logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Tsugumi

Episodi visti: 13/13 --- Voto 6

"Nishi No Yoki majo", letteralmente La Buona Strega Dell'Ovest, è un fantasy che avrebbe potuto essere un'ottimo anime però mi ha un'po' delusa, ma andiamo con ordine.
<b>Il seguente paragrafo contiene spoiler!</b>
Dunque, la storia è ambientata in un medioevo indefinito - anche se i costumi dei personaggi sembrerebbero stile '800 - e la protagonista della storia è Friel Dee, una ragazza orfana di madre e con un padre famoso erudito sparito chissà dove per le sue ricerche astronomiche, cresciuta da una coppia di contadini Holy in una casa campagnola. Un giorno viene organizzato il grande ballo al castello del conte Gualdo nel quale può partecipare chi ha almeno 15 anni e Friel con i suoi 15 anni compiuti da poco, decide di partecipare. Prima di recarsi al ballo viene fermata da Roux, allievo del padre e amico d'infanzia di Friel - dove in realtà entrambi provano un sentimento che va oltra l'amicizia - che le consegna una colla con una gemma blu incastrata appartenuta alla defunta madre e la consiglierà di non andare al castello. Arrivata al ballo ecco che arriva la principessina - penso che avrà si e no 12-13 anni - Adale Ronald, una candidata alla successione del trono, la quale si accorgerà tra la folla un luccichio di una gemma blu di una collana di una ragazza dai capelli rossi, cioè Friel. La principessina racconterà alla ragazza che quella collana alla famiglia reale, per l'esattezza alla duchessa Edilin scomparsa e mai più tornata dal castello; inoltre grazie ad un po' di sangue estratto dal suo corpo appoggiato nella gemma blu scoprirà che quella duchessa è sua madre, che Adale è sua cugina che la protagonista in realtà ha origini nobili e di conseguenza diventa una candidata per il trono. Tuttavia tornata dal castello troverà la sua casa in fiamme, il padre adottivo e Roux scomparsi trovando soltanto la madre adottiva; i colpevoli verranno identificati nella setta capeggiata dallo zio di Adale. Non avendo più la casa la ragazza e la signora Holly vengono ospitati da Adale che con il suo aiuto Friel si adatterà alla vita da aristocratici e cercherà i veri responsabili dell'incendio. Nonostante le varie vicende i suoi unici obiettivi sono: avere una vita da umile come sempre ha avuto e stare per sempre accanto al suo amato Roux.
L'idea in sé con tutte le sue premesse non era affatto male, anzi, poteva uscire un ottimo prodotto, peccato però che ci sono tre fattori che hanno rovinato il prodotto.
La narrazione fatta letteralmente coi piedi: i racconti dei vari luoghi, i legami di parentela, i flashback, le vicende che si susseguono sono poco o per niente chiare, caotiche, quasi non coerenti, abbozzate, per niente approfondite, perché se c'è una cosa fondamentale per qualsiasi opera è la narrazione, può avere anche l'idea più originale che ci sia ma se non è narrata bene fallisce in qualunque caso;
la caratterizzazione dei personaggi è praticamente inesistente, senza alcun approfondimento di nessuno, si sa appena chi sono e a quale fine fanno determinate cose, quindi sono semplicemente abbozzati. L'unica eccezione è la principessina Adale che ha un carattere un po' peperino: comunque sia i personaggi sono importanti per un'opera perché lo spettatore deve riuscire a comprendere le loro personalità per potersi magari affezionare a loro, ma se queste personalità non ci sono non solo lo spettatore li dimenticherà ma anche l'insieme dell'opera rimarrà mediocre;
il numero degli episodi: sono troppo pochi per narrare bene una storia di avventure a meno che non si è così bravi da riuscire a raccontare bene in pochi episodi - difficilmente accade - ma non è il caso di questi animatori. Parliamo invece delle note positive: l'atmosfera di questo anime è in stile fiabesco, avventurosa con qualche scena romantica tra Friel e Roux - che mi sembra un amore puro e sincero il quale mi ha commosso il loro forte legame nonostante le varie sfide e difficoltà - ma anche alcune scene molto crude ma non eccessive.
Da evidenziare le varie citazioni di fiabe dei fratelli Grimm, di leggende e di qualche opera letteraria e musicale sparse qua e là per la serie.
Anche il character design e gli sfondi hanno lo stile fiabesco - più gli sfondi che il character design -, i disegni comunque sono accurati con proporzioni nella norma, i colori sono piuttosto brillanti e accesi e le animazioni sono buone.
L'opening e l'ending sono orecchiabili - anche se non epocali - : la prima è più avventurosa e dinamica, la seconda è più tranquilla, dolce da sembrare quasi una ninnananna per i bambini.
Da segnalare anche che questo anime è tratto da una light novel scritta da Noriko Ogiwara, la quale ha pure una trasportazione manga scritta dal medesimo autore e illustrata da Haruhiko Momokawa; mi auguro che l'autore abbia narrato meglio la storia e che la trasportazione anime non rispecchi la narrazione originale dell'autore perché, se è così, giuro che se il manga o la light novel verrà mai editato/a in Italia - purtroppo sono stati editati solo negli Stati Uniti - lo/la comprerei ben volentieri.
In conclusione lo consiglio a chi vuole vedere un'anime in stile fiabesco senza troppe pretese ed/o è appena entrato nel mondo degli anime. Sconsigliato per chi è sensibile ad alcune scene, da evitare per chi vuole qualcosa di più avvincente e/o è già appieno nel mondo degli anime; per chi vuole vedere qualcosa di non troppo impegnativo, sempre in stile fiabesco, senza pretese ma raccontato meglio e senza dare importanza al target, vi consiglio di guardare le Lilpri.


 0
Key-Tsu

Episodi visti: 13/13 --- Voto 4
E cosa c'è di meglio da fare il pomeriggio se non guardare un bell'anime? Di certo quella di "Nishi No Yoki Majo" è una storia carina e si può comodamente guardare, perlomeno se non si è schizzinosi come me, perché ho trovato una fattura davvero pessima, che ha reso quest'anime molto scadente.
Cosa c'è che non va? Tanto per iniziare, la storia va troppo in fretta, le scene vanno troppo veloci e non si capisce niente, con dei cambi di scena praticamente inesistenti. Inoltre non viene approfondito niente, non c'è impatto emozionale, proprio perché non ne viene lasciato tempo, e se c'è dura sì e no tre secondi e non colpisce affatto chi visiona l'anime. Non sono riuscita ad attaccarmi a nessun personaggio perché praticamente non se ne dice niente, a parte quello che si vede nelle minime scene in cui appare.

Inoltre l'anime è terribilmente noioso sin dalla sigla iniziale che non dice praticamente niente. Le battute sembrano prese a caso da scene d'impatto da altre storie e arrivati a metà dell'anime praticamente si sa già che "Nishi No Yoki Majo" finirà come qualsiasi altro anime che si è già visto. Questo toglie tutto l'interesse a vederlo.
Se invece "Nishi No Yoki Majo" fosse stato realizzato con andamento più lento, magari in 26 episodi - sì, va bene costano, ma non ci si può neanche vantare di avere lavorato a un anime fatto con i piedi com'è - approfondendo maggiormente i personaggi e la storia e dando un po' più d'impatto, magari facendolo durare cinque secondi invece che tre, sarebbe uscito un lavoro carino, o comunque migliore.

Stesso problema ha "Chaos;Head". Un anime in 13 episodi si riesce a farlo bene comunque, ma bisogna anche vedere di che genere è. "Angel Beats" si basa molto sulle vite dei personaggi, quindi in 13 episodi si riesce anche a creare un capolavoro, ma quando si parla di una storia di avventura in 13 episodi non può stare bene.
Per il resto i disegni sono carini, anche se lo stile non mi piace un granché; i personaggi praticamente si conoscono solo di vista, quindi non si può neanche dire niente su di loro. L'unica che aveva un po' di caratterino era la principessina, lei è l'unico personaggio che salverei in tutta la serie.
L'unica cosa che mi è piaciuta è il collegamento che ogni tanto c'è con le favole dei fratelli Grimm, davvero un'idea carina, ma ciò non salva l'anime purtroppo.
Insomma, "Nishi No Yoki Majo" proprio non mi è piaciuto e penso che se fosse stato posto meglio sarebbe stato molto più piacevole, quindi il mio voto è 4.


 0
Emeraldas

Episodi visti: 13/13 --- Voto 6
In questa storia ci sono regine, principesse, cavalieri, intrighi e giochi di potere. Detto così sembrerebbe interessante, almeno a guardare la prima puntata, ma poi scade un po'. Non che sia da buttare, in fin dei conti sono tredici episodi e si seguono abbastanza velocemente (l'ho visto in 2 giorni) ma, proprio a causa della sua brevità, lo svolgere della storia e' affrettato tanto che alla fine rimangono parecchi misteri non risolti. Anche i personaggi di conseguenza non risultano particolarmente approfonditi. Consiglio la visione di questa serie alle ragazze che seguono da poco l'animazione giapponese. Chi come me ha invece nel curriculum una lunga lista di anime, e' meglio che passi ad altro.


 0
Nae

Episodi visti: 13/13 --- Voto 6
Il mio voto è combattuto lo confesso, ad essere onesti dovrei dire 6 e mezzo e non sei, ma voglio arrotondare per difetto su questo anime.
La trama parte benissimo, intrigante ed intricata, gli eretici la reggenza matriarcale, gli studi di astronomia, cosa è proibito cosa no, la madre defunta di Firiel che ha un suo bel segretone nel cassetto e così via. Bello, davvero belle premesse tutte scagliante nel primo episodio, tanto che travolgono chi guarda spingendolo a correre a guardare le puntate successive, in cui però l'entusiasmo perde colpi.
Le trame si banalizzano, non c'è una caratterizzazione profonda dei personaggi, nemmeno di Firiel e Roux, il secondo soprattutto che intriga più della bamboccia principessina di turno. Anche le candidate regine e la regina uscente sono lasciati in una triste penombra, e così anche la storia di questo mondo dove si svolge la vicenda che ha regole e casini complessi alle spalle ma di cui non si parla proprio.
I personaggi secondari sono abbandonati e per nulla analizzati, Eusis secondo me aveva tanto da "raccontare", in principal modo il suo non chiaro attaccamento a Roux, come del resto c'era da chiarire il fatto che facesse tutto per Dovere e mani nulla perchè volesse farla davvero, quindi c'è questo bellissimo incipit abbandonato alle onde della storia, come del resto il bizzarro rapporto con la sorella, candidata per diventare regina, nulla viene realmente analizzato.
Che dire, la trama prometteva bene, i disegni sono gradevoli, le musiche decenti, aveva tutte le carte per essere un buon anime, e invece via via che si progredisce nella trama si perdono tutti i punti di forza delle prime puntata e ci si dimentica di dare spiegazioni più che necessarie.
Trovo che anche il finale sia eccessivamente banale, avendo già distrutto tutto il distruggibile direi che insomma un pochino di cura per il finale lo si poteva anche dimostrare.
Davvero un peccato, soprattutto per le stupende premesse iniziali.


 1
supremeentity

Episodi visti: 4/13 --- Voto 5
Non mi ricordo perchè decisi di guardarlo, forse era una delle mie folli ricerche per genere fantasy, e visto che aveva pochi episodi decisi di guardarlo.
Beh all'inizio rimasi male nel sentire le sigle, mi venne il dubbio tremendo sul target a cui si rivolgeva, forse è un target livello bambini-adolescenti...
Fatto sta che tutto sommato il primo episodio non era malaccio, e in effetti le sigle poi risultarono pure carine, come i disegni e la storia in generale.
Non parliamo dell'accozzaglia generale tra favole, mitologia, elementi semi comici, vestiti fuori stile con gli sfondi, insomma si poteva abbonare tutto con un semplice "su dai è per bambini, sii felice che non ci sono le maghette in costume rosa con la bacchetta che danzano".
Carino, sì, direi carino: il primo episodio vi porterà a scaricarne due insieme perchè succedono un sacco di cose, ci sono un sacco di belle premesse che però... cadono inevitabilmente nel vuoto.
Nonostante il brillante simpatico inizio già dal secondo episodio sarete lì con un pugnale in mano a infilzarvi gridando "che succeda qualcosa, qualcosa!!".
Insomma si riduce al classico cartone animato che ci starebbe bene nel pomeriggio insieme a Spongebob e compagnia.

Micia

 0
Micia

Episodi visti: 13/13 --- Voto 9
A parer mio è un anime che merita davvero molto! Anche se la caratterizzazione dei personaggi e del loro passato è alquanto sommaria e gli eventi seguono un ritmo frettoloso, è un ottimo anime! Elementi magici, fiabeschi, azione, intrighi e la magia dell'amore fusi insieme danno un piacevole risultato che gradirà chiunque apprezzi questo genere. Ciò che mi ha colpito di più di questo anime, oltre alla personalità "timida" ma nello stesso tempo intraprendente di Roux (amico d'infanzia e "amante" di Firiel) sono i baci. La scena del bacio è diversa da quelle che ho visto negli altri anime... in questo infatti il bacio acquista una naturalezza impressionante, dolcezza... è un bacio reale, lontano dall'atmosfera "idilliaca" e troppo gonfiata che spesso troviamo negli anime sentimentali. La spontaneità dei baci di Roux e Firiel ha la magia di trasportare emotivamente chi ha un animo sensibile... come me! Anime Sublime!

kappei78

 0
kappei78

Episodi visti: 13/13 --- Voto 8
<b>[CONTIENE SPOILER]</b> Anime fiabesco ambientato in epoca medievale; Firiel Dee ragazzina accudita fin dalla tenera età da una famiglia di contadini (gli Holy) in quanto orfana di madre (Edyleen) e con un padre (l’Erudito) sempre troppo assente per via dei suoi importanti studi, il giorno del suo quindicesimo compleanno viene invitata a partecipare al ballo presso la corte del regno di Graal, regno matriarcale retto da una regina conosciuta come Buona strega dell’Ovest (Nishi No Yoki Majo), in cui da tempo è in atto una lotta interna tra le 3 famiglie discendenti per la successione.
Per l’occasione Roux apprendista del padre nonché suo coetaneo, amico di infanzia e futuro amore, le dona un diadema da indossare consegnatogli dall’erudito.
Una volta al ballo, dopo aver conosciuto Adale, principessina papabile quale erede al trono e suo fratello il principe a capo delle guardie, si scoprirà che tale gioiello altri non è che una pietra in grado di riconoscere i membri di sangue reale, rivelando quindi le sue origini nobiliari.
Al ritorno dal ballo Firiel assisterà poi alla scomparsa del padre ed alla cattura dell’amico Roux da parte di una setta capeggiata dallo zio di Adale, anch’esso in combutta per la successione.
Di qui seguiranno una serie di avventure più o meno riuscite che vedranno via via coinvolti Firiel nel tentativo del solito salvataggio del mondo e nell’innamoramento di Roux.

PRO :
· Senza dubbio l’elemento visivo, con un tratto tondeggiante ed un magistrale uso dei colori che permettono di rendere al meglio l’atmosfera fiabesca.
· Dopo le prime 4/5 puntate interlocutorie, davvero ottimo coinvolgimento nella storia.
· Il continuo richiamo alle fiabe della nostra infanzia

CONTRO :
· sicuramente ad una certa “legnosità” nello sviluppo di una trama, che seppur poco originale, offre diversi buoni spunti e premesse. Probabilmente la scelta di sviluppare la storia in soli 13 episodi ha parecchio limitato le possibilità di definire nello specifico tutti gli elementi presentati.

In definitiva oltre che agli appassionati di genere, mi sentirei di consigliarlo un po’ a tutti coloro che sono in cerca di qualcosa di veloce da vedere, non troppo impegnativo intellettualmente, ma anche non privo di un certo spessore qualitativo; voto 7/8

chobit81

 0
chobit81

Episodi visti: 10/13 --- Voto 5
Non vi racconto la storia visto che già altre recensioni ne hanno parlato. A questo anime regalo un bel 5 visto il non senso di tantissimi elementi della storia scopiazzati da tutta la narrativa e mitologia occidentale: si passa dal graal all'unicorno (rappresentato come uno struzzo con un corno!), dalla strega dell'ovest (ripresa da il mago di oz) all'eresia nel leggere libri di favole... insomma un'accozzaglia inimmaginabile! Peccato perchè la storia ambientata nel medioevo (anche se i vestiti sono decisamente del settecento) prometteva di essere carina.

ale88

 0
ale88

Episodi visti: 13/13 --- Voto 8
Molto carino... sembra una di quelle favole che si raccontano ai bambini prima di dormire ^^
Protagonista della storia è Firiel Dee, una ragazza di 15 anni, orfana di madre, che vive con una coppia di contadini che la accudiscono dato che il padre; un famoso erudito, è sempre via per le sue ricerche astronomiche...
Nel giorno del gran ballo nel castello del conte Gualdo, il suo amico d'infanzia Roux, nonche allievo di suo padre, sotto ordine di quest'ultimo, le dona una collana appartenuta alla defunta madre di Firiel e in quello stesso giorno la ragazza scoprie che quella collana in realtà appartiene alla Famiglia Reale...
Da qui iniziano le sue incredibili avventure insieme a Roux e a tanti altri personaggi...
Questa serie spazia fra molti generi: fantasy, avventura, romanticismo, commedia drammatica e vi sono alcuni richiami alle fiabe dei fratelli Grimm (tipo il nome dell'amico d'infanzia della protagonista)... insomma diversi incredienti che rendono questa serie davvero piacevole :)