logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 1
$upersonico

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Hunter x Hunter, 1999, un capolavoro.
Uno dei primi anime che vidi, evitai di leggere il manga perchè sono piuttosto pignolo nei disegni e quelli non mi piacevano.
Il personaggio di Gon mi piacque fin da subito, ragazzino intelligente, ma molto molto umano, ma anche simpatico e intraprendente. Amico degli animali e leale con gli amici e gli avversari.
Di questo anime, in particolare i primi 32 episodi mi piacque veramente tutto.
Le musiche sono eccezionali, quei rintocchi di chitarra, quell'armonica, è incredibile quanto contino i suoni in questo spettacolare anime.
è un immersione nella natura, ma anche nell'anima della vita: avventura, sfide, combattimenti e tradimenti, luce e oscurità (in particolare di Killua e del rapporto con la sua famiglia) vittorie e sconfitte. Ma ci sono anche sentimenti legati alle proprie origini, alla propria famiglia. Gon infatti è un ragazzo che fa tutto questo perchè è alla ricerca di una guida direi spirituale, del suo vero maestro, cioè di padre Jin, personaggio molto misterioso, ma con una fortissima motivazione per averlo abbandonato da piccolo e che Gon comprende completamente (diversamente dalla zia).
Ogni personaggio della storia è veramente caratterizzato benissimo per questo genere.
Mi sono piaciute le sfide e ho trovato fantastico il doppiaggio italiano.
Ad un certo punto, una volta acquisito il titolo di Hunter, la storia si espande e trova un nuovo sviluppo. Ho trovato una mossa intelligente dell'autore partire da una realtà piu piccola, circoscritta all'interno di sfide e avventure nei boschi per poi, una volta completate le prove per immergersi nella società vera e propria.
Dopo l'incontro con la famiglia di Killua e dell'ombra che ha fatto agire quel ragazzo, l'anime non mi è piu piaciuto perchè mi sarei aspettato l'incontro tra Gon e Jin.
Invece..come al solito..se una storia fa successo di tende a ricamarla all'infinito..
Voto 10 per la storia, 10 per le musiche e 10 per la caratterizzazione dei personaggi.
Unico neo. avrei preferito che ad un certo punto ci fosse un 2 passaggio di qualità, ma con Greed Island, secondo me, si è distrutta la magia naturale della serie introducendo elementi artificiali e virtuali.

Magic Box

 2
Magic Box

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Cupo, noir, avventuroso, colpi di scena a non finire, elementi della controcultura contemporanea, caratterizzazione maniacale dei personaggi (maggiori e minori) con cenni di psicoanalisi, musiche sempre in sintonia con le situazioni (addirittura anche Chopin), doppiaggio di altissimo livello, storia molto originale e mai banale, dialoghi curati che rimangono nella mente e che colpiscono anche lo spettatore meno attento. Non sto parlando di un romanzo di Dumas o di un film di Kubrick, ma di uno dei migliori anime mai partoriti da mente umana. Brutalizzato in Italia da una censura da Ventennio e da curatori di palinsesti poco oculati che preferiscono i "prodotti" di successo ai frammenti di eternità, oggi sta vivendo una seconda giovinezza a causa di un reboot dalla grafica migliore e dalla storia che prosegue, oltre che dalla ripresa del manga che continua con l'arco del Continente Oscuro. Una vera opera d'arte.


 0
kaio1982

Episodi visti: 62/62 --- Voto 3
Hunter × Hunter è l'ennesimo anime commerciale ingiustamente esaltato, che non ha assolutamente le qualità per risultare un anime serio, ben realizzato tecnicamente e soprattutto maturo. Il difetto principale della serie è la caratterizzazione dei personaggi e la mancanza di coerenza e realismo nei loro comportamenti, che risultano forzatissimi e non credibili per la loro età. Seguendo il classico stile qualitativamente bassissimo di altri anime usciti in quel periodo, come ad esempio: Let's & Go, Pokemon, Yu-Gi-Oh e Beyblade, Hunter × Hunter è l'ennesimo anime appartenente a questo genere di serie che hanno come caratteristiche principali, la totale assenza di qualità generale, una trama scarsa, e personaggi stereotipati poco credibili.
Il protagonista è Gon Freecss, un autentico bamboccio stereotipato, che entrerà a far parte della solita scuola dove insieme ad altri allievi, dovrà superare il solito banalissimo esame per diventare Hunter. Gon Freecss, oltre a scontrarsi con altri allievi, avrà il piacere di conoscere numerosi amici tra cui Killua, Kurapika e Leorio.
I personaggi oltre ad essere stereotipati e riciclati da altre serie, sono essenzialmente i soliti bambocci minorenni che sconfiggono gli adulti in combattimento, tanto per deliziare la fascia d'utenza che guarda quest'anime.
L'anime è ambientato in un mondo fantasioso ed alternativo, ma affine a quello reale, in cui combattimenti sono coinvolgenti, ben realizzati, ma poco credibili e coerenti, con tanto di frasi ad effetto che fanno la gioia di chi apprezza quest'anime.
Dal punto di vista tecnico, stranamente il character design e pessimo solo per quanto riguarda Gon Freecss, con i soliti capelli squadrati, assenza totale di riflessi e dettagli del viso poco definiti. Per quanto riguarda Killua, Kurapika e Leorio, stranamente il dettaglio è nettamente migliore, pur non raggiungendo chissà che stile ricercato. I fondali sono abbastanza buoni, mentre le animazioni sono solo discrete. Le musiche fanno il loro dovere risultando abbastanza azzeccate.
Hunter × Hunter è il solito anime che cattura subito il pubblico giovane, che non riesce a coglierne gli enormi difetti.


 2
Izaya_Orihara

Episodi visti: 92/62 --- Voto 9
Nota: nella recensione sono compresi anche gli OAV.

Essendo reduce già da piccolo da questo fantastico anime, di cui ero tremendamente appassionato (e per cui spendevo miliardi per comprarmi anche le carte), ero deciso già da tempo a "spolverare il vecchio manufatto". Inutile negare che ne sono rimasto impressionato; la mia saggia decisione infatti è stata saziata dalla visione di uno splendido battle shounen, e i miei occhi ne sono rimasti ammaliati. E chi se lo aspettava? Sapevo fosse originale, bello ed entusiasmante, ma nonostante tutto mi aspettavo un pacco sorpresa come i peggiori Naruto - One Piece - Bleach - visto che agli occhi dei bambini tutto è oro, ma si vede che in quel momento avevo visto giusto -, in cui la ripetitività sale alle stelle, così come ogni minima descrizione che può catalogare i battle shounen che hanno fatto la "storia" (perlomeno quella contemporanea) - cioè che sono iniziati già da un pezzo e che, infine, attraggono bambini, ragazzi e adulti - e che hanno ripreso la via dell'ormai famosissimo Dragon Ball: power up incredibili, personaggi scadenti, brodo allungato. Tutto ciò è presente anche in Hunter x Hunter, ma attenzione: è presente in proporzioni minime. Credo che la presenza di questi fattori nonostante tutto sia fondamentale per determinare un battle shounen (che ha come target di età un'età compresa tra i quattordici anni a salire), ma se questi fattori sono esagerati, beh, si arriva al limite dell'indecenza. Proprio per questo considererei questa serie un battle shounen particolare; ho avuto difficoltà ad abituarmene, proprio perché ero abituato agli altri battle shounen.

Gon è un protagonista abbastanza particolare: il "lavoro" di questa serie è stato affidato a un ragazzino ingenuo, istintivo, testardo, amichevole, fiducioso e generoso. Il suo unico obiettivo è di trovare il padre, ma nel suo cammino non mancheranno amicizie, nuove conoscenze e anche spietati nemici, che però avranno sempre una seconda chance, "un battezzo" che per il nostro protagonista, che prende somiglianza dal padre anche per questo "carattere generoso", è la regola del giorno. Gon assomiglia tanto a Naruto da bambino; grazie alla sua testardaggine e idiozia riesce ad accentrare su di sé l'interesse di tutti. L'unica differenza è che Naruto ha dovuto prima affrontare gli odiosi pregiudizi, mentre Gon parte già con le basi - essendo figlio del famosissimo quanto forte Jin - per essere riconosciuto da tutti come una "grande potenzialità". Le sue caratteristiche faranno pensare fin da subito al solito protagonista di un battle shounen medio, ma Gon ha una speciale particolarità, e con il suo atteggiamento - che ahimè, a volte si rivela odioso - dà un senso di compiutezza e di decorazione al quadro. Le caratterizzazioni degli altri personaggi sono ottime. Sicuramente i personaggi sono una delle caratteristiche più importanti della serie; ne troviamo di vario tipo e nessuno di loro risulterà banale. Partendo dai "protagonisti", passando per gli antagonisti, l'autore riuscirà a farti "affezionare" a tutti i personaggi; scapperanno le lacrime persino quando morirà un antagonista, perché in Hunter x Hunter la scena è sempre cupa e tetra, l'atmosfera è sempre tesa, tanto che ogni morte sarà triste.

La trama è molto originale, si sa, ma nei battle shounen lunghi è difficile non trovare una trama non originale. Però questa trama ha qualche particolarità che deve essere menzionata. In primis, l'autore non decide di allungare il brodo, regalandoci sempre episodi essenziali e non episodi ripetitivi e superflui dove non succede nulla, né tantomeno filler; proprio per questo la serie non è lunghissima, ma in novantadue episodi riesce a includere ben quattro-cinque saghe tutte ben fatte, includendo tutto: presentazione dei personaggi, evoluzione nella caratterizzazione dei personaggi, vari eventi e colpi di scena. La trama prende anche toni cupi, rivelandosi molte volte "violenta" (per modo di dire) e "piena di scene di sangue". Questo "comportamento" non si è mai visto nei battle shounen contemporanei, e lo giustifico, in quanto il target di età varia dai quattordici anni a salire, ma non tutto deve essere banale, e qualcosa di "violento" (sempre per modo di dire) ci deve pur stare, in quanto affascina e rende tutto più bello. Un'altra nota di merito va a questa serie perché non sono presenti power up incredibili fatti per "parare il culo" a tutti, ma ogni miglioramento è dovuto a duri allenamenti e scontri. Su questo fattore sono rimasto molto stupito, in quanto pure nel Torneo per diventare Hunter Gon e i nostri amici non vinceranno con power up o con abilità fortissime, ma con impegno e astuzia. Anzi, saranno presenti apposta saghe che definirei "di evoluzione", in quanto sono utili ai miglioramenti (sia come abilità che come caratterizzazione) dei nostri personaggi. Forse l'unico power up spiegato davvero poco è quello di Kurapika, avvenuto nella saga di York Shin City, ma lo trovo normale, perché sono passati mesi di allenamenti e ognuno migliora per qualche obiettivo, non per "pararsi il culo". È tutto perfetto in questa serie, che non pecca in niente: la trama, come ho già spiegato, è originale e particolare, i personaggi hanno caratterizzazioni ottime, così come le loro evoluzioni - non troviamo personaggi stereotipi, ma solo personaggi freschi, avvincenti e a volte intriganti (Hisoka) -, il sonoro presenta fantastiche e ottime OST - una nota di merito qui va al requiem di Lucifer per il suo compagno Ubo, che dà un senso di tristezza e malinconia, ma allo stesso tempo fa salire la tensione al massimo, grazie anche alle scene avvincenti della Brigata Fantasma in azione -, il character design è davvero particolare, regia e sceneggiatura sono anche loro ottime e dell'apparato tecnico si può dire che per il 1999 è ottima l'animazione, e non ci sono mai pecche nei disegni.

Yoshihiro Togashi è riuscito a deliziarci con un altro grande shounen, dopo il suo grande successo Yu degli spettri. Qui va una nota di merito all'autore, ma anche una nota di demerito, in quanto lo considero tanto abile quanto pigrone, soprattutto per gli innumerevoli stop al manga.

Il voto all'adattamento italiano è insufficiente. L'anime è stato trasmesso dalla Mediaset - inclusi gli OAV - ed è stato licenziato dalla Shin Vision. Il doppiaggio è stato curato dalla Cine Video Doppiatori; davvero un ottimo doppiaggio. In seguito al fallimento della Shin Vision, gli OAV vengono licenziati dalla Mediaset (gli OAV includono il prosieguo della storia, dalla conclusione della saga di York Shin City alla saga di Greed Island - la serie si fermerà dopo questa saga in quanto troppo vicina al manga -, pubblicate tra il 2002 e il 2004) e il doppiaggio viene curato dalla Merak Film; molte voci rimangono simili (Leorio, Kurapika, Killua), ma molte voci vengono storpiate nel vero senso della parola, in quanto non riescono più a rientrare nel personaggio (Hisoka, Gon). Beh, almeno a Feitan viene assegnata una voce maschile. L'anime trasmesso dalla Mediaset è quasi inguardabile, in quanto presenta varie censure e tagli (non parlo dello scontro Hisoka vs. Kastro, che è stato tagliato/censurato già in patria). Va beh, è del tutto normale se parliamo della Mediaset.

In definitiva, considero Hunter x Hunter uno dei migliori shounen in circolazione (e uno dei miei anime preferiti) e sicuramente un'opera da 10, ma gli assegno 9 in quanto si è fermata con la saga di Greed Island e per i vari tagli/censure. Assolutamente consigliato.


 1
Ota

Episodi visti: 62/62 --- Voto 9
La serie anime di "Hunter x Hunter" è una delle serie migliori (a mio parere) in assoluto, anche se sfortunatamente è stata interrotta.

Trama
La trama parla di un ragazzo di nome Gon che vive con sua zia e che parte per cercare suo padre; per farlo deve guadagnarsi il titolo di "hunter". All'esame di hunter farà la conoscenza di Killua, Kurapica e Leorio, che diventerranno presto suoi compagni. Ma non pensate che la serie finisca con l'esame di hunter, perché è con l'esame che la serie inizia veramente.

Lati positivi
L'anime è disegnato nettamente meglio in confronto al fumetto e i protagonisti di HxH sono molto carismatici e vi innamorerete subito di loro, quindi non posso fare a meno che consigliarvelo.

Lati negativi
La serie di HxH, pur durando 62 episodi, in Italia ne ha 93 per un semplice motivo. In "Giappolandia" la serie si era interrotta con 62 episodi, ma dato che si voleva farla continuare sono stati creati degli OAV che poi sono stati suddivisi e aggiunti alla trama per un totale di 93 episodi. Ma attenzione: la serie originale non si concluderebbe ancora, quindi se volete sapere come finisce dovete prendervi il manga dal volume 18 in poi, e quindi sarete costretti a spendere altri spicci.
Il secondo lato negativo dell'anime è che a volte ci sono dei momenti di noia al 100%, perché in qualche episodio non succederà nulla (ma tranquilli che succede solo a volte a metà serie).

Info in più
La serie è tratta dal manga di Yoshihiro Togashi (quello di "Yu degli spettri").
In Giappone dal 2011 si sta rifacendo la serie anime.
La cosa bella è che presto la serie andrà oltre all'episodio 93 e quindi, oltre al fatto che la serie si allungherà, ci sarà anche la probabilità che quelli di Mediaset la prenderanno, anche se questa è solo una mia ipotesi.
La serie è stata interrotta per colpa delle continue pause di Togashi.


 1
VM93

Episodi visti: 62/62 --- Voto 9
Parto dal presupposto che ritengo davvero difficile scrivere una recensione per un simile anime, un nuovo capolavoro proveniente dal nostro adorato Giappone. In poche parole è questa la prima cosa che mi viene in mente per descriverlo: "Hunter x Hunter"è un anime che unisce la fantasia di un mondo unico a una storia avvincente e accattivante, con dei personaggi studiati nei minimi dettagli a cui ci si affeziona subito. Senz'altro è inutile stare a perdere tempo nel cercare di descrivere la trama, in quanto questa è una serie abbastanza lunga e inoltre questa prima parte non finisce con questi 62 episodi.
Che dire, se amate "Naruto", "One Piece" e questi universi paralleli di storie infinite e meravigliose senza tempo e limiti non posso che consigliarvi vivamente di guardare, appena ne avrete l'occasione, questa bellissima serie.


 1
Atypical

Episodi visti: 62/62 --- Voto 8
La serie animata di "Hunter x Hunter", così come il manga, è un autentico capolavoro: trama, personaggi, tutto praticamente perfetto. L'opera in sé non ha bisogno di elogi, e la trasposizione in anime riesce perfettamente. Non parlerò della trama, posso assicurare che non deluderà sicuramente: non è originalissima, ma è il come è proposta a fare la differenza. Personaggi principali e secondari sono inseriti perfettamente, non si vedono comparse inutili o personaggi che stonano nell'ambiente.
Il valore dell'amicizia fa da padrone nella prima parte, con il protagonista che nel corso del suo viaggio incontrerà strani individui con cui condividerà la sua avventura. Sicuramente ci si affezionerà a uno di questi personaggi: ognuno con modi di fare e ideali diversi, creati per completarsi a vicenda, creando un "quadretto" molto piacevole di gag. Una differenza con gli altri shounen è sicuramente la mancanza del cosiddetto nemico di fine saga: in "Hunter x Hunter" infatti non ci sarà il classico nemico fortissimo da battere, ma il nemico (almeno in questa prima parte di anime) sono le prove, che Gon e i suoi amici devono affrontare.
Non manca ovviamente il nemico da battere, rappresentato da Hisoka, un abilissimo guerriero che sembra non avere eguali, e che inquadra Gon come suo futuro sfidante aspettando che il ragazzo migliori per combattere contro di lui. Questo è sicuramente uno degli aspetti più interessanti dell'opera: penso che Hisoka sia il miglior personaggio della serie, sia per caratterizzazione sia per il ruolo che ricopre.
Unica nota positiva sono alcuni filler, evitabili, ma nel complesso la serie è molto fedele al manga. Insieme alle censure imposte dalla Mediaset: sono comunque poche le scene tagliate, e non c'è da preoccuparsi, non è un anime violento. Solamente in alcune scene diventa tale per mostrare la vera natura di alcuni personaggi, ma nel resto dei combattimenti il livello di violenza non è elevato.
Molto riuscito è il doppiaggio in italiano, e potendolo paragonare con il successivo doppiaggio degli OAV si può dire, senza ombra di dubbio, che il doppiaggio è migliore del successivo. Forse perché ci si abitua alle prime voci dei personaggi, ma alcune scelte sono comunque più azzeccate. La colonna sonora è suggestiva, con motivetti bellissimi specifici per alcuni personaggi. Anche le animazioni sono di alto livello.
Ricapitolando, "Hunter x Hunter" è un anime assolutamente da vedere, uno shounen con i fiocchi che non può far altro che appassionare.

Alex96

 1
Alex96

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Mettendo in chiaro che il successore di "Dragonball" non esiste (ho letto che "Yu degli spettri" e lo stesso "Hunter x Hunter" erano considerati questo), perché è chiaro che un minimo di spunto c'è, ma considerarlo come successore, non credo che sia proprio il caso.
Il mio voto è un dieci pieno per il semplice fatto mi ha attratto molto il genere avventura mescolato con il fantasy e con il fatto che siano descritti tutti i personaggi in modo perfetto.
Non so come lo abbiate visto, ma a me è piaciuto tanto, soprattutto la fase di Green Island, la quale ha dato quella spinta in più di originalità che mancava alla serie.
Vi invito a riflettere sul fatto che "Hunter x Hunter" non rappresenta assolutamente un parente di "Dragnoball", ma solo che ne riprende in minima parte lo stile, rendendo originale con una storia ricca per niente banale.
Se non lo avete ancora visto cosa aspettate?


 1
Justice

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
L'anime di HxH mi ha sempre affascinato parecchio. Mi sono avvicinato al manga proprio perché ho trovato questo lavoro molto ben riuscito. La trama è molto fedele, i personaggi sono ben rappresentati, e i disegni sono di un livello superiore rispetto al manga. Spesso accade che per gli anime (vedi "Dragonball", "Onepiece", "Naruto") negli episodi si allunghi la minestra eccessivamente, rendendo il prodotto lento e noioso, tuttavia dopo avere visto varie volte tutta la serie animata posso affermare che quest'effetto è molto ridotto per HxH e che guardare l'anime è più piacevole che leggere il manga.
Belli i combattimenti, molto curati e le espressioni dei protagonisti. Ricordo ancora le scene da brivido di Hisoka in estasi durante il combattimento con Gon, spettacolari. In definitiva posso dire con certezza che vale la pena perdere quei venti minuti per vedere un episodio, perché è un'esperienza molto coinvolgente. Voto 10.


 2
Davi 90

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Ammetto che, inizialmente, "Hunter X Hunter" non mi sembrò niente di speciale, ma pian piano riuscì a conquistarmi e il mio interesse nei suoi confronti mi ha spinto a rivedere, recentemente, tutti gli episodi di questa prima serie. Posso così affermare che, ai mostri sacri di questo decennio, "Hunter X Hunter" non ha nulla da invidiare, anzi riesce a essere anche superiore in alcune circostanze.
Ma adesso facciamo un'attenta analisi di questa prima serie tratta dal manga di Yoshihiro Togashi.

La storia risulta semplice, ma ben articolata, anche se partirà in modo scontato e quasi banale, un classico di Togashi.
Nella prima parte della storia, quest'anime ci dà l'impressione di non sapere dove andare a parare, ma dalla seconda parte sboccerà mostrandoci la sua vera essenza. Con questa seconda parte, infatti, emergerà il vero potenziale della serie che mostrerà sia la crescita e l'evoluzione dei personaggi centrali - Gon, Killua, Kurapica, Leorio - sia il potere "Nen".
Ma quali motivi possono spingere a visionare quest'anime? Sicuramente è un titolo d'azione che prevede combattimenti spettacolari, ma vi è un eccezione. I combattimenti non sono all'ordine del giorno, come in molti altri famosissimi shounen, ma sono solo un pretesto per portare avanti la storia, almeno in questa prima serie. In pratica non si risolve tutto con le mazzate; molte volte, infatti, si arriverà alla soluzione di alcune sfide tramite la logica o giochi strategici senza l'ausilio, per l'appunto, di alcuna battaglia fisica. Non fraintendete, però. Ci saranno, eccome, i combattimenti corpo a corpo e saranno anche belli ed emozionanti, solo che non soffocheranno la storia in modo nauseante. Questo accade anche per via della loro brevità, giacché non supereranno mai le 2 puntate. Quindi, questo, è sicuramente un punto a suo favore.

Altro punto forte è la caratterizzazione di tutti i personaggi della storia e il loro conseguente sviluppo. Personaggi più unici che rari appariranno con il loro aspetto stravagante, ma allo stesso tempo saranno affascinanti e carismatici - ad esempio Hisoka. Impossibile non trovare il proprio beniamino preferito, ve lo assicuro.
Comunque, da come avrete capito, troverete una buonissima originalità nel charachter design e nella delineazione del carattere delle varie figure.
L'unico personaggio che sembrerà "già visto", per quanto riguarda il design e la sua caratterizzazione, sarà Gon, il protagonista. Però, a differenza che in altri anime, avrà un ruolo meno centrale di quanto si possa immaginare. La cosa molto positiva è che non sarà il solito salvatore in cui tutti fanno un cieco affidamento, non sarà un personaggio chiave, come succede solitamente nello shounen. Certo, pur non essendo il personaggio chiave della storia a volte rappresenta un personaggio molto importante per lo svolgimento dei fatti, parliamo pur sempre del protagonista, ma non esiste il cosiddetto "Gon-centrismo". Difatti, Gon non solo non è il personaggio più forte, anzi è tra i più deboli, ma subirà anche più sconfitte che vittorie. In questo, "Hunter X Hunter" è superiore anche a "One Piece" e a "Naruto", per me.
Infine, il picco massimo dell'originalità la troveremo nel già sopracitato Nen, il potere basato sull'aura - evidentemente ispirato dallo "Stend" di Jojo. Il meccanismo con il quale Togashi lo ha creato, la sua introduzione nella storia, le varie tecniche di utilizzo, la sua complessità, lo renderanno un potere con i fiocchi e per nulla fuori posto.

Parlando, adesso, del reparto tecnico e produttivo, la Nippon Animation ha creato un prodotto, a mio parere, di tutto rispetto. Tecnicamente è davvero un anime ben fatto, con design molto espressivi, musiche ben composte, animazioni impeccabili, episodi mai (o quasi) altalenanti ed effetti visivi d'impatto. Sicuramente una produzione su altissimi livelli, per quegli anni. Ma sebbene l'anime sia fedele al manga, per quanto riguarda il numero minimo di episodi filler (e questo è da lodare), ci sono, comunque, varie differenze con quest'ultimo. Fortunatamente non sono differenze che pesano durante la visione, poiché non portano a una mancanza di comprensione, da parte dello spettatore, nei riguardi della trama centrale.

Prima di chiudere, una nota molto positiva va anche alla versione italiana curata dalla Shin Vision la quale ha realizzato: una scelta del doppiaggio molto azzeccata, nessuna censura video, traduzione dei nomi e dei termini molto fedeli all'originale.
Ci sono anche grandi nomi e talenti tra i doppiatori scelti, come ad esempio l'ormai scomparso Oreste Lionello. Davvero bravissimo nel ruolo di Satotsu, anzi direi perfetto. Quindi, Shin Vision, promossa a pieni voti.

In conclusione? "Hunter x Hunter" è un anime stra-consigliato se volete evadere dai classici anime shounen e se avete amato "Yu Yu Hakusho", ovviamente.
Finalmente una storia dove non c'è la solita lotta tra il bene e il male, dove si deve salvare l'intero pianeta dalla classica minaccia. Una storia dove si mischiano l'amicizia, il bizzarro, atmosfere dark, scontri, inseguimenti, famiglie di assassini, vendette, strategie, giochi, esami, mafia, aste di vendita e poteri incredibili.
Vi colpirà per la sua diversità, sebbene l'azione non sarà proprio esplosiva - esclusi gli ultimi 10 episodi. Sicuramente è un titolo appassionante, ben riuscito e originale che sta accrescendo la sua popolarità meritatamente.
Voto: 10.


 6
The Accolade

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Vedo molte recensioni positive, e credo che farò altrettanto, per l'ennesima volta. Quando per me un anime non ha niente di difettoso, è da 10, perché il dieci per me è la perfezione. Sembra esagerato quello che sto dicendo, e decisamente soggettivo, ma sono pronto ad argomentare.

Cosa dire di quest'anime? Tutto, può essere detto di tutto. Se andiamo a gusti, beh, piacerà agli amanti del mistero e dell'azione conditi con una scenografia veramente particolare: nella nostra Terra, con i continenti spostati, le città prendono altri nomi, e i luoghi sono storpiati e riadattati, "rimodellati". La particolarità di questa serie è il ritmo, non perde mai il suo andamento, coinvolge lo spettatore, che entra quasi nella storia. E' successo a me, ma sono sicuro che ad altri è successo.

Non amo fare recensioni citando troppo i personaggi o gli eventi, ma vi dirò solamente una cosa: un titolo particolare, quello di "Hunter". Mai parola, cacciatore, è stata più generica. Un cacciatore, ma di cosa? Ecco, di tutto. Il senso di libertà che lascia trapelare questa parola è impressionante. I protagonisti ambiscono a questo titolo, lo otterranno e lo utilizzeranno come meglio crederanno. Diventeranno cacciatori, sia in balia del mondo, sia loro stessi origine del caos. Il senso d'infinito, senza limite, senza barriere, che mi ha saputo dare quest'anime, è stato strabiliante.


 2
£ady K.

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Mi sono avvicinata a Hunter X Hunter quando lo trasmisero per la prima volta in tv. Al tempo venne ampiamente e brutalmente censurato, tanto da rendere quasi incomprensibili alcune scene. Ciò nonostante già da lì me ne innamorai follemente. La trama è originale e soprattutto mai scontata, piena di colpi di scena da farti restare costantemente col fiato sospeso.
Per non parlare dei personaggi, che non risultano affatto i soliti stereotipi che vediamo, ma sono invece soggetti singoli che ragionano e agiscono ognuno secondo i propri criteri, mai illogici. E questa perfetta caratterizzazione non si ferma ai soli protagonisti, ma calza a pennello con ogni entrata e comparsa, da Zushi alla Brigata, da Biscuit al Re, dal semplice Tompa al crudele Hisoka, tanto da farti immergere completamente nel mondo di Hunter X Hunter e perdere tra le sue vicende sia belle che brutte.

La grafica risulta ottima per l'anno in cui uscì e il character design è fresco ed espressivo. Ottime sono le ambientazioni e gli ambienti particolareggiati, nota di merito ai colori e alle musiche, perfette per ogni occasione.
Molti affermano che Hunter X Hunter si fa interessante una volta finito l'esame, ma mi permetto di dissentire: questa parte infatti è fondamentale, è qui che nascono le amicizie e le relazioni tra i personaggi, qui impariamo a conoscerli e ad amarli. Le saghe future poi, nel caso dell'anime quella della Torre Celeste e di York Shin City, sono ovviamente la ciliegina sulla torta. Ci sono anche gli OAV che ci narrano la saga di Greed Island, più recenti ma ugualmente affascinanti.

Il doppiaggio per me è sublime, ogni voce è azzeccatissima, i doppiatori stavolta hanno fatto proprio un bel lavoro. Aggiungiamo che la storia più si va avanti più si fa complicata e intrigante, senza scadere mai, a mio avviso, come già detto, nella banalità. Hunter x Hunter risulta quindi un mix di avventura, sentimento, azione, amicizia e di tutte le molteplici sfaccettature di quelle che sono le emozioni umane. Ti induce a vedere l'episodio successivo senza prendere una pausa e, terminato l'anime, si corre subito in fumetteria per prendere il manga del geniale Togashi.
In conclusione? Per me è un anime sublime, accattivante, che ti fa restare incollato davanti al televisore. Massimo voto. E ora non mi rimane che aspettare che il piccolo Togashi riprenda il manga, visto che è costantemente in pausa. Ma non togliamo punti all'anime per questo: per un'opera di tale bellezza, si può attendere quanto si vuole!


 1
Matt

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
<b>Attenzione! Contiene spoiler!</b>

Hunter x Hunter è un anime iniziato nel 1999 e basato sull'omonimo manga di Yoshihiro Togashi, autore di "Yu degli spettri". La serie conta 62 episodi che coprono 27 volumi del manga. La serie è incompleta poiché, a causa delle numerose pause dell'autore, l'ultima saga non è ancora stata trasposta in anime.

L'anime segue le prime saghe del manga, quindi inizia con Gon che partecipa all'esame per diventare Hunter. Qui incontra Killua, Leorio e Kurapika. Tutti passano l'esame tranne Killua, che uccide il proprio avversario quando era stato esplicitamente detto di non ucciderlo. Gon va a casa di Killua e dopo varie trappole arriva dall'amico. I quattro amici si separano per poi ritrovarsi a York Shin City. Gon e Killua arrivano all'arena Celeste dove si susseguono vari combattimenti. Durante questi combattimenti imparano il Nen.
Conclusa l'avventura nell'arena, i ragazzi ritornano nel paese natale di Gon mentre Leorio impara il Nen e Kurapika vuole entrare in un gruppo di Blacklist Hunter. Gon e Killlua apprendono l'esistenza di un videogioco che potrebbe avere un legame con il padre di Gon. Quindi vanno a York Shin City per ottenerlo all'asta, ma si scontrano con la Brigata Fantasma. Questa saga non termina con l'anime, ma con i primi otto episodi dell'OAV.

Hunter x Hunter è un anime dalle grandi potenzialità. Uno degli anime più belli che abbia mai visto peccato; però che l'anime non prosegua con la saga delle formichimere, poiché potrebbe risultare senz'altro sensazionale. Il disegno è molto buono è la trama è sorprendente. I personaggi secondo me sono fatti benissimo e vengono sviluppati sempre meglio man mano che si procede.
L'anime a differenza del manga si sofferma di più su alcune battaglie e questo è molto carino, infatti lo rende più "shounen" e più ricco d'azione. Il peccato della resa italiana sono le censure, invece in originale il manga è molto più bello. In conclusione il manga è decisamente migliore, ma l'anime risulta un ottimo lavoro perciò è consigliato a tutti.


 2
xEdward

Episodi visti: 62/62 --- Voto 9
Di primo impatto non apprezzai molto quest'anime. La mia incertezza partiva proprio dalla base della trama, forse già sentita: un ragazzo che si allontana da casa in cerca di qualcosa e qualcuno. Ma devo dire di essermi ricreduto subito: questa serie mi ha davvero dimostrato il contrario, riuscendo a creare spunti del tutto nuovi e ad attrarmi tramite l'avvincente storia di Gon. La lunghezza di un anime o di un manga è bilanciata dal ritmo incalzante degli avvenimenti, e infatti qui non si vede l'ora di scoprire se Gon riuscirà ad acquisire l'ambito titolo di Hunter. E anche quando tutto sembra concluso, numerose svolte ben architettate riportano in ballo la storia e le intere vicende dei protagonisti, dandoti ancora più spinta e voglia di arrivare alla fine.

I personaggi vengono sviluppati in modo eccellente durante il percorso, e si arriva a conoscere lati oscuri e vicende personali di ciascuno di loro. Le svolte sono sempre inaspettate. Niente da ridire a livello grafico, è un ottimo lavoro tenendo conto che l'anime è iniziato nel 1999. Non male neanche il doppiaggio italiano, soprattutto per Gon. I combattimenti sono rari e necessari, tutti perfettamente gestiti. C'è poco da dire in negativo.
Hunter x Hunter è un anime di certo consigliato, 9 pieno.

Giamba

 2
Giamba

Episodi visti: 92/62 --- Voto 9
Spiego perché non ho dato 10 a questo anime anche se lo metto al secondo posto dopo Ken il Guerriero nella mia classifica personale.

Trama: alcuni aspetti della trama potrebbero dare la sensazione di già visto, però a mano a mano che l'anime procede la storia prende corpo e si fa interessante. L'innovazione sta soprattutto nell'approccio ai combattimenti o nelle prove da superare, dove i personaggi non utilizzano solo la forza per battere i propri avversari come nella stragrande maggioranza degli anime che ho visto, ma subentra un altro componente, quello dell'utilizzo della logica, del ragionamento. Voto 9.

Personaggi: forse non mi convincono a pieno alcuni personaggi di questa saga. Soprattutto il loro look e gli accessori: Gon combatte con una canna da pesca, Leorio gira con una valigetta da manager, il vestito elegante e degli improbabili occhialetti da sole portati in punta al naso, la mamma di Killua porta una strana maschera sul viso che le dà le parvenze di un robot.
A differenza dei protagonisti i "cattivi" hanno qualcosa di interessante. Tra tutti mi sono piaciuti Hisoka, il fratello di Killua, e alcuni dei componenti della brigata dell'illusione (a parte quello che spara con le dita). Una citazione particolare per Tompa, un personaggio inaspettato, che mi ha colpito molto. Diciamo che è un "cattivo" un po' diverso dal solito. Look a parte a mano a mano i personaggi principali acquistano un loro carattere ed un loro stile. Voto 8

Colonne sonora: la più interessante che abbia mai ascoltato. Voto 10.

Doppiaggio: una nota molto positiva e non da sottovalutare è rappresentata dal doppiaggio. Le voci italiane dei personaggi principali sono azzeccate e tra tutte non ho potuto fare a meno di notare tre voci straordinarie:
Roberto Shevalier, la voce storica di Tom Cruise e di molti altri attori e doppiatore pluripremiato. In Hunter x Hunter è Hisoka.
Oreste Lionello, purtroppo scomparso da poco, attore teatrale, colonna del Bagaglino. Qui doppia Satotsu.
Aldo Capone, anche lui scomparso, conosciuto da tutti come voce narrante dei documentari di Quark. Qui doppia nella Rippo.
Secondo me il doppiaggio è molto importante al fine di poter apprezzare al meglio anche gli anime. Cito ad esempio, per comprenderne le differenze, la saga di "Ken il Guerriero" dove si nota palesemente che i doppiatori sono pochi e che mano a mano che i "cattivi" si susseguono vengono utilizzate sempre le stesse due o tre voci per rappresentarli. Fortunatamente adesso agli anime in Italia viene dato più valore e quindi curano di più anche questo aspetto.

Riassumendo, molto interessante la trama e con qualche nota innovativa. manca un po' di azione nei combattimenti ma è compensata da un nuovo modo di rappresentarli. Poco convincenti alcuni personaggi. Ottimo il doppiaggio e la colonna sonora.


 3
fenicexfelice

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Hunter x Hunter è un'opera molto ben fatta sotto ogni punto di vista, sia per quel che riguarda la qualità delle scene d'azione che i protagonisti (anche se a volte alcuni tratti rovinano un po' l'opera).
La trama all'inizio può sembrare molto semplice, ma con l'andare avanti nelle puntate si possono vedere dei bei colpi di scena, ed anche un bel approfondimento dei protagonisti. In questo anime si possono trovare alcuni elementi fantasy ed anche un po' di sentimenti, soprattutto l'amicizia che c'è tra i protagonisti. Questo è un anime forte e avventuroso, capace di far breccia sia nello spettatore occasionale che nell'appassionato di questa opera, grazie alle sue storie in cui c'è un po' di tutto.

edoardo

 2
edoardo

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Una storia avvincente e che ti rende molto attivo nella visione. Surante tutta la storia ho notato che l'importanza di ogni parte è uguale.
Anche per quanto riguarda i personaggi trovo che siano degni di un anime veramente di altissimo livello. Gon è un personaggio illuminante con un carattere morale spaventoso e l'intelligenza di Kurapika è spaventosa, Killua e Leorio contengono caratteristiche buone e anche cattive, ed è proprio ciò che li rende eccezionali. Anche i "cattivi" sono ottimi perchè trovano il modo di essere anche buoni (Hisoka). Massimo voto.

Sky

 2
Sky

Episodi visti: 62/62 --- Voto 8
Allora cercherò di dare un giudizio in maniera piuttosto obiettiva, altrimenti avrei dato come voto 9 perchè a me questa serie piace molto. Ho sentito molti giudizi negativi su HxH e posso capirne il motivo... I personaggi non sono di certo fighi come in molti altri anime, già a partire dalla scelta dell'autore per il protagonista, che è un ragazzino con i capelli dritti sparati e che combatte con una canna da pesca... Nulla di speciale. Per fortuna il protagonista è accompagnato da altri personaggi: Killua, ragazzo che fa parte di una famiglia di assassini professionisti, Kurapika che è l'unico membro sopravvissuto del clan kuruta e che è alla ricerca degli assassini della sua famiglia e Leolio, aspirante medico. L'inizio di certo non è dei più originali, ma la storia si fa apprezzare. Il carattere dei personaggi viene fuori pian piano, e solo finito l'esame di hunter la storia si fa davvero interessante. Se qualcuno si aspetta scontri tipo Dragon ball allora può pure vedersi altri anime, HxH è basato su combattimenti ragionati, dove i personaggi sfruttano le loro caratteristiche che non sono solo forza fisica. La parte più bella secondo me è quella di York Shin, dove compare la brigata fantasma, ovvero il gruppo di assassini che avevano sterminato il clan kuruta. Quella parte si meriterebbe un bel 10 dal mio punto di vista. Poi mano a mano va calando. Il manga è sicuramente superiore all'anime, anche perchè gli adattamenti della mediaset tra censure video e audio gli fanno perdere parecchi punti purtroppo.


 2
Gackt

Episodi visti: 62/62 --- Voto 7
Hunter X Hunter è un anime che può passare inosservato, che per qualcuno può essere deludente o addirittura noioso, ma che si rivela invece un ottimo prodotto. L'autore riesce infatti a distaccarsi dai soliti canoni dello shonen (combattimenti e avventura) per dare caratteristiche nuove agli scontri che andrà a rappresentare.

La trama parte molto semplicemente: Gon Freecs è un ragazzino che parte per sostenere l'esame di Hunter, con lo scopo di capire meglio le ragioni che hanno spinto il padre ad abbandonarlo per intraprendere questa "professione". Durante l'esame farà la conoscenza di nuovi compagni (Killua, Kurapika e Leorio), di acerrimi nemici (Hisoka) e farà esperienze che lo trasformeranno in un avversario gentile e allo stesso tempo temibile per tutti i suoi avversari.

La trasposizione animata è abbastanza ben curata, anche se qualche filler si poteva evitare. La realizzazione tecnica dei primi episodi non è niente di speciale ma si riprende presto. Allo stesso modo la trama: se guarderete soltanto i primi 3 o 4 episodi, dubito che proseguirete la visione; io stesso mi sono annoiato guardandoli. E' solo con l'inizio dell'esame che Hunter X Hunter si rivela per quel che è: uno shonen in cui gli scontri non si basano molto sul corpo a corpo, ma sulla logica, costringendo il contendente e lo spettatore a riflettere. Per i più superficiali potrebbe essere una caratteristica noiosa, ma il fascino di questa storia sta proprio in questo: questo modo di svolgere i combattimenti è rivoluzionario. Per il resto la trama non tratta grandi temi e i personaggi sono abbastanza stereotipati (il ragazzino gentile, il freddo killer, il calcolatore e l'impulsivo), ma non finisce mai per diventare banale.

La prima parte dell'esame mostra una grande varietà di prove che intrigano lo spettatore. Anche la seconda parte (l'arena dei duelli) risulta molto interessante, ma con la terza parte (il Ragno) tutto diventa sbalorditivo: faremo la conoscenza di tantissimi personaggi, davvero affascinanti, e la trama si fa più cupa e piacevole. A questi episodi bisogna aggiungere la visione dei 30 OAV, che "concludono" (HxH non è ancora finito in Giappone) la serie animata e sono realizzati molto più accuratamente da un punto di vista tecnico.

Insomma HxH è un anime particolare, che potrebbe non piacere a tutti, ma che ha molti punti di forza e merita una visione.

Mukimuki

 2
Mukimuki

Episodi visti: 92/62 --- Voto 10
Davvero bello, parte lento ma quando arriva è veramente fenomenale. Se soltanto riuscite a superare i primi 30 episodi la cosa si fa veramente interessante. Dico io: mai giudicare un libro fino a quando non lo si è letto fino all'ultima pagina, per il resto è tutta una cosa personale e soggettiva, ma è impossibile giudicare brutto questo anime.


 2
mak

Episodi visti: 92/62 --- Voto 10
La storia parla di un ragazzo, Gon, che decide di affrontare l'esame per diventare Hunter per poter incontrare il padre. Durante l'esame inconterà varie persone, tra cui Kurapica, Leorio (un medico), Killua (un killer), Hisoka (un mago cattivo) e altra gente che li aiutaranno durante l'esame, dopo il quale si separeranno. In seguito ci sarà un altro "esame" per poter imparare ad utilizzare l'energia spirituale, indispensabile per gli scontri futuri. I personaggi sono ben caratterizzati e la storia è molto ben stutturata. La storia è divisa in diverse saghe:
-L'esame: è l'inizio della storia ed è molto bello
-Torre: è una saga dove Gon e Killua si alleneranno
-York Shin City: la saga migliore di tutte
-Greed Island: la saga che più stona con le altre, ma pur sempre bella
-Formichimere: la seconda migliore saga. L'unica pecca è che la saga delle formichimere non è stata realizzata nell'anime.
E' un anime che consiglio a tutti e che si merita un 10 pieno.


 2
Daromamaro

Episodi visti: 62/62 --- Voto 10
Questo anime è uno dei più belli che abbia mai visto. Bellissima la storia, poi i personaggi e il loro mondo sono fatti molto bene, come le regole, le leggi e la giustizia di Hunter x Hunter sono del tutto particolari che verranno spiegate nella storia per capire meglio i contesti in cui i personaggi si trovano. Dopo aver visto tutti gli episodi fino ad ora trasmessi ho dovuto per forza comprarmi il manga, che è altrettanto bello. Lo consiglio a tutti di vederlo e anche di comprarsi il manga.


 1
darkwyzard

Episodi visti: 60/62 --- Voto 7
Consiglio vivamente questa serie anche se purtroppo si interrompe e non continua la storia dell'anime... Penso che forse sia tutto dovuto alla lentezza con cui la serie cartacea viene pubblicata a causa dello stato di salute dell'autore. Tra l'altro lo stesso autore ha scritto "Yu degli spettri", opera che ho amato. Questa serie non è da meno, è davvero interessante, non è monotona... Ha grandi potenzialità, unico difetto che purtroppo lo affligge è come detto sopra la lentezza di pubblicazione (ma su questo non possiamo farci nulla, l'autore è una persona in carne ed ossa e si ammala come tutte le persone normali) che potrebbe far stancare i lettori. Spero vivamente che la serie animata continui.

Haruhiiiii

 2
Haruhiiiii

Episodi visti: 90/62 --- Voto 10
Devo dirlo. Questo è uno degli anime che mi sono più piaciuti tra tutti quelli che ho visto. Non solo perchè tratta anche di argomenti seri come mafia e robe così, ma perchè la storia è molto fantasiosa, che non ho mai visto in nessun altro anime. E poi i disegni sono magnifici, per non dire che il modo di disegnare i capelli e gli occhi è piuttosto ricercato. Davvero magnifico. Mi è dispiaciuto che l'abbiano tolto qui in italia. Mi sono innamorata di questo anime dalla prima puntata. Dalla sigla, posso dire. Era così cupa e tenebrosa... Mi è piaciuto un sacco.
Spero che prima o poi lo facciano tutto intero qui. Senza censure magari.
Davvero stupendo. CHE BELLOOOO!!!
Il mio Killuaaaaaa!!!

Mikoman75

 2
Mikoman75

Episodi visti: 92/62 --- Voto 9
Mitico!
Nonostante i 92 episodi complessivi 2 serie + 1 serie di 30 OAV. Questo anime scorre fluido e pieno di azione. Non ci sono puntate in cui non succede nulla. Ho avuto la fortuna di vedere anche le versioni integrali e confrontandole con l'edizione della mediaset non posso che rimanere deluso da come la censura italiana continua a tagliare e modificare la storia di un anime. Nella Versione mediaset alcune scene risultano insensate lasciando stupidi di alcune decisioni. I disegni saranno un po tradizionalisti "i colpi di scena" non sono cosi inaspettati, ma l'anime merita di essere visto.

Lolluma

 2
Lolluma

Episodi visti: 30/62 --- Voto 2
Solita boiata commerciale da vedere giusto se non si ha niente di meglio da fare. I personaggi all'inizio sono anche gradevoli ma andiamo....
Un bimbo che batte mari e monti con una canna da pesca, un uomo che prima di aver incontrato quel bambino non aveva mai fatto nulla riguardo la professione di hunter, diventa improvvisamente un asso e poi il biondino mi sta sulle scatole in una maniera mostruosa. L'unico degno di nota è Killua ma non basta a far raggiungere a questo anime un voto decente. Vorrei capire poi in che diavolo di mondo vivono quelli, nemmeno fosse Dragon Ball con animali strani e quasi alieni.
Voto? 2 è il massimo!

cosimo

 2
cosimo

Episodi visti: 0/62 --- Voto 10
Hunter x Hunter rientra certamente tra gli anime più belli trasmessi su it1 negli ultimi anni. E' sicuramente sullo stesso livello di one piece e naruto e ad un livello superiore rispetto a Yu-Yu.
Il protagonista (come spesso accade) sembra il personaggio dall'aspetto più dimesso (e forse anche la sua personalità è meno incisiva di quella di altri personaggi). Isoka è fantastico.
Originale è l'alternanza dei protagonisti e degli antagonisti (nella saga dell' asta diventa centrale la figura di kKrapika)
Unico "difetto" la presenza di alcuni aspetti non chiariti : l'obiettivo della Brigata e dei suoi membri, gli scopi di Isoka, gli altri combattenti dell' arena celeste, ecc...

gone & kilua

 2
gone & kilua

Episodi visti: 87/62 --- Voto 10
Trovo che Hunter x Gunter non sia un anime banale come affermano alcuni, infatti anche a me le prime puntate mi sembravano noiose e il cartone lo giudicavo infantile, poi però seguendo tutti gli episodi a partire dal primo mi sono ricreduto e ho capito la storia avvincente, a partire dal semplice Gon, e dal più complesso Killua, che questo anime era diverso da tutti gli altri, infatti ha un'ottima grafica con ottimi colori, una storia a volte semplice poi però con complicati risvolti, gli inseguimenti e soprattutto non più semplici combattimenti FISICI, ma spesso basati sul fattore psicologico (sfruttato molto da Killua)
e dalla storia avvincente e le tecniche Nen.
In definitiva do un bel 10 del tutto meritato, peccato per le recensioni e per i continui cambi di orario e giorno.

bobobo

 0
bobobo

Episodi visti: 65/62 --- Voto 7
Questo anime dava all'inizio l'impressione che fosse un fantasy-shonen di pregio. Fatto sta che, tranne il vestiario (come quello di Tonpa) e qualche animale magico, Hunter x Hunter non era un mondo fantasy, bensi' un mondo parallelo come quello di Dragon Dall, oppure di Pokèmon. Nonostante ciò all'inizio si era rilevato davvero un buon prodotto degno successore di YuYu Hakusho, ciò nonostante gli ho messo solo 7 e non 8 perchè la saga di Yorkshin (cosi' come quella delle formichimere) non mi ispira. La brigata dell'illusione, come nemica, avrà anche molto carisma, ma per i miei gusti è troppo volgare (per sapere il perchè vedete il ciondolo che indossa Quoll) e poi si vabbè essere cattivi, però non cattivi cosi idioti come nella saga delle formichimere. Il buon Togashi si è un po cullato sugli allori con questa opera, ma forse anche a causa di problemi di salute, che l'hanno recentemente travagliato. Speriamo comunque che ritornerà ad essere interessante come un tempo e che quindi le storyline migliorino.

bimbumbam

 2
bimbumbam

Episodi visti: 56/62 --- Voto 10
Be su italia 1 è appena iniziata la saga del geney (o brigata dell'illusione) e magari potrebbe non ispiare molto ma vi consiglio di aspettare prima di giudicare questo anime perchè appena inizierà la saga di greed island vedrete che l'anime inizierà ad apassionarvi. Molti pensano che questo anime e manga non sia un gran che ma vi ricordo che è stato creato dallo stesso autore di yu yu hakusho e se con il primo yusuke & co ha creato un gande anime con hunter x hunter si è anche superato voto 10 con 2 lodi

puff

 2
puff

Episodi visti: 41/62 --- Voto 10
Questo è l'anime che mi è piaciuto di più tra tutti quelli che ho visto. Anche se il protagonista è solo un bambino, è una persona matura che non ha sempre il solito scopo di salvare la Terra e l'Universo, ma ha uno scopo personale che lo fa andare avanti. Un altra cosa che mi piace tanto è che i personaggi sono tutti diversi con degli scopi diversi. Anche se Gon è fortissimo per la sua età non è il più forte tra tutti (intendo fisicamente), e si limita ad arrivare al suo scopo che può anche essere banale (come quando fa di tutto per scontrarsi con Isoka solo per restituirgli il pugno e la targhetta che lo ha fatto diventare Hunter), è anche un bambino molto leale e orgoglioso con tantissima forza di volontà che è la qualità più importante di una persona ed è questa la vera forza. Cerca in tutti i modi di non farsi aiutare ma lui aiuta molto i suoi compagni (come si vede nell'esame per diventare Hunter).
Anche se non sono un esperta di manga posso dire che è molto bello e pieno di significato.

Hisoka

 2
Hisoka

Episodi visti: 0/62 --- Voto 10
Anche io devo ringraziare Mediaset per aver avuto il piacere di conoscere Hunter x Hunter, tuttavia ritengo l'Anime infinitamente inferiore al Manga...
Innanzi tutto ritengo che, molte cose, non rispecchino bene il manga... spesso nell'anime ci sono delle scene aggiunte che rovinano la storia, e di parecchio devo dire, poichè queste aggiunte rallentano di molto la storia, e non solo, la rendono anche parecchio noiosa, perchè "inutili"...

Altra cosa che non mi piace dell'Anime sono le censure, almeno quelle presenti su Italia 1. Capisco che molti bambini guardino HxH e che certe scene forse siano troppo violente, ma qui non si tratta più di censure, bensì di eliminare alcuni pezzi della storia, che spesso e volentieri fan colpo e traggono l'attenzione dello spettatore...

Vi pongo un esempio: nel cartone Killua è un membro di una famiglia di mercenari provetti e stende il suo avversario nella Trick Tower con un veloce colpo da taglio, modificando la sua mano per rendere il colpo più forte... a parte che non capisco perchè il colpo, modificando la mano in quel modo, debba essere più forte (fantasia di Mediaset?). La storia del Manga e completamente diversa: infatti Killua e membro di una famiglia di Assassini professionisti (e vabbeh, almeno fin qui può essere affine al mercenario), ma nel suo incontro sconfigge il suo avversario strappandogli il cuore, per poi stritolarlo sino a farlo scoppiare...come vedete la storia cambia molto, e in tutta sincerità l'attenzione vien attratta più dalla versione del manga no? Almeno è quel che penso...

Si poteva mantenere la storia reale del cartone censurandolo, magari eliminando qualche pezzo si', ma non cambiando la storia, questo no...

Questo era solo un esempio, ma scommetto ci saranno ancora molte censure che renderanno l'Anime appunto inferiore al Manga. Speriamo non vengano rovinati magnifici scontri tipo Hisoka contro Kastro... oppure il magnifico scontro fra... e questo non lo dico, o vi farei spoiler (Hisoka contro Kastro non lo è perchè nel momento stesso in cui appare Kastro si saprà che si scontra con Hisoka, quindi non anticipo eventuali storie), ma se continueranno a cambiare così la storia sarà inguardabile...

Alla fin fine io sino ad ora reputo l'Anime trasmesso su Italia 1... diciamo mediocre, ma solo rispetto al manga, che fidatevi è un vero capolavoro, quindi se siete davvero appassionati dell'anime di Hunter x Hunter, vi consiglio di leggervi anche il manga, perchè ne vale davvero la pena! ^^

mary

 2
mary

Episodi visti: 20/62 --- Voto 9
Sono felicissima che la Mediaset abbia avuto la bontà di riproporre questo FAVOLOSO anime a un orario decente! Trovo che la scelta di spostarlo il sabato e la domenica sia stata una grande cretinata... non vorrei sembrare una persona che regala voti ma, se lo merita: la grafica è fantastica (i colori sono molto più vivaci di quelli di molti altri cartoni) e anche il doppiaggio è fantastico, ma la cosa che mi ha fatto innamorare di quest'anine sono i personaggi che non sono i soliti buoni e giusti da essere irreali, hanno dei caratteri... verosimili. Il mio preferito è Killua perchè sa essere un guerriero forte e spietato e anche un grande amico anche Kurapika è simpatico, mentre Leorio e Gon sono banali e uguali a tanti altri Gon per esempio è uguale a Goku: buono forte e irrimediabilmete scemo, comunque considero questo anime migliore di Naruto, anche se non approvo le censure spero solo che diano tutte le serie e che non lascino le cose a metà.

marie99k

 2
marie99k

Episodi visti: 34/62 --- Voto 10
Devo ammettere che anche a me all'inizio non piaceva, ma mi sono subito ricreduta. Hunter x Hunter è un'anime soprattutto originale perchè ha una trama molto diversa dagli altri. I disegni sono bellissimi, i personaggi sono studiati nei minimi particolari e le prove che questi dovranno sostenere non si basano solo sulla forza fisica, il che rende la cosa ancora più interessante. Niente da ridire, apparte le censure inutili che ci stiamo subendo. Spero che la seconda serie sia pronta presto perchè non vedo l'ora di sapere come va a finire. Consiglio a tutti di seguire quest'anime! Grazie Yoshiro!

nikessj3

 1
nikessj3

Episodi visti: 32/62 --- Voto 5
Sarò anche in contraddizione con gli altri ma sono rimasto abbastanza deluso da questo anime.
Forse è anche colpa di Mediaset per come lo ha trattato, ma mi pare una serie abbastanza banale ed infantile (a partire dal protagonista di 9 anni che è più forte di molti adulti usando una canna da pesca...?!). La trama non è particolarmente impegnata e i "colpi di scena" sono abbastanza ridicoli.
Non gli do un voto molto basso perchè in fondo l'idea di base non è assolutamente malvagia, ma poteva essere sfruttata meglio.

=Nekochan=

 2
=Nekochan=

Episodi visti: 30/62 --- Voto 9
Molto bello! All'inizio non capivo bene di cosa trattasse, ma poi pian piano tutta la storia si è sviluppata in modo molto lineare e piacevole.
I personaggi sono molto ben marcati per quanto riguarda il carattere, ognuno diverso rispetto all'altro... pregio sicuramente l'originalità di tutto... dubito d trovare molte somiglianze cn qualche altro anime... grafica buona, tutto a posto...
In conclusione: un bell'anime consigliato, non vedo l'ora che continui! Un consiglio: non lasciatevi ingannare dall'inizio, dopo diventa tutto più bello! Nyah!

jane_lane

 2
jane_lane

Episodi visti: 35/62 --- Voto 8
Non avrei mai pensato di dire una cosa simile, ma devo ringraziare mediaset: HxH si è rivelato un titolo molto più interessante di quanto mi aspettassi, e se non fosse stato trasmesso in TV avrei continuato a ignorarlo come avevo sempre fatto.
La storia inizia quando il protagonista Gon, un bambino di 9 anni, viene salvato da morte certa da un hunter di nome Kaito. Gli hunter, come dice la parola stessa, sono dei “cacciatori”, persone dotate di abilità fuori dalla norma che girano il mondo, spesso rischiando la vita, alla ricerca delle cose più svariate: criminali, tesori, ma anche reperti archeologici, piante e animali rari, addirittura strumenti musicali e ricette culinarie. Prima di ripartire Kaito rivela di essere attualmente alla ricerca del suo maestro Jin Freecs, uno dei più eccezionali hunter del mondo… nonché il padre che Gon credeva morto da anni! Affascinato da questa professione e dall’idea di poter grazie ad essa ritrovare suo padre, Gon comincia ad allenarsi per affinare le sue capacità, finché, raggiunta la minima età indispensabile (12 anni), lascia la sua isola per diventare a sua volta un hunter.
La cosa però non è così semplice. Siccome ogni hunter possiede una licenza che dà diritto a varie agevolazioni (finanziamenti, utilizzo gratuito di molte strutture pubbliche, accesso a luoghi e informazioni top secret...) migliaia di persone vogliono intraprendere questa carriera solo per ottenerne i vantaggi. Quindi, per diventare hunter bisogna prima superare un difficilissimo (e talvolta fatale) esame in cui vengono messe alla prova non solo forza e resistenza, ma anche capacità di ragionamento e forza di carattere.
Da qui inizieranno le avventure di Gon, che proprio durante questo esame farà la conoscenza di altri tre aspiranti hunter che diventeranno suoi inseparabili compagni: Leorio, che pur essendo il più grande risulta spesso il più fesso del gruppo, un ragazzo apparentemente avido e superficiale che dice di voler diventare hunter solo per far soldi, mentre invece vuole usare i guadagni per diventare medico e curare gratuitamente le persone; il riflessivo Kurapika, desideroso di diventare un Black List Hunter (cacciatore di taglie) per poter trovare e uccidere i membri della Brigata Fantasma (Genei Ryodan in originale), l’organizzazione criminale responsabile dello sterminio del suo clan; infine Killua, 12enne membro di una tristemente nota famiglia di killer, un bambino di solito vivace e simpatico che però a volte diventa violento e spietato, per il quale l’esame è solo un gioco per mettere alla prova la sua abilità nel combattimento.
Gli episodi trasmessi in TV raccontano proprio di come i protagonisti superano le varie prove dell’esame, alla fine del quale Gon, Leorio e Kurapika ottengono la sospirata licenza, mentre Killua viene costretto a tornare a casa dalla famiglia, che non vede di buon occhio il fatto che un assassino si faccia degli amici. Peccato siano finiti gli episodi doppiati perché il bello viene dopo!

Questo anime, tratto dal manga di Yoshihiro Togashi, già autore di YuYu, come ho già detto si è rivelato una piacevole sorpresa, personalmente concordo con chi lo ritiene superiore a Naruto.
Una sua particolarità è senza dubbio il fatto che, pur essendo uno shonen, non è incentrato su lunghi e monotoni combattimenti, ma vengono proposte svariate situazioni. Comunque anche chi ama l’azione non resterà deluso: nella seconda parte della serie i protagonisti si concentreranno proprio sullo sviluppo delle loro tecniche di combattimento, e ci saranno svariati scontri, fortunatamente diversi dal solito “Protagonista salvaci tu dal cattivo che noi non siamo all’altezza!”. Altra nota positiva sono i personaggi: alcuni, come Kurapika e Hisoka, sono davvero carismatici, altri assai più convenzionali, ma nessuno mi ha colpito in negativo. Altro merito, la serie non viene tirata troppo per le lunghe, e pur essendoci parti o interi episodi filler, questi sono ben fatti e non risultano fastidiosi.
Ci sono ovviamente anche dei difetti: la parte iniziale è soporifera, bisogna aspettare 5-10 puntate perché la storia entri nel vivo. Poi devo dire che il modo in cui Gon supera i primi combattimenti fa cadere le braccia: gli avversari gli sono sempre superiori, ma lui se la cava o perché lo trovano interessante e lo risparmiano, o perché si fa pestare finché il nemico si stanca e si arrende (si, li prende per sfinimento!).

Tecnicamente l’anime è fatto piuttosto bene e anche la colonna sonora non è male (niente di trascendentale, ma comunque gradevole). Nota di merito per l’edizione italiana: il doppiaggio è di altissimo livello, anche nei personaggi minori, e ci sono due adattamenti, uno buono, fedele all’originale, e uno censurato per la TV. Il bello è che mediaset per un po’ (e probabilmente per sbaglio), ha trasmesso la versione uncut tra lo stupore generale. Ovviamente è durata poco: un po’ per le proteste delle solite associazioni, un po’ per quelle dei fan di Dragon Ball che non tolleravano che la milleduecentesima replica della loro serie preferita fosse ridotta a tre puntate la settimana, un po’ anche per l’indifferenza di certi animefan che oggi si lamentano perché ci son sempre le stesse cose, domani snobbano una prima visione senza dargli una possibilità, e dopodomani tornano a lamentarsi perché ci son sempre le stesse cose, ed ecco che HxH è finito alla mattina per poi ricominciare da capo al pomeriggio, naturalmente censurato. Io spero che Italia1 trasmetta in autunno anche il seguito e gli OAV come annunciato invece che mandarci in coma coi filler di Naruto, ma non sono molto fiduciosa, perché il doppiaggio va a rilento, e inoltre la serie proseguendo diventa più violenta.

Mi sono accorta di aver scritto un commento chilometrico per dire una cosa semplicissima: questa serie (e ancora di più il manga) merita una possibilità, dateci un occhio, potrebbe sorprendervi. Per me il voto è un 8 abbondante che diventerà 9 se il seguito si dimostrerà all’altezza del manga.

Greendragon

 0
Greendragon

Episodi visti: 40/62 --- Voto 7
Provo parecchia simpatia per HUnterxHunter. Sara' che, in un'epoca in cui Naruto sembra, a torto o a ragione, dominare la scena, ecco un anime che ha sicuramente diverse qualita' e da cui Naruto ha attinto molto per costruire la propria fama (es. il concetto di "nen" trasformato in "chakra" o l'intera vicenda di Sasuke e dello sharingan, che e' stata presa di peso da quella di Kurapika...)
Dopo aver spezzato una lancia a favore dell'originalita' di HxH rispetto a Naruto, che mi sembra doverosa, ecco la mia recensione:
HxH e' un anime che, a differenza di molti altri, ha un grande pregio, e cioe' una maggiore compattezza della storia, dal momento che si sviluppa in un numero non eccessivo di episodi. Ha dei personaggi originali e una buona colonna sonora, che riece a rendere bene le ambientazioni, anche se alla lunga risulta un po' ripetitiva. La storia e' godibile e interessante, e per fortuna lascia spazio anche al ragionamento e non solo ai combattimenti in senso stretto.
Tuttavia da questo punto di vista ho anche qualcosa da dire...a volte infatti le cosiddette prove di ragionamento necessarie a superare un esame hanno solo l'apparenza di prove complesse e cervellotiche, mentre alla prova dei fatti si rivelano di una banalita' notevole, il che puo' deludere non poco chi le segue. C'e' una bella differenza tra un anime che per davvero mette in scena situazioni cervellotiche e che richiedono abilita' di ragionamento e uno che riveste semplicemente di una patina di complessita' una situazione alla fin fine semplice... e questo e' qualcosa che di HxH ho trovato deludente...
Infine le animazioni e i disegni sono buoni, anche se possono magari sembrare un po' antiquati. Un titolo comunque che mi sentirei di consigliare, soprattutto nella seconda parte della storia.

Rampage

 1
Rampage

Episodi visti: 35/62 --- Voto 8
Sono daccordissimo con Ener! Hunter x Hunter è senza dubbio un anime di alto livello ben realizzato e con una trama molto interessante!
Come tutti gli anime non è esente da difetti, ma questi ultimi tendono a sfumare se si segue la storia con attenzione.
I difetti a cui mi riferisco sono di natura grafica, sia chiaro il cartone ha un disegno molto bell , ma forse un pò troppo infantile, soprattutto per quanto riguarda la realizzazione degli animali e delle creature che popolano il regno dei protagonisti.
Si tratta comunque di una piccolezza che non toglie nulla alla serie, le musiche sono ottime e piacevoli da ascoltare e anche i personagi sono abbastanza originali nonostante tutto.
Un altro punto a favore della serie è senza dubbio la trama, molto interessante anche se piuttosto ovvia, in breve , un ragazzino vuol diventare hunter come suo padre, per farlo dovrà sostenere un esame e durante il viaggio per arrivare al luogo dell'esame incontrerà alcuni amici che lo accompagneranno sino alla prova finale.
Come si può vedere nulla di nuovo sotto il sole, ma, a differenza di altre serie, per diventare hunter non occorre solo essere forti, ma anche arguti. Le prove infatti non sono mere prove di forza, infatti un degli esami consiste nel preparare del sushi e in un altra di sfuggire ad una mareggiata! Questo genere di prove rende la serie molto riflessiva e dunque molto adulta godibile dunque da tutti anche dai più grandi.
ALtro punto a favore è il doppiaggio , finalmente si sente qualche voce diversa da quelle che di solito si sentono alla mediaset, il che aumenta l'interesse, senza considerare che il parlato è correto fluido e preciso e i nomi dei personaggi sono rimasti quelli originali.
Però Mediaset ci ha messo lo zampino e dopo essere arrivati a metà della serie il tutto è stato fatto ripartire da capo in alternato con Naruto. Il che da molto fastidio se si considera che ora al sabato e alla domenica mattina c'è solo spazzatura.

Ener

 0
Ener

Episodi visti: 40/62 --- Voto 10
Davvero un grande anime, rispecchia abbastanza il manga, ma la cosa migliore è il modo in cui è stato realizzato infatti l'animazione è perfetta belle musiche e poi ti trasmette serenità nonostante sia un'anime d'azione non è solo combattimenti e combattimenti e procede veloce con la storia, non come altri (Naruto), in cui un o scontro che nel fumetto dura due pagine nell'anime dura 10 episodi. Comunque assolutamente da vedere!