una pausa tra la visione di anime più impegnativi!



Joshua
Per l'anime Golden Boy
Serie OAV di genere Commedia / Demenziale / Ecchi / Harem
Episodi Visti: 6 su 6 --- Voto: 10

Golden Boy è un anime davvero bello in cui il protagonista, tipico ragazzo capace di conquistare ogni donna con una spiccata debolezza verso queste, affronta la vita giorno per giorno, cambiando lavoro e conoscendo (e aiutando) persone in difficoltà, facendo esperienze e apparendo come un incapace, ma in realtà si rivelerà in grado di vincere ogni sfida, che sia al computer, in una piscina, in bicicletta o lavorando per la realizzazione di un film. Un tipo alla Eikichi Onizuka...


Se ti piace questo anime ti consigliamo di guardare
11 sugg: GTO - Great Teacher Onizuka
5 sugg: Due come noi
2 sugg: Ogenki Clinic - La clinica dell'amore
2 sugg: Sakura Mail
2 sugg: City Hunter
1 sugg: Kekko Kamen
1 sugg: Asa made Jugyou Chu!
1 sugg: Highschool of the Dead
1 sugg: B gata H kei
1 sugg: School Rumble
1 sugg: Excel Saga
1 sugg: High School DXD
1 sugg: Gintama
1 sugg: Slam Dunk
1 sugg: Nonomura Hospital - Delitto in corsia a luci rosse
1 sugg: C'era una volta Pollon
1 sugg: Usavich
1 sugg: Abenobashi - il Quartiere Commerciale di Magia
1 sugg: Ranma 1/2
1 sugg: Chobits
1 sugg: Aika
1 sugg: Oruchuban Ebichu
1 sugg: Mad Bull 34

Anime collegati: Golden Boy
Serie OAV: Golden Boy

Manga collegati: Golden Boy
completato: Golden Boy
completato: Golden Boy 2

Se hai dei suggerimenti e vuoi esprimerli, ti chiediamo di registrarti e utilizzare la tua Lista Anime.
Grazie :-)
Elenco degli episodi
Ep 01:
A scuola di computer
19 Episodio promosso 0 Episodio rimandato 0 Episodio bocciato
Ep 02:
L'angelo della seduzione
14 Episodio promosso 0 Episodio rimandato 0 Episodio bocciato
Ep 03:
Quando sboccia un primo amore
14 Episodio promosso 2 Episodio rimandato 0 Episodio bocciato
Ep 04:
Nuotare nelle acque selvagge
14 Episodio promosso 1 Episodio rimandato 0 Episodio bocciato
Ep 05:
Gioventù senza freni
13 Episodio promosso 2 Episodio rimandato 0 Episodio bocciato
Ep 06:
I cartoni animati sono fantastici
14 Episodio promosso 1 Episodio rimandato 0 Episodio bocciato

Manca un episodio?
Aggiorna il numero di episodi correggendo questa scheda,
poi verificheremo e lo aggiungeremo quanto prima possibile.
Staff
Art Design: Yasumitsu Suetake
Assistente per le colonna sonora: RAZZ OFFICE (1)
Character Design: Toshihiro Kawamoto (1)
Chief Animation Direction: Toshihiro Kawamoto (1)
Colour Design: Yūko Kanemaru (5-6)
Coordinamento editoriale: Caterina Mallimaci (5-6)
Coordinamento editoriale: Cristina Minoja (5-6)
Coordinamento editoriale: Cristina Zanchetta (5-6)
Coordinamento editoriale: Titti Matera (5-6)
Coordinamento editoriale: Cinzia Muttarini (5-6)
Coordinamento editoriale: Simona Mascheroni (5-6)
Coordinamento editoriale: Margherita Mazzuccato (5-6)
Coordinamento editoriale: Emanuela Mastromattei (5-6)
Design: Satoru Fukushima (2-6)
Direttore del doppiaggio: Paolo Cortese (2-6)
Direttore del doppiaggio: Fabrizio Mazzotta (2-6)
Direttore del doppiaggio: Patrizia Salmoiraghi (2-6)
Direttore del suono: Hiroyuki Kitakubo (1)
Direttore della fotografia: Hideo Okazaki (1)
Direzione artistica: Yūji Ikehata (2)
Direzione artistica: Gualtiero Cannarsi (2)
Direzione artistica: Tatsuya Kushida (1, 3)
Direzione artistica: Hiroshi Katō (4-6)
Distributore: Dynamic Italia (4-6)
Doppiaggio: Cooperativa Eddy Cortese (4-6)
Doppiaggio: Studio PV (4-6)
Effetti sonori: Yasuyuki Konno (3-6)
Emittente TV: Cultoon (3-6)
Emittente TV: MTV Italia (3-6)
Layout Supervision: Hiroaki Ōgami (4)
Layout Supervision: Takehiro Nakayama (6)
Mixaggio audio: Luca Porro (6)
Montaggio: Eiko Nishide (1-6)
Operatore RVM: Paolo Quadrelli (1-6)
Planning: Takumi Ogawa (1-6)
Planning: Kazuo Nakano (1-6)
Produttore: KSS (1-6)
Produttore: Shueisha (1-6)
Produttore: Takao Asaga (1-6)
Produttore: Rikizō Kayano (1-3)
Produttore: Naoyoshi Taniyama (4-6)
Produttore: Kazufumi Nomura (4-6)
Produttore colonna sonora: Sōichirō Harada (4-6)
Produttore esecutivo: Francesco Di Sanzo (4-6)
Publication: KSS (4-6)
Publication: Shueisha (4-6)
Regia: Hiroyuki Kitakubo (4-6)
Sceneggiatura: Anna Grisoni (4-6)
Sincronizzazione: Luca Porro (4-6)
Soggetto originale: Tatsuya Egawa (4-6)
Sound: Alessandro Frustaci (4-6)
Supervisione: Tatsuya Egawa (4-6)
Supervisione alla sceneggiatura: Gualtiero Cannarsi (4-6)
Traduzione: Sabuko Murakami (4-6)
Personaggi
Kintarou Ooe
Kintarou Ooe
Davide Lepore
(Doppiatore italiano)
Mitsuo Iwata
(Doppiatore originale)
Onna Shachou
Onna Shachou
Cinzia De Carolis
(Doppiatore italiano)
Hiromi Tsuru
(Doppiatore originale)
Naoko Katsuda
Naoko Katsuda
Cinzia Massironi
(Doppiatore italiano)
Yūko Minaguchi
(Doppiatore originale)
Noriko
Noriko
Federica De Bortoli
(Doppiatore italiano)
Yuri Shiratori
(Doppiatore originale)
Ayuko Hayami
Ayuko Hayami
Alessandra Karpoff
(Doppiatore italiano)
Kikuko Inōe
(Doppiatore originale)
Reiko Terayama
Reiko Terayama
Dania Cericola
(Doppiatore italiano)
Sakiko Tamagawa
(Doppiatore originale)
Chie
Chie
Elisabetta Spinelli
(Doppiatore italiano)
Mika Kanai
(Doppiatore originale)
Titolo ExtraPrezzoCasa editrice
Motore di ricerca interno al sito.
Cerca nel sito:
 
Non riusciamo a capire chi sei!
Inserisci i tuoi dati di accesso:



Non sei registrato?

Registrati!








Ricordati di me


Le schede Anime e Manga di AnimeClick.it.
Visita le seguenti schede Anime e Manga:

Forum Lista Anime Flash News

Sito Partners