logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
alex di gemini

Episodi visti: 11/11 --- Voto 7
Ennesimo anime di tipo battle royal, ennesimo caso di anime in cui si parla di un gioco mortale, che originalità può avere "Darwin’s game"? Molta direi.

Il gioco, infatti, può essere praticato da chiunque, basta ricevere un’app sul cellulare, ottenere un potere speciale assolutamente casuale e lanciarsi nella realtà di Tokyo. Anche se uccidere è vantaggioso, non è necessario farlo, dato che si possono guadagnare molti soldi anche senza eliminare nessuno. Il nostro protagonista sarà il solito protagonista senza speranza entrato per caso, ma subito si rivelerà terribilmente talentuoso, conquisterà l’amicizia di molti, talentuosi giocatori e fonderà una gilda. Indubbiamente il termine Darwin si rivelerà davvero corretto, dato che lo scopo dei creatori del gioco è proprio quello di spingere i giocatori ad evolversi, scoprire il potere segreto ottenuto con l’iscrizione, che può variare da un banale scoprire se il mio interlocutore mente oppure no alla telecinesi, alla creazione di oggetti dal nulla ecc.

Indubbiamente i personaggi sono ben realizzati nella loro psicologia e non sono certo piatti e standardizzati. La grafica è bella, dai colori caldi, ottima l’opening, buona la ending. Certo gli episodi sono davvero pochini, per quanto siano in realtà dodici, dato che il primo dura quaranta minuti. In ogni caso la serie è piacevole e un sette lo merita


 0
mcpu_

Episodi visti: 11/11 --- Voto 7,5
"Darwin's Game" è un anime con una trama non originalissima, ma che comunque ha dei tratti che lo distinguono da altri sulla stessa linea. È ben impostato, ha la giusta dose di gore, azione e momenti di svago/divertimento, non sbilanciandosi troppo in una direzione. I personaggi sono interessanti, ma poco dettagliati, avrei aggiunto un po' di storia di ognuno, anche se probabilmente verrà fatto in una probabile seconda stagione. Complessivamente è accattivante, perché mantiene fino alla fine un alone di mistero che ti spinge a guardarlo senza annoiarti.


 0
JunkoEnoshima_

Episodi visti: 11/11 --- Voto 7,5
Circa 2 anni fa, iniziai a leggere il manga di quest'opera, attratto dalla trama "battle royale" che mi affascina particolarmente. Alla fine, mi fermai al quinto volume, dato che per motivi personali non riuscii a proseguirlo, però mi rimase il pallino di continuarlo perchè ormai ero curioso di sapere come continuasse.

Nel 2020, finalmente esce il primo (e, spero, non unico) adattamento animato di Darwin's Game, e devo ammettere che ha soddisfatto le mie aspettative... ma andiamo con ordine:

Storia:
la storia non è nulla di troppo originale, però rende e si sviluppa in maniera omogenea, seppur ci siano molte incognite e punti interrogativi che spero vengano colmati nelle prossime stagioni. In poche parole, è presente un'applicazione per smartphone, chiamata Darwin's Game, la quale permette agli utilizzatori di partecipare ad un gioco di sopravvivenza, in cui l'obiettivo principale è uccidere gli altri utilizzatori per ottenere punti, i quali possono essere convertiti in valuta reale. Inoltre, ai partecipanti, viene donato un potere chiamato "Sigillo", derivato da un desiderio di questi ultimi prima dell'ingresso nel gioco. Essi si differenziano molto per tipologia, ma sono anche molto sbilanciati, dato che variano da 'creare all'istante qualsiasi tipo di arma' a 'capire se uno mente o meno'.
Tutto ciò avviene, inoltre, nel pieno della vita cittadina, e qui si arriva ad un punto dolente della serie, dato che nonostante vengano commessi omicidi di massa, e vengano distrutti interi palazzi, alla popolazione non sembra importare molto (spero venga spiegato in seguito la motivazione principe di questi "black out mentali").

Personaggi:
I personaggi sono ben caratterizzati, viene approfondita in maniera velata la storia di tutti i co-protagonisti, e riescono a rispettare le volontà del proprio personaggio. In particolar modo Kaname, il protagonista, il quale subirà un'evoluzione sorprendente ed inaspettata, che è stata molto gradita dal sottoscritto.

Grafica:
La grafica non è nulla di eccezionale, però è apprezzabile alla vista. Anche gli effetti visivi e le animazioni riescono a rispettare i canoni di questa generazione, con fluidità e colori davvero ben riusciti.

Suono:
Il comparto audio, forse, è l'elemento dell'opera che spicca meno. Gli effetti sonori delle armi, e dei vari poteri è ben riuscito, ma le OST non riescono a sorprendere mai, e difficilmente rimangono in testa, seppur siano sempre azzeccate con le scene di cui fanno contorno.
L'ending, "Alive", è davvero ben fatta, e molto spesso accompagnerà in maniera perfetta le scene finali degli episodi. Discorso diverso per l'opening, la quale è già nel dimenticatoio.

Nel complesso, Darwin's Game è un anime che ha saputo intrattenermi, con una storia avvincente, seppur poco originale, e con alcuni momenti di tensione davvero ben riusciti.

Voto: 7,9


 0
Focasaggia

Episodi visti: 11/11 --- Voto 7
«Darwin's Game» è un anime, a cura dello studio di animazione Nexus, trasposizione del manga omonimo scritto e disegnato da FLIPFLOPs, leggero, a tratti ingenuo, senza pretese con buoni spunti che sarebbero potuti essere sviluppati meglio.

La storia racconta di come Kaname Sudō viene suo malgrado coinvolto in un gioco di sopravvivenza con scontri con altri utenti tramite un'app del cellulare, in questo gioco, denominato appunto "Darwin game", a ogni partecipante viene dato un potere speciale, come segno dell'evoluzione del genere umano, e un ventaglio di scelte fra oggetti e abilità secondarie a cui per accedere serve del denaro che può essere guadagnato sconfiggendo gli avversari.
Ogni sfida vinta comporta l'acquisizione di punti che possono trasformarsi in denaro reale, viste le cifre in gioco, molti sono incoraggiati nel parteciparvi e più che sconfiggere un avversario spesso si valuterà come l'ucciderlo sia l'opzione più vantaggiosa. Vista la riluttanza di Kaname nel parteciparvi egli cercherà altre strade che non siano la propria morte per uscirne.
Di base risulta molto interessante: si possono creare squadre, strategie di attacco basandosi su una diversità di abilità, ma il tutto viene mal sfruttato; basti considerare che di buona parte dei contendenti non si mostrerà mai alcuna abilità risultando incomprensibile carne da macello e che solo in poche occasioni si assisterà ad una sorta di blanda strategia, ma mai nulla di complesso, in ogni caso.

Vi sono notevoli differenze rispetto al manga, come omissioni di alcuni personaggi secondari, che di fatto hanno accelerato la visione dell'anime, rendendo il tutto più scorrevole e comprensibile, come adattamento la resa è ottima.
Fra i vari personaggi mostrati il più interessante è Shuka Karino, una delle partecipanti al gioco di classe superiore, per via del suo passato e soprattutto del suo carattere misterioso, a tratti inquietante, meno riusciti sono personaggi come Ryūji Maesaka e Ichirō Hiiragi che potevano essere molto interessanti se sfruttati a dovere, viste le loro abilità.
L'opening, "Chain" di Asca, e l'ending, "Alive" di Mashiro Ayano, non brillano particolarmente e non rimangono impressi nello spettatore. Le musiche sono a cura di Ken'ichirō Suehiro, già noto per "Golden Kamuy" e "Fire Force", frenetiche e pompose, danno il giusto risalto a particolari scene.

La animazioni, dello studio Nexus e, per quanto sia giovane e non abbia mai lavorato su opere di particolare successo, risultano fluide e non vi sono cali durante gli episodi. I disegni risultano piacevoli, curati, nettamente superiori a quelli del manga. La parte finale è un piacevole crescendo, terminando al momento più opportuno la narrazione, senza che diventasse eccessivamente frammentaria, dispersiva.

In definitiva: un buon anime di azione, da consigliarne la visione a chi apprezza il genere. Conoscendo il manga, non ne vorrei il proseguo, però consiglierei la lettura a chi volesse approfondire la storia scoprendo le varie omissioni.


 0
maxcristal1990

Episodi visti: 11/11 --- Voto 8
Attenzione: la recensione contiene lievi spoiler

Kaname Sudo, protagonista di questo adattamento animato, clicca su una app sconosciuta di un gioco. Inizialmente non capisce cosa succede, ma quando viene attaccato casualmente da un altra persona, si rende conto che bisogna uccidersi l'uno con l'altro e non si può uscire. Shockato per aver perso un amico in questa battaglia, riesce a sopravvivere per semplice fortuna. Andando avanti creerà un team con l'obbiettivo di mettere fine a questo gioco composto da persone che ha conosciuto durante i vari eventi.

Sono rimasto molto contento di questo adattamento animato. Ogni persona del gioco possiede un sigillo differente. Kaname inizialmente appare titubante e insicuro, ma nel finale diventa abbastanza spietato e molto freddo. Il suo sigillo gli permette di creare armi o oggetti che ha già visto, materializzandoli immediatamente. Shuka è il mio personaggio preferito, fin da subito mi è risultata la più simpatica del gruppo, il suo sigillo che consiste nell'usare due katane e altre cose similari.
La serie ha delle pecche, come l'episodio 4.5: recap inutile e insensato e, in effetti nell'ultimo episodio non ho capito bene come ha fatto Shuka a far volare in aria One!
Le animazioni sono buone, le musiche anche e dialoghi semplici, che si seguono veramente bene. Consigliato.