logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
xrenx198

Volumi letti: 1/1 --- Voto 10
È la seconda opera della Zariya alla quale mi approccio, e devo dire che neanche questa volta sono rimasta delusa! Non mi soffermerò a fare qui un sunto della trama, poiché AnimeClick offre gentilmente un riassunto della trama proprio in questa sezione relativa a quest'opera.

La trama non è banale, scorrevole, ben costruita.
Fortunatamente neanche questa volta le vicende cadono in noiosi cliché. E poi, il tratto della Zariya è unico, inconfondibile, ella è capace di rendere molto bene l'espressività dei personaggi. Per quanto il suo tratto sia pulito, semplice, deciso, ho avuto quasi difficoltà a girare pagina, proprio perché i suoi disegni, per quanto semplici, sono belli e curati.
Nonostante sia un volume unico, l'autrice approfondisce il passato di Maki, prima che arrivasse Arata, l'umanoide con le sembianze di Ren, il suo fidanzato deceduto.
Maki è un personaggio dal carattere torbido, triste, combattuto, divorato dal rancore che prova, a distanza di sette anni, per Ren.
E, quando nella sua vita si catapulta Arata, tutto in un secondo momento cambierà.

E cosa succede in un primo momento? Vi starete chiedendo...
Ecco, Maki in un primo momento è a tratti spaesato, confuso, combattuto, triste, se la prende con Arata perché in lui ci rivede Ren. E poi... Poi, capisce.
Arata non è Ren, Arata è davvero innamorato di Maki.
In un primo momento, l'autrice mette in evidenza quasi questo senso di "vendetta" che Maki prova per Ren.

Nonostante le innumerevoli scene spinte, il significato di questo manga è davvero forte, bello, importante. Da tenere in considerazione, e non dimenticare.
Che cosa voleva dirci effettivamente la Zariya con Void? A volte è necessario creare distanze, allontanarsi, per far sì che siano i sentimenti, quelli veri, puri, sinceri, a creare legami, magari veri, magari duraturi.

Ho cercato di non dilungarmi troppo, proprio perché voglio che siate voi a tirare le vostre conclusioni. Ci sarebbe qualcos'altro da dire, vi dico solo questo:
vi auguro una buona lettura, e vi auguro di cogliere il bel messaggio che l'autrice ha voluto mandarci. :)


 0
ophelia91

Volumi letti: 1/1 --- Voto 10
Da molto aspettavo che questo manga arrivasse in Italia e la Jpop ci ha fatto questo grande regalo! Ormai devo dire che ultimamente i titoli yaoi e shounen ai pubblicati dalla stessa sono in continuo aumento e ciò può solo che farmi piacere!
Void parla di Maki un ragazzo un pò nostalgico che il giorno del suo compleanno riceve dal suo migliore amico un umanoide requisito da una azienda che illegalmente ha impiantato in lui i ricordi di una persona che Maki amava: Ren.
Somigliante in tutto e per tutto a Ren nell’aspetto ma con molti lati caratteriali diversi, Maki si trova confuso e dapprima respinge Arata poi però, ricordando il male che Ren gli fece usandolo, comincia a vendicarsi con il ragazzo; nonostante i due siano simili Maki inizia ad aprire gli occhi su ciò che invece nettamente li distingue.

Devo dire che la penna della Zariya è inconfondibile, un tratto deciso, i volti sono talmente espressivi che è davvero difficile voltare pagina perchè ti ritrovi incollato ad osservare l’intensità dei sentimenti che emanano; due cose che rendono inconfondibili queste pagine sono la capacità di giocare sia con le ombre sia con il chiaro-scuro.

Nonostante ci siano molte scene di sesso, la trama è molto carina, per essere un volume unico si sviluppa bene e la conclusione non è troppo affrettata, la storia ha un bel significato che non è banale ma anzi la Zariya ci fa capire che questo non è semplicemente uno yaoi ma un racconto che ci insegna che tenere legata una persona non è sinonimo di amore, si può anche lasciare un posto vuoto accanto a noi ed aspettare che siano i sentimenti a legare due persone indissolubilmente senza bisogno di coercizioni.
Non trovate sia vero?