logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Set_WingedWarrior

 0
Set_WingedWarrior

Episodi visti: 24/24 --- Voto 7
Nonostante i numerosi pareri negativi che ho letto al riguardo, io ho trovato Burt Angel un buon anime. Nulla di eccezionale o innovativo, però è ben fatto e con una trama che fila. Inizialmente ci troviamo davanti a degli episodi autoconclusivi, tuttavia dopo un po' troveremo un filo conduttore che darà senso e interesse per la vicenda.
La colonna sonora è buona e piena d'adrenalina, del tutto in linea con i combattimenti mecha e le sparatorie varie.
Mi è piaciuto molto il modo in cui è stata introdotta al primo episodio, con una specie di "protagonista esca", che in una situazione apparentemente monotona, ci porterà unicamente a conoscere la vera protagonista, Jo, per poi passare al suo ruolo di personaggio secondario.
Le quattro ragazze protagoniste sono abbastanza stereotipate per certi versi e il fanservice non manca, però nel complesso il tutto funziona. Inoltre per quanto il fanservice come ragazza mi desse vagamente fastidio in certi punti, ho comunque visto decisamente di peggio (vedi High School Of The Dead), quindi lo salvo.
Un semplice anime mecha d'azione, con belle ragazze e fanservice, combattimenti di vario genere tra scazzottate e pallottole, un po' di ironia e una trama che alla fine, se seguita con la dovuta attenzione, fila bene e si rivela interessante.
Non aspettatevi quindi chissà quale capolavoro, ma apprezzatelo nel suo piccolo perché comunque merita un po' di attenzione.


 0
kaonsama

Episodi visti: 24/24 --- Voto 7
La storia di "Burst Angel"? Boh! A grandi linee parla di un gruppo di ragazze che vengono ingaggiate da varie persone per fare del lavoro sporco al posto loro.
Già solo i nomi di queste quattro, anzi, direi tre perché una è la direttrice che non si sporca quasi mai le mani, ricordano 'vagamente' qualcosa: Amy, Meg e Jo. In pratica prendete "Piccole donne" (senza Beth), qualche mecha, nemici folli e tanto fanservice e otterrete "Burst Angel".
Quest'anime per me ha un dei lati positivi e dei lati negativi per quanto riguarda la qualità; quelli positivi sono: disegni molto belli, animazioni gradevoli, regia veloce e adrenalinica e colori sgargianti. I negativi invece: il fanservice, che io odio in una maniera assurda perché è solo un modo per attirare pubblico, i mecha, per lo stesso motivo, la monotonia di alcuni episodi - Meg si fa rapire e Jo la va a salvare per più di metà serie - e di nuovo il fanservice che non riesco a mandare giù.
Per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi trovo stupenda Jo, per via del suo passato, del suo modo di agire, e perché ammazza tutti; poi, sebbene anche lei abbia una tendenza a girare più o meno in mutande, non è questa grande fonte di fanservice, che in questa serie è incarnata da Sei e Meg.
Il finale potrebbe sembrare abbastanza scontato, ma io l'ho trovato abbastanza carino, soprattutto per via della sua velocità verso la fine, che dirige il modo di pensare delle due protagoniste verso decisioni forzate. Sul tema 'protagonista' vorrei soffermarmi un attimo: teoricamente il protagonista sarebbe un ragazzino che vuole diventare un cuoco e viene ingaggiato da queste quattro IronWomen... Credetemi se dico che non mi ricordo neanche il nome del ragazzo! Nei fatti la protagonista si dimostra essere Jo (e Meg) e questo baldo giovanotto compare ogni tanto, maggiormente all'inizio come pretesto per far conoscere queste quattro donzelle, nulla di più, e secondo me è un errore farne il protagonista della serie.
Le colonne sonore sono piuttosto belle, l'opening è "fichissima" e il primo fotogramma dell'ending fa capire l'altro punto di forza (più o meno) della storia.
Buona visione, e non suicidatevi, mi raccomando.


 0
AngelPirate

Episodi visti: 14/24 --- Voto 4
Di solito mi astengo dal commentare un'opera, manga, anime, film o libro che sia, senza prima averla conclusa. Con "Burst Angel" ho fatto un'eccezione: la vicenda (perché di trama c'è veramente poco) è incentrata su quattro ragazze, ovviamente una più bella dell'altra, che lavorano come mercenari, anche se potrei sbagliarmi, ma più che altro le definirei tuttofare della malavita.
Fin qui niente di male: incipit classico e svolgimento classico. Il problema non è che le situazioni vengono ingigantite fino a renderle di portata nazionale quanto il fatto che tutte le scene sembrano solo astuti espedienti per dare l'occasione alle quattro protagoniste di mettere in mostra tutto quello che hanno. Ok, il fanservice ultimamente ci sta sempre bene, ma sinceramente somministrarlo in modo così vistoso a un ipotetico pubblico femminile non mi sembra molto elegante e questo anime è interamente basato sui corpi delle ragazze. C'è sempre un limite al fanservice, e se un po' magari lo si può tollerare, poi diventa insopportabile. L'importante non sono le ambientazioni (peraltro molto curate) o le missioni da svolgere, queste sono solo "di facciata", solo corollari, il succo è solo abbigliamento ridotto ai minimi termini con relative conseguenze - che poi è veramente una mania degli anime e dei manga quella di pensare che si possa affrontare un avversario in bikini.

"Burst Angel" in realtà ha delle buone premesse: le protagoniste non sono banalissime ma si rendono indisponenti e non conquistano il pubblico, il loro carisma viene sacrificato e immolato alla perfezione della loro esteriorità, gli sfondi e l'atmosfera sono ben fatti e le musiche si adattano molto bene all'ambientazione. Tuttavia i buchi e le falle fanno sprofondare tutto in un mare di mediocrità: Meg e il neo-assunto cuoco non hanno rilevanza alcuna ai fini dello svolgimento, anzi ne ostacolano la comunque poca scorrevolezza; l'avvenente cowgirl non fa altro che impicciarsi in situazioni ingestibili e decisamente non alla sua portata per il gusto di farsi rapire per poi puntualmente venire salvata dal cavaliere di turno, che in questo caso è un'altra ragazza. Jo infatti sembrerebbe quasi la protagonista, ma comunque non riesce a sostenere una trama, Amy è un grossolano tentativo di imitare il carisma e la personalità di quel brillante personaggio che è Ed di "Cowboy Bebop" e Sei, pur presentando anch'essa buone premesse, sembra quasi un personaggio-comparsa quando a mio parere sarebbe risultato molto più interessante delinearla con maggior cura, ovviamente non dal punto di vista grafico, per quanto riguarda questo aspetto è fin troppo ben definita.

"Burst Angel" mescola in maniera disordinata troppi generi, rendendoli interessanti dal punto di vista grafico, anche se i colori troppo brillanti non sono di mio gradimento, e insaporendoli con pistole e belle ragazze, ma come risultato di tanto caos non può che avere una cocente delusione.
Il mio voto è quattro, un cinque mi sembrava assolutamente troppo per un anime senza il minimo spessore e tre non lo metto in partenza perché non ho concluso la visione.
In sostanza mi aspettavo molto di più dallo studio che ha prodotto quel gioiello che è "Samurai 7", ma "Burst Angel" è una delusione sotto la maggior parte dei punti di vista.


 2
giulia096

Episodi visti: 24/24 --- Voto 3
Ho deciso di visionare quest'anime perchè mi ricordava molto "Black Lagoon", serie che mi era molto piaciuta. Ho pensato "Questa qui con i capelli platano e le pistolone in mano mi ricorda Revy, e il ragazzo che sembra uno sfigato mi sembra Rock, quindi visto che ho tempo e nulla da vedere peché non darci un occhiatina?". Ora che ho finito di vedere l'ultima puntata non faccio che maledirmi per avere fatto questi pensieri, ci sono rimasta delusa e anche un po' arrabbiata, ma andiamo con ordine.

All'inizio quando l'ho incominciato a vedere ho creduto che il protagonista fosse il ragazzo sfigato (di cui non ricordo neanche il nome) che vuole diventare cuoco e che vorrebbe farlo all'estero e per questo trova un lavoro part-time come cuoco di quattro ragazze super fighe e super folli che fanno missioni pericolose e si occupano di ammazzare robot e mostri un po' mischiati insieme. Con l'andare avanti della trama questo personaggio quasi scompare, appare pochissimo ed è come se non ci fosse mai stato. L'attenzione si sposta completamente o quasi sulle quattro ragazze o meglio su Jo e Meg. La prima è una pistolera fredda che se ne frega di tutti e di tutto - eccezione per Meg - e che risolve tutti i suoi problemi ammazzando e distruggendo tutto ciò che le si para davanti. La seconda invece è una cretina che alla funzione della trama serve solo a farsi rapire ogni puntata per diventare un ostacolo allo svolgimento della missione, è irritante e detto sinceramente verso metà della serie ho incominciato a desiderare che morisse, peccato che invece sia l'unica a restare in vita, ci sono rimasta troppo male.

Il finale, che trovo inutile, non mi è piaciuto per niente, forse dovuto anche al fatto che vedere Meg ancora in vita mi ha stroncato di colpo il buon umore, però comunque non m'è piaciuto. Altro da dire sulla trama? Tutto e niente, nel senso che fa acqua da ogni piccola parte e che l'ho trovata di una noia mortale.
Vi state chiedendo perché allora ho continuato a vedere la serie? Perché speravo in una svolta e perché ho l'abitudine di guardare fino alla fine un anime iniziato prima di darne un giudizio completo.
I personaggi sono scopiazzati da altre serie e per questo sono degli stereotipi, e anche mal riusciti. Le relazioni tra di loro non vengono quasi per nulla approfondite, a parte quella tra Jo e Meg.

Passando ai disegni, qui forse c'è l'unica nota positiva, visto che secondo me, pur non essendo eccelsi, sono comunque sopra la media, le animazioni sono mediocri, ma quando si tratta dei combattimenti sembrano quelle di un videogioco, cosa che io personalmente odio. l'opening non mi ha fatto impazzire e non riesco a ricordare le BMG, e l'ending forse non l'ho mai sentita. E per completare abbiamo il doppiaggio italiano a renderci tutti più felici grazie alla sua bravura... Magari fosse vero. Ma quando mai, come al solito ha fatto piuttosto schifo.
In breve mi sono pentita di avere deciso di vedere la serie e ho maledetto il fatto di averla iniziato, quanto gli dovrei dare ora? Sicuramente non la sufficienza, e magari neanche un cinque o un quattro; magari un 3? Ma sì, dai.


 0
M3talD3v!lG3ar

Episodi visti: 12/24 --- Voto 4
Ho tenuto duro almeno fino al dodicesimo episodio, poi ho detto no a "Burst Angel", una serie animata del 2004, che non è certo granché rinomata - come neppure il manga -, ma che ci aiuta a rimanere increduli di fronte all'ennesima acquisizione italiana di un titolo praticamente infruttuoso sotto ogni punto di vista. Stavolta il 'colpaccio' è a opera della Panini Video, che si avvale del doppiaggio dello studio milanese, con i vari Pacotto, Di Benedetto, e così via, ma non basta. L'anime è orrendo e dà il peggio di sé in tutte le maniere possibili. Dalla sceneggiatura anonima e sconclusionata, gremita di dialoghi prevedibili e battute sciocche, alla resa tecnica mediocre, che ho trovato sufficiente in un solo episodio, il primo (!), ai personaggi, alle situazioni, agli striminziti accenni narrativi proposti, c'è da mettersi le mani nei capelli, tante, tante volte.

Del resto, non puoi aspettarti miracoli già a guardare un inizio simile: un gruppetto di pseudo-mercenarie armate - e scollate - fino ai denti, che vivono su un pullman ultra-tecnologico, assume un nuovo cuoco, trattasi, guarda caso, del classico, giovane fessacchiotto senza alcun carisma. Da qui in poi è un miscuglio di tutto e di niente: azione che non coinvolge, robottoni piazzati giusto per dare quel tocco 'futuristico', sparatorie e inseguimenti che di adrenalinico non hanno un bel niente, e un immancabile fanservice, in genere il 'salvavita' delle serie-bidone, ma non di questa qui, dato che il look delle protagoniste, oltre che improbabile, non ha niente di realmente particolare, per non parlare del carattere.
Se non volete sprecare tempo o addirittura denaro, statene alla larga.


 0
ALUCARD80

Episodi visti: 24/24 --- Voto 5
Se dovessimo riassumere "Burst Angel" ai minimi termini, sarebbe inevitabile inquadrarlo come una mezza delusione, uno dei tanti prodotti che mischia elementi d'indiscutibile successo come battaglie futuristiche, mecha e belle ragazze sexy e prosperose, ma che a conti fatti lega goffamente tutti i tasselli di un misero e arido mosaico regalando nient'altro che superficialità, ovvero esclusivamente azione e fanservice. Il misero accenno d'introspezione riesce malapena a creare smussate, vaghe sfaccettature del carattere e dell'animo dei personaggi principali, schiavi del loro vuoto estetismo atto a calamitare un pubblico tendenzialmente maschile e non certo variegato ai fini di una riflessione più profonda che non siano proiettili, esplosioni, deretani sodi e corpi formosi.

Tecnicamente parlando, ci si trova di fronte a un prodotto discontinuo. Le parti in computer grafica risultano discrete, come da sempre ci ha abituato lo Studio Gonzo (autore di anime ineguagliabili alla stregua di "Samurai 7" o "Gankutsuou - Il conte di Montecristo"), applicate con sapienza e giustezza, uniformate alle animazioni, scorrevoli e quasi sempre gradevoli, che mai stonano o si scorporano dalle numerose e fluidissime scene d'azione.
Tuttavia, è inevitabile notare un vistoso decadimento della qualità dei disegni in generale verso metà serie, che contribuisce a una valutazione per nulla sufficiente nel suo contesto globale.
Un discorso analogo si può fare per alcuni dei personaggi principali, privi di profondità come fossero sagome tratteggiate, appena accennate in un affresco davvero poco convincente, con un carattere nullo, assente, che danno la netta impressione di essere stati scopiazzati da altre serie o semplicemente ispirati ad alcuni stereotipi banali e che poco s'incastrano con la vicenda. Se si guarda il tutto da una certa distanza, suddetti elementi appaiono affluenti che convergono in quel fiume lento e rassegnato verso una conclusione che tenta di rialzare le sorti e il livello dell'anime, ma vi riesce solo in parte, grazie a un colpo di scena prevedibile ma romanzato ad arte.

Lo scheletro grezzo della vicenda si regge su un gruppetto di belle e avvenenti ragazze, che come detto in precedenza si mostrano indiscusse protagoniste della vicenda e si rivelano sin da subito pseudo-cacciatrici di taglie poco convincenti, più simili a ballerine di lap-dance alla luce del loro abbigliamento succinto e dei provocanti, equivoci modi di fare. Sono immerse in un futuro prossimo che ricorda tanto l'universo dell'anime "Solty Rei" e tratteggia impalpabilmente una Neo Tokyo non troppo futuribile, influenzata senza dubbio dai riflessi cupi e da atmosfere alla "Ghost in the Shell", ma sostanzialmente molto meno vera e credibile.

Tanti proiettili, una valanga di piombo e una protagonista indistruttibile, un'amica del cuore troppo dolce e sensibile per riuscire a essere alla sua altezza, un cuoco adolescente, imbranato, impacciato, attorniato da cinque sventole formose e grintosissime, esplosioni in quantità ed una colonna sonora sufficiente sono gli ingredienti che risaltano più all'occhio dopo una veloce, oggettiva disamina a mente fredda. Se a tutto ciò si mischiano altre comprimarie - bellezze stereotipate, quasi noiose nella loro voluttuosa perfezione fisica -, varie gang di debosciati teppisti che paiono usciti da "Hokuto no Ken" e mostruosi mecha alti come palazzi manovrati da un'organizzazione criminale misteriosa, "Burst Angel" può essere servito più che caldo e piuttosto insipido.
Note di merito sia alla sigla di chiusura, molto bella, sia ai dialoghi che nonostante i soliti cliché riescono a concentrare l'attenzione dello spettatore quasi quanto il sex appeal delle belle cacciatrici di taglie.

In definitiva, è un prodotto inequivocabilmente dozzinale, danneggiato da numerosi episodi autoconclusivi che spezzano il ritmo e sembrano quasi passaggi di riempimento ai fini della trama centrale. Studio Gonzo ha fatto di meglio.


 0
__Nergal__

Episodi visti: 24/24 --- Voto 6
Burst Angel è un prodotto piuttosto mediocre, non è brutto ma secondo me non riesce a emergere dal mucchio di anime oggi in circolazione.
I personaggi sono: Sei (nipote di un boss di una potente organizzazione) che è il capo, Meg che è la classica oca che si fa catturare ogni singola puntata dal mecha/mostro di turno, Amy la piccola genietta dei computer che guida le varie missioni dall'alto, e Jo, misteriosa pistolera il cui unico scopo e combattere. A questi va aggiunto Kyhoei, giovane apprendista chef che, sinceramente, dopo avere visto tutto l'anime mi ha fatto chiedere a che cosa servisse. Inizialmente pensavo che la storia si sarebbe sviluppata come da genere "harem" e invece si vede ogni tanto il ragazzo che cucina e altre poche apparizioni.

La trama non è da oscar ma non è nemmeno da buttare, diciamo che è il solito complottone per dominare il mondo che i nostri eroi, anzi eroine, dovranno sventare.
Trovo i disegni molto belli, i personaggi sono ben fatti anche se non amo molto il fanservice - tra l'altro odio il fatto che i giapponesi debbano sempre fare dei seni enormi, ma vabbé. I mecha invece non mi sono sembrati un granché, jango, il mech più importante, mi è sembrato piuttosto anonimo nella forma e anche i robot poliziotto della rapt non erano molto fantasiosi.
Ciò che mi ha colpito sono invece le musiche, veramente molto belle, a mio giudizio; s'integravano bene nelle scene anche se non posso dire lo stesso dell'opening, che ho letteralmente odiato, non riuscivo veramente a sopportarla.
L'ambiente futuristico è piuttosto normale per i canoni fantascientifici: tecnologie che dovrebbero essere future ma sembrano vecchie già ora, megaschermi ovunque, macchine che sinceramente spero che restino negli anime e che non diventino davvero così, e la bellissima megahighway, la super autostrada sempre magicamente sgombra e oltretutto a due corsie?! (Ma di mega che ha poi?).

Menzione speciale - in negativo o in positivo, non saprei - per Marion, l'antagonista, che non comparirà molto spesso ma si saprà distinguere per la sua perversione.
In conclusione, Busrt Angel è un anime che pecca sotto molti punti, ma che è ottimo sotto altri, per dirla breve si poteva fare di più ma se ci si vuole svagare a cervello spento, che tanto non servirebbe per seguire la trama piuttosto lineare, è comunque un ottimo prodotto


 0
George Tennent

Episodi visti: 24/24 --- Voto 7
Quattro ragazze formano un gruppo di cacciatori di taglie, e si trovano immischiate in faccende un po' troppo grosse.
Jo, la protagonista principale, è un'abilissima guerriera, fredda, veloce, forte, furiosa quando impugna le proprie pistole. Ha un tatuaggio sul braccio che s'illumina quando, sì, diciamo si adira, e sembra che stia per succedere qualcosa di straordinario, invece niente.
Tutta la vicenda ruota praticamente attorno al personaggio di Jo, la cui figura diventa man mano più misteriosa e sembra avere un passato segreto da scoprire. In più circostanze però sembra che la vicenda stia per spiccare il volo, i presupposto ci sono tutti e lo spettatore è stuzzicato a dovere, ma puntualmente arriva una delusione. Delusione sempre più amara tanto più ci si avvicina alla conclusione dell'anime. Alla fine tutto quanto l'anime si rivela un'epocale delusione per una trama sempre più scarsa caratterizzata dallo spreco di buone potenzialità.

Decisamente positivo invece è l'aspetto tecnico: la grafica è ottima e le animazioni sono fluide, le scene di combattimento molto dinamiche, i colori pieni e vivaci e le sequenze di azione fanno da padrone.
I personaggi non spiccano certo per caratterizzazione; l'unico aspetto che potrebbe essere interessante è il passato di Jo, ma sembra che la regia faccia tutto il possibile per sotterrare le potenzialità di quest'anime - forse che ciò sia stato fatto nel tentativo di essere originali e non ricadere in qualche classico stereotipo?
Il voto è positivo grazie alla grafica e all'azione; come detto il livello tecnico è molto alto, ma purtroppo è penalizzato dalla scarsità dei contenuti.


 1
giovamix86

Episodi visti: 24/24 --- Voto 6
Ho comprato tutti i DVD in offerta e devo dire che ho faticato moltissimo a guardarlo fino in fondo. Lo studio Gonzo pecca anche questa volta dimostrando sempre più di non avere molte idee, probabilmente i creatori hanno portato un po' di personaggi rubacchiati qua e là da altri anime come Evangelion e un po' Cowboy Bebop.
Burst Angel è un anime dove i classici stereotipi giapponesi ci sguazzano dentro alla grande, bambine tredicenni scosciate che strizzano l'occhio ai peggiori pedofili, donne ingenue fino all'inverosimile come la protagonista Meg, che fa di tutto ogni volta per farsi catturare e legare dai soliti cattivoni anche un po' pervertiti - spesso ho pensato che gli piacesse davvero farsi legare.

La storia probabilmente si rivela interessante all'inizio, dopodiché si perde nei meandri del culto hentai e dei rapimenti semi-inutili. La fine è senza un senso logico e ti lascia con l'idea di avere buttato via solo il tuo tempo.
Nota positiva: la presenza di ottimi mecha digitalizzati egregiamente e sopratutto il livello tecnico dei disegni risulta piuttosto pulito e curato, per il resto è tutto molto discreto, nulla più.
L'omaggio ai grandi registi italiani è fortissimo come nel caso di Castellari e del nome del mecha Jango che utilizza stili di combattimento "vecchio Western". In conclusione guardatelo solo se rimarrete consapevoli di non stare a guardare un capolavoro, allora sì, potrete apprezzarlo un po' di più.
Io sono rimasto deluso perché dallo studio Gonzo mi aspetto sempre tanto, ancora non so perché obiettivamente, ma mi aspetto molto... bha.


 6
Rieper

Episodi visti: 24/24 --- Voto 5
Burst Angel potrebbe essere catalogato come un'accozzaglia di generi frullati, e shakerati assieme, e il risultato non è esattamente dei migliori.
A volte penso sinceramente che gli autori abbiano scelto di proposito la via del "mettiamoci un po' di tutto che qualcosa di buono ci esce", puntando principalmente sul fan-service, che anche se di tanto in tanto a me non dispiace qui davvero non ce lo vedo.

E' un po' irritante descrivere la trama di questo anime a causa dell'intromissione di più generi e tematiche, di cui sopra, ma ci proverò.
Quattro ragazze, ognuna con la sua specialità, svolgono un lavoro che si direbbe da mercenarie, ma non meglio specificato comunque.
Tra complotti politici, forze dell'ordine corrotte, sparatorie, combattimenti tra robottoni, inquadrature poco opportune e abiti succinti che più succinti non si può si svolge l'intera storia di Burst Angel composta da 24 episodi, uno più insapore dell'altro.

Prendiamo la questione degli abiti: parrebbe che le protagoniste si vestano nella maniera più leggera possibile in modo da avere maggiore mobilità in caso debbano entrare in azione. Ora, sotto certi punti di vista quest'idea ci potrebbe anche stare, ma quando ci si ritrova un robottone di 20 metri armato come Schwarzenegger la notte di capodanno ritrovarsi in poco più di un bikini armati di sole pistole non mi sembra una genialata.
Altra questione, l'utilità di alcuni personaggi: il cuoco delle ragazze è il personaggio in assoluto più inutile che si possa trovare in quest'anime, non solo ai fini della storia ma anche ai fini di presenza! Insomma ha più valore la folla disegnata negli sfondi. Altro personaggio inutile, e odioso direi, è Meg: prosperosa, dell'altra sponda, irritabile, utile in combattimento come una granata difettosa tanto da farsi catturare quasi in ogni episodio. Sembra quasi divertente, quasi, ma in realtà è penoso.

Graficamente Burst Angel è molto gradevole, anche se la scelta di alcuni colori troppo sgargianti e accesi poteva essere accantonata per una tonalità più tenue. Il comparto audio è l'unico aspetto degno di essere ricordato per quanto riguarda questo anime, con ritmi azzeccati ed effetti che si lasciano ascoltare.

Ponevo grande fiducia in quest'anime, non è facile trovare una storia decente condita da scene d'azione ben realizzate e da qualche momento comico che non guasta. Burst Angel non riesce in niente, non emoziona, non fa ridere, e non lascia soddisfatti neanche i più "allupati" di fan-service.
Se vi siete fatti abbindolare dal nome figo, dalle scene d'azione viste in chissà quale trailer, e dalle musiche (che alla fine sono l'unica cosa che a malapena si salva), voltate pagina. Se poi non avete proprio nient'altro, ma ritengo sia impossibile, allora dateci uno sguardo, ma non aspettatevi chissà quale capolavoro.


 0
Toshi92

Episodi visti: 24/24 --- Voto 5
Senza Mezzi termini, Burst Angel è un anime non riuscito.
La storia è davvero sconclusionata, gli episodi sembrano disconnessi l'uno dall'altro, e non sempre seguono un filo logico per il finale dell'anime. Alcuni personaggi sono stati troppo denigrati, come per esempio il cuoco, che viene liquidato senza i giusti riconoscimenti (per così dire).
Peccato, perché la grafica è davvero di ottimo livello, soprattutto il design dei personaggi femminili. Inoltre aveva un buon input iniziale per quanto riguarda la storia, che si perderà ben presto con il susseguirsi degli episodi.
Nel complesso Burst Angel è il classico anime fantascientifico, con robottoni, combattimenti mozziafiato, belle ragazze e nulla più.

P.S. Oddio, proprio classico no, in genere gli altri anime di questo genere hanno almeno una trama che segue un filo logico.


 0
Shika93

Episodi visti: 24/24 --- Voto 6
All'inizio l'anime era molto avvincente; era il primo anime che vedevo dove le protagonisti erano tutte ragazze e secondo me si potrebbe anche considerarlo leggermente "ecchi" visti gli abbigliamenti delle protagoniste e le forme prosperose (tranne la protagonista...-.-).
Andando avanti a guardando però mi sono accorto che la trama iniziava a perdere leggermente e molti particolari poco articolati cosa che a mio parere si poteva correggere evitando di mettere scene inutiline come i vari rapimenti e spiegare più dettagliatamente le questioni della storia tra la polizia e il gruppo delle nostre protagoniste.
Arrivando alla fine poi ha perso moltissimo! Il ragazzo unico antagonista maschile della storia si è rivelato inutile sotto ogni punto di vista (secondo me è stato messo solo per "tappare un buco") e scomparso quasi completamente dalla scena dopo essere stato licenziato. Non capisco l'azione avventata di Jo e Sei quale farsi saltare in aria insieme alla torre della polizia...
Mi ha deluso.


 0
supremeentity

Episodi visti: 2/24 --- Voto 5
Mi ricordo che fu decantata e pubblizzizata come serie del momento, anche questa mi è capitata per caso di guardarla alla tv...
Forse ho guardato un paio di episodi, all'inizio attirata dai disegni molto carini, il fatto che fosse una new entry della fantascienza ma ci sono rimasta veramente male...
Insomma i disegni sono carini, quando le protagoniste stanno ferme in pose assurde se no si deformano in mille maniere, ma non solo nei combattimenti anche camminando tranquille e beate...
La trama eh... umh... non penso... cioè non so come dire ehehe
diciamo è un anime simpatico, un pò insulso, un pò... poco?
eheheh.
Insomma non è totalmente da buttare nel cestino ma diciamo che sta in bilico li e spera che non gli arrivi una bottarella e cada (non pensate male!) insomma forse saranno le tette che sbilanciano verso... la salvezza... peccato che sono donna e delle tette me ne importa il giusto. Simaptico, fine.


 0
SuperFra

Episodi visti: 24/24 --- Voto 7
Burst Angel è uno degli anime più sexy che l'occhio umano potrà mai vedere.
In esso vengono narrate le vicende di un gruppo di mercenarie moderne.
Il protagonista, tale Kyohei Tachibana, è uno studente di cucina, e viene assoldato dal gruppo di mercenarie per badare ai loro bisogni alimentari.
Kyohei inizierà così una serie di avventure tra criminalità, armi e robot.
L'anime presenta una trama che nonostante all'inizio stenti a decollare, dopo la prima metà della serie inizia ad avere aspetti molto interessanti.
Vengono tirati in ballo clonazione, spionaggio, terrorismo e quant'altro, anche se tutto sembra stare al proprio posto.
Purtroppo questo è un'anime che bada molto all'apparenza e poco al sostanza.
In esso infatti i momenti in cui i personaggi attuano riflessioni o introspezioni sono più uniche che rare; al contrario delle scene d'azione mozzafiato.
L'anime infatti presenta una grafica eccellente, con animazioni curatissime; corpi delle protagoniste mozzafiato, splendide mercenarie sempre agghindate con mise succinte.
Stesso trattamento vale per le ambientazioni e altri personaggi, tutti molto curati.
L'audio è altrettanto buono, sia nel doppiaggio che negli effetti; nota di demerito per la colonna sonora, praticamente assente dal suscitare qualunque tipo di emozione si positiva che negativa.
La trama, come già anticipato, è interessante, anche se viene sviluppata con poca precisione e dedizione, infatti, nonostante gli argomenti potenzialmente interessanti essa non riesce mai a tenere incollati gli occhi dello spettatore allo schermo.
Il finale risulta abbastanza prevedibile e scialbo, non riesce ad emozionare come porterebbe.
Qualche parola va spesa per la curiosa (anche se non nuova) idea di immergere un elemento totalmente estraneo (Kyohei) in ambientazioni belliche.
Infatti il suo essere inesperto ed impacciato in molte situazioni è spesso fonte di ilarità e scene curiose, dove ovviamente è lo stesso protagonista artefice e vittima.
Pertanto Burst Angel è un'anime dotato di ottimo livello grafico, ma povero di contenuti particolari e sostanziali.
Come già detto si bada moltissimo all'apparenza trascurando aspetti fondamentali, come riflessioni e introspezioni, che nonostante le tematiche belliche trattate non farebbero male ad una trama altrimenti un po’ povera di mordente.
Un voto in più se lo meritano da sole le ultra-sexy mercenarie; ma per il resto... tutto fumo e niente arrosto.

Trip

 0
Trip

Episodi visti: 24/24 --- Voto 5
Poche idee (cyberpunk + spaghetti western + TANTO fanservice), ma rigorosamente confuse e mai sviluppate a sufficienza.
Personaggi-macchiette la cui profondità è inversamente proporzionale ai centimetri di pelle scoperta (il che non è poi così male... ma alla lunga è anche peggio).

C'è un episodio da 7+, ovvero il 13. Davvero niente male. Altri due vagamente interessanti, il primo e il 18. Due minuti mozzafiato assoluti, alla fine del 21 (un'apparizione dark-punk seguita da uno scontro anni '70 rivisitato con la cg moderna). Il finale è meno peggio del previsto.
Il problema è che queste ciliegine sono disperse in un brodo di banalità, sciatteria e pressapochismo a dir poco indecenti.

wedro1911

 0
wedro1911

Episodi visti: 18/24 --- Voto 4
Mi ha molto deluso.
Vederlo fino alla fine mi è costato molta fatica, ma ,siccome vedo sempre interamente le serie che comincio, me lo sono sorbito tutto.
In primis la trama è banale e malamente articolata, la parte centrale è zeppa di puntate inutili e ripetitive (picchia il cattivone di turno e tanti saluti).
Non sale mai di colpi sopratutto nel finale quanto mai ridicolo.
I personaggi, Yo a parte, non appassionano e tantomeno convincono, i nemici confusi e malamente caratterizzati, specialmente la fantomatica società che complotta in ombra.
Insomma a parte la discreta realizazzione tecnica e un personaggio abbastanza riuscito il resto è fiacco e confuso.

Gionuein

 0
Gionuein

Episodi visti: 1/24 --- Voto 3
Di quest'anime ho visto solo il primo episodio. Voi direte troppo poco per esprimere un giudizio ma vi sbagliate, un episodio intero è anche troppo.
E' un'accozzaglia di personaggi, generi scopiazzati un po qua e un po la, mischiati a caso e l'effetto che si ottiene è una vera e propria schifezza.
I personaggi principali sono Asuka, Rei e Shingi di Evangelion con l'aggiunta di una bimbetta carina per la gioia dei pervertiti e di una pseudo-geisha per i più esigenti. La trama è la seguente: 4 belle ragazze con pistole, armi tecnologiche e megarobot combattono mostri a caso anche loro forniti di armi fighe e megarobot. Il protagonista è il classico ragazzino un po sfigato, in cui lo spettatore si dovrebbe in teoria identificare, che si trova a dover fare il cuoco per queste tizie troppo assurde per essere vere.

manuenghel

 0
manuenghel

Episodi visti: 24/24 --- Voto 8
Bè come dice Tacchan l'anime pecca di originalità. Un action-anime già visto, con il cast al femminile con il classico "sfigato" in mezzo a loro, la bambina prodigio nei computer ecc. ecc. Poi c'è da dire che il personaggio di Meg assomiglia un poco a Asuka di Evangelion, ovviamente però in questo caso molto più solare! A parte questo inizio un pò negativo dopo le prime due puntate mi sono appassionato moltissimo. Prima di tutto la saga non è lunghissima, le puntate sono molto scorrevoli e molto dinamiche, insomma non ci si annoia mai! Poi dopo (non mi vorrei sbagliare) la quinta o sesta puntata la trama incomincia ad infittirsi, dando i preamboli per una finale senza fiato. In poche parole Burst Angel è da vedere, non avrà molte novità, ma non scade mai e rinnova l'interesse di chi lo vede puntata per puntata.

Raharu

 0
Raharu

Episodi visti: 18/24 --- Voto 3
Sono un grandissimo fan della Gonzo, ma devo ammettere che , arrivato alla puntata 18, stavo per suicidarmi. Passino i personaggi e la storia triti e ritriti, passi Evangelion che sbuca da tutte le parti, passi la solita storia del ragazzo che finisce in mezzo a due ragazze strafighe, una delle quali gira seminuda e che nelle prime puntate gli si sveste quasi in faccia, e lui non se ne accorge... Vabbè, per non parlare di tutte le baggianate relative alla trama, che peraltro è pure orribimente articolata: è un anime che, oltre ad una ricchezza di puntate assolutamente inutili, in cui si picchia l'occasionale mostro senza fornire nemeno un briciolo di trama o ottenere cambiamenti significativi sul futuro (il cattivo arriva, lo pestano, ed è come non fosse successo nulla), è composto pure in buona parte, per non dire grandissima, di computer grafic, che alla lunga stanca: in una puntata viene offerto uno scontro a fuoco rallentato, per le pallottolate e le missilate lente e far scena, in cui assolutamente scompare il disegno e per vari minuti è tutto a computer. Ma che ho comprato, un videogioco? (oltre al fatto che le animazioni sono talvolta scandalose, assolutamente NON ai livelli della Gonzo). Infine, arrivato a puntata 18, dopo 4-5 episodi totalmente inutili, in cui si massacrava sempre 1 mostro e alla fine c'era SEMPRE il cattivone dietro le quinte che diceva "mmmm, il progetto XYZ ha fallito , vabbè" senza dare il minimo indizio o svolta, ne ho avuto abbastanza. I dvd di Burst Angels giacciono tuttora dimenticati a casa mia.

maxx

 0
maxx

Episodi visti: 24/24 --- Voto 8
Ho visto solo poche puntate, ma per adesso posso confermare quanto già scritto da altri: realizzazione tecnica eccellente, ed una trama che non farà certo gridare al miracolo, ma che si lascia guardare senza problemi.
Decisamente valido, ma se la trama fosse stata all'altezza avremmo avuto tra le mani un piccolo capolavoro...così com'è rimane "soltanto" un buon prodotto.

MCMXC

 0
MCMXC

Episodi visti: 24/24 --- Voto 1
Questa serie la si potrebbe paragonare a Dragon Ball GT perche' sono simili in una cosa: sulla carta gli episodi avevano un buon soggetto, ma poi sono stati rovinati da pessime sceneggiature.

Alla fine e' solo una serie senza capo ne' coda ed alla fine non si puo' non chiedersi: "Ma che significa?".

Insomma, il mio giudizio sarebbe "SERIE DELUDENTE", ma in verita' a conti fatti e' "SERIE INUTILE".

ALUCARD

 0
ALUCARD

Episodi visti: 24/24 --- Voto 6
Abbastanza deludente, questo burst angel. Tecnicamente parlando, le parti in cg sono davvero eccellenti, come sempre d'altronde se si parla dello studio Gonzo. Il disegno scade vistosamente verso metà serie, e alcuni personaggi sono abbastanza piatti e privi di carattere, o scopiazzati da altre serie. Ma non ha solo difetti, questo anime robotico con tanta tanta gnocca: le protagoniste sono belle e prosperose ragazze che vivono facendo da pseudo cacciatrici di taglie, in un mondo che ricorda tanto quello di Solty rei, a parte che si tratta di una Neo Tokyo non troppo futuribile. Tanti proiettili e una protagonista indistruttibile, un cuono co-protagonista ancora teen ager imbranato e impacciato, e una colonna sonora sufficiente. Se a tutto questo si mischiano belle e formose comprimarie, gang di teppisti usciti da Kenshiro, e mecha robotici alti come palazzi manovrati da un'organizzazione criminale misteriosa, eccovi Burst angel. abbastanza dozzinale, con puntate autoconclusive e sbiadite, anche se in fondo alla serie, se si è seguita con attenzione, prende abbastanza. Gonzo ha fatto di meglio. Un saluto dal vostro ALUCARD

Nikki

 0
Nikki

Episodi visti: 24/24 --- Voto 7
Burst Angel narra le gesti di una pseudo ragazza, Jo dotata di un'incredibile forza nonchè di una abilità innata per il combattimento.
Tralasciando la trama, che c'è e non c'è BA è ricca di spunti male sviluppati, i personaggi molti dei quali inutili, primo tra tutti il cuoco che ha si una intera (wow) puntata a lui dedicata ma la sua figura irrilevante nello svolgere delle vicende, vabbè cucina buoni pasti alle ragazze ^__^, ma mi lascia molti dubbi la sua presenza, anche per quanto riguarda le protagoniste la sola Jo è messa in primo piano e le altre solo ruoli non dico secondari ma lavorano nel buio.
Sei è il capo, Meg compagna di Jo dai tempi delle ..ehm... medie e Amy abilissima nella tecnica dello "hackerare" :))
Come dicevo, BA ha la brutta abituine di strafare, molte cose ma messe male o inutili o narrate troppo velocemente, 24 episodi sono troppo pochi, per come è raccontata la storia, molti flashback, il causa/conseguenza e i vari collegamenti sono molto forzati e l'effetto non dei piu' belli.

Il filone principale è la lotta contro la Rapt, organizzazione che si è imposta come dominatrice di Tokyo, una Tokyo futuristica ma che secondo me non trda diventare così, malfamata, con i peggiori elementi della società, e questo organo di polizia tenta di ristabilire l'ordine con metodi non propio ortodossi.
In mezzo ci mettono un po' di tutto e viene un pacciugo dove è difficile tirarsi fuori e come dicevo 24 episodi sono pochi per tutte le idee che avevano.

Per quanto riguarda il lato tecnico, voto 10+, combattimenti spettacolari, le scene ottimamente rappresentate, l'uso della CG è spettacolare (non per nulla è la Gonzo), il chara non è che mi sia piaciuto tantissimo, in perfetto stile Gonzo a volte i volti paioni inespressivi e i personaggi non sono il massimo dell'originalità, ma alla fine ti ci abitui e non ci pensi piu'.
Ero indeciso se srivere o no, l'ultima puntata mi ha dato l'input, davvero bella, l'assalto finale (un po' breve) e per i sentimenti che emergono (tutta roba già vista ma bello così) .. concludendo è una serie che piacerà agli amanti dei combattimenti "fighi" e dei misteri anche dove non c'è ne sono.
Una serie godibile, si è visto di peggio.
Come detto da un utente piu' sotto se fosse stato un "hentai" il rapporto Jo - Meg è al limite sarebbe stato piu' interessante ma dopo il target si sarebbe alzato.

Voto 7, perchè la colonna sonora è FANTASTICA, se vi capita ascoltate l'OST, stupenda,le musiche in stile western, industial, moderno, davvero orecchiabili e adatte allo scopo .. piu' togo possibile. La sigla iniziale "Lossey" abbinata al video è una delle cose piu' tamarre ... ma ti prende in un modo ..."..everybody's looosey, craazy aaangell ..".. ^_^

Alla prossima.

Koji_77

 0
Koji_77

Episodi visti: 24/24 --- Voto 6
Deludente!! Ottime le sigle, la colonna sonora, i mecha, il design, ma la trama... Mah.
Devo dare ragione a kouta purtroppo solo un sufficiente. Tacchan aveva visto giusto. Certo per aver visto solo un episodio ha azzeccato fin troppo bene il tutto. A me non dispiacciono affatto le realizzazioni dello studio, purtroppo però in questo caso non è stato così.
Veramente un peccato.
Ho aspettato fino all'ultimo per un risvolto significativo dell'anime ma non ci è stato, cosa che in passato con altri anime mi è successo.
Pazienza.

Rafghost2

 0
Rafghost2

Episodi visti: 24/24 --- Voto 10
Wow!!!!! Un anime eccezionale in pieno stile sparatutto al femminile con bellezze da capogiro che non disdegnano un leggero nudismo. Il disegno e molto curato e i legami tra i personaggi sono quasi commoventi, mettendo in evidenza l'importanza dell'amicizia. L'affascinante "Angel" dal grilletto facile e il personaggio, a mio avviso, più bello che in un mix di sexy e piombo ci infila anche un robot rendendo l'anime uno fra i migliori prodotti degli ultimi tempi. Il 10 ci sta tutto!!!!!!

Kouta

 0
Kouta

Episodi visti: 24/24 --- Voto 6
Peccato...
Sembra e si nota che gli autori i disegnatori ci si siano messi di buona lena ma il risultato è solo una buona sufficenza.
I disegni possono andare bene, si puo' anche sopportare il robottone ma gli autori fanno il grosso errore di femminilizzarsi troppo a parer mio.
Alcune puntate sono estranee alla vicenda..
Il cuoco vera luce nel piattume è sempre piu' messo da parte..
Peccato , poichè la puntata in cui è protagonista (se non ricordo male quella in cui gli viene immesso del veleno o qualcosa di simile, distruttivo insomma) per me vale un 8 come voto.

Insomma vanno bene le wonder woman ma trascurare i sentimenti e dare solo risalto alle burst è stato un madornale errore.

Kappei Jin

 0
Kappei Jin

Episodi visti: 2/24 --- Voto 5
Ghhhhhh...
Prendete un buon anime dove c'e' una bella protagonista che sa sparare, un mecha e tanta "ekscion".
Se ci aggiungete due protagonisti palesemente copiati da Evangelion, altri due comprimari del tutto inutili e scene terribilmente piatte/noiose/gia' viste, otterrete Bakuretsu Tenshi. Gonzo thumbs down, si stanno screditando agli occhi degli appassionati, aridatece FMP ^^;;
Almeno, per adesso questa ennesima serie non promette niente di eclatante.

Cl@

 0
Cl@

Episodi visti: 3/24 --- Voto 8
a me n è affatto dispiaciuto (c'è del fanservice :D). Veniamo alle protagoniste:
Sei la più grande e capo del gruppo (ricorda la figura di Izaac di Bryger)

Jo , la protagonista, è la sparatutto del gruppo e comanda in battagla "Jango" il robot cacciatore, ricorda come si è detto Rei Ayanami

Meg (assomiglia molto ad Asuka di Evangelion) e ha un certo rapporto affettivo con Jo...

Amy la più piccola e genio del gruppo (un po' come Ed di Cowboy BeBop)


Se il nome non vi dice niente, provate a cercare Luise Mary Alcott e Piccole donne.... xké se hanno preso i nomi e le parentele dal romanzo poi cambiando completamente trama e ambientazione, i loro caratteri sono gli stessi e se è vero... beh non affezionatevi troppo a un personaggio