logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Zoltan Redbeard

Episodi visti: 12/12 --- Voto 8
"Keijo!!!!!!!!": quando le premesse per un ecchi spudorato e caciarone ci sarebbero tutte, ma poi ti trovi davanti a una piacevole parodia degli anime, e manga, di genere shōnen, con ambientazione (pseudo-)scolastica che ricorda un po', anche nelle dinamiche relazionali e di gruppo, sia "Love Live! School Idol Project" che "K-On!".

In un mondo in cui spopola il keijo, cioè uno sport che consiste in un combattimento, tra due o più ragazze, a colpi di seno e glutei, con una piattaforma galleggiante come ring e che per regole non differisce di molto dal sumo, troviamo Nozomi Kaminashi, una studentessa diciassettenne che aspira, non necessariamente per nobili o altamente ispirati motivi, a diventarne una super-campionessa. Per questa ragione, insieme alla sua amica, ed ex-promessa del judo, Sayaka Miyata, si iscrive a una delle due scuole giapponesi di tale disciplina, ossia la Setouchi Keijo Training School. In questo contesto conoscerà altre amiche giocatrici e inizierà la sua avventura per il conseguimento del suo obbiettivo.

La serie ha una forte verve umoristica, tuttavia la voglia di prendersi sul serio non manca, ma proprio per questo motivo l'umorismo intrinseco dell'anime riesce a far presa: infatti l'autore bypassa i personaggi - che in tutto e per tutto rimangono coerenti al loro mondo - e raggiunge direttamente lo spettatore, riempiendolo di citazioni parodistiche provenienti da altre opere del genere shōnen che, certamente, si prendono molto meno alla leggera.
A livello artistico, sia i disegni che la colonna sonora mi sono sembrati buoni, in particolare, considerando quanto il soggetto sia generalmente poco enfatizzato rispetto ad altre parti del corpo femminile, ho trovato "coraggiosa" e "originale" la scelta di rendere praticamente il sedere il protagonista della serie.

Personalmente, e ci tengo a sottolinearlo, non mi sentirei nemmeno di ritenere "Keijo!!!!!!!!" un ecchi vero e proprio - per intenderci, siamo molto, ma molto lontani da "To LOVEる" o da "Hybrid × Heart Magias Academy Ataraxia", e nemmeno ci avviciniamo ad "Highschool of the Dead" -, anzi, considerando l'ambientazione e la tematica della serie, il cui potenziale in questo senso sarebbe a dir poco enorme, mi verrebbe da dire invece che, vista la realizzazione, l'autore non avesse alcuna intenzione di andare verso il genere ecchi; pertanto, chi si aspetta un'opera del contenuto o dal sapore erotico potrebbe rimanerne, anche fortemente, deluso, infatti sono, come detto sopra, ben altri i punti forti di "Keijo!!!!!!!!".


 0
Zankoku7

Episodi visti: 12/12 --- Voto 10
Top del top!
Divertente e trash, "Keijo!!!!!!!!" è una commedia sportiva ecchi sicuramente originale. La proposta di uno sport tanto surreale quanto innovativo senza dubbio lascia con il sorriso chi si approccia alla visione di quest’anime. Senza dubbio rimane pur sempre una commedia senza pretese, ma proprio il fatto che sia così e che non voglia essere di più la porta ad avere tale valutazione. Infatti, non solo non perde il proprio carattere nel corso degli episodi, ma rallegra ed entusiasma con un misto di azione e... va beh, ci siamo capiti! Consigliatissima a chi vuole passare del tempo divertendosi.

Ptebdi

 0
Ptebdi

Episodi visti: 12/12 --- Voto 7
"Keijo!!!!!!!!" è un anime da cui nessuno, specialmente io stesso, si aspettava chissà che grande trama o realizzazione in sé, ma secondo me è proprio questo che lo fa piacere. L'anime, infatti, parlando di combattimenti tra ragazze in costumini attillati in cui le uniche parti del corpo che si possono usare sono il seno e il sedere (quindi fanservice a livelli estremi), fa presupporre scene di dubbio gusto con battute volgari e tutto quello che ci si aspetta da un ecchi; invece l'argomento è trattato in modo tale, da non creare quell'effetto perverso. Come anime da intrattenimento è stato molto godibile ed esilarante, soprattutto a causa dell'estrema serietà con cui i personaggi prendono questo, ehm, sport. Un punto a favore sono anche le mosse e i nomi delle suddette, che parodiano moltissimo e molto bene i soliti attacchi che si vedono negli shonen, anche se sono davvero ai limiti dell'assurdo. Le piattaforme sono stupende, fatte da Dio, metaforicamente e forse anche letteralmente, perché non mi so spiegare come dei semplici operai siano in grado di montare in un secondo un intero castello con tanto di dettagli, ma questo ovviamente fa parte del mondo assurdo di quest'anime.

I personaggi... beh, sono stereotipati. Tanto stereotipati. Questo sarà pure giusto per l'anime in sé (dato che la "trama" dell'anime è ridicola, aggiungere personaggi interessanti sarebbe stato esagerato e non avrebbe contribuito alla godibilità), ma mi sarei aspettato solo un pizzico di caratterizzazione in più, solo per non rendere troppo banale l'anime. E vogliamo parlare delle ragazze muscolose o comunque robuste? Forse l'elemento che ho disprezzato di più: queste qui, più che ragazze, sembrano dei body builder e hanno anche una voce profonda, che fa pensare che sotto sotto non siano ragazze, ma travestiti. I disegni non sono niente di eccezionale, ho visto di meglio, e anche le musiche non sono state curate molto bene.

Morale della favola: è un anime veramente godibile e carino per chi vuole passare del tempo in spensieratezza. Non è fatto nel migliore dei modi, ma per la trama forse è adatto, e, cosa importante, non va minimamente preso sul serio, anche se il "messaggio" dell'amicizia nonostante la rivalità è passato molto bene.


 0
Marta Rossi

Episodi visti: 12/12 --- Voto 7,5
L'ho adorato! Io e il mio ragazzo ci siamo avvicinati a questo anime quasi per scherzo, con l'intento di gustarci qualcosa di poco impegnativo e rilassante. Peraltro ce ne avevano parlato come dell'ennesima 'trashata' giapponese, dove aitanti e prosperose ragazzine combattono seminude a suon di chiappe e davanzali, ergo capite che non è che avessimo chissà che grandi aspettative. Invece ammetto che questo anime si è rivelato molto meglio del previsto!

Ho molto apprezzato il fatto che sia presente un minimo di trama ad accompagnare l'avvicendarsi dei combattimenti, così come ho trovato spassosissimi i nomi delle varie tecniche utilizzate dalle atlete di keijo (certe erano delle vere perle). Inoltre il contrasto tra l'assurdità del keijo in sé e la voluta serietà con cui l'anime tratta questa fantomatica disciplina sportiva è davvero micidiale, ne scaturisce una sorta di comicità del paradosso che a mio avviso è molto godibile.

I disegni e le animazioni sono molto curati, mentre al comparto musicale manca forse quel tocco di brio in più. Le gag a volte possono risultare un tantino spinte, ma sono comunque divertentissime e non scadono nel volgare, il che mi ha francamente sorpresa, considerando che si tratta di un ecchi.
La caratterizzazione dei personaggi non è eccelsa, le ragazze sono tutte un po' stereotipate: la protagonista super-determinata, la tsundere, la sbadata, la timidona... insomma, le solite cose viste e riviste, che però alla fin fine non danno nemmeno fastidio, considerato il ritmo abbastanza serrato dell'anime e la tipologia dello stesso. D'altra parte dei caratteri più elaborati credo sarebbero risultati eccessivi e forzati, motivo per cui ritengo che questo sia uno dei pochi casi in cui dei personaggi stereotipati si adattano bene al contesto e non penalizzano l'opera.

Voglio poi spendere un'ultima parola per elogiare il bellissimo messaggio che questo anime trasmette: il fatto di essere rivali in campo non deve per forza escludere la possibilità di essere amici fuori. Penso che questo incoraggiamento alla sportività sana e costruttiva sia davvero una cosa positiva, ed è stata una piacevole sorpresa (specialmente perché da "Keijo!!!!!!!!" mi aspettavo di ricavare solo grasse risate).
In conclusione, "Keijo!!!!!!!!" non è sicuramente un anime perfetto (motivo per cui non ho potuto obiettivamente dargli più di un 7,5), ma resta comunque uno spokon leggero, spassoso e senza pretese, consigliatissimo a tutti coloro che sono alla ricerca di qualcosa di poco impegnativo e che sia in grado di strappare una risata senza scadere troppo nel demenziale. Promosso!


 0
Giu. Tar.

Episodi visti: 12/12 --- Voto 7
Seppur oggigiorno il mercato, le multinazionali, l'hanno ridotto a nient'altro che l'ennesimo prodotto commerciale per le masse, riducendo, anzi eliminando quasi completamente ciò che era in origine, sozzandolo col desiderio dei gran magnati di far ancor più soldi, non si può non affermare che lo "sport", inteso come quella attività legata al movimento del corpo e che porta a una maggior socializzazione da parte degli individui, sia qualcosa che nella vita di tutti noi, prima o poi, torna utile. Per alcuni esso è persino fondamentale, come un salvagente per uscire dalle acque profonde della miseria e per avviarsi a una nuova e più gradevole vita.

Tale è la situazione di Nozomi Kaminashi, un'aspirante lottatrice di uno sport molto popolare nel suo mondo, un po' come il calcio nel nostro, il cui nome, come s'intuisce dal titolo della serie, è "keijo". In quest'opera assisteremo alla ascensione della nostra protagonista e delle sue compagne in questo, dal nostro, forse, punto di vista, "strano" mondo sportivo.
Anche se l'opera si svolge con un gioco le cui regole e dinamiche potrebbero far sorridere i più, anche se condito con fanservice "da piscina", più che altro comico che erotico, per me "Keijo!!!!!!!!" è stato una piacevole sorpresa, poiché, nella sua vena semi demenziale, riesce a esprimere, per me, il messaggio di quanto sia importante lo sport e, soprattutto, di come in esso, così come in ogni altra cosa, ci vuole costanza, impegno e dedizione. Non solo belle ragazze in costume da bagno, ma anche una storia sulla fatica che si prova nel raggiungere i propri scopi e quanto sia importante combattere e lottare per la loro realizzazione.

Consiglio quest'opera a due genere d'individui: a coloro che vogliono farsi qualche risata vedendo del comico fanservice e un gioco di fantasia che a un'analisi superficiale può essere considerato "ridicolo", e a quelli che riescono ad andare oltre alle apparenze, vedendo ciò che a molti è celato.


 3
GodspellTasha

Episodi visti: 12/12 --- Voto 9
Davvero meraviglioso, uno degli anime più divertenti che abbia mai visto (dopo "Excel Saga" ovviamente, ma questo è davvero fantastico)!

Il keijo è una disciplina sportiva dove solo atlete femminili sono ammesse a combattere su una piattaforma galleggiante (land), cercando di gettare fuori gli avversari, tuttavia si può utilizzare solamente il seno o il sedere. La protagonista Nozomi è una ragazzetta alle prime armi con lo sport e nella scuola di allenamento ce la metterà tutta per prevalere fra tutte le atlete.

L'anime è molto divertente, in quanto usa dei nomi per mosse varie assurdi tipo "meteorchiappa" o "cannone sederale del vuoto"; ovviamente sfocia un po' nell'ecchi, senza mai però mostrare capezzoli alla "High School DXD", come si potrebbe immaginare. Quando infatti viene strappato il costume per fare una mossa potentissima è sempre tutto oscurato da una forte luce che non fa vedere nulla. L'anime è divertente, oltre che per i nomi e i riferimenti delle varie mosse ad altri anime, per l'assurdità con cui vengono fatte: tutte le atlete infatti sono talmente forti, che sembra quasi che abbiano dei poteri sovrannaturali. C'è chi, aderendo, con l'attrito va quasi alla velocità della luce, chi, toccando un sedere, ne impara tutte le tecniche... insomma, tutto molto assurdo, è sempre molto spassoso vedere le mosse, per questo la superpotenza delle atlete è ben vista, sarebbe se no troppo banale prendersi a 'culate' e basta.
I combattimenti sono molto belli, in quanto sono disegnati e animati molto bene e con uno stile fenomenale, facendo molto percepire la potenza delle atlete.

La grafica è bella e non pecca in scene comuni, dà il massimo nelle scene di combattimento, che sono proprio il punto forte. Le colonne sonore sono azzeccate. Una pecca sui personaggi è che vengono approfondite solamente le protagoniste, delle altre, anche se le vedremo combattere, a volte non sapremo nemmeno i nomi o che stile di combattimento usano.

Do un bel 9 a quest'anime per l'originalità della trama, i combattimenti assurdi e mozzafiato, una grafica molto curata e risate assicurate! Consiglio a tutti gli amanti dei generi un po' demenziali ed ecchi di guardarselo, perché ne vale davvero la pena.


 3
the22dragons

Episodi visti: 0/12 --- Voto 7,5
Che dire di "Keijo!!!!!!!!"?
La migliore definizione che ho trovato l'ha fatta qualcun'altro nei commenti dei primi episodi: "E' un anime talmente idiota, che fa il giro e diventa divertente!"

A giudicare dalle premesse, ovvero un anime sportivo che tratta di una disciplina immaginaria, una sorta di sumo in piscina, in cui belle (e non belle) ragazze in costume cercano di buttarsi fuori dal ring (o land) avendo a disposizione solo 'tette e culi' come "armi" da usare per combattere, ci si aspetta subito una 'trashata' ecchi...
Il punto è che "Keijo!!!!!!!!" lo è a tal punto che l'ecchi sfonda totalmente nel ridicolmente assurdo, perdendo ogni possibile connotazione sessuale (almeno per me), e il trash raggiunge livelli talmente alti da far morire dal ridere.

Tra "1000 colpi di Hokulo", "Ipnotette" e le altre assurde mosse al di fuori di ogni legge della fisica usate nei combattimenti (e spassosamente tradotte dal team di subber), le citazioni da ogni genere di anime piovono in ogni dove, per il piacere dei vari fan.
Il ritmo è ottimo, gli scontri sono avvincenti (per quanto qualche volta scontati) e gli allenamenti interessanti, a un livello che non mi sarei mai aspettato di vedere in una serie di questo tipo.

La realizzazione tecnica è inoltre ottima, sia a livello di animazioni che di disegno, e l'opening è molto orecchiabile.

Tutto sommato una grande sorpresa, che non può raggiungere livelli eccelsi, perché è comunque di combattimenti di 'tette e culi' che si parla (per quanto l'anime riesca, non si sa come, a non risultare troppo volgare nonostante il tema), ma che, se preso con lo spirito giusto, può strappare grasse risate anche a quelli come me che di solito non apprezzano particolarmente gli anime troppo assurdi.