logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 2
GianniGreed

Volumi letti: 3/3 --- Voto 5
Love Life è uno dei pochi manga della mia collezione che ritengo un acquisto totalmente sbagliato, ma ero giovane e il primo capitolo della storia si intitola "La tettona", questo è bastato a tradirmi. Credevo di aver acquistato un manga sporcelloso e invece mi sono ritrovato tutt'altro.

Il manga racconta le "avventure" (esagerato chiamarle così) di tre amiche alle prese con problemi prettamente femminili quali: il giusto modo di indossare un reggiseno, peli superflui, pruriti e altro. Dal nulla compare poi il misterioso Kurimoto, che stranamente sa un po' tutto, a dispensare consigli.

La lettura è un po' noiosa e lenta dato che non succede nulla di memorabile nei vari capitoli, a parte le scene divertenti aventi per protagonista Kurimoto. I disegni sono ben realizzati, ideali per il tipo di storia raccontata.
Non è proprio il mio genere di manga, ma l'ho trovato tutto sommato gradevole alla prima lettura. Il manga è certamente più interessante per un pubblico femminile, che di sicuro può immedesimarsi più di me.


 2
velony26

Volumi letti: 3/3 --- Voto 10
Aida è una giovane quindicenne molto orgogliosa e fiera del suo seno prosperoso, tanto da permettersi di dare qualche consiglio alle amiche perché possano valorizzarsi loro. Per Aida le giornate trascorrevano normalmente, la scuola, gli amici, ma tutto sembra mutare quando un giovane principe di nome Kurimoto, capo di un associazione un po’ particolare, vuole aiutare le ragazze a risolvere i fastidiosi e antiestetici problemi della vita. Un esempio? Come eliminare i peli superflui! Ma questo “Principe” non suscita la simpatia di Aida, poiché la metterà di fronte alla realtà: le sue tette, tanto acclamate sono cadenti. Alla notizia la ragazza appare disorientata e sconvolta, ma dopo aver incontrato tre ragazze capisce di non essere la sola ad avere dei piccoli problemi…

Questo manga, è formato da tante piccole storie divertenti ed esilaranti, piacevoli da leggere, nelle quali vengono messi in luce i difetti di tutte le persone. Tante volte la gente - soprattutto le ragazze, le adolescenti in particolare - guardandosi allo specchio disprezza la propria immagine, o se ne innamora a tal punto da credersi perfetta; beh, se ognuno di noi leggesse attentamente i volumi capirebbe che nessuno è un Dio dalla bellezza assoluta, e che anche le ragazze più fiere e orgogliose nascondono qualche piccolo segretuccio che non deve essere divulgato, quindi non c’è motivo di sentirsi in imbarazzo, l’importante è sentirsi bene con se stessi.

Ryoko Minami affronta tematiche molto delicate per noi donne, e lo fa con un umorismo e una semplicità che non imbarazza nessuno, anzi capita che dopo aver terminato la lettura del manga ci si metta davanti allo specchio e si rida allegramente dei propri difetti, e con questo secondo me si guadagna un punto a favore da parte di tutte le ragazze. Da lodare anche la semplicità della storia, che non è dispersiva ma contemporaneamente non è neanche frivola e stupida.