logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
kirk

Volumi letti: 2/2 --- Voto 7,5
Oh! Great è un autore che non ha bisogno di presentazioni e ha sfornato alcuni manga molto carini come questo. Quando l'ho letto per la prima volta mi sembrava un buon manga e adesso rileggendolo rimango della stessa opinione. Innanzi tutto c'è da dire che se mi avesse deluso avrei comunque speso poco (6.20 euro x due volumi) mentre adesso te lo sogni un manga che costi così poco...
Non voglio fare spoiler e dunque non svelerò la trama di questo manga che parte dalla magia (demoni, vampiri, creature magiche) e poi si trasforma in un manga che parla di evoluzione, virus e formule chimiche/matematiche e il tutto senza perdere il ritmo. Si due volumi sono pochi per un'opera che prometteva bene... secondo me però in Giappone non deve avere sfondato e l'autore è riuscito comunque a dare un bel finale perché se lo era già preparato.
I personaggi sono credibili e alcuni rientrano nell'universo dei topoi giapponesi: il motociclista/teppista e l'occhialuto/secchione. Le ragazze non hanno le forme sensuali di altre opere di questo autore ma sono delle ottime comprimarie.
L'edizione è la classica economica della Star fine anni '90 inizio anni 2000... in tutto do un 7 1/2 perché la storia gira bene e nei suoi due volumi non lascia niente indietro e il ritmo è costante.


 0
Kramig

Volumi letti: 2/2 --- Voto 7
Per quanto riguarda la trama non ho niente da aggiungere a quella che trovate in questa scheda.

Comincio col dire che non concordo con chi stringe i voti perchè il manga ha solo 2 volumi e invece dovrebbe essere più lungo. A mio parere la storia è stata creata bene per essere di due volumi: non ci sono parti lasciate in sospeso, non ci sono fenomeni che accadono troppo rapidamente; tutto avviene nel giusto tempo e modo, calibrato sulla lunghezza. Si potrebbe casomai definire un ottimo prequel a una storia più lunga, ma le vincende narrate hanno il ritmo giusto per la lunghezza di due volumi.

Se siete abituati alle prosperità di Inferno e Paradiso qui rimarrete un po' a bocca asciuta per le forme della protagonista. Prendetela non come una cosa negativa, ma come la dimostrazione che l'autore non ha bisogno solo di un seno enorme per raccontare una storia.
Il tratto è ottimo e di qualità, come d'altronde si può presagire leggendo il nome dell'autore sulla copertina.
I personaggi sono ben caratterizzati, magari con qualche stereotipo come quello del secchioncello con gli occhiali o del motociclista teppista, però sono tutti approfonditi nella loro storia personale e il loro carattere emerge.

Nella storia chiaramente emergono alcune forzature e lati eccessivi, ma stiamo parlando di un manga, per lo più con al suo interno demoni: direi che ce lo si può aspettare.
La storia è lineare e non stufa, si legge molto scorrevolmente e cattura l'attenzione.


 2
Franzelion

Volumi letti: 2/2 --- Voto 6
Che dire di Majin Devil, comincio rivelando che è la prima opera che leggo di questo famoso autore, ovvero Oh! Great.
È un brevissimo manga che conta soli 2 volumi entro i quali l'autore è bravo a riuscire a raccontare una storia che, seppur per il primo volume e metà del secondo appare disordinata e confusionaria, riesce alla fine a restringere il cerchio e a mettere ogni cosa al suo posto. La trama non brilla certo per originalità o complessità, ma affronta in maniera avvincente particolari tematiche che vengono fuori giusto nelle ultime pagine.
È un manga che parla di demoni, di evoluzione, di limiti, di intelligenza umana, incentrato su combattimenti e rapporti fra personaggi umani e "infettati".

La caratterizzazione dei personaggi è discreta, non eccelle e non difetta in nessun senso.
Una cosa che ho trovato molto gradevole (giudizio personale questo) è il character design, davvero molto avvincente, pulito, che ci regala la presenza di ragazze molto carine ;)
Il ritmo della storia è più o meno sempre lo stesso: si alternano scene d'azione/combattimenti a normali situazioni familiari/scolastiche, un po' come Bleach nei primi numeri.
Ogni volume conta circa 220 pagine.
Per concludere ritengo Majin Devil un manga più che discreto (7.5), che magari avrebbe potuto fare molto di più con un maggior numero di volumi a disposizione e con una storia più ordinata e originale.
Consigliato agli amanti del genere, per tutti gli altri sarà una lettura piacevole fino a un certo punto, che vi scivolerà via come l'olio: se la leggerete o meno non sentirete la differenza, almeno per chi ha una minima conoscenza in questo campo.

A proposito, noto che l'autore di questo manga, Oh! Great, è molto conosciuto e famoso, ma non ne vedo il motivo, poiché in quest'opera non lo vedo eccellere in alcun punto... Un autore come un altro insomma, ma magari le altre sue opere saranno più significative del suo stile e del suo (?) talento.


 1
Nina

Volumi letti: 2/2 --- Voto 6
Questa breve serie necessitava di qualche numero in più. La trama mostra infatti alcune lacune e delle parti, tra le quali il finale, che mi han lasciata un po' perplessa; sono talmente tirate via che tralasciano elementi importanti per la comprensione.
La storia poteva essere interessante se ben esposta.
Due fratelli vengono trasformati in "devil" da un demone, da quel momento inizia una caccia sfrenata contro questa creatura. Qualche tempo dopo, in una scuola, si susseguono strani episodi: alcune ragazze partoriscono dei ragni. Sarà il compito di Dekoppa e della sua amica Ashihara venire a capo della faccenda.
Disegni molto espressivi che non risparmiano qualche curva femminile. Nel complesso, non mi ha colpito particolarmente.


 1
hideki20

Volumi letti: 2/2 --- Voto 7
Bella serie, la trama l'ho trovata bella, ma doveva essere ulteriormente sviluppata. Infatti li giudico poco 2 volumi per questa serie. I disegni sono ben fatti e la caratterizzazione dei personaggi sono ben fatti. Lo consiglio solo se vi interessa questo genere di manga e se volete leggere qualcosa di carino durante le ore di ozio... spese a non far nulla.


 1
Ewil

Volumi letti: 2/2 --- Voto 8
Un manga in due volumi, fantastico! Una storia particolare che vede una prima scena di due fratelli che vengono maledetti da un demone e ne partono alla ricerca e poi due ragazzini che cercano di sconfiggere il demone ed i suoi sottoposti. A questo punto c'è da domandarsi dove sia l'originalità; l'originalità sta nel secondo protagonista, Dekoppa, un ragazzo che usa l'astuzia e l'ingegno per sconfiggere i suoi avversari. Un protagonista fuori dal comune che sconfigge i nemici a colpi di reazioni chimiche e leggi della fisica. Il tutto mescolato ad una filosofia sull'evoluzione che vede il diavolo come apice della crescita umana. Molto bello e da Oh!Great non mi potevo aspettare che questo :) .