logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 2
_Taki_

Volumi letti: 1/11 --- Voto 8,5
Ho acquistato "Blue Period" a scatola totalmente chiusa, incuriosito dal tema singolare e dal grande successo riscosso in patria.

Il brillante liceale Yatora Yaguchi, pur prendendo buoni voti, non è il ragazzo modello che potrebbe sembrare: ama infatti bere, fumare e fare l’alba insieme al suo gruppo di amici. Una mattina, a seguito di un evento imprevisto, Yatora inizierà ad interessarsi al mondo dell’arte e del disegno, e la sua vita cambierà totalmente.

Devo ammettere che quest’opera mi ha assorbito completamente durante la lettura, complice anche il fatto di essere riuscito ad immedesimarmi in Yatora.
Il protagonista si trova infatti a dover riflettere su cosa farà una volta uscito dal liceo, una decisione che inevitabilmente segnerà tutta la sua vita. Inizia così il travaglio interiore di questo personaggio che, una volta scoperta la sua passione per l’arte, inizierà a chiedersi se valga davvero la pena seguire questa strada, appagante, ma al contempo così incerta: si può davvero costruire un futuro concreto con questo lavoro? O sarebbe meglio percorrere la strada che la società ci propone per poterci autorealizzare al meglio?

Tra dubbi, incertezze e riflessioni, il protagonista si immerge sempre di più in questo nuovo mondo, ed è proprio grazie al fatto di essere un ragazzo ancora inesperto, che l’autore ci fa conoscere molte tecniche e trucchi del mestiere, spiegandoli minuziosamente. Non fatevi dunque intimorire dall’idea di non riuscire a seguire l’opera, perché ogni cosa verrà introdotta come se fossimo noi stessi a doverla imparare.

Per quanto riguarda lo stile del mangaka, molte tavole mi hanno letteralmente incanto, alcune invece mi sono piaciute meno. In generale, è uno stile che trovo perfetto per questo tipo di storia, che si fa comunque apprezzare senza problemi, e che sicuramente potrà migliorare molto nel corso del tempo.

Una piccola chicca: i quadri sono realizzati in digitale da artisti veri, citati nel volume e il titolo stesso fa riferimento al famoso Periodo Blu di Picasso (citato già dalle prime pagine)

L’opera, è partita col botto: il tema è davvero particolare e interessante, viene trattato molto bene anche per un neofita, i disegni sono molto godibili, e non manca l’aspetto psicologico e introspettivo, che rende molto più facile empatizzare con i personaggi.
Mi sento dunque di consigliarlo a tutti, ed in particolare a chi sta cercando qualcosa di diverso dal solito shonen.

Non ci resta che aspettare per scoprire come si evolverà la storia di Yaguchi: riuscirà a realizzare il suo sogno? Oppure si rassegnerà a percorrere la strada che tutti si aspetterebbero da lui?