logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Tower92

 0
Tower92

Episodi visti: 24/24 --- Voto 4,5
Francamente non so come io sia riuscito ad arrivare fino alla fine della storia. I primi 12 episodi potevano risultare anche interessanti (fino a lì il mio voto era sul 6,5), ma dal dodicesimo episodio in poi la storia assume una piega del tutto diversa, noiosa, confusa e molto poco intrigante! Passando alla trama... parliamo di un'associazione di polizia chiamata XAT che da la caccia a degli amalgami (una sorta di robot fatti di materiale tecnologico che possono infettare le persone e rendere anch'esse dei robot) i quali a loro volta sono comandati da dei tiranni che non desiderano altro che governare il mondo.
Non esistono personaggi di rilievo capaci di rimanere scolpiti nel cuore, e già questo non può che essere un punto a sfavore, per non parlare del fatto che non esiste un protagonista ben definito. All'inizio l'idea che gli amalgami cerchino di infettare tutta la popolazione terrestre è carina, ma quando gli scontri entrano nel vivo comincia a crearsi un'eccessiva confusione, con battaglie troppo esasperate che non portano a nulla di avvincente... forse il fatto che questo anime abbia troppi contenuti altamente tecnologici e contorti, fa sì che il livello di attenzione e curiosità dello spettatore vada a perdersi. Detto questo... peccato davvero, perchè i disegni sarebbero stati anche di alto livello, ma la trama proprio non mi ha trasmesso nulla di nulla... Bocciato.


 0
Elam

Episodi visti: 24/24 --- Voto 8
Avere dei materiali di qualità non basta! Senza un buon allenatore, senza un bravo cuoco, anche gli ingredienti più raffinati vengono in parte sprecati. Ambientato in Germania con personaggi quasi tutti adulti, Blassreiter narra di razzismo, bullismo, discriminazioni e disuguaglianza, organizzazioni segrete, alta tecnologia, mistero su esperimenti genetici (almeno all'inizio sembra così), alta drammaticità, approfondimento psicologico dei personaggi (molti) e un abbondante pizzico di misticismo templare. Questo è in sintesi Blassreiter, un anime con degli elementi molto buoni mescolati assieme in malo modo e per nulla "amalgamati" (i nemici non a caso si chiamano amalgama) con una grafica in CGI che almeno nei primi episodi è un pugno in un occhio, ma che con il progredire della storia migliora (o evita di rifare gli stessi errori). L'anime segue principalmente due archi narrativi. Il primo più psicologico, segue l'evolversi e la maturazione di più personaggi che fanno parte e ruotano attorno alla XAT, una organizzazione di polizia che ha lo scopo di combattere gli Amalgama, una sorta di mostri tecnologici capaci di fondersi con la tecnologia e che a quanto pare nascono da dei cadaveri. Dietro alla loro proliferazione c'è Beatrice, una donna misteriosa che almeno nel primo arco narrativo, vedremo ardire trame senza scoprire nulla di lei. Le vicende della XAT coinvolgono Gerd, un campione di motociclismo rimasto infetto dal virus degli amalgama, Hermann il suo amico ed ex rivale che ora è un poliziotto della XAT, Amanda la bella di turno, Malek il suo fratellino adottato e di origine straniera che soffre per degli atti di bullismo ed infine Joseph uno strano individuo, un amalgama che è riuscito a tenere sotto controllo l'infezione. L'infezione a causa delle trame di Beatrice progredirà e saranno infettati altri membri della XAT fino al quasi suo totale annientamento. Il secondo arco narrativo scopre tutte le carte e narra della Zwölf una sorta di organizzazione mistica templare paramilitare con oltre 800 anni di vita che da sempre ha studiato nuovi armamenti e nuove tecnologie. La Zwölf non attendeva altro che una catastrofe come la diffusione del virus degli amalgama per uscire allo scoperto e mostrare al mondo quanto sono belli, fighi ma soprattutto indispensabili. Scopriremo così che dietro all'infezione degli amalgama ci sono i piani sull'evoluzione dell'uomo verso un essere perfetto ed un mondo senza malattie, ordito da Victor (il papa della Zwölf o direttore se preferite, ma l'abbigliamento è molto papale) tramite l'utilizzo delle nanotecnologie (o nanomacchine) iniettate nel sangue. Il piano naturalmente gli è sfuggito un tantino di mano ed alcuni suoi collaboratori (Xargin) invasi da una sorta di ritrovato misticismo e pervasi del potere della nanomacchine decidono di porre fine alle sofferenze degli esseri umani trasformando tutti in amalgama dando vita ad una lotta apocalittica intrisa di riferimenti biblici. Questa in estrema sintesi la storia, molto articolata. Alcuni episodi sono fatti molto bene e l'approfondimento psicologico dei personaggi è molto buono, così come la loro maturazione. Non mancano cliché come il cattivo che stuzzica il buono più volte senza ucciderlo al fine di risvegliare il suo potere, così come alcuni personaggi particolarmente cool che sono presenti esclusivamente per sacrificarsi da eroi. Ciò che non funziona però è proprio come è stato narrato il tutto ovvero il primo e la secondo arco narrativo sembrano quasi due storie differenti. Gli elementi mistici biblici presenti nel secondo arco cozzano parecchio con le vicende del campione Gerd tanto che uno o l'altro elemento sembrano fuori luogo. Gli sceneggiatori sono stati attenti ad amalgamare il tutto e a dare profondità a tutti i personaggi (compreso il direttore Victor oppure Wolf il caposquadra, ogni buono e cattivo ha le sue motivazioni e nessuno è tutto bianco o tutto nero) ma forse avrebbero dovuto spostare degli elementi del secondo arco nel primo per rendere il tutto più corale. Per esempio un personaggio come Xargin appare nella prima parte in pochi fotogrammi e fa intuire di essere il "cattivo" per eccellenza, però fino a metà serie non sapremo nulla di lui e le vicende della XAT ruoteranno attorno a Gerd e all'infezione che ha colpito Malek, alla caccia a Joseph e all'infezione interna alla XAT.
Certamente ne consiglio la visione in quanto si discosta dal solito panorama di adolescenti con superpoteri e super gonnelline, dovete solo superare la visione delle terribili CGI dei primi episodi ed in seguito eseguire un triplo salto "mentale" per accettare il primo arco narrativo con il secondo.


 1
antoxcasty

Episodi visti: 24/24 --- Voto 9
<b>Attenzione! Possibili spoiler sulla trama</b>

Quest'anime secondo me è semplicemente stupendo.
A dire il vero, all'inizio non lo volevo neanche guardare. Appena l'ho iniziato, vedendo i mostri, chiamati "amalgama", ho pensato "ecco una copia sputata di 'Blood +' (anime veramente bello e ve lo consiglio)", però più avanti mi sono ricreduto. La trama è veramente bella, solo che all'inizio c'è un piccolo problema, non spiega molte cose, lasciandoti con moltissimi dubbi. A parte questo l'anime ha dei combattimenti spettacolari.
Nei generi elencati sopra non c'è scritto, ma io lo definirei anche uno splatter, perché ci sono varie scene di mutilazione.
Adesso però passiamo alla trama, della quale cercherò di spoilerare il minimo, infatti cercherò di non andare oltre il primo episodio.
L'anime inizia durante una corsa di motociclette, nella quale c'è sempre l'ambulanza nel caso di incidente, ed è proprio lì che comparirà il primo amalgama della storia, che attacca il personale dell'ambulanza - vorrei precisare che gli amalgama nella storia già erano presenti, infatti l'amalgama a cui mi riferisco è il primo che si vede nell'anime. Mentre la corsa si sta ancora svolgendo l'ambulanza fa il suo ingresso causando molti incidenti e vaga per la pista fino a schiantarsi. Dopo lo schianto si vede l'amalgama che esce fuori dal fumo e che va a fondersi con una moto e comincia a inseguire e uccidere i motociclisti ancora in corsa. Dopo un po' arriva l'unità speciale XAT specializzata negli amalgama, ma fa il suo ingresso anche un altro amalgama, che però non attacca gli umani ma attacca i suoi simili e durante lo scontro tra i due amalgama si trova coinvolto anche il campione in carica, che perde l'uso delle gambe e che non potendo più guidare viene cacciato dal suo sogno. Lui ormai pensa che la sua vita sia inutile senza le corse, ma fa ingresso un altro personaggio che consegna al campione una pillola che lo cambierà molto.

L'anime si evolverà tantissimo dopo alcune puntate, infatti comincerà a deviare di più sul drammatico.
Termino la mia recensione con i miei giudizi: combattimenti spettacolari, trama anch'essa spettacolare, colonne sonore fatte bene e appropriate per le varie situazioni, infatti avrebbe meritato 10/10, però, non gli ho dato il 10/10 perché tiene molti errori di grafica. Ad esempio nell'anime c'è una scena in cui un muro viene distrutto e ci sono i detriti per terra e una moto ci passa sopra come se non esistessero, tipo un fantasma che passa attraverso il muro, uguale.
Consiglio a tutti "Blassreiter", è veramente bello.
Grazie per aver letto la mia recensione, alla prossima.


 0
Nyx

Episodi visti: 13/24 --- Voto 2
Iniziai a seguire questa serie attirato da alcuni screen-shots che ritraevano una bella grafica e dei personaggi apparentemente molto carismatici. I personaggi carismatici ci sarebbe anche stati, ma già andando a giudicare più attentamente la grafica giunsero le prime cocenti delusioni, dato che Blassreiter fa spesso uso e abuso di una computer graphic piuttosto invasiva che va a stridere in maniera decisa con tutto il resto.

La computer graphic sta dando un congruo aiuto nel facilitare e migliorare la realizzazione di quasi tutte le opere recenti e permette il raggiungimento di standard qualitativi elevatissimi, ma bisogna anche saperla usare con criterio ed è esattamente ciò che in quest'opera non è stato fatto. A seconda delle scene convivono una buona grafica convenzionale a spezzoni di computer graphic che si distaccano in modo netto dall'altro stile. Questi due accostamenti grafici buttati la in questa maniera cozzano terribilmente l'uno con l'altro dando l'aspetto di una cosa realizzata veramente in malo modo.

Il genere sci-fi raramente desta la mia attenzione ma, se ben curato, può dare vita ad opere interessantissime. Non è assolutamente il caso di Blassreiter. La trama è incentrata fortemente sull'azione, i colpi di scena non mancano, ciononostante non sembra seguire un buon filo logico.
Difficilmente vedrete mie recensioni di un'opera che non ho portato a termine, perché sono convinto che (nel bene o nel male) si debba seguire un anime sino in fondo prima di poterlo giudicare; ma in questo caso proprio non ce l'ho fatta ad arrivare sino in fondo. Più andavo avanti più il mio giudizio andava peggiorando e più sentivo forte l'impressione di gettare il mio tempo a vuoto.
Mi avessero pagato per farlo l'avrei anche portato a termine, almeno credo.


 1
Manuel

Episodi visti: 24/24 --- Voto 8
Bello, semplicemente bello.
Blassreiter narra la storia di un organizzazione, la Xat, che ha il compito di eliminare la minaccia degli Amalgam, uomini trasformati in mostri a causa di un'infezione scatenata da un tipo di nanomacchine. Ovviamente la trama prenderà diversi spunti e andrà man mano crescendo - ampliandosi -, dando all'inizio un senso d'interesse, ma finendo però nel solito colabrodo di cose già viste e riviste.
Principalmente l'anime stagnerà su episodi tristissimi per quanto riguarda quello che accade: saranno la malinconia, il rimorso e il dolore a farla da padroni per ogni personaggio; ognuno avrà le sue motivazioni per fare quello che fa e questo non mi dispiace, ma forse le cose andavano bilanciate e il problema principale è che molte parti della trama verranno messe come tappabuchi, con personaggi che compaiono fin dal primo episodio e rivelano la loro "piccola" storia soltanto in tre minuti nelle ultime puntate; praticamente le solite scene in cui mentre si combatte ritornano alla mente i propri ricordi.

Tuttavia la trama è abbastanza articolata, direi superiore alla media e comunque piacevole; è incentrata sul dolore e ricca di momenti cruenti, anche se direi che è pochissimo splatter, perché è più un dolore psicologico, ma soffre di momenti così bassi che farà storcere il naso a molti.
Il disegno è stupendo, decisamente molto curato, anche nelle animazioni, tuttavia in esse ci vuole un certo tipo di gusto, poiché ogni combattimento equivale a guardare una scena di Transformers (sì, il film) dove praticamente volano missili, spadate, calci, pugni in un tornado di movimenti dove sembra che un uomo col parkinson stia riprendendo il tutto.
Per non parlare dell'introduzione della CG, che sarà un elemento fondamentale per tutta la durata dell'anime, usata soltanto quando le persone si trasformano in amalgam o quando entreranno in gioco le unità mobili. Spesso la CG è brutta sia da vedere che da "far muovere", ma devo dire che in quest'anime è stata usata bene: il distacco dall'anime è notevole, e può dare parecchio fastidio, ma è anche vero che i modelli sono stati curati nei dettagli come le animazioni.
Per quanto riguarda le musiche c'è da dire che in qualche combattimento si possono apprezzare dei temi molto movimentati (quasi da discoteca) adatti al momento, mentre per le scene più drammatiche non ho notato nulla degno d'interesse, a parte la canzoncina finale che comunque non riesce a tenere il peso di una trama che non può trasmettere davvero niente.

Ho continuato a guardarlo perché gli scontri mi sono piaciuti fin da subito e perché mi sono piaciute alcune scelte a livello di trama - ad esempio usano un personaggio nelle prime puntate come se fosse il protagonista, ma non lo è -, e anche perché in alcuni momenti è riuscito a essere davvero triste, malinconico e abbastanza reale con sfruttamenti di alcune persone in giovane età, tradimenti, ecc.
Insomma io direi che un 8 se lo merita tutto, non è perfetto ma è sicuramente superiore alla media degli anime che escono di solito, e si può facilmente notare che chi ci ha messo le mani l'ha fatto con impegno e con volontà di dare qualcosa di concreto.
Consigliato a tutti, nessuno escluso, a parte a chi non ama momenti particolarmente drammatici.


 1
Armisael

Episodi visti: 24/24 --- Voto 1
Abashed Armisael stood,
And felt how awful this story is, and saw
removal in her shape how lovely.

Eh sì, quest'anime mi ha a tal punto disgustato nel vederlo dall'inizio alla fine, che solo tirando in ballo Paradise Lost riesco a rendere appieno la più totale stroncatura del titolo in questione.

Inizia veramente male e fino al sesto/settimo episodio la trama non decolla per nulla, ma subito la trama cambia drasticamente direzione verso qualcosa di più interessante, che però è subito stroncato dalla morte di quasi tutti i personaggi "buoni" con un colpo di mano abbastanza spiazzante che riporta la trama a un riavvio forzato su un altro binario.
Che alla fine non sarebbe neppure malissimo se non iniziassero le solite resurrezioni di morti e gli altrettanto usuali martirii inutili.

Ohhh ma la cosa più rivoltante avviene nelle ultime cinque puntate in cui, non vorrei anticipare nulla ma devo farlo, la trama naufraga completamente nel delirio etico-religioso di infima lega, con ulteriori martiri inutili, fino a uno sclero para metempsicotico-schizo-gestaltico con morti che persistono in vivi e ne prendono il controllo come in una tag-battle da picchiaduro, fino al finale oggettivamente più insulso che io abbia mai visto finora.
Di una banalità sconcertante, così ignobilmente raffazzonato e senza nulla che lo giustifichi come se fosse stato piazzato lì a chiudere una serie senza scontentare nessuno.

L'aspetto tecnico in generale è senza lode né infamia, ma nello specifico la CG per essere del 2008 è fatta decisamente male con solo qualche sprazzo di creatività, ma per il resto vittima del copy/paste dei modelli 3D in più di un'occasione, per non parlare della pessima integrazione nei fondali... come poi per le musiche, considerando l'obbrobrio che è la trama, non vale neppure la pena di perdere tempo a prodursi in considerazioni più approfondite.

La puerile e decisamente poco approfondita parte sui problemi di integrazione, trattata in modo dozzinale e superficiale, poi non fa altro che affossare ulteriormente la valutazione di questo prodotto sub-standard, perché proprio di un prodotto pensato, progettato e realizzato per il più assoluto mercato (nell'accezione negativa del termine) si tratta, e con un occhio attento, tra i personaggi principali non sarà difficile scorgere chara design che sanno così tanto di già visto in altre serie da rasentare la citazione... proprio una gonzata... merita di essere fallito se questi sono i prodotti attuali post Ao No Rokugo e Last Exile.

Giudizio finale:

Da evitare assolutamente.

Koji_77

 1
Koji_77

Episodi visti: 24/24 --- Voto 7
Finito di vedere questo anime che mi ha fatto una buona impressione dall'inizio ma che alla fine ho trovato nella media e non ha spiccato in modo particolare panorama anime come invece avevo auspicato...

Interessante l'evoluzione della trama che affronta anche il tema razziale/etnico, le musiche non sono male e la CG la fa da padrona in molte scene specialmente nell'animazione, però a me non è dispiaciuta.
Il design è abbastanza curato fino alla fine, nessun calo particolare nell'animazione, anche se la narrazione procede bene svelando cosa sono gli Amalgam il perchè della loro esistenza, cosa sta succedendo e perchè, alla fine ho trovato come una fase di "stallo" negli ultimi episodi ed un finale seppure discreto che mi ha lasciato un po' sul così così...

Forse un po' perchè ero partito in maniera entusiasta con la visione di questo anime, forse perchè mi faceva presagire qualcosa di vagamente innovativo fatto sta che alla fine non riesco a dargli più un 7.

A differenza di quanto avevo detto in precedenza sulla trama i protagonisti sono più d'uno, GErd frenzen in realtà non è altro che un personaggio secondario e le vicende si incentreranno sulla XAT, un'organizzazione atta al mantenimento dell'ordine e pertanto al combattere gli amalgam.
I nostri eroi della XAT avranno delle amare sorprese sia dall'interno dell'organizzazione stessa che realtà nasconde delle motivazioni sulla nascita di tipo "panchina" per poi far entrare in scena una seconda organizzazione.
Il team della XAT però non si arrederà e vedrà con i propri occhi ciò di cui è capace Xargin il soggetto che sembra fare la parte del cattivo, ma sarà veramente così?
Chi è nel torto chi è nel giusto spesso è solo questione di punti di vista e di modo di agire per raggiungere un fine, ma il nostro Joseph, alias "Blue" non resterà con le mani in mano...

La caratterizzazione dei personaggi credo che sia degna di nota e la cosa che mi ha fatto storcere il naso è stato proprio l'ultimo episodio dove Hermen e Gerd... (non continuo per via dello spoiler ma detto questo capirete mentre lo vedrete).
Insomma non c'è alcuna spiegazione logica o meno di una determinata "coalizione" di alcuni soggetti...

In definitiva l'anime va visto e a seconda dei propri gusti può meritare un 7 o un 8 ma non di più.

Alla prossima
Koji


 1
Electric_Dragon

Episodi visti: 24/24 --- Voto 8
Vorrei spezzare una lancia a favore di Blassreiter. Posto che bisogna fare uno sforzo d'accettazione per abituarsi all'uso spesso massiccio di CG, è pur vero che i combattimenti e gli inseguimenti adrenalinici ripagano abbastanza l'impegno profuso. La storia è bella, anche se il numero elevato di personaggi, ciascuno con la propria personalità e le proprie motivazione (che sarebbe stato bello approfondire di più), offre spesso l'impressione che ci sia forse troppa carne al fuoco. Carne che non sarà venuta tutta arrosto, ma che sa offrire sapori interessanti. La trama affronta tematiche di valore e molto attuali: si parte dalla disperazione perdita della propria dignità, la rapidità con cui la gente dimentica i propri eroi e li abbandona al loro destino, l'intolleranza verso le minoranze, la violenza fine a sé stessa dettata semplicemente da odio e ignoranza, fino ad arrivare a valori più alti come l'amicizia, lo spirito estremo di sacrificio volto a proteggere chi si ama e la gratitudine per chi ci insegna a essere ciò che siamo. E sullo sfondo di tutto questo la minaccia dell'apocalisse e una domanda che aleggia nell'aria: vale la pena di salvare dalla distruzione un mondo di odio e di violenza che continua a perpetuare sé stesso? Per molti la risposta potrà sembrare scontata, ma per alcuni personaggi di questo anime non lo è affatto. Certo, si ha sempre l'impressione che si sarebbe potuto dire di più, che certi personaggi e certe situazioni avrebbero potuto essere interpretati meglio o sviluppati più in profondità, ma in generale penso che questa serie si meriti una visione attenta e senza pregiudizi. E poi i combattimenti una certa soddisfazione la lasciano, il character design è molto ben realizzato e il sonoro è riuscito, musiche comprese. Che dire, a ognuno il suo giudizio e buona visione!


 0
Maynard

Episodi visti: 24/24 --- Voto 5
<b>Ho visto tutta la serie, quindi attenzione che la rece contiene spoiler.</b>


A me la serie non è piaciuta. Francamente trovo ben poche cose da salvare. I personaggi sono piuttosto piatti, accomunati ognuno dalla propria patetica storia strappalacrime che più non si può, per lo più sono poco caratterizzati e banali (Blue ne è l'emblema...l'eroe di mille altri anime: nero, cupo, figo ed eroico). L'unico personaggio che mi è parso svettare è Gerd, che però viene fatto morire dopo poche puntate.
La CG è onnipresente, invasiva, e non sempre all'altezza... spesso sembra di vedere un videogioco vecchio di qualche anno. Le scene di combattimento forse sono una delle cose meglio realizzate, veloci e adrenaliniche, ma penalizzate proprio dalla CG, che non riesce a dare spessore e solidità alle figure in movimento, e neppure una grande aderenza ai fondali. La trama all'inizio sembrava interessante, ma poi si perde in una serie di circonlocuzioni inutili e va a finire nel "nonsense" più totale.

Ho visto la serie per intero perchè non mi piace lasciare le cose a metà, ma francamente è stata una delusione dopo l'altra.


 1
Pain

Episodi visti: 22/24 --- Voto 7
Sinceramente Blassreiter a me è piaciuto tanto fino a questo momento. Dopo un primo episodio un po' in sordina, insieme alla morte di Gerd, successivamente si assiste ad un arricchimento della trama tramite una serie di rivelazioni che riguardano il passato di Joseph e si viene a spiegare il perché il giovane sia tanto premuroso con Malek. L'idea delle armature ricorda molto Guyver e Applessed è solo lì che le storie si somigliano perché Blassreiter ha un crescendo continuo in cui sono soprattutto i momenti tristi a far da cornice alla vicenda. Anche qui il confine tra bene e male sembra crollare nella lotta tra Joseph e Xargin 8quest'ultimo spinto dalla sfiducia nel genere umano vuole cancellarlo con il suo esercito di Amalgam). Un difetto della serie è forse l'uso della c. G che risulta un po' pesante perché è percettibile il distacco tra i personaggi (su cui se ne fa usi quando trasformati) e lo sfondo. Tuttavia questo risulta essere in parte "attutito" dall'eccezionale resa dei combattimenti che non risultano fiacchi ma al contrario sono dinamici. Mi aspettavo qualcosa in più dalla trasformazione di Joseph in modalità Berserk, in fin dei conti è cambiato solo il colore della sua armatura che da blu è passata a rossa. Forse negli ultimi due episodi vedremo una trasformazione dell'eroe che sia degna, lo spero, di un bel finale, anche perché è lo stesso Xargin a bacchettare Joseph di mancanza di una forma finale. I personaggi, quindi, sono ben caratterizzati, su questo non c'è dubbio, né bisogna aspettarsi che la vicenda si svolga nella pace più serafica. Le morti si susseguono e anche quando si ci aspetta che qualcuno sopravviva, l'idea viene subito smentita dalla scena successiva. Forse potevano allungare un pò di più la serie che rimane, finora, piacevole da seguire

Koji_77

 1
Koji_77

Episodi visti: 1/24 --- Voto 7
Un'altra opera dello studio Gonzo, l'anime parte subito bene nel senso che ci si accorge subito della stupenda qualità del disegno e delle animazioni molto accurate e molto attuali, con interventi di CG moderati almeno nel primo episodio.

Il tutto inizia con una corsa di moto con delle inquadrature molto ben realizzare tanto che sembra di stare giocando ad un video gioco per quanto la telecamera segua bene lo spostamento delle pieghe della moto nel susseguirsi delle curve.

Già il titolo del primo episodio, <i>Preludio alla Disperazione</i>, mi ha subito gasato. ^__^

L'Amalgam è una sostanza ancora non identificata che ha delle capacità alquanto particolari e della quale ancora si sa poco ma sembra che si "impadronisca di oggetti/esseri viventi assimilandoli e rendendoli un essere vivente a sua volta (es. un essere umano + amalgam + una moto) con una specie di armatura che ne ricopre la superficie, in definitiva vengono chiamati Demoniac.

Nella comparsa di un Demoniac in una gara di moto di alto livello Gerd frenzen, pilota di moto molto famoso, perde l'uso della gambe per via di un incidente.

Proprio quando tutti sembra lo abbiano abbandonato per via della situazione relativa alla sua mobilità (un pilota sulla sedia a rotelle di certo non può più fare il pilota) dalla compagnia, dalla sua donna e dai suoi compagni, fatta eccezione per Hermann (un suo vecchio amico) si trova solo ad affrontare la disperazione più totale.

Nel momento di massimo sconforto una donna fa la sua comparsa consigliandogli un potenziale medicinale che potrebbe far guarire Gerd, ma ci sono dei rischi. Gerd assume il medicinale e... In un'azione di polizia per catturare un Demoniac farà la sua comparsa una specie di Demoniac che da la caccia al Demoniac neutralizzandolo in pochi istanti, costui si rivelerà essere Gerd...

Gli interrogativi sono tanti e solo dal primo episodio non possiamo capire molto ma di certo l'inizio è interessante ed entusiasmante ;)
Un'altra cosa che ho apprezzato molto è che una volta tanto non si parla di liceali ma di adulti.

Che dire? Speriamo che non tradisca le aspettative visto che i presupposti perché questo titolo si dimostri interessante a mio parere ci sono tutti. Per il momento un 7 sulla fiducia che verrà modificato non appena ne avrò ultimato la visione.

Buona visione

Valto

 0
Valto

Episodi visti: 9/24 --- Voto 4
Blassreiter... titolo enigmatico. La storia di un gruppo di persone facente parte di un corpo speciale che combatte gli Amalgama, degli essere "demoniaci" che prendono vita dalle persone morte e vanno in giro apparentemente senza motivo, a massacrare chi gli capita a tiro utilizzando ogni cosa che "assorbono". Oltre che questo gruppo d'elite i buoni possono contare anche sull'aiuto di un misterioso alleato e di un ex pilota i quali possono utilizzare lo stesso potere degli amalgama per combattere gli stessi. Comunque il soggetto non è dei migliori i personaggi sono in continuo conflitto che sembra quasi obbligato e a me quando parlano sembra di vedere una scena di Beautiful (passi... i gusti sono gusti), i personaggi sono dei semplici stereotipi già visti e rivisti, la dinamica delle immagini è rovinata da un uso di C.G. totalmente distaccato dal resto dell'animazione e irrimediabilmente in conflitto. Niente a che vedere come i passati lavori dello studio gonzo quali, per citarne uno, Last Exile; anche se come Blassreiter è un progetto basato quasi totalmente sulla C.G. offre una storia molto più appassionante meglio distribuita tra le puntate (gusti...) e una visione più omogenea dell'animazione. La mia conclusione è che Blassreiter è un risultato deludente e di scarsa qualità. Risulta come una pillola indorata con la C.G. che nella maggior parte delle scene fa notare clamorosamente la differenza tra scenario, personaggi e oggetti attivi (vi ricordate i cartoni degli anni 30-40 dove le porte che si dovevano aprire erano colorate in modo diverso così come in i vasi che sicuramente si dovevano rompere?). Quindi provare per credere.

twisted

 1
twisted

Episodi visti: 1/24 --- Voto 7
Premessa: ho visto solo il primo episodio, e purtroppo farsi un'idea con così poco è difficile. La storia tratta di 2 amici ed ex piloti di moto, ognuno con la sua vita e i suoi problemi (in particolare fretnzen che è in una carrozzina in seguito ad un incidente) e alle prese con degli esseri/robot di cui conoscono pochi dettagli, Mi sono fatto trascinare dalla grafica davvero affascinante e davvero ben realizzata, anche se le animazioni delle moto erano un pò inverosimili, pur dando un buon effetto di velocità. per quanto riguarda la trama sembra esserci una buona base per interessanti sviluppi, anche se tuttavia mi sarei aspettato qualcosina di più su questo fattore. Voto iniziale: 7 e mezzo, sperando possa aumentare.