logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
KillerAlex

Volumi letti: 1/6 --- Voto 5
Non riesco a capire minimamente come faccia a piacere questo manhwa alle persone. Il voto negativo è stato dato valutando diversi aspetti: innanzitutto la trama banalissima, priva di originalità, che sa di già visto. L'unica cosa che mi è piaciuta, seppur anche quella già vista (basti pensare al chakra in Naruto, o a Yu-Gi-Oh! e altri manga al cui interno sono presenti battaglie strategiche con carte da gioco), è stata quella di dover spendere "mana" per poter eseguire le magie, e che ogni magia consuma una determinata quantità di quest'ultima. I personaggi non sono ben caratterizzati, e a ogni capitolo "ti scende la noia" data la mancanza parziale o totale di colpi di scena. Per non parlare del prezzo abbastanza alto - anche se quello dipende dall'edizione prodotta da J-Pop, a cui ho dato un voto discreto considerando sovraccopertina, pagine iniziali a colori e qualità della carta (che però non è una delle migliori). Non essendo io il tipo che fa di tutta l'erba un fascio, ho valutato anche le cose positive, anzi, LA cosa positiva: il tratto, ovvero lo stile di disegno dell'autore Kwang-Hyun Kim, per poi assegnare il voto in base alla media. Dopotutto, i manhwa coreani sono conosciuti per la superba bravura nel disegno dei loro autori. In definitiva, non consigliato assolutamente.


 1
optimus07

Volumi letti: 6/6 --- Voto 8
Non capisco come possiate dare dei voti così bassi a una storia così bella... Questa è la storia di Kang Shichan, uno studente delle scuole superiori che si ritrova nel bel mezzo di una battaglia tra demoni. Ferito gravemente e prossimo alla morte, viene salvato dal demone Inferno che si fonde con lui. Insieme vincono la battaglia, per poi scoprire di essere oramai indissolubilmente legati. L'unica speranza che hanno per separarsi è impegnarsi in una lunga caccia ai demoni e sperare di recuperare il giusto Incantesimo di Resurrezione.

Considerazioni:
La storia mi è sembrata davvero bella...Già dal primo volume mi ero innamorato del design dei Tedlar...e di Gehenna! Si alternano momenti seri a momenti comici e, inoltre, la trama è molto elaborata e si sviluppa molto bene...Molto carina l'idea di assegnare ad ogni punto cardinale un sovrano dell'Ade, ma forse la più grande pecca è l'eccessivo uso del tema Ecchi. Voto finale: 8


 0
tsuna x-burner

Volumi letti: 3/6 --- Voto 4
Aflame Inferno è un Manhwa (ovvero manga coreano) scritto da Dal Young Im e con disegni di Kwang Hyun Kim, portato in Italia da Star Comics al costo di 5,50 euro.
Ho cominciato a prendere questo manga per via dell'offerta sul primo numero e attratto dalla bella copertina (che poi ho scoperto essere effettivamente l'unica cosa bella), purtroppo alla fine mi sono ritrovato con un'opera piatta, banale e per nulla originale.

La trama si incentra su Kang Shichan, un ragazzo delle scuole superiori molto famoso tra le ragazze e bravo a scuola, che una sera si troverà immerso in una guerra tra demoni che cambierà la sua vita. Infatti tornando a casa verrà ferito gravemente da un demone e per salvarsi dovrà fondersi con un altro demone, Inferno, così da sopravvivere e uccidere il demone.
Una volta fusi i due scoprono che non possono più dividersi a meno di non trovare un incantesimo; a complicare le cose arriva Gehenna, la sovrana dell'ovest, che si impossesserà del corpo di un amica di Shichan allo scopo di uccidere Inferno.

Praticamente leggere questo manga e come leggere qualsiasi shounen in circolazione in un unico volume non c'è veramente nulla di originale a partire dal protagonista che è il solito belloccio rubacuori, bravo a scuola e che riceverà un potere sovrannaturale da un demone e dovrà scontrarsi con altri demoni.
Purtroppo i personaggi sono una delle cose peggio riuscite, ognuno ha un carattere troppo estremo infatti si passa dalla troppa timidezza di Chaehee Shin (l'amica del protagonista) al comportamento da pornostar di Shichan.
Il disegno non è male, i personaggi sono disegnati bene e i combattimenti sono ben fatti, il tratto è pulito e chiaro.
Per concludere non lo consiglierei a nessuno perché sa troppo di già visto e in circolazione ci sono opere sicuramente molto migliori.


 1
Spirit Eater

Volumi letti: 1/6 --- Voto 3
Questo non è un manga, è un abominio...
Premetto che in questa recensione non tenterò di parlare dei lati positivi (ammesso che ce ne siano) ma, anzi mi concentrerò sui punti negativi (e la recensione comunque non risulterà così breve!).
L'opera parte da una trama abbastanza banale: un giovane e popolare ragazzo viene costretto a ospitare nel suo corpo uno dei signori dell'inferno, che per l'appunto, con grande fantasia, è stato chiamato Inferno... Il giovane dovrà riuscire a convivere con l'entità e allo stesso tempo dovrà andare alla ricerca dell'Incantesimo di Resurrezione per riuscire a separarsi dal "coinquilino".

Partendo da queste esaltanti premesse posso aggiungere che i personaggi riescono non solo ad essere piatti all'ennesima potenza ma riescono pure a essere odiosi! Partendo dal protagonista (Kang) che è evidentemente un ipocrita e un erotomane per arrivare ai personaggi secondari, anzi di quelli è meglio non parlare dato che chi spicca di più per originalità è proprio Kang! Gli avvenimenti sono scontati, le battaglie risultano troppo semplici e gli antagonisti sono semplicemente scontati...
La narrazione del tutto è noiosa, non poche volte sono stato costretto a bloccarmi nella lettura...

Il disegno risulta essere la parte migliore dell'opera restando comunque di una qualità mediocre, specialmente per i manhwa che solitamente vantano dei tratti eccezionali. Le donne sono tutte rappresentate con una sesta abbondante (ma di questo problema sono affetti molti altri manga) e alcuni personaggi maschili vengono presentati con sembianze molto femminili, Kang primo tra tutti.
In sostanza il tutto risulta essere una specie di manga che più che essere un seinen è uno shonen: l'unica cosa che lo rende seinen è la profonda drammaticità che la banalità dei contenuti assume...

Concludo dicendomi che per fortuna ho acquistato il primo volume con la promozione Star Comics (che per altro risulta essere di buona qualità e con pagine a colori) e sovraccoperta e per questo non ho sprecato inutilmente soldi. Aggiungo infine che per finire di leggere questo volume ci ho messo una settimana ma almeno è stato un ottimo soporifero per addormentarmi velocemente.

Voto
Trama:2
Disegni:5
Personaggi:2
Qualità dell'azione:3
Voto globale:3


 1
Gian

Volumi letti: 4/6 --- Voto 1
Dire brutto di questo manhwa è troppo poco.
Iniziamo dalla trama: non è semplicemente brutta ma è un abominio che dovrebbe essere vietato per crimini contro l'umanità; per non parlare del protagonista che è insopportabile campione in tutte le cose.
Non so come fare a definire questo manga seinen visto che di seinen non ha niente, a mio parere questo manhwa è uno shonen.
Sul disegno c'è poco da dire, è il più brutto che avessi mai visto, sproporzionatissimo e fastidioso.
Questo manhwa inoltre mi ricorda molto gli anime che trasmettono su Italia1 la domenica mattina (non è un complimento).
Almeno l' edizione è fatta bene con pagine a colori su carta patinata.


 1
Mattero

Volumi letti: 3/6 --- Voto 8
Parto dicendo che ho comprato questo manga per il prezzo lancio di 1 euro e devo dire che mi ha colpito molto. Come hanno già detto Aflame Inferno è un'opera davvero molto sottovalutata, ho letto tutti i volumi che sono usciti in Italia fin'ora (tre) e mi ha davvero colpito, la storia si inizia a capire molto bene dal secondo volume, le basi ci sono e può diventare un manga davvero eccezionale. I disegni sono ben curati. Quindi ripeto, storia emozionante e coinvolgente, ovviamente non mancano dosi di fan service. In sostanza come voto a quest'opera do un bell'otto.


 1
Endry

Volumi letti: 2/6 --- Voto 7
Io penso che Aflame Inferno sia un'opera un po' troppo sottovalutata.
Ho letto soltanto i primi 2 volumi, e per ora intendo fermarmi perché non mi va di comprare una serie di cui non esce un numero in Corea da tanto tempo, anche se per ora né la trama né i disegni mi sembrano così banali.
La parte del demone che si impossessa dell'umano magari può essere una cosa trita e ritrita, ma per il resto mi è sembrato tutto molto originale, soprattutto se si parla del combattimento, perché in questo manhwa si combatte quasi come se fossimo in un videogioco e questo è senza dubbio una cosa figa.

Il disegno è molto bello, anche se rispetto agli altri manhwa li ho trovati meno dettagliati, ma non per questo brutti. L'edizione è ottima, ma d'altro canto con la Star Comics non si poteva avere altro, 210 pagine di cui le prime 2/3 a colori al solo prezzo di 5,50 euro, per chi conosce il prezzo dei manhwa sa che questa è un'offertona.
Non mi sento di consigliare questo manhwa per il semplice fatto che non si sa se gli autori hanno intenzione di continuare questa serie, ma per il resto è un manga discreto e godibile.

Trama: 7
Disegni: 8
Personaggi:6
Edizione: 9


 1
Dartes

Volumi letti: 3/6 --- Voto 3
"Aflame Inferno" è un manga, edito in Italia dalla Star Comics, che porta la firma dei due autori coreani Dal Young Im e Kwang Hyun Kim: il primo ha dato vita alla storia, il secondo si è dedicato ai disegni. Rientra nella tipologia seinen, anche se in modo molto ridotto, e risulta sotto il genere azione, sovrannaturale, ecchi.

La trama è poco originale e alquanto banale. Narra di Kang Shichan, giovane studente delle superiori, molto amato dalle ragazze. Appare agli occhi degli altri come il "ragazzo perfetto".
Un giorno, tornando a casa dopo una serata con gli amici, si scontra con un evento che cambierà radicalmente la sua vita, fino ad ora monotona e deprimente. Infatti, si troverà nel mezzo di una vera e propria battaglia tra demoni di alto livello: egli, ferito gravemente, viene aiutato in fin di vita da uno dei due demoni che lottavano, ovvero Inferno. Questo demone entra nel suo corpo donandogli tutti i suoi poteri per poi sconfiggere l'attuale nemico, ma anche le avversità future.

La storia è già vista e porta veramente poco di nuovo. Lo stile coreano si percepisce benissimo, come sempre, sia nel campo della trama che in quello dei disegni. I disegni, come da tradizione, risultano poco puliti, poco luminosi e poco caotici. Devo ammettere che il livello grafico, nonostante la provenienza, è abbastanza basso.
È un manga che ha pecche sia dal lato della storia (quelle maggiori) che da quello dei disegni. Sono presenti dosi di ecchi abbastanza contenute e poco esplicite, ma che aiutano a rendere il tutto più scorrevole e realistico (quando in realtà lo è ben poco, nel complesso).
Le cover risultano, a mio parere, meravigliose; facendo credere che anche il contenuto sia apparentemente tale: ma non è affatto così. È stato davvero deludente sotto tutti gli aspetti, mi aspettavo decisamente di meglio. Sono tutte cose già viste, attinte un po' da tutte le fonti possibili: ne risulta un "miscuglio" deprimente e privo di pathos. Chi si aspetta di trovare argomenti tendenti per lo più al seinen si sbaglia di grosso, come nel mio caso. Lo sconsiglio vivamente a chiunque, persino agli appassionati del genere.


 9
_Elle_Cobain_

Volumi letti: 1/6 --- Voto 1
Vedendo questo manga in bella mostra sul bancone della fumetteria in promozione ad 1 euro non ho esitato a comprarlo, ho arraffato l'ultima copia senza neanche sfogliarlo e sono corsa a pagarlo. "Bah, dalla copertina non sembra malissimo, e tanto se fa schifo ci perdo solo un euro!" ho pensato fra me e me ironicamente, ma credetemi, era meglio se quell'euro l'usavo per una granita visto che la giornata era alquanto torrida... Ma sarebbe stato meglio anche buttarlo, eh sì, buttandolo sarebbe stato speso meglio.

Aflame Inferno è un manga Manhwa coreano di Dal Young Im e Kwang Hyun Kim pubblicato dalla Star Comics all'insolito prezzo (di solito i manga della Star Comics costano 3,90 euro) di 5,50 euro e non ne vale neanche un centesimo.
La storia è davvero banale, scialba e stereotipata, era da tanto che non leggevo una trama così pessima! È la solita storia trita e super ritrita del ragazzo strafigo che inaspettatamente acquista dei super poteri. Mi congratulo con gli autori per l'originalità! La personalità dei personaggi è stereotipata al massimo.
I disegni non sono malissimo ed è per questo che non ho dato 0 a questo manga. Il tratto è duro, calcato ma abbastanza accurato. I disegni e l'edizione sono le uniche cose che funzionano in questo manga.

L'edizione è buona (come tutte quelle della Star Comics), compatta e corposa, non ci sono errori di stampa o errori di battitura, la qualità della carta e dell'inchiostro è buona e non ho avuto problemi. Le copertine all'inizio promettono bene, ma ingannano.
Però il rapporto qualità/prezzo risulta pessimo considerando i contenuti, il prezzo è troppo alto per un'opera a dir poco orribile. Non consiglierei a nessuno di spendere 5,50 euro - dal numero 2 sarà questo il prezzo - per un manga così banale ed insulso, che non trasmette assolutamente niente. Una conto è avere una storia banale ma reinterpretata in modo che il manga sia tutto sommato carino e gradevole da leggere, ma non è il caso di Aflame Inferno!

So che forse sono stata troppo dura ma, sarà che le mie aspettative sono molto alte, sono rimasta davvero delusa da quest'opera. Il mio voto è 1, il minimo possibile.


 4
GeassOfLelouch

Volumi letti: 1/6 --- Voto 8
Aflame Inferno è un manhwa coreano in corso di genere azione, fantastico e soprannaturale sceneggiato da Lim Dall-Young e disegnato da Kim Kwang-Hyun.

Aflame Inferno ci racconta la storia di Shichan Kang, un fotomodello e liceale intelligentissimo che ha superato l'esame di ammissione all'università con voti invidiabili.
Al ritorno dalla festa per la sua ammissione, incontra per caso un malridotto cane posseduto da uno spirito che sta sfuggendo a un inseguitore, posseduto anch'esso da un spirito Infernale di classe superiore: Bandara.
Il ragazzo viene ben presto coinvolto nello scontro fra i due, nel quale inconsciamente prende le difese di Inferno, lo spirito che possiede il cane, e rischia la vita in seguito all'attacco mortale infertogli da Bandara, che ha abbandonato la sua forma umana.
Shichan quindi, in fin di vita, accetta la proposta di Inferno, ovvero di permettere al re dell'est dell'Ade di impossessarsi di metà della sua anima in modo tale da mantenere i suoi poteri e condividere lo stesso corpo con due anime.
Grazie a questo patto e alle direttive di Inferno, Shinchan riuscirà a eliminare Bandara, che era intenzionato a sconfiggere il suo re del popolo delle fiamme in modo tale da potergli rubare il titolo di Re dell'Est. Facendo ciò il ragazzo si aggiudica gli Invento Hell acquisiti finora da Bandara, che gli permetteranno di utilizzare attacchi più potenti, ma se riesce a conquistarne mille potrebbe usare l'arcano Resurrezione, che ridona la vita.

Ma i guai sono appena iniziati per il ragazzo che è diventato per metà spirito, infatti viene visto dalla sua compagna Chaehee Shin, che verrà quasi uccisa da un violentatore, a sua volta eliminato da Gehenna che si impossessa del corpo della ragazza moribonda.
Ora le cose si fanno complicate perché Gehenna è la sovrana dell'Ovest, signora dell'Ade delle depravazioni e regina della distruzione, ed è intenzionata a eliminare il suo rivale Inferno, il Fuoco dello Sterminio, che ha deciso di fare un voto lasciando il regno dell'Ade e di non uccidere più nessun umano.
Riuscirà Shichan a sconfiggere una Legend come Inferno, che possiede la stessa potenza e gli stessi arcani del Re dell'Est? Che ne è stato della sua compagna Chaehee?

Aflame Inferno possiede molte carte in regola per diventare un valido fumetto di azione, con una trama non originale ma in grado di amalgamare benissimo i vari riferimenti dai quali prende numerosi spunti. Infatti si possono subito notare moltissime somiglianze che condivide con Bleach, Code Geass, Yu-Gi-Oh! e Blue Dragon come gli spiriti, alcune modalità di combattimento e molte situazioni che si vengono a creare, ma nonostante ciò riesca a farsi notare in positivo per come mescola tutte queste componenti e per le idee nei combattimenti sanguinolenti.
Il tratto e i disegni sono molto originali e in linea con le mode attuali, lineamenti morbidi e femminei, giusto due o tre scenette di fanservice.
I personaggi sono abbastanza stereotipati, a parte i personaggi principali che paiono dotati di elevato intelletto e non si pongono troppi scrupoli a utilizzare anche mezzi non proprio ortodossi per raggiungere il loro scopo.

Non posso che consigliare a tutti questa lettura, non troppo impegnata ma ricca di azione e di combattimenti. Non pretendete di leggere un capolavoro o qualcosa di estremamente impegnato, ma un'opera che vi accompagnerà per una buona oretta con della sana azione.
Voto: 8.

Contrappasso

 4
Contrappasso

Volumi letti: 1/6 --- Voto 2
Ho preso il volumetto unicamente per due motivi:
- Costa solo 1€ fino al 18 giugno
- Mi è stato consigliato da un mio amico

Ma sono rimasto molto deluso. Il classico ragazzo bellissimo e intelligentissimo che riceve un potere assolutamente figo, che usa per fare cose altrettanto fighe. Inoltre demoni, l'inferno, magie, e roba del genere. Certo che gli autori non potevano decidere argomenti più banali. Ho letto solo la metà del volume, ma mi è bastato per trarre una conclusione.

Il motivo per cui non metto 1 sono i disegni. Nonostante le ragazze troppo formose e cose di questo tipo (che messa un po' qua e là potrebbe anche essere simpatico, ma qui è ripetuto quasi a oltranza), i disegni sono ben fatti.
Comunque, meno male che ho sprecato solo 1€ per questo primo volume. Non lo consiglio a nessuno, è soltanto un miscuglio di roba già vista.

Spiral666

 4
Spiral666

Volumi letti: 1/6 --- Voto 2
Raramente ho trovato un manga tanto scialbo e pieno di cose così trite e ritrite. Il solito protagonista strafigo circondato da ragazze con seni esagerati e demoni che si uccidono a vicenda; la banalità incarnata, cose che tutti hanno già letto in numerosi manga. Sarò io che sono troppo esigente ma, davvero, questo manga mi ha procurato un ribrezzo indescrivibile. Se fosse stato una parodia dichiarata dei manga in generale, con i loro abusati cliché e gli altrettanto stereotipati personaggi, sarebbe anche potuto andare; ma, siccome non lo è, non rimane altro che uno sterile copia-incolla di diverse opere, prendendo appunto gli stereotipi. Disgustoso.


 3
DtheNerd

Volumi letti: 1/6 --- Voto 7
Premettendo che non sono mai stato un fan né un assiduo lettore di manhwa, ho trovato quest'opera veramente interessante. Certo, un ragazzo "mezzo demone" non sarà il massimo dell'originalità, in più 4 demoni che controllano 4 zone descritte da punti cardinali fa molto "Claymore". In effetti è un manhwa che sa molto di già visto per chi segue il genere, ma almeno gli autori hanno avuto la capacità di miscelare bene gli elementi. Forse mi è piaciuto perché mi ha dato l'impressione che in futuro tirerà fuori qualcosa di insospettato.

Gray Fullbuster

 4
Gray Fullbuster

Volumi letti: 1/6 --- Voto 8
Kang Shichan è uno studente delle superiori: è un fotomodello e ha il massimo dei voti. Riesce a far fare alle donne tutto quello che vuole, compresa la sua professoressa. Il protagonista si ritrova nel bel mezzo di una battaglia tra demoni e viene gravemente ferito; prima di morire viene salvato dal demone Inferno, che ha fatto voto di non uccidere più gli umani.
A parte il prezzo un pochino eccessivo - 5,90 euro mentre a parer mio sarebbe da non più di 3,90 - la storia è abbastanza coinvolgente e i disegni sono ben fatti. Essendo un Manhwa si legge all'Occidentale da sinistra a destra.