Advertisement

www.AnimeClick.it
Informazione su anime, manga e fansub
Facebook YouTube Twitter Instagram Tumblr RSS Notizie RSS Fansub Translate in English
CSS Drop Down Menu by PureCSSMenu.com

Strobe Edge
Strobe Edge 1

Strobe Edge 2

Strobe Edge 3

Strobe Edge 4

Strobe Edge 5

Strobe Edge 6

Strobe Edge 7

Immagini utilizzate per fini di recensione.
I diritti sono dei leggitimi detentori.
Titolo Originale: Strobe Edge
Titolo Inglese: Strobe Edge - Another Light
Storia: Io Sakisaka
Disegni: Io Sakisaka
Edit. Originale: Shueisha
Tipologia: Shoujo
Genere: Commedia, Sentimentale, Scolastico, Drammatico
Anno: 2007
Vol. originali: 10 (completato)
Disponibilità: Panini Comics (completato)
(compralo su Amazon.it, su Feltrinelli)
Valutazione: 7.824 (media 8.0769, basata su 13 recensioni)
Voti volumetti: 197 Episodi promossi 3 Episodi rimandati 4 Episodi bocciati
Lista Manga: Per utilizzare la lista manga devi registrati.
Nelle liste come: 105 in lettura, 117 completato, 7 in pausa, 16 sospeso, 1 da rileggere, 42 da leggere.
Immagini by: Aduskiev
Tags: Strobe Edge


Questa scheda ha errori? Aiutaci a correggerli.

Trama: Ninako non ha alcuna esperienza in amore e trova nel calmo e gentile Ren il suo principe azzurro. Peccato che sia un amore a senso unico e che Ninako debba quindi imprare a confrontarsi con questo nuovo tipo di esperienza.

Utente:     Volumetti letti:     Voto:
Recensione di almeno 500 caratteri. Leggere il regolamento
prima di postare per non vedersela disattivata.

E-Mail (facoltativo):
L'E-Mail non sarà pubblicato, serve solo per contattarvi.


Inserisci il testo nell'immagine:

Aiuta gli altri utenti, scrivi la tua opinione su questo manga.
Le recensioni sono moderate, vi preghiamo di leggere questa guida per diventare a prova di moderatore. Grazie a tutti ;-)


Strobe Edge 7.824 out of 10 based on 13 ratings. 13 user reviews.

Melany
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 10 su 10 --- Voto: 8

Attenzione, possibili spoiler
Tutti, almeno in adolescenza, abbiamo sognato di incontrare quell'amore in grado di farci sognare con uno sguardo, una parola, un gesto. Questo perché in quel periodo particolare della vita, dove ogni piccola cosa sembra grande, pensiamo che innamorarsi sia bello, porta novità e cambiamenti, ma non sappiamo o preferiamo evitare le sofferenze che possono derivare. Nanako è appena entrata al liceo, la sua allegria e ingenuità la portano a stringere amicizie con non troppe difficoltà; tutto sembra favoloso, tranne il fatto che il ragazzo di cui s'invaghisce è già impegnato con un'altra. Ren Ichinose è la persona che ogni giorno prende lo stesso treno della protagonista per andare a scuola, e tutte le volte che lo vede salire, Nanako non può fare a meno di osservarlo. Il loro rapporto è tanto semplice quanto complicato, poiché Ren, ricordiamo, ha già una fidanzata. I sentimenti di Nanako sono destinati a svanire per sempre? Certo che no, d'altronde al cuore non si comanda, e la nostra eroina combatterà duramente per amare segretamente il suo principe, sperando un giorno che quel sentimento possa essere ricambiato.

Pur non avendo chissà quale originalità, il manga si presenta bene, con quella dolcezza e semplicità che ti fanno battere il cuoricino nonostante tu non sia più un'adolescente da un pezzo e il primo amore l'abbia già sperimentato. "Strobe Edge" ha il pregio di saper coinvolgere anche se magari i contenuti, l'ambientazione e gli sviluppi sono prevedibili; questo perché la narrazione fluida consente di sorpassare alcuni cliché del genere, rendendo la lettura fresca e mai tediosa. Dimostrazione che talvolta in un'opera non importa tanto l'innovazione quando il modo di raccontarla. Dunque lode all'autrice che in 10 volumi è stata capace di esporre gli eventi e gestire il cast di personaggi nel modo più naturale possibile, privandoci di forzature irritanti o cadendo nell'anonimato. La Sakisaka nel giro di pochi anni si è fatta notare: ricordiamo la partecipazione al chara del mediometraggio animato "Hal" e che ora è al lavoro sul suo fumetto recente, "Ao Haru Ride" (in Italia conosciuto come "A un passo da te", sempre per la Planet Manga).

Seguendo le vicende sentimentali di Nanako, apprendiamo che la ragazza ha diverse sfaccettature: vorrebbe essere un po' egoista ma date le circostanze non può agire senza pensare di ferire gli altri. Probabilmente questo vale anche per il serio e taciturno Ren, poiché pure lui si sente vincolato da qualcosa che non gli permette di comportarsi da menefreghista.
A far maturare i due protagonisti, oltre ai loro piccoli passi compiuti da soli e a seconda delle varie occasioni, ci pensano gli amici o, se vogliamo, rivali. Non tutta ruota intorno all'amore e alla coppia principale, bensì si hanno approfondimenti sugli altri personaggi, caratterizzati ciascuno in maniera ottimale per ricordarseli. Ho apprezzato che siano tutti ben contestualizzati all'interno della trama e non delle figure inutili o superficiali, come spesso capita quando ci si vuole focalizzare su un unico aspetto. In particolare, nota di merito a Mayuka, il personaggio che più mi ha sorpresa, tanto che da un'indifferenza parziale ha cominciato a starmi sempre più simpatica. Toccante la sua parte.
Ovviamente, anche sapendo che Ando non avesse alcuna chance fin da quando è entrato in scena, ho finito per affezionarmi più a lui che al moro. Ma questa è un'altra storia.
Le atmosfere sono tenere e a tratti divertenti, grazie all'ingenuità di Nanako e alle gag efficaci.
Il finale è anch'esso scontato, ma è stato ugualmente emozionante.

Per quanto riguarda i disegni, a mio parere sono deliziosi: ho un debole per il tratto morbido e pulito che hanno certi mangaka, quindi la grafica l'ho adorata all'istante.
Edizione italiana abbastanza rigida, questi albi cicciotti che la casa editrice ha adottato di recente hanno dei pro e dei contro, forse più contro che pro... ma vabbé. Almeno il prezzo è okay.

La lettura di "Strobe Edge" è perfetta per coloro che cercano uno shoujo privo di fanservice, dalla narrazione perfetta e con dei personaggi ben sviluppati.
Il mio consiglio è di non fermarsi al primo numero, che è ancora poco incisivo e può non convincere, perché già dal successivo si intravedono le qualità per cui il manga piace.






Makoto
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 6 su 10 --- Voto: 8

La storia inizia in modo piuttosto semplice: Ninako ha 16 anni e frequenta il liceo. È una ragazzina solare, energica e, come scopriremo fin dalle prime pagine, davvero ingenua. Non ha mai conosciuto l'amore e non ha mai avuto un ragazzo, sebbene le amiche credano ci sia del tenero tra la nostra Ninako e l'amico d'infanzia Daiki. In realtà quello che la protagonista nutre per l'amico è esclusivamente un profondo affetto ma niente di più, scoprirà invece l'amore quando conoscerà l'affascinante Ren. Tuttavia la vita sentimentale della dolce Ninako non è destinata ad essere rose e fiori, in quanto si vedrà costretta ad affrontare non solo il primo amore, ma anche il primo rifiuto, in quanto Ren è già fidanzato.

Sebbene l'inizio sia apparentemente banale Strobe Edge mi ha stupita in positivo. Non è la classica storia d'amore melensa, piatta e noiosa e Ninako non è la classica protagonista debole e insicura, che piange per ogni sciocchezza, al contrario ha la capacità di conservare sempre il sorriso e la sua ingenuità non è di quelle irritanti che rendono generalmente le protagoniste insopportabili, tutt'altro, in certe occasioni darà origine a situazioni davvero divertenti! Ma le note positive non riguardano solo la protagonista. La storia non ruota infatti tutta attorno a Ninako, non ci sono personaggi che per pura invidia vogliono metterle i bastoni tra le ruote e che tramano inganni ed equivoci per rovinarle la vita scolastica. Altri amori e altri eventi si snodano parallelamente alla storia della protagonista, e ogni personaggio vicino a lei è davvero ben caratterizzato, ognuno ha i propri sentimenti, i propri dubbi, gioie, paure e tormenti interiori con cui fare i conti.
Si toccano temi come l'amicizia, l'amore, il rifiuto, il tradimento, il divorzio e le conseguenze che questo comporta. Tutto raccontato con la giusta dose di serietà, ironia e comicità.
I disegni sono davvero ben fatti, lo stile è moderno e i personaggi ben particolareggiati.
Al momento do un bell'8 a questo manga! Ovviamente il mio giudizio è relativo solo ai primi volumi, spero vivamente proseguendo la lettura di poterlo confermare.



SaraRocker
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 10 su 10 --- Voto: 10

Ho visto una scan di questo manga su facebook: la bellezza dei disegni e la forza delle parole mi ha ispirato, così l'ho letto tutto (in inglese ovviamente).

Ciò che più mi ha stupito è stato lo sviluppo della trama... ci si aspetterebbe che gli amori sboccino subito, che dopo un paio di volumi ci sia la storia d'amore perfetta e invece no.
Il manga tratta tanti tipi d'amore diverso: da quello corrisposto, al non ricambiato, da quello che è presente da anni, a quello che (col tempo) sparisce. Ci sono tradimenti, scuse, coppie che si stancano, coppie che rimpiangono.
I protagonisti non sono piatti, lei non è la ragazza ingenua irritante, ma semplicemente una ragazza al primo amore. Lui, allo stesso modo, appare più maturo, ma ciò non lo libera da tutti i problemi che l'amore crea, a qualsiasi età.

Io ho adorato il modo di presentare i pensieri dei personaggi, le parole scelte mi hanno colpito molto, e così anche i disegni, che specie negli ultimi volumi sono sublimi.
(SPOILER)La migliore scena del manga, a mio parere, è la rottura tra Ren e Mayuka, sia per le parole che per i disegni.(Fine dello spoiler)

Un dieci meritatissimo sia per la grafica, che a me è piaciuta molto: i visi, soprattutto, sono curati nei dettagli e trasmettono quello che i personaggi pensano o provano.
In secondo luogo, merita un voto alto per la bravura con cui sono state trattate tematiche anche delicate, come il divorzio o il trasferimento.
Infine, la trama (come dicevo) non è troppo prevedibile, e i personaggi hanno ognuno un proprio ruolo e una propria personalità, non sono secondari o di contorno, ma sono tutti importanti a loro modo.
Lo consiglio!



Adrastea
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 10 su 10 --- Voto: 8

Il genere shoujo, mi spiace dirlo, è spesso sottovalutato o maltrattato dalle minimizzazioni che se ne fanno. Gli shoujo sono articoli particolari, che vanno presi con le pinze per alcuni, trattati con riguardo. Per altri non sono neppure da considerare, vengono scartati a priori.
Rimane ancorato a questo genere di commedia romantica a tinte pastello il pubblico, che, più che un capolavoro, più di una forma d'arte, più di una facile e rapida via di fuga dalla quotidianità che vincola, cerca in regalo un sentimento particolare, sia esso di gioia o vaga malinconia, quello un po' dolente che ci accompagna quando rivanghiamo i ricordi di quanto appartiene al passato o vediamo in chi ci è attorno il bozzolo delle crisalidi che nella realtà sono, in prospettiva di chi diventeranno come siamo stati costretti a fare noi prima di loro.
Fruibile per tutti, è alla fine il sognatore e più del sognatore l'idealista e chi vuole perdersi per un po' nei meandri della memoria ad avvicinarsi allo shoujo, che diventa per questo motivo una forma di espressione prettamente emotiva, un crescendo di immagini e rappresentazioni in cui il lettore, immedesimandosi, ritrova una parte di sé e se ne re-innamora. È il rimpianto di ciò che si è perduto, o, in casi eccezionali, di ciò che non è stato possibile realizzare o vivere, vedendolo compiersi e concretizzarsi.
Più che l'idealista, allora, è il cercatore di ricordi uno dei primi ad approcciarsi al mondo shoujo. Chi non cerca nuovi mondi o mondi alternativi a quello che conosce già. Il cercatore non ne sente il bisogno. Divora i ricordi come se fossero pane e inchiostro, briciole di stelle. Guarda un bel paesaggio, rievocandone uno simile e ricostruendoci sopra il pomeriggio di un'intera infanzia o l'alba invernale della sua adolescenza.
È al cercatore che vede e osserva e tace e trova, che sente e prova ogni emozione con la veemenza vivida di una pennellata, è a lui, a voi, a te che mi rivolgo, consigliando caldamente questo manga.
Strobe Edge è uno shoujo, sì, fiero di ciò che lo contrassegna e lo qualifica come tale.
Uno shoujo esente da difetti? Non saprei dirlo o assicurare il contrario. È a lettura calda, appena terminata, che scrivo, perciò ho ancora nella mente l'effetto fiorito che l'opera ha esercitato su di me, la pallottola tiepida che mi ha fatto provare mentre sfogliavo le pagine, il divertimento, la simpatia.
Ci sono cliché? Sì, ma questo non lo forza in schemi banali, arbitrari. Tutt'altro. Costringe l'autrice ad esplorare strade battute, ingegnando nuovi attrezzi e utensili per smuovere il lettore, fargli comprendere e assimilare le situazioni tra cui i personaggi si destreggiano, nei modi personali e a loro più congeniali e che chi legge finisce presto con il riconoscere come il loro modus operandi.
Le caratterizzazioni sono buone? I personaggi sono macchiette già viste di personaggi venuti a noia? Qui, devo aprire una breve parentesi. Quando si parla di caratteri, tutti diventiamo giudici ed esperti, puntiamo il dito contro. Basta poco per etichettare qualcuno come dolce, gentile, solare, solitario, eccentrico, introverso: un gesto sbagliato o un sorriso, un atto di indelicatezza indeliberata compiuto al momento sbagliato; e questo nella realtà. In quella di carta e china rendere le sfumature di una personalità, le variabili e le incostanze che fanno scoprire i vari e infiniti lati di una persona, sta alla bravura del mangaka. La ricerca di sé non ha fine. È così che si creano personaggi a tutto tondo, a chiasmo. Ossimori viventi di frivolezze umane e volubilità. Ed è così che un carattere come quello di Ninako, la protagonista femminile, di così semplice e immediata interpretazione, si trasforma in una scoperta continua. Una scoperta indubbiamente gradevole e spiritosa, dalle molteplici e inaspettate qualità.
Ninako è alla prese con il suo primo amore, primo passo nel cammino che porta ad essere grandi, ad aprire gli occhi su tante e tante cose. Se a primo acchito l'impressione è quella di trovarsi di fronte una ragazzina ingenua e puerile, fatua e un po' sciocca, con la testa tra le nuvole, in pochi capitoli bisogna ravvedersi. Ed è qui che l'autrice mostra l'insospettabile: la tenacia, la costanza, una vena di bambina nel modo onesto che Ninako ha di avvicinarsi agli altri, il coraggio e le speranze di una ragazza che dopo un rifiuto non prova rabbia, rancore o si lascia travolgere dall'amarezza del disincanto, decidendo non di lottare per l'impossibile, ma di conservare finché può la bellezza e la grazia di quello che prova.
È un personaggio positivo e dinamico, che acquista maggiore spessore pagina dopo pagina, un suo perché. È allora che vien da pensare che anche i bambini, soprattutto i bambini, nella loro purezza, nella curiosità e nell'ignoranza delle prime esperienze, nella perspicacia pulita e vivace della loro innocenza, provino le stesse emozioni degli adulti, i loro stessi impulsi e desideri, ma meno distruttivi e devastanti. I bambini provano ciò che prova un adulto e dalla loro hanno cuori più grandi e limiti ristretti, corpi in miniatura.
Il protagonista maschile, Ren, è una controparte bilanciata e ben riuscita e lì dove la maggior parte dei compagni di scuola vede in lui un ragazzo laconico e "duro", Ninako indovina la vena gentile e pacata che solo noncuranza al giudizio altrui, desiderio di tranquillità e in buona dose riservatezza gli impediscono di rivelare. Per ritornare in tema di ossimori viventi e personaggi a chiasmo, fatti di contrasti e dolcezze e asprezze comuni alla realtà.
Potrei parlare per ore e ore degli altri personaggi, non mero contorno, ma anche loro protagonisti. Gli amici, i compagni, gli "avversari": tutti reali, eloquenti, incisivi, forti, nitidi come certe screziature di colore.
Mi astengo.
Troviamo amicizie e amori, primi, secondi, di ogni genere. Che poi che senso ha parlare di tipi, di classificarli? L'amore è amore e basta, così dovrebbe essere. Si ama e si vive e se si smette di amare si continua a vivere, sperando di avere la fortuna di amare un'altra volta o di conservare abbastanza quel primo da riuscire a ricordarlo in seguito senza troppo dolore.
L'autrice ce ne convince senza quasi averne l'intenzione. L'aria che si respira è quella scolastica, adolescenziale, in cui tutto è possibile perché tutto deve ancora succedere e i primi errori non gravano poi così tanto sul cuore e sulla coscienza.
I disegni rispecchiano le note serene dell'ambientazione. Tratti sicuri, occhi espressivi ed enfatizzati e visi poco ordinari, ma carichi di vigore e intensità.
Che dire della trama? E qui cado io nelle banalizzazioni. È uno shoujo. È ovvio che affronti e mostri di petto determinate situazioni, certi argomenti, ma lo fa con dolcezza, naturalezza, disarmante schiettezza e una qual certa delicatezza, proprio per rimanere nell'ottica dei primi passi in un mondo del tutto nuovo, terra inesplorata. Tutto acquisisce una nota autentica e intima, genuina. Non ci sono storie impossibili e fosche che vanno per le lunghe o grandi e intricate sottotrame, ma una linearità coerente che non viene a stancare e che, contrariamente a quanto si possa pensare, finisce con il sedurre, quasi, fa respirare e non trepidare come troppo spesso accade. Ammorbidisce il viso in un sorriso che alla fine è costretto ad aprirsi, vasto e sconfinato.






~SakuraCchan
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 2 su 10 --- Voto: 8

"Cosa si prova di preciso... quando si è innamorati? Il cuore è come stretto in una morsa... ed è dolorante. Viene voglia di piangere senza motivo... e il petto fa male come se ci fosse conficcato dentro qualcosa. Però non è una sensazione spiacevole."
E' questo il concetto dell'amore, in Strobe Edge.

“Strobe Edge” è un manga di Io Sakisaka di 10 volumi, concluso in Giappone. E' un manga semplice, ma carino.

Ninako è la protagonista di questo manga: è una ragazza sempre allegra e vivace. Daiki è il suo amico d'infanzia e, dato che va molto d'accordo con lui, le sue amiche pensano che Ninako sia innamorata di Daiki, e dicono a lei che questo sentimento che prova per lui è in realtà amore. Ninako ci crede; attraverso questo particolare scopriremo che è anche molto ingenua.
All'interno della sua scuola c'è un ragazzo molto famoso, Ren. Ogni giorno quando passa vicino alla loro aula, Ninako lo guarda assieme alle sue amiche. Un giorno, tornando a casa con il treno, scopre che anche lui prende il suo stesso treno. E a causa di una cosa, i due si conosceranno, e Ninako comincerà a provare per Ren dei sentimenti... E così capirà che non ama Daiki. Ma purtroppo, Ren ha già la ragazza. Cosa farà Ninako? Si arrenderà, o continuerà comunque ad amare Ren?

“Strobe Edge” per me è stata davvero una gradita sorpresa.
Pensavo che fosse uno di quei soliti manga con i soliti triangoli amorosi, ma anche se in parte è così, d'altra parte non lo è. “Strobe Edge” è diverso perché Ninako non è la solita protagonista che si rattristisce per niente anzi, di fronte a qualsiasi difficoltà, lei riesce sempre a sorridere e la sua ingenuità non la rende insopportabile, cosa che, invece, molte protagoniste di altri manga lo sono.
E' davvero incredibile come la mangaka, Io Sakisaka, riesca ad raccontare, con semplicità e naturalezza, le sensazioni che si provano quando si sperimenta il primo amore.
Lo stile di disegno è molto bello. Mi sembra molti diversi dagli soliti stili che si vedono negli shoujo, la Sakisaka ha una stile tutto suo. Il suo tratto è dolce e morbido, e i disegni rendono la lettura piacevole.

Il mio voto a questo manga è 8. Ero indecisa tra 8 e 9, ma purtroppo ho letto solo 2 volumi di questo manga, e ancora non posso giudicare troppo avventatamente. Però, seppur con soli due volumi, ho capito che un 8 pieno se lo merita davvero.






Usagi85
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 10 su 10 --- Voto: 7

Strobe Edge è il solito manga shojo che non rivela grandi sorprese. Tuttavia, il modo in cui ci viene raccontata questa storia d'amore adolescenziale ha un che di suadente.
I protagonisti di questa manga, sebbene non particolarmente originali, sanno avvicinarsi di più ai lettori. Ci si rispecchia maggiormente in questi personaggi che, sebbene da manuale, sono più credibili. Più credibili sono anche le vicende che li riguardano. Questa maggiore aderenza alla realtà fa sì che l'opera sia più apprezzabile rispetto ad altre dello stesso genere.
L'autrice sa raccontare in modo molto semplice le storie che ruotano attorno a degli adolescenti che si approcciano per la prima volta al sentimento chiamato amore. Mancano situazioni paradossali che fanno storcere il naso e, fino alla fine, non ci trova sbuffare di fronte a scene stucchevoli e snervanti. Una storia senza grandi sorprese, ma priva anche di eccessivi cliché.
La Sakisaka, seppure incentri la storia sul rapporto d'amore tra Ninako e Ren, i due protagonisti, non manca di concentrarsi anche su altre relazioni. Garantisce a tutti una propria parte nel racconto e dà vita a personaggi convincenti.
Tra i vari rapporti scandagliati dall'autrice il più importante è quello tra Ando e Ren. Un'amicizia solida e profonda lega i due personaggi. Questi si allontanano, ma mai totalmente; sanno affrontare con maturità gli ostacoli che mettono alla prova la loro amicizia. Vivono in modo sano lo spirito di competizione che vige tra di loro e, di base, si ammirano reciprocamente.
Ando, in particolare, è un personaggio degno di nota. In più di un'occasione si trova sul punto di rubare lo spazio al più taciturno Ren. Ha tutte le caratteristiche per fare da protagonista e, fino alla fine, resta spesso padrone della scena in una storia che gli dona più di qualche mero spazio. Il carisma di Ando lo accompagna fino alla conclusione del racconto.
Ciò che colpisce in generale di quest'opera è la maturità e l'equilibrio che dominano la narrazione. Tutti in questo manga sono fedeli al proprio cuore e ai propri sentimenti. Seppure con quale intoppo, tutti portano avanti il proprio modo di essere in modo fiero. Nessuno mette in moto processi di cambiamento o modificazioni del proprio carattere o del proprio aspetto al fine di essere meglio accettato dal prossimo. Ognuno rimane fedele al proprio io e questo è encomiabile.
Ninako, sebbene non sia una modella, si accetta totalmente. I suoi capelli restano corti, il suo modo di vestire infantile, i suoi modi di fare rimangono altrettanto invariati. Non si spaventa di lottare per il suo amore. Lo fa a testa alta restando se stessa. Ren, bello-impossibile e conteso da tutte, cede dinanzi a una ragazza che non si nasconde dietro un chilo di trucco o una dieta impossibile. La semplicità di Ninako è la sua carta vincente.
Un amore leale fino alla fine. Nulla distoglie Ninako dal suo obiettivo. Il suo cuore la guida e ciò dona un'aura di purezza al sentimento che muove la protagonista che non confonde il lettore. Mai.
Seppure mi sia sinceramente dispiaciuto per Ando ho apprezzato che l'autrice, fissata la rotta, l'abbia seguita fino alla fine.
Una linearità e una coerenza che non troppo spesso si incontra nei manga, come nella vita. Certo, un finale diverso dal solito non sarebbe stato male, ma il risultato conseguito da Strobe Edge resta pregevole.






ninako-chaan860
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 10 su 10 --- Voto: 9

Strobe Edge è un manga shoujo creato da Io Sakisaka che parla di Ninako, una ragazza che non sa cosa sia l'amore, che si innamora del figo della scuola, Ren. Si conoscono per caso, quando lui per sbaglio fa cadere il cellulare di lei rompendole il gingillo attacatovi. Prendendo lo stesso treno e frequentando la stessa scuola, si conoscono sempre di più e lei si accorge di provare qualcosa per il ragazzo. Quando lei si dichiara, però, scopre che lui è già fidanzato...
Come disegno direi che Io Sakisaka non delude mai. Ha un tratto molto ben definito e soprattutto sa far esprimere tutti i sentimenti che provano i personaggi, rendendo molto piacevole lo scorrimento delle pagine.
Come storia direi che è buona anche se ce ne sono già di simili (basti vedere Namida Usagi come struttura di base). Credo che comunque, nonostante questo, tutte le ragazze riescano a immedesimarsi nella protagonista, Ninako, e sentano il cuore salire in gola ogni volta che lei si vede sola con Ren... o no? Inoltre è bello vedere come lei combatta per avere l'amore di lui, nonostante tutti gli ostacoli le si presentino davanti.
Detto questo, lo consiglio caldamente a tutte/i gli amanti del genere, perché ne vale la pena. Voto 9.






Mikoto
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 10 su 10 --- Voto: 7

Ogni qualvolta si decide di leggere qualcosa di cui non si conosce assolutamente nulla viene spontaneo chiedersi se questo qualcosa abbia valore oppure se sia una storia banale e mediocre che non si distingue dalla massa.
Questi pensieri, almeno nel mio caso, diventano ancora più numerosi se il qualcosa in questione è uno shoujo manga scolastico e sentimentale. L'amore è uno dei sentimenti più belli da narrare e da provare, e le opere che riescono a ritrarlo in maniera veritiera e profonda sono quasi sempre tra le migliori e tra quelle da avere a ogni costo. Ma se si fallisce, il risultato è a dir poco penoso. Dove si colloca Strobe Edge, manga d'esordio sul suolo italico dell'autrice Io Sakisaka?

Ninako ha sedici anni e non si è mai innamorata, finché un giorno parla con Ren Ichinose, il ragazzo più bello e popolare della scuola. Peccato per lei che Ren sia già fidanzato!

La trama è molto banale, i vari sviluppi sono prevedibili già dal primo volume e i cliché usati sono talmente tanti da poter riempire un libro intero (protagonista anonima alla sua prima cotta, bruno altissimo-bellissimo-levissimo, migliore amico completamente opposto del suddetto bruno innamorato della protagonista, incontri più o meno casuali ecc.). La Sakisaka, però, li utilizza senza distruggere la storia e narra le vicende in maniera fresca, delicata, genuina. C'è il giusto equilibrio tra leggerezza e momenti seri, non ci sono (quasi) mai scene stucchevoli o banali, nonostante, in fin dei conti, intreccio e trama siano la quintessenza della banalità. L'amore dell'autrice per quello che fa e per i suoi personaggi è molto evidente e la storia ne giova.
E sono i personaggi a essere l'altro grande punto di forza del manga, assieme allo stile di racconto dolce e spensierato (nonostante le poche gag).

Ninako è anonima di aspetto e molto ingenua, ma ha una grande forza di volontà, e gestisce e scopre i propri nuovi sentimenti nel rispetto di sé stessa e di chi le sta intorno. Non ricorre a trucchetti o stratagemmi per avere ciò che desidera, ma è sempre coerente e decisa. Anche Ren è ben lontano dall'essere uno stereotipo: è bello e popolare, ma è anche molto serio, responsabile, fin troppo controllato (al punto da apparire distaccato e freddo), a volte chiuso e spesso impacciato con le persone a cui vuole bene.
Anche gli altri personaggi sono ben caratterizzati, in particolare i maschi, a cui sovente la Sakisaka dedica capitoli e storie extra.
Altra particolarità nella caratterizzazione è l'uso del linguaggio del corpo: soprattutto nella seconda metà della serie, l'autrice affida la comunicazione di sensazioni, emozioni e sentimenti a gesti, "tic" corporei tipici di questo o quel personaggio.

La regia delle tavole è ottima e la disposizione delle vignette chiara ed efficace, unita a un tratto dolce e personale. Le ragazze hanno gli occhi a palla (anche se a livelli accettabili), ma le proporzioni e le pieghe dei vestiti sono realistiche e ben fatte. Sono disegni che non mi fanno impazzire, ma oggettivamente sono accurati e adatti al tipo di storia, oltre ad avere qualcosa in più rispetto alla media.

Strobe Edge fa dunque parte di quei manga migliori e imprescindibili di cui parlavo all'inizio? Oh, assolutamente no, anzi, ha vari difetti su cui non è possibile chiudere un occhio.
La storia e le vicende dei vari personaggi si fanno davvero interessanti e coinvolgenti a partire dal quarto/quinto volume, ovvero quasi metà serie, in più nella prima parte ci sono diverse scene abbastanza stucchevoli o surreali, come ad esempio la protagonista che scambia l'amicizia per amore solo perché gliel'hanno detto le sue amiche, oppure le scene con il club delle ragazze respinte da Ren, che creano un senso di fastidio durante la lettura.
Il fatto di servirsi di cliché per creare una storia fresca e "nuova" è senz'altro un merito dell'autrice, ma anche se il tutto è piacevole sempre di cliché si tratta, ed è una cosa che comunque si nota e che in certi frangenti annoia anche. Senza contare che, negli ultimi tre volumi, vengono inserite situazioni poco in linea col resto della storia solo per allungare il brodo. Altra grave pecca è il fatto che quasi sempre dei personaggi sappiamo solo di chi sono innamorati, senza avere idea dei rispettivi sogni o progetti futuri.

In conclusione, Strobe Edge è uno shoujo molto carino e senza troppe pretese. È una serie che ha bisogno di qualche volume per coinvolgere davvero e continuare a migliorare di numero in numero. Comunque non è certo un capolavoro o un'opera che deve entrare a tutti i costi a far parte della vostra collezione. C'è di meglio, tra i manga dello stesso genere. Rimane comunque il fumetto migliore di Io Sakisaka e quindi il punto di partenza ideale se volete approcciarvi a questa mangaka.






Touko97
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 8 su 10 --- Voto: 6

Attenzione, possibili spoiler

Ninako è una ragazzina che non ha mai provato amore per un ragazzo, se non del semplice affetto. Insieme alle sue amiche osserva da lontano il ragazzo più popolare della scuola, ovvero Ren, ma solo per "gioco", infatti alla nostra protagonista non interessa più di tanto. Cambierà opinione quando incontrerà Ren sullo stesso vagone del treno ed inizierà a conoscerlo meglio, fino ad innamorarsi di lui. Peccato che quest'ultimo abbia già la ragazza.
Cosa combinerà Ninako?
Da un punto di vista oggettivo Strobe Edge è uno dei classici shoujo; infatti troviamo la tipica protagonista ingenua, goffa e spensierata che ci tormenterà tutte le volte con i suoi interrogativi su cosa sia l'amore.
Un dei primi personaggi che conosciamo è l'amico d'infazia Daiki, che innamorato di Ninako le fa una dichiarazione ma viene rifiutato perhé la ragazza crede di provare qualcosa nei confronti di Ren. La cosa buffa è che le amiche della ragazza avevano già capito dei sentimenti di Daiki, così incitavano Ninako a mettersi insieme a lui; a questo punto abbiamo una delle affermazioni più intelligenti della protagonista: "Comunque mi è andata bene. Se le ragazze non mi avessero aperto gli occhi non mi sarei mai accorta che questo è amore."
Qui ritorniamo a un difetto iniziale, l'ingenuità parecchio elevata della ragazza; lei si convince quasi a forza di essere innamorata del ragazzo perché le amiche le hanno detto che va bene così. Un po' esagerata come cosa, ma si potrebbe anche chiudere un occhio dato che Ninako con sa esattamente cosa significhi amare.
Più avanti si aggiungeranno altri personaggi che daranno una svolta alla storia, rendendola movimentata ed interessante, ma sfortunatamente, in seguito costoro inizieranno ad assumere un ruolo sempre più "da sfondo" fino a sparire. Infatti la storia prende una piega abbastanza noiosa e prevedibile, e man mano che i volumi escono hanno sempre più pagine inutili e superflue, sebbene i primi fossero abbastanza piccoli ma con un ottimo contenuto di storia; alla fine le storie interessanti sono quelle extra dei personaggi secondari.
L'edizione è buona, i disegni sono carini e semplici e il testo è scorrevole.
Do un 6 come voto solo perché inizialmente mi era sembrata una storia carina che avrebbe potuto prendere sbocchi diversi, ma dopo il terzo volume inizia a diventare banale, quasi seccante.
In conclusione non ve lo consiglio. Forse è l'ideale per staccare la mente da una lettura più pesante, ma meglio evitare.






spice_dragon97
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 7 su 10 --- Voto: 10

Il primo amore. Come dimenticare? Le sensazioni che ti invadono dentro, belle e brutte che siano.
Questo è molto a grandi linee come riusciamo a vedere l'amore in "Strobe Edge". Ma andiamo a parlarne più nei particolari.

Anticipo subito che io non sono un grande appassionato di shoujo, ma questo è l'unico shoujo scolastico smieloso che posseggo, e non ne sono rimasto per niente deluso, anzi, devo dire che è stata proprio una dolcissima sorpresa. Sto amando questo manga alla follia!

-Trama-
La protagonista Ninako Kinoshita viene per la prima volta colpita dalle emozioni dell'amore. Ovviamente, come tutte, si innamora del ragazzo belloccio della scuola, Ren Ichinose. Mai la ragazza ha avuto contatti con il ragazzo in questione, finché un giorno non lo incontra sullo stesso treno che prende lei per tornare a casa. Da lì tutto cambia, sia per lei che per lui.
La trama in sé per sé non ha niente di veramente originale; è quella trama di uno shoujo scolastico, che si presenta come tale in tutto e per tutto.
Ma "Strobe Edge" ha quel qualcosa in più per cui amerai alla follia la storia. La cosa fantastica è come l'autrice abbia deciso di svilupparlo e sceneggiarlo: riesce ad esprimere tutte le emozioni dei personaggi con molta naturalezza. Devo dire che mi sono ritrovato in parte nella protagonista per tutte le emozioni che mi ha fatto rivivere, anche se sono un ragazzo.
Posso confermare che, per i sette volumi che finora ho letto, niente mi ha mai annoiato. In questo manga tutto è un po' innovativo, e non c'è niente di già letto. Un altro punto a favore di "Strobe Edge" sono le varie sottotrame e storie d'amore che si andranno a creare nel corso della lettura. Sebbene l'inizio potrebbe sembrare un po' banale (anche se per me non lo è stato affatto), non perdetevi d'animo e continuate a leggerlo.

-Disegni-
Devo confessare che quando ho adocchiato questo manga ho notato subito che i disegni erano veramente belli, e durante la lettura si sono rivelati molto più belli di come sembrassero in un primo momento. Il tratto è molto pulito e fine e riesce, a rendere la lettura del manga ancora più piacevole. La mangaka è riuscita benissimo ad esprimere i sentimenti dei personaggi grazie alle espressioni e agli sfondi, che disegna per creare un'atmosfera ancora più romantica di quanto sia già. Un particolare che richiama allo shoujo sono di certo gli occhioni dolci e sberluccicosi che la mangaka inserisce. Normalmente mi danno un po' fastidio, ma posso confermare con felicità che in questo caso non stonano per niente.

-Personaggi-
Ogni personaggio è ben caratterizzato a modo suo, e devo dire che non c'è nessuno che non sopporto (e questo mi rende felice). L'inserimento successivo di nuovi personaggi renderà (non sempre) le cose più difficili per la nostra Ninako, ma devo dire che essi riescono a stravolgere completamente la trama principale e a dare un tocco in più al manga.

Che altro potrei dire di "Strobe Edge"?
Certamente che ho trovato questo manga la rivelazione degli shoujo negli ultimi dieci anni.

-Un consiglio-
Per chi come me non ama particolarmente gli shoujo e vorrebbe cominciare ad avvicinarsi al genere scolastico un po' smieloso, consiglio vivamente di cominciare da questo manga, che vi farà amare il genere (meno male che io ho cominciato proprio con questo).
Spero che il finale non sia banale anche se abbastanza prevedibile.

Adesso auguro una buona lettura a tutti!






sara298
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 7 su 10 --- Voto: 9

La prima volta che ci si innamora si viene investiti da una miriade di sensazioni contrastanti. Ninako,la nostra protagonista, sta sperimentando tutto questo: è una ragazza di 16 anni molto solare, allegra e ingenua.
Un giorno con le sue amiche vede l'affascinante Ichinose Ren, mentre passa dal corridoio della sua classe. Tutte sono attratte da lui, ma Ninako non sembra molto interessata; ei è occupata a interrogarsi su cos'è veramente l'amore e quand'è che una persona si accorge di essere innamorata.
Un giorno la nostra protagonista capita nello stesso vagone dove è seduto Ren e casualmente gli rompe il ciondolo per il cellulare, subito lui si scusa e le chiede il suo nome.
E in questo modo che inizia il rapporto tra i due, finché non diventano veri e propri amici, e Ninako si innamorerà perdutamente di lui.
“Strobe Edge” è un manga di Sakisaka Io (autrice anche di Ao Haru Ride,che sfortunatamente in Italia è ancora inedito).
La storia può sembrare banale raccontata così, ma vi assicuro che è uno shoujo intenso, si scaverà nei pensieri dei personaggi e pian piano li vedremo maturare.

I disegni sono davvero ben fatti, è una lettura molto scorrevole e sicuramente piacerà a tutti gli amanti del genere.
L'edizione Planet per i primi 3 volumi ha il prezzo di 4.30€ ed è abbastanza buona,però poi con il cambio della carta, oltre che all'aumento del prezzo (4.50€) si apre un po' a fatica






Sakura*-*
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 6 su 10 --- Voto: 7

Strobe Edge parla di una ragazza alle prese con il suo primo amore (non ricambiato), e con tutte le difficoltà che esso comporta: l'insicurezza, lo sconforto, ecc.
Storia già vista, ma comunque carina e scorrevole.
Dopo aver letto il primo volume ero esaltata, mi sembrava un manga da 10, perfetto, insomma.
Già dopo il secondo volume, però, la storia ha iniziato a banalizzarsi sempre più: la tenera ragazza inesperta, innocente ed anche un po' sfigata, si è trasformata nella classica imbranata incapace e con l'aspetto da dodicenne di cui tutti si innamorano, compresi i più "fighi" della scuola.
Ma dove la vediamo una storia simile?
Direi molto, ma molto surreale, e anche scontata.
E poi non capisco perché la ragazza debba essere sempre un'incapace totale, che piange anche per un gelato caduto, e nemmeno tanto carina.
Ovviamente lui è perfetto: popolare, tranquillo, riservato e un po' ombroso.
Ma se per una volta fosse lei la super-figa e lui il mezzo sfigato?

Il mio voto è un 7, per la storia scorrevole e il character design molto carino e ben curato, anche se a volte le lacrime dei personaggi sembrano terzi occhi (capirete solo leggendo).

Ovviamente questi sono i pareri di una ragazza che è arrivata solo al sesto volume, ma per adesso questo manga non mi ha entusiasmato più di tanto.
La storia è abbastanza carina, anche se è piuttosto semplice e scontata, perciò ne consiglio la lettura ad un'amante degli shoujo che abbia voglia di leggersi qualcosa di leggero e di poco impegnato.






Ainsel-3
Per il manga Strobe Edge
di genere
Volumetti Letti: 5 su 10 --- Voto: 8

Attenzione, possibili spoiler

E' un manga apparentemente semplice, il classico shoujo scolastico, come direbbero alcuni, eppure ha indubbiamente quel "qualcosa in più".
I disegni sono veramente belli e questo okay, di sicuro conta, ma a catturare davvero è la trama. Quest'autrice potrà anche riprendere la scena più classica di tutte (che so, il ragazzo che protegge con il suo corpo nel treno super affollato la ragazza,) eppure renderla comunque "nuova".

Tutto è trattato con delicatezza, profondità e realismo.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati, a partire dai due protagonisti maschili, Ren e Andou, fino a quelli secondari, e la protagonista è una ragazzina adorabile, decisamente ingenua ma non irritante come la maggior parte delle protagoniste degli shoujo.

L'unica cosa che mi disturba è il messaggio che "i sentimenti possono cambiare", visto che io sono invece per l'ideale d'amore che vuole quest'ultimo come immutabile e eterno. Ma almeno Kinako rientra pienamente in questi miei standard, e spero sempre salti fuori che Ren non ha mai davvero amato Mayura ma piuttosto provava per lei un misto di affetto, attrazione e istinto di protezione che scambiava solamente per amore.





Titolo ExtraPrezzoCasa editrice
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.30Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.30Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.30Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.50Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.50Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.50Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.50Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.50Planet Manga
Strobe EdgeVisualizza dettagli€ 4.50Planet Manga
Strobe Edge 10 Visualizza dettagli€ 4.50Planet Manga
Se ti piace questo manga ti consigliamo di leggere
4 sugg: Arrivare a Te
3 sugg: Namida Usagi - Quando l'amore ti siede accanto
3 sugg: Love Button
3 sugg: 360° Material
2 sugg: A un passo da te - Ao Haru Ride
2 sugg: Lovely Complex
2 sugg: Momo - Welcome to the Worldend Garden
2 sugg: Orange (Ichigo Takano)
2 sugg: L-DK - Living Together
2 sugg: Non sono un Angelo
2 sugg: Hime-chan no Ribbon
1 sugg: Toradora!
1 sugg: My Little Monster
1 sugg: Host Club - Amore in Affitto
1 sugg: Hiyokoi - Il pulcino innamorato
1 sugg: Shugo Chara - La magia del cuore
1 sugg: T.V.B.
1 sugg: Chitose etc.
1 sugg: B.O.D.Y.
1 sugg: 14-sai no Koi
1 sugg: Paradise Kiss
1 sugg: Nana
1 sugg: Cortili del Cuore
1 sugg: UFO Baby
1 sugg: Sugar Sugar Rune
1 sugg: Nui!
1 sugg: Peter Pan Syndrome
1 sugg: Mascara Blues
1 sugg: Kiss of Rose Princess
1 sugg: Il diavolo custode
1 sugg: Chocolate Cosmos
1 sugg: Tarantaranta
1 sugg: Card Captor Sakura
1 sugg: Pretty Guardian Sailor Moon
1 sugg: Mirmo!
1 sugg: Il giocattolo dei bambini - Rossana
1 sugg: To Love Ru
1 sugg: Rough
1 sugg: Cuore di Menta
1 sugg: Venus in love - Il doppio volto di Venere
1 sugg: Marmalade Boy

Manga collegati: Strobe Edge
completato: Strobe Edge

Altre opere di Io Sakisaka
in corso: A un passo da te - Ao Haru Ride
completato: Eternal Sentiment Blue
completato: Mascara Blues
completato: Strobe Edge
completato: Watashi no Koibito

Se hai dei suggerimenti e vuoi esprimerli, ti chiediamo di registrarti e utilizzare la tua Lista Manga.
Grazie :-)
Motore di ricerca interno al sito.
Cerca nel sito:
 
Non riusciamo a capire chi sei!
Inserisci i tuoi dati di accesso:



Non sei registrato?

Registrati!








Ricordati di me


Le schede Anime e Manga di AnimeClick.it.
Visita le seguenti schede Anime e Manga:

Forum Lista Anime Flash News

Sito Partners