Il grande successo che stanno ricevendo le pubblicazioni manga in questo periodo non stanno portando solo tanti fruttuosi guadagni alle case editrici, stanno anche (e fortunatamente direi) instillando in una selezionata parte dei lettori vecchi e nuovi, il desiderio di saperne di più. Tanta è ancora la strada da fare, le polemiche su target e generi che periodicamente ritornano, lo testimoniano, ma l'uscita di diverse letture, che una volta sarebbe stato un azzardo anche solo pensare di portare da noi, dimostra che la strada è stata intrapresa.
Ne è la prova proprio un titolo come Losers di Koji Yoshimoto, che l'editore Nippon Shock ha avuto il coraggio di portare in Italia su consiglio di Andrea Dentuto, disegnatore e animatore che ha lavorato per svariati anni in Giappone (qui la nostra intervista).
 
LOSERS.jpg


L’opera in questione è del 2018 ma ci trasporta molto indietro nel tempo, nella seconda metà degli anni ’60, quando il manga era ancora visto come un prodotto per ragazzini. Assistiamo alla frenetica vita nella casa editrice Futabasha, non certo una delle più importanti dell'epoca, con sede in un edificio in legno ex bagno pubblico. Tutto nasce dagli incontri e dalle intuizioni giuste di un uomo di 33 anni, tale BunJin Shimizu (Bun Chan), caporedattore di Manga Story. Le cose non vanno bene, la rivista che cura sta perdendo colpi e il rischio chiusura è dietro l'angolo. Tutto sembrerebbe andare male ma è in questi momenti che si fa la storia: Bun Chan nota la copertina di una rivista autoprodotta che qualcuno della redazione ha buttato in un secchio della carta straccia, pensando fosse un prodotto inadatto alla linea editoriale.
Sarà questo evento fortuito a portare alla scoperta di Kazuhiko Katō, un impiegato alla disperata ricerca di una chance per entrare nel giro del fumetto che conta. Quell'impiegato, che era stato scartato perché il suo tipo di disegno era troppo "innovativo", diventerà uno dei mangaka di punta della Futabasha, con lo pseudonimo (all'inizio neanche tanto amato) di Monkey Punch.


 
losers - manga - nippon shock.jpg



Tre volumi che ci raccontano con leggera ironia la vita reale di tutti i giorni degli uomini che fecero nascere la rivista Weekly Manga Action, narrando della vita prima e dopo l’esordio professionale nel mondo dei manga di Monkey Punch, il creatore di Lupin III, e inoltre, dell’ascesa di altri autori come Gōseki Kojima (Kozure ōkami), Yoshito Usui (Crayon Shin-chan), Baron Yoshimoto (Seventeen). Nomi che molti hanno imparato a conoscere solo di recente sugli scaffali delle librerie portati coraggiosamente dalle nostre case editrici, non intente soltanto (come si crede) a dar spazio ai soli titoli mainstream.
Losers è un manga che profuma di nostalgia, dal tratto del disegno molto vintage che calza a pennello con il mood del manga, al modo di raccontare semplice e diretto una storia di passioni e speranze, senza però dimenticarsi la vita di tutti i giorni tra bevute e lavoretti poco edificanti a cui si era costretti per sbarcare il lunario nel Giappone post seconda guerra mondiale.
 
losers-interno volume.jpg


Il primo volume è stato presentato in esclusiva al San Marino Comics e all'ultimo Romics, dal primo novembre invece sarà disponibile presso tutti i canali di vendita fisici e on line, oltre che sul sito della casa editrice. Quest'ultima ha fatto davvero uno sforzo encomiabile per la sua primissima esperienza nel mondo del manga, offrendoci la stessa edizione uscita in Giappone, con tanto di sovrcacoperta e un comparto di extra di quelli che piacciono a noi, che personalmente trovo fondamentali in pubblicazioni di questo tipo, tra cui l’intervista a Monkey Punch, a suo fratello Teruhiko Kato e alla cronistoria di Manga Action e del manga stesso, dal 1947 al 2017.

Monkey Punch
 
monkey-punch.jpg
 
Un autentico pezzo di storia del manga da leggere tutto d'un fiato come se fosse un'eroica epopea avventurosa di quelle a cui siamo abituati quando sfogliamo le pagine dei nostri manga preferiti. Il prezzo è di 7,50 euro. I prossimi due volumi di questa miniserie usciranno nel corso del 2022 e poi chissà, l'editore non nega l'interesse a un cofanetto degno di questa serie.

Losers  1

1965 quando i fumetti erano roba per bambini. In una piccola casa editrice, in un edificio di legno due piani, c’erano uomini che volevano dar vita ad un nuovo tipo di fumetto. Il caporedattore di “Manga Story” Bunjin Shimizu, raccoglie dal cestino della carta straccia un volume autoprodotto. Il nome dell’autore è Kazuhiko Katō. il futuro Monkey Punch… Da un’approfondita e meticolosa ricerca e dell’amore per i manga, ecco rivelate appassionanti vicende della rivista “Manga Action”!

Opera:  LOSERS - Nascita del primo settimanale giapponese di seinen manga
Editore: Nippon Shock Edizioni
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 27/08/2021
Prezzo: 7,50 €

Totale voti:   2  0  0


Ironic74

Un libro di storia del manga a fumetti che sa anche essere divertente coinvolgente e con un irresistibile mood nostalgico

 10/10/2021


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Losers  1 € 7.50 Nippon Shock Edizioni