logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 1
Franky-san

Episodi visti: 108/108 --- Voto 8
“Yattaman” è uno dei primi anime, se non il primo, che abbia visto, ed è per questo che personalmente lo ritengo un piccolo pezzo della mia infanzia: a turno ci alternavamo in casa di qualche “amichetto” e guardavamo questa serie, in onda su una TV locale che ora neanche esiste più, iniziando col cantare a squarciagola la bellissima sigla de I Cavalieri del re.

La trama è semplicissima: in ogni puntata ai cattivoni del trio Drumbo veniva affidata dal misterioso dottor Dokrobei la missione di trovare uno dei frammenti della pietra Dokrostone, che uniti insieme avrebbero dato vita a un tesoro dal valore inestimabile. Il trio quindi attuava delle truffe per costruire dei potenti robot e si recava nel luogo dove c’era la pietra, ma veniva affrontato e puntualmente sconfitto dagli Yattaman, gli eroi della serie, che si avvalevano di strani e simpatici enormi robot dalle sembianze animali, come cane, panda, elefante ecc. A fine puntata, dopo il misero fallimento, al trio veniva inflitta la punizione di Dokrobei.

I veri protagonisti dell’anime sono i simpaticissimi personaggi del trio Drumbo: Miss Dronio, Boyakki e Tonzula. I tre più che malvagi senza scrupoli sono pasticcioni e tontoloni che danno vita a molte gag esilaranti, ma determinatissimi nel cercare di sconfiggere gli Yattaman e trovare la pietra. Io personalmente avevo un debole per Miss Dronio, anche perché ad ogni esplosione le si strappava il vestito nei punti nevralgici e faceva impazzire quel pervertito di Boyakki; Tonzula invece era il bruto del gruppo, ma come personaggio era abbastanza di contorno, e non ho mai capito più di tanto qual era il suo ruolo nella serie.
Dall’altra parte ci sono gli eroi degli Yattaman, Ganchan e Janet, che però non mi hanno mai affascinato: troppo saccenti e perfettini, e ciò mi portava a fare il tifo spudoratamente per il trio, sperando che almeno una volta potessero vincere loro, anche se sapevo che non sarebbe mai accaduto.
Molto simpatici invece i robottoni dei protagonisti, con le loro strane armi e la mascotte Robbie-Robbie che li aiutava somministrando loro un tonico per renderli più potenti.

Il punto negativo di quest’anime è sicuramente l’estrema ripetitività delle puntate: praticamente ogni episodio segue uno schema ben definito, e ciò si ripete per tutta la durata dell’anime; mi sento però di consigliarlo alla grande ad esempio ai bambini delle elementari, poiché è una serie divertente, simpatica e piena di robot e strane macchine futuristiche. Naturalmente sconsigliato a chi cerca qualcosa di serio e con una trama avvincente, dato che “Yattaman” è tutto fuorché questo.
Gli do comunque un ottimo voto per le emozioni che mi dava quando ero bambino e i bei ricordi che mi ha lasciato.
Voto: 8


 0
kirk

Episodi visti: 108/108 --- Voto 8,5
Sono anni che non ne vedo una puntata, ma credo che questa fosse una delle mie serie preferite da piccolo: un bel protagonista maschile (Ganchan), un simpatico trio di cattivoni (il trio Drombo - Miss Dronio, Boyakki e Tonzula) e dei robot sempre nuovi che ispirano la fantasia.

La trama è scontata: i cattivi preparano un raggiro per finanziare la costruzione del loro robot, lo costruiscono e arriva un messaggio del Dottor Dokrobei (il loro principale) che li manda alla ricerca della pietra Dokrostone. I cattivi partono e i buoni che li hanno spiati partono a loro volta alla guida di una “Time Bokan” (macchina del tempo): Yatta Can, Yatta Pellicano, Yatta Pesce, Yatta King, Yatta Panda, Yatta Bull, Yatta Doiler, Yatta Elefante e Yatta Campione. I cattivi stanno riuscendo nel loro intento, quando sono costretti a combattere: dai robot degli Yattamen e del trio uscivano degli eserciti di robottini... il trio perdeva ed era punito inesorabilmente dal Dottor Dokrobei.
Insomma, tutto scontato ma tutto diverso ogni volta (truffa, robot, punizione); il chara non cambiava ma il mecha sì!

Comunque, delle serie delle macchine del tempo questa è la più divertente, seguita a distanza dal sempre carino “Calendar Man”. La casa produttrice è la Tatsunoko Prodution, una casa che nella seconda metà degli anni '70 e nei primi anni '80 ha sfornato decine di begli anime che potevano gareggiare con la Sunrise (“Gundam”, “Daitarn III”), le maghette dello Studio Pierrot e la gigantesca Toei (con le storie ispirate a Go Nagai e Leiji Matsumoto - e non solo quelle).


 1
kaio1982

Episodi visti: 108/108 --- Voto 10
"Yattaman" è il primo anime che io abbia visto, come molti, da bambino sulle reti private regionali. La prima cosa che mi colpì era la simpatia e la vena demenziale del mitico trio Drombo e di quanto fossero odiosi i classici buoni, Ganchan e Janet.
Il cuore dell'intera serie è basato sugli scontri tra Boyakki, Tonzula, l'indimenticabile Miss Dronio (sempre denudata in tutto l'anime) e il duo Yattaman. Entrambi i rivali hanno una base segreta: quella degli Yattaman è la casa di Ganchan e Janet, che usano per costruire robot dall'aspetto di animali domestici (Yatta Can, Yatta Pellicano, Yatta Pesce, il gigantesco Yatta King, Yatta Panda, Yatta Bull, Yatta Doiler, Yatta Elefante e Yatta Campione), capaci di produrre nel loro interno (dopo l'immancabile tonico) una sterminata quantità e varietà dei più improbabili robottini mai visti. Il trio Drombo, invece, è una banda di truffatori incalliti, sempre alle prese, in ogni episodio, in diverse attività truffaldine, che servono a finanziare la costruzione, nelle loro più svariate basi, di robot, decisamente strani e interessanti, per andare alla ricerca della pietra Dokrostone e fronteggiare in battaglia gli Yattaman. Il Dottor Dokrobei (uomo potente e misterioso) è il mandante del trio Drombo e si manifesta, in ogni episodio, in maniera sempre differente, ma con l'immancabile simbolo del teschio. Gli scontri sono sempre autoconclusivi, sempre uguali nella struttura, ma diversi in ogni singolo episodio, e vedono sempre un finale punitivo per il trio Drombo (che perde sempre e viene ridotto a pedalare su di una bicicletta tandem) da parte di Dokrobei.

L'anime è del 1977, ma, nonostante il lato tecnico sia molto antiquato, è riuscito a rimanere nella storia dell'animazione giapponese classica, grazie all'umorismo demenziale eccelso che i personaggi del trio Drombo riescono a sfornare in ogni spassosissimo episodio. Gli anni sono passati, un'infinità di cambiamenti hanno subito gli anime, ma l'essenza di "Yattaman" rimarrà per sempre motivo di estremo divertimento allo stato più puro.


 2
Uccello Gira-Viti

Episodi visti: 108/108 --- Voto 8
Ricordi su ricordi si affollano alla mia mente se penso a questo titolo. Credo che chiunque abbia frequentato le reti locali del centro Italia (dico centro perché nel traslocare in giro per l'Italia ho scoperto che nessuno al nord lo conosce bene quanto qui, in particolare direi a Roma) da piccolo conosce questo fantastico anime.
Facente parte del progetto "time bokan", come seconda serie è anche la mia preferita, forse anche perché è quella che ricordo meglio e che ai tempi mi coinvolse di più.

La storia è semplice: ci sono i nostri due protagonisti che ogni giorno sventano i piani del Trio Drombo volti a conquistare la Dokrostone, viaggiando attraverso continenti e (a quanto sembra) ere. I nostri eroi passando attraverso favole e fatti storici combattendo contro il trio di cattivi sempre a cavallo di stranissimi Robot che a loro volta si scontrano grazie a piccolissimi e divertentissimi minirobottini che hanno il compito di "sabotare" la macchina avversaria.

La serie continua così, senza una grande originalità nelle puntate escluso qualche piccolo cambio di robot da parte dei protagonisti, ma restando sempre divertente.
Ovviamente è una serie a cui sono molto affezionato e quindi il voto non è di certo molto obiettivo, ma credo che se hanno anche fatto un film recentemente un motivo ci sarà, no?


 3
Sonoko

Episodi visti: 108/108 --- Voto 10
Yattaman è un anime prodotto nel 1977 dalla Tatsunoko appartenente alle serie Time Bokan, di cui è la seconda e la più famosa.
Da piccola l'adoravo ed ancora adesso lo considero uno degli anime più divertenti che abbia mai visto, soprattutto perché, come in tutte le serie di questo filone, una volta tanto i veri protagonisti, che ispirano maggiore simpatia, sono i "cattivi"! E per quanto anche ne I predatori del tempo ed in Calendarman vi siano dei cattivi interessanti nessuno è all'altezza del mitico e divertentissimo Trio Drombo!
Davvero, non c'era puntata in cui non sperassi fino all'ultimo che miss Dronio, Tonzula e Bojakki dopo tanta fatica trionfassero e trovassero la fantomatica pietra Dokrostone, ed invece che rabbia quando quei 2 saccentoni odiosi di Janet e Ganchan arrivavano proprio sul più bello a rompere loro le uova nel paniere per trionfare immancabilmente senza nemmeno troppi sforzi.

A parte questo, anche i combattimenti sono simpaticissimi, come pure le mascotte, immancabili nei robot del trio Drombo, di cui in particolare resta leggendario il maiale che si arrampica su un albero quando viene adulato; al contrario, il robottino Robby Robby, mascotte dei protagonisti, risulta antipatico ed insignificante quasi quanto loro.
Insomma, si ride in ogni episodio, ed il finale, per quanto in tema col resto della serie, è quasi commovente.

Il doppiaggio è di tutto rispetto, ed ottima è la sigla dei fantastici Cavalieri del re.
Voto complessivo: 10


 0
Davi 90

Episodi visti: 40/108 --- Voto 7
Chi non ha mai visto almeno un episodio di questo anime degli anni '70?
Yattaman, che io seguivo da bambino, è una delle mie serie dell'infanzia. Una serie che non è da prendere sul serio, una serie comica, divertente, con molte gag e col forte senso della vittoria del bene. Perché sì, qui i cattivi l'avranno sempre persa, per tutti e 108 gli episodi. Una sconfitta già scritta, in pratica, spetterà al trio Dronio, i cattivi più divertenti di sempre. Uso volutamente il termine "cattivi" perché questa è una serie d'infanzia e quindi voglio utilizzare un termine adeguato.

Di certo, rispetto ai capolavori di oggi, questo anime sembrerà davvero "strano", in pratica succede per tutti gli episodi la stessa cosa, e il finale è un incognita.
Proprio per la sua diversità, sembrerà un anime più per bambini, ma alla fine ha un tocco piccante visto che spesso e volentieri vedremo la donna capo del trio Dronio rimanere nuda. In pratica, capirete, non è proprio vero che sia un anime per bambini. Infatti, non è un "cartone animato", come noi italiani chiamiamo inadeguatamente gli anime. Ci tengo a precisarlo, visto che nel nostro paese, l'ignoranza su questo argomento (anche e specialmente dai vertici più alti della nostra TV) fa breccia da tutti i pizzi.
In poche parole è un anime disinvolto, che non mostra drammaticità, che non mostra persone che devono salvare il mondo: una serie semplice ma anche significativa, in alcuni punti.
Che voto dare ad un anime semplice e "monotono" come Yattaman? Penso che il 7 sia più che sufficiente.


 0
demone dell'oscurità

Episodi visti: 108/108 --- Voto 10
Forse non esistevano allora altri modi per "distruggere" un anime come mazinga se non fargli questo tipo di parodia così riuscitissima ed ancor oggi famosissima.

Era davvero l'unico sistema, dico, percorrere la via demenziale per prendere un pò in giro"l'orgoglio nipponico dell'impero robot-post atomico"?

Assolutamente sì!

Una pietra di origini antichissime, la dokrostone, è in continua ricerca del trio dronio, ma le loro malefatte andranno sempre a vuoto per l'intervento di yattaman, due giovani ragazzi disposti a far trionfare la giustizia con robot ogni volta sorprendenti e spettacolari.

Ma ciò durerà poco, visto che le macchine più strampalate e fantasiose verranno dal genio dei suoi nemici, laddove non cambierà comunque la loro punizione quando scapperanno dalle grinfie di dokrodei sul solito tandem a tre scassato, con tanto di sinfonia di beethoven!

La macchina che mi ha sempre fatto ridere più di tutti è lo yattapellicano, è davvero inguardabile, ma quando apre bocca non ce n'è per nessuno!

Ogni episodio vive delle stranezze più assurde, rispetto ai "bokan" precedenti è disegnato decisamente meglio e ha una trama più spettacolare e divertente, altrimenti non sarebbe diventato un anime leggendariop ancor oggi nella memoria di tutti, tanto per farne un film in questi anni con attori in carne ed ossa, nonché qualche episodio con le nuove tecnologie!

Facile la lettura della trama, il bene vince sempre sul male, anche se stavolta di tale discorso ne viene data una chiave talmente allegra e divertente che il tutto scibile di serio che si può dire in questo cartone passa completamente in secondo piano.

Comunque il suo geniale disegnatore ha tenuto conto di questo particolare ed in ogni episodio non si è persa la benché minima vena ironica, rimanendo sul pezzo della trama in ogni episodio.

Da rivedere fino a stancarsi, ma si ride a crepapelle prima di quel momento, quanti episodi ce la farete a reggere senza ridere?

Uno dei capostipiti per eccellenza del "demenziale d'autore"!!


 0
Broken Mirror

Episodi visti: 108/108 --- Voto 8
Yattamen è una di quelle serie che lascia un segno nelle menti delle persone. Questa serie è classico giapponese delle Time Bokan, saga dei robot come CalendarMen, i Predatori del tempo prodotta dalla Tatsukono verso gli anni 70-80. Qui due ragazzi, i due Yattamen, con il loro robottino quadrato, formano una squadra giustiziera per sconfiggere ed eliminare i cattivi, il trio Drombo, formato da una maliziosa donna e i suoi scagnozzi in cerca di una pietra che li porterà al tesoro. In ogni episodio entrambe le squadre partono per un viaggio emozionante, i "Cattivi" alla ricerca della pietra a forma di teschio, e i "Bravi" per impedire a loro di fare danni. L'esito della battaglia è sempre quello della vincita degli Yattamen e la sconfitta dei Drombo.
I robot hanno un ruolo importante in questa serie, poiché i combattimenti s'incentrano sulle loro sfide. Gli Yattamen cambiano robot ogni qualche decina di puntata, mentre i Drombo ne hanno uno diverso ogni giorno. Sulla varietà dei Drombo è da menzionare che loro cambiano ogni giorno impiego per guadagnare i soldi per il nuovo robot, al fine di vincere contro gli Yattamen e di divertire noi tele-appassionati!


 0
Caio

Episodi visti: 108/108 --- Voto 7
Una serie divertente, irriverente e a tratti satirica nel panorama ludico di un ventennio fa. I cattivi ti fanno ridere, ma ti lasciano spazio alla riflessione, mentre i buoni sono buoni ma troppo buoni al punto di essere scontati. Già i protagonisti sono quei tre con a capo Dronio. Che meraviglia questo cartoon così umoristico sulla cattiveria che non fa paura. La produzione era indirizzata ad un pubblico di bambini, quindi narrazione lineare, niente virtuosismi nei dialoghi ma tanto buonismo e battaglie di ruolo. Da vedere per i genitori con i più piccoli.

gatz

 0
gatz

Episodi visti: 108/108 --- Voto 8
Ciao a tutti, non posso che dire in poche parole ciò che e stato già detto!
La serie è fantastica e il trio dei cattivi (i veri protagonisti) è mitico! Le truffe che il trio Drombo mette in atto per racimolare soldi per i loro robot rimarranno nella storia!
Chi non aspettava di veder Miss Dronio semi nuda? Era la fine di quasi tutti gli episodi ma nonostante questo non era mai volgare! Nna serie che rimarrà nei nostri cuori.

ilaria86

 0
ilaria86

Episodi visti: 108/108 --- Voto 9
Yattaman, yattaman, vinci in ogni guerra, sentinella della terra yattamaaan... alzi la mano chi da bambino non ha mai cantato la sigla! Yattaman è il migliore dei 4 time bokan, i cattivi sono fortissimi (il genio boiaki e il forzuto tomsula ok, ma vogliamo parlare della stratosferica miss dronio?). Una volta tanto sono simpatici anche i buoni, con varietà infinite di robot, tipo yattaking o yattaelefante, il tutto in salsa humor efficace e divertissima. Come non ridere delle delle disgrazie del trio drombo? (al diavolo dokrobei!). Da vedere per ridere senza pensarci troppo.

SilverMoon

 0
SilverMoon

Episodi visti: 108/108 --- Voto 6
Da piccola vedevo sempre questo anime e non perdevo una puntata. Mi divertiva tantissimo, ma se devo essere obbiettiva non è un gran certone. Stessa trama per ogni puntata e un pò monotona. Preferisco Yattadetaman o i Predatori del Tempo. Comunque gli dò pur sempre la sufficienza...

Testu

 0
Testu

Episodi visti: 70/108 --- Voto 7
La capostipide e la più divertente delle Time Bokan. La ripetività di questa serie è qualcosa di geniale come le sfighe di Wile Coyote, e una volta tanto i veri protagonisti sono i cattivi. Il trio scalcinato infatti è ricco di carisma e simpatia, mentre sono i protagonisti a essere un semplice contorno. L'unico suo difetto è forse l'eccessiva numero delle puntate, ma bisogna anche apprezzarene l'originalità. Seppur con una trama limitatissima riesce sempre a divertire e ha permesso la nascita di un filone di serie-fotocopia che pur con qualche elemento meno brillante e un riciclaggio eccessivo del trio Drombo, alla fine sono rimaste nella storia. Considerando gli hanni che si porta appresso è sorprendente come sia sempre un piacere passare una mezzoretta a guardarne una puntata.

Rattopaz

 0
Rattopaz

Episodi visti: 50/108 --- Voto 8
E' passato tanto tempo dall'ultima volta che l'ho visto, credo fossero gli anni '80, ma ricordo guardavo ogni episodio con la voglia di sapere che si sarebbero escogitati il trio.
Non ricordo esattamente quanti episodi ho visto...credo intorno ai 50, ma ogni puntata seppur simile alla precedente riusciva sempre a farmi ridere.
Credo una delle più divertenti serie di quegli anni.

ilpalazzo

 0
ilpalazzo

Episodi visti: 0/108 --- Voto 8
Normalmente mi chiederei "questo anime ha bisogno di presentazioni?" poi il mio cuginetto 14enne mi fa' "che roba è?" E va bene per amore delle nuove leve vi deliziero' con le mie farneticazioni su questo prodotto che è il non plus ultra del comico-avventura per eccellenza. La trama è sempre la stessa gli stessi cattivi (clonati da altre serie della stessa casa) si equipaggiano per una ricerca che nn ha limiti ne di tempo ne di spazio per trovare qualcosa che potrebbe permettergli di dominare il mondo,come in questo caso,una pietra divisa in 4 pezzi che una volta ricomposta dara' l'ubicazione di un tesoro che non ha uguali al mondo,li vedremo alle prese con re' Artu', cleopatra e altri personaggi storici o fantastici. Ma non sono i soli ad essere sulle tracce del favoloso tesoro, gli eroi della serie (anche questi riclonati) gli sono alle costole e cercheranno di impedirgli ad ogni costo di mettere le mani sul tesoro. Battaglia tra mechaa dei tipi piu assurdi, e finale comico a scapito dei 3 cattivoni. Cosa presenta come novita' questa serie? Che vi affezionerete ai cattivi facendo di loro dei personaggi della serie,yattaman infatti vede come protagonoisti gli eroi della serie, ma quelli che hanno davero tridimensionalita' sono i 3 cattivoni, a chi nn conosce la serie dico "guardate almeno un episodio ve ne farete un idea", non troverete personaggi cosi simpatici e assurdi in nessun altra serie. Ad ogni puntata trovano i sistemi piu spassosi per imbrogliare la gente per racimolare il gruzzolo che gli permettera' di costruire un nuovo robot (bello e ridicolo) e ogni volta che i buoni si presenteranno sul campo di battaglia verranno abbattuti dalla loro stessa goffaggine ed ingwenuita', la vera chicca di questo anime sono i clamorosi buchi nell'acqua che gli si presentano a fine puntata seguiti da punizioni che gli verranno attribuite dal loro boss (anche quando completano la misssione, perche' se non li punisce non dorme bene la notte). Doo la lunga premessa gustatevi voi nuove leve questo incommensurabile capolavoro che una decina di anni fa' ha spopolato nella nostra penisola diventando un suvccesso assoluto. SAYONARA

Zooropa

 0
Zooropa

Episodi visti: 50/108 --- Voto 7
Una delle tante serie "Time Bokan" e sicuramente la più famosa in Italia. Infantile quanto basta, divertente quanto basta, spiritosa e demenziale quanto basta. In definitiva un prodotto che fa bene il suo dovere. Era realizzato con una notevole pochezza di mezzi ed in tempi rapidissimi, da una settimana all'altra i personaggi riuscivano persino a presentare durante gli episodi i disegni che i piccoli spettatori inviavano alla casa di produzione. Ogni puntata era in pratica una fotocopia della precedente, ma ogni volta si fremeva nell'attesa di scoprire:
1) quale buffo mezzo avrebbero preso gli Yattaman.
2) quale curiosa arma avrebbe escogitato il cattivo e simpatico Boyakki.
3)Quale scusa si sarebbero inventati gli autori per fare rimanere miss Dronio a seno nudo
4) la terribile punizione finale che sarebbe piombata addosso al povero trio Drombo anche nelle rare volte che questi riuscivano a compiere la loro improbabile missione...