logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
yutoijika

Episodi visti: 50/50 --- Voto 9
Premetto col dire che ho amato alla follia "Twin Star Exorcist", ma ho letto prima il manga (ho comprato il primo volume nell'aprile dello scorso anno e ora sono in pari con quanto è stato pubblicato in Italia) e poi, a novembre scorso, ho visto l'anime.
Dai primi episodi sembrava una copia fatta male del manga, con alcune scelte che potevano essere discutibili, come ad esempio far apparire Kinako fin da subito (nel manga appare nel decimo volume) o mettere Haruka, che nel manga non esiste. Ma questi "difettucci" si risolvono subito, dopo pochi episodi tutto torna perfettamente. Il rapporto di coppia viene presentato meglio qui rispetto al manga, e abbiamo anche scene super-spettacolari già dall'inizio, come ad esempio la battaglia contro Kamui.
I personaggi sono tutti caratterizzati alla perfezione, ci vengono dati anche alcuni dettagli omessi nel manga, come ad esempio la storia di Seigen che conosce Yukari. Il disegno è un po' "meh", ma solo nelle prime puntate o in alcuni spezzoni di flashback (diciamo che è un po' altalenante su questo). Le opening sono una più bella dell'altra.
Lo consiglio a chiunque ami i battle shonen.


 0
Overdrive_1

Episodi visti: 38/50 --- Voto 7
E' un anime da vedere (e recensire) con la giusta ottica: cercate qualcosa di leggero e divertente con il giusto mix di "botte"? Cercate qualcosa in cui non ci sia sempre e solo il solito fanservice, harem e cose simili? Cercate qualcosa che faccia anche ridere ma che diverta anche con dei combattimenti che siano un minimo avvincenti e non durino ottanta episodi per risolversi in niente di fatto?
Ecco, allora "Twin Star Exorcist" fa per voi. La storia ruota attorno ai protagonisti, due giovanissimi esorcisti (che il caso vuole giapponesi... chi l'avrebbe mai detto) con background molto diversi (ma di cui non parlo per evitare spoiler) che, essendo dei predestinati, vengono costretti a vivere insieme e combattere contro i Kegare, spiriti maligni che abitano una dimensione parallela alla realtà a cui si accede tramite dei portali.

La storia è leggera e divertente, e alterna slice of life a combattimenti che ricordano un po' lo stile dei primissimi anime anni 2000, in cui volavano super mosse e super tecniche come niente fosse.
E' sicuramente apprezzabile, a patto di volere un'opera leggera e divertente senza grandi complicazioni. Ovviamente non va messo in paragone con opere complesse e/o che cercano profondità. E' un buon modo per passare venti minuti divertenti.

Nota personale: l'adattamento italiano targato Crunchyroll lascia molto a desiderare e in molti casi si perde il senso di alcuni "modi di dire" o battute. Qualora il vostro abbonamento lo permetta o abbiate modo di vederlo legalmente, consiglio la versione sub-eng a chi ha una buona conoscenza dell'inglese, che a mio parere resta decisamente più godibile.