logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
whitestrider

Episodi visti: 1/1 --- Voto 7
Difficile valutare un film del genere con occhio distaccato: il fan di Hokuto no Ken che vive e scalpita in me troverà in questo film sempre così tanti difetti da preferirgli la serie tv originale, perfino i filler! Tuttavia questo primo film ha un certo fascino: innanzi tutto la violenza è molto più accentuata rispetto alla serie animata: il sangue infatti non appare censurato, i corpi dei nemici vengono fatti a pezzi in maniera truculenta dai guerrieri di Nanto o esplodono in maniera altrettanto esplicita sotto i colpi dei guerrieri di Hokuto!
Messa così parrebbe che questo film sia superiore alla serie animata, ma ci sono alcuni problemi: in primo luogo il character design, che non rende molta giustizia al design originale del manga, risultando spesso inferiore perfino ai peggiori episodi della serie tv. In generale i personaggi risultano brutti, grottescamente muscolosi e poco "attraenti". Persino Julia in varie occasioni non sembra quella bellezza che poi dovrebbe essere. Si salvano Lynn e pochi altri personaggi, per lo più femminili.
Altro problema non da poco è il fatto che alcuni personaggi importanti non appaiano, e siano stati fatti diversi cambiamenti alla trama in maniera da far stare il tutto in 110 minuti!
Ad esempio non appaiono né Mamiya né Toki, e soprattutto in questo film è Raoul a combattere contro Shin e contro la famiglia Cobra (come veniva chiamata nell'adattamento italiano). Anche lo scontro tra Raoul e Ken è piuttosto differente, anche se si conclude in maniera simile.

In definitiva abbiamo in questo caso non un "film riassuntivo", ma un film che rimescola le carte in tavola, creando un prodotto sufficientemente originale. Ma com'è noto "originale" non significa sempre migliore, infatti questo film non è migliore della serie tv, nonostante i suoi mille difetti. Tuttavia questa originalità è comunque, insieme all'insana violenza, uno dei motivi per vederlo.
Chiaramente è consigliata la visione soprattutto se si conosce vagamente la serie di "Ken il guerriero", che si abbia letto il manga o visto l'anime, insomma, anche se forse anche chi ama gli anime o i film anni '80 in cui c'è violenza a volontà potrebbe apprezzare questo lungometraggio!


 0
Caneparo

Episodi visti: 1/1 --- Voto 7
E' un film che ripercorre, anche se in maniera non del tutto fedele, la prima parte del manga di Tetsuo Hara. A parte però le inevitabili differenze richieste dal comprimere in un'ora e mezzo un manga così lungo, la sostanza non cambia. Sono le mazzate, la pressione degli tsubo con la conseguente esplosione dei corpi a farla da padrone. Tutto sommato, la sintesi giova a questo prodotto, visto che l'estrema lunghezza e prolissità della storia rendeva alla lunga noiosa la serie TV. Le animazioni e i disegni, pur essendo maggiormente più curati della controparte televisiva, sono inferiori a film e OAV usciti nello stesso periodo.


 0
kaio1982

Episodi visti: 1/1 --- Voto 4
Questo film del 1986 riprende, taglia e ne stravolge completamente gli avvenimenti della serie originale, con l'aggravante di un finale troncato al primo duello tra Ken e Raoul. Tante sono le cose che proprio non vanno in questo film ma per una volta devo iniziare a giudicarlo proprio dal punto di vista tecnico. La cosa che salta subito all'occhio è il mancato aumento generale di tutte le componenti grafiche che, passando da una serie ad un film, dovrebbero risultare nettamente superiori. Megazone 23-Parte 2, che è un Oav, sembra girato 15 anni dopo, ma anche il famoso film di Macross (1984) è nettamente superiore a questo deludente lungometraggio. Il character design doveva subire un poderoso sviluppo con conseguente aumento di tutti i dettagli di ogni personaggio, ed è incredibile anche come la colorazione e i riflessi siano rimasti quasi invariati. Addirittura, la serie originale, che in quel periodo era ancora in onda, poteva vantare un dettaglio grafico ed un character design già più evoluto e la figura 16 (partendo dall'alto) di questa scheda, raffigurante Lynn, ne è la triste prova! Come se non bastasse, anche le animazioni nonostante si tratti di un film, risultano solo leggermente migliori e questo, insieme a musiche prese dalla serie o poco originali, chiude un lavoro grafico e sonoro da dimenticare. La regia è abbastanza buona, rendendo questo film almeno godibile e sufficientemente divertente, mentre la sceneggiatura ha la grande colpa di mostrare gli eventi stravolgendone completamente qualsiasi scena riconoscibile della serie. Capita, ad esempio, di passare senza una doverosa gradualità dalle scene iniziali di Ken contro Shin a quelle in cui Ken combatte contro Jagger, per arrivare fino allo scontro contro Raoul, lasciando, tra una scena e un'altra, un senso di vuoto che snerva e non appassiona affatto. Per chiudere in bellezza, (o per meglio dire in bruttezza) il doppiaggio, che tanto risulta divertente, sadico e dissacrante nella serie, in questo film non solo è scadente, ma anche decisamente piatto ed alienante.


 3
SoniKK

Episodi visti: 1/1 --- Voto 2
Pessima riduzione cinematografica della gloriosa prima serie di Ken, che ne stravolge totalmente la storia e i personaggi, ma soprattutto l'essenza. Uscito negli stessi anni della serie televisiva, il film prova a ripercorrere la prima metà degli avvenimenti, dal rapimento di Julia fino al primo scontro tra Raoh e Ken, apportando però pesanti modifiche, e privando i personaggi di tutto il loro fascino, oltre a cambiarne i ruoli.

Ma il problema non sono i cambiamenti, bensì la maniera grossolana con cui vengono apportati. Le sequenze passano da una all'altra troppo rapidamente, senza quasi un filo conduttore, dando troppo spazio alle situazioni meno importanti, e sintetizzando invece al massimo quelle principali. Ad esempio, quando Raoh e Shin stanno per affrontarsi, si cambia subito scena, privando gli spettatori della gioia di uno scontro che, seppur scontato, suscita lo stesso un grande interesse, lasciandoli invece con l'amaro in bocca. Oltre a questo, sono stati eliminati alcuni personaggi importanti, come Mamiya, ma soprattutto Toki, che non viene neanche menzionato tra i fratelli di Hokuto, il cui posto viene preso da Jagi, con cui si cerca invano di tappare l'enorme buco, ma un personaggio inutile resta sempre un personaggio inutile, e non potrà mai sostituire un mito. A venire stravolte sono anche le locazioni, e ci ritroviamo con Cassandra che da prigione inespugnabile diventa il quartier generale di Raoh, nonchè il luogo del primo scontro tra lui e Ken, e della morte di Rei. A peggiorare il tutto, vi è una mancanza totale delle tecniche di combattimento, e si vedono solo calci e pugni alla rinfusa, e ogni tanto alcuni "sprigionamenti" di energia, che sembrano più dei fuochi di paglia.

Tecnicamente forse potrebbe anche dire la sua, ma a causa delle numerose sfocature e oscuramenti vari a cui è stata sottoposta la pellicola nelle scene più cruente, per questioni di censura, ne viene fuori un pasticcio inguardabile, rovinando così quell'unico lato positivo che il film poteva avere, rendendolo pure di cattivo gusto. L'unica versione priva di censure pare sia uscita solo in VHS in Italia ai tempi, mentre i master digitalzzati soffrono tutti dello stesso difetto.

Il finale aiuta solo a peggiorare tutto, come se non fosse già abbastanza disastroso, e ci ritroviamo con una Lynn "divinizzata" che fa ammansire Raoh, che decide così di risparmiare Kenshiro (il grande 'Re del Colpo' che si intenerisce davanti a una bambina, proprio così!), almeno per il momento. Un altro tasto dolente è il doppiaggio italiano, che è leggermente migliorato rispetto a quello orripilante della serie tv, ma resta purtroppo di bassa qualità e con troppi personaggi che parlano con la stessa voce.
L'unica cosa da prendere alla fine rimangono le musiche, soprattutto la ending. Nel DVD italiano dopo il film è stato inserita una splendida traccia di stile Progressive/Dream '90 come sottofondo dei titoli di coda tradotti.

Questo film è stato il primo dei vari tentativi di rivisitare Ken, tra cui spiccano la recente pentalogia e lo spin-off dedicato a Raoh, ognuno dei quali spezzetta e modifica qua e là, ma alla fine ci ritroviamo sempre con una brutta copia dell'originale, che resta insuperabile.


 0
GianniGreed

Episodi visti: 1/1 --- Voto 6
Questo film cinematografico di Hokuto no Ken, è stato prodotto dopo la prima serie anime di 109 episodi, ed è quasi una sorta di riassunto della stessa.
La storia parte dall’inizio e arriva a raccontare gli eventi fino al primo scontro tra Kenshiro e Raoh.
La particolarità del film è però quella di essere una sorta di versione alternativa delle serie TV.
Intendiamoci, la storia rimane la stessa, ma sono stati cambiati molti dettagli, praticamente tutto in realtà.
Ad esempio, il primo incontro tra Kenshiro e i due orfani Bart e Lynn, o quello con Rei, e l’ordine in cui Kenshiro affronta i nemici. Cambia anche come i personaggi (alcuni principali, ma soprattutto i secondari) muoiono, in modo diverso, o in scontri contro altri personaggi.
Inoltre sono stati completamente rimossi i personaggi di Toki e Mamiya.

Si ha dunque una storia più veloce, meno dispersiva ma anche meno coinvolgente, con gli eventi che si susseguono uno dopo l’altro, senza che i personaggi possano fermarsi un attimo.
La storia però presenta delle incoerenze non da poco, che stravolgono quella che è la storia originale del manga, che però si esauriscono con il finale del film, e non influiscono sulle produzioni future.

Dal punto di vista tecnico è evidente una maggior cura nei disegni, con i personaggi che sono più simili a quelli del manga, a partire da Kenshiro, che ha anche un abito più particolareggiato e finalmente di colore nero, rispetto al blu con cui l’abbiamo visto nell’anime.
In generale c’è un restyling di quasi tutti i personaggi, ma è poca cosa, solo i fan più incalliti del manga lo noteranno.

Una cosa che mi ha sorpreso è l’estrema violenza grafica del film.
Chi ha visto la serie sa che è censurata già di suo, i corpi che esplodevano non venivano mai mostrati chiaramente. Nel film sembra che gli animatori si siano “sfogati”: tra corpi che esplodono sparando budella e cervello in aria, Rei che affetta persone come fossero prosciutti, e i soldati che combattono con spade e lance, il sangue la fa da padrone.

La colonna sonora è completamente nuova, non un singolo brano è preso dalla serie, e purtroppo è una cosa negativa. La nuova colonna sonora non ha davvero pezzi degni di nota, se non la canzone “Heart of Madness” che è possibile ascoltare in sottofondo in un duello verso la fine del film.

Il doppiaggio italiano è sufficiente, ma comunque di molte volte superiore a quello povero e piatto della serie. Il cast è completamente cambiato, non sono riuscito a riconoscere nessuna voce, ma si adattavano tutte abbastanza bene ai vari personaggi.

Ho visto il film dopo aver concluso la visione della serie.
Non mi ha convinto moltissimo per i già citati stravolgimenti alla storia originale.
Se devo dunque paragonare la storia all’originale il voto sarebbe più basso, ma valutandolo come film a sé, rimane un buon anime di Hokuto no Ken, per i combattimenti e le idee di base, anche se credo sia stato creato solo per sfruttare l’enorme successo della serie a suo tempo.
Consigliato ai fan della serie, a patto che chiudano un occhio, anche se magari si potrebbe preferire questa versione della storia.


 1
ryujimihira

Episodi visti: 1/1 --- Voto 7
Trasposizione animata di parte delle vicende narrate nel manga e nella serie TV di Hokuto no Ken (Kenshiro in Italia), Ken il Guerriero - Il Film mostra un sunto della saga fino al primo grande scontro tra Raul e Ken. Questo avviene dopo che l'amico Rei affronta il signore di Hokuto per sdebitarsi per quanto ha fatto Ken salvando la sorella e ridonandole la vista. Nello scontro Rei ha la peggio, ma a differenza della serie TV, in questo movie si dà l'uccello d'acqua di Nanto come morto.
Il susseguirsi degli eventi è cadenzato da continui colpi di scena, forse dovuti per lo più al montaggio delle scene riprese dalla serie TV, che rendono alcuni avvenimenti fin troppo "improvvisi".
La qualità dell'animazione è pressoché identica a quella della serie sebbene sia stato operato l'uso di filtri che accentuino il contrasto rendendo l'immagine più vivida.
In definitiva Ken il Guerriero - Il Film è un movie riassuntivo che potrebbe fare la felicità dei pochi che non hanno assistito a tutti gli episodi della serie TV, ma che pone molte incognite nella trama, anche perché è solo una frazione dell'intera opera originale.


 1
demone dell'oscurità

Episodi visti: 1/1 --- Voto 7
Questo film mette in evidenza parecchi elementi che sono stati tralasciati nella serie tv, specie quelli riferiti allo scontro Shin contro Ken, che lega quasi del tutto la trama del film.

La maggior parte delgi eventi descritti ricorda molto quelli della serie e fanno da buon corollario in tutto il film, purtroppo i disegni realizzati non sono all'altezza di ciò visto nell'opera di riferimento, in cui si è cercato con questo lungometraggio di darne una visione più vicina ai charactrer americani, sbagliando di molto gli intenti, a mio avviso.

Comunque sia resta pur sempre un prodotto di approfondimento rispetto alla trama originale godibilissimo e dalle musiche stupende, perchè poi ci vorranno anni per arrivare alla stilizzazione dei disegni visti nei film che si stanno producendo per il grande anniversario dalla nascita di quest'opera, disegni allora all'avanguardia e comunque nonostante le stilizzazioni grafiche degli ultimi tempi, sono assai difficili da eguagliare.

Un prodotto che va visto specie dagli aficionados della serie.


 0
daniel

Episodi visti: 1/1 --- Voto 5
Essendo fan della prima saga di Ken il guerriero, non potevo certo farmi scappare questo film, visto che dal trailer Dynit sembrava essere davvero bello. Nonostante le scene d'azione risultassero più "dettagliate", nel suo complesso il lavoro non mi convinse più di tanto. Infatti questo voler ricostruire la prima parte della serie, senza poi proseguirne gli avvenimenti con altri film, mi portò a considerare il tutto una mezza delusione, inoltre, in alcuni punti, disegni e animazioni risultavano meno riusciti della controparte televisiva, il che ( per me ) non è un buon segno. Consiglierei la visione solo ed esclusivamente a tutti coloro che hanno amato la serie, magari facendosela imprestare da qualcuno.

Peccato.


 1
Caio

Episodi visti: 3/1 --- Voto 9
Questo film riproduce le vicende del giustiziere post atomico Hokuto no ken ma con canoni tipicamente Hollywoodiani e scelte nipponiche occidentalizzate. Emotivamente è un prodotto che piace, esalta, fa riflettere e lascia rabbia nell'assistere ai sentimenti opposti dei tre fratelli. Ben sviluppa il carattere di Ken, Raul e Toki e la lotta diventa una serie di scene dove i personaggi si confrontano con se stessi prima e il rivale/amato fratello poi. Quindi il tema dell'onore e del Bushido ne risultano squisitamente precisi. Non è un'opera da rapportare alla serie TV perché quest'ultima come serie ha una produzione artistica ritmata e appesantita dalle major commerciali e dall'odiens. Mentre il film, che merita, arriva sullo schermo e "o la va", "o la spacca". Qui in gergo si dice buca lo schermo.