logo AnimeClick.it

To Your Eternity  9

Bon, il principe di Uralis, è dotato della capacità di vedere le cose invisibili agli occhi altrui e, per via di questo suo potere, viene rapito dai fedeli della religione Benett. Fushi, dal canto suo, si scopre dotato di una particolare abilità di cui ignorava l’esistenza... ma si rivelerà davvero utile? Intanto Bon si rende conto che non tutto gli è visibile come credeva, e fa quindi una scelta: aiutare i suoi amici e il suo popolo...

Opera:  To Your Eternity
Editore: Star Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 16/09/2020
Prezzo: 5,50 €

Totale voti:   13  3  0


Franky-san

Altro volume interessante! La questione knocker ha avuto uno svolta inaspettata e sono contento. Bon, gran personaggio, come avevo pensato dal volume scorso. Il cavallo lo devo inquadrare meglio...

 20/10/2021

Ninfea

Un manga che potrebbe avere molteplici chiavi di lettura e che sto apprezzando moltissimo; l'unico neo è il formato troppo piccolo che non rende giustizia ai dettagli di alcuni disegni. Comunque, un'opera affascinante.

 10/04/2021

pippo311lp

Bellissima la chiusura dell'arco di Uralis, Bon è morto, Bon è nato. Sono molto contento per Iris(Todo). Il resto del volume l'ho divorato, gli sviluppi sugli Knocker è intrigante, ma ammetto di aver trovato la seconda metà un po' troppo frettolosa.

 27/03/2021

LaMelina

Chiusa la saga di Uralis con tanto affetto per i suoi personaggi, finalmente conosciamo l'obiettivo dei knocker. Se loro si sono fatti più astuti, anche Fushi sta imparando a entrare in sintonia con il mondo. Ma il cavallo è chi penso che sia? *A*

 06/10/2020

Arashi84

Ora Bon è in qualche modo esteticamente accettabile! XD Se da una parte il personaggio sembra aver trovato la sua dimensione, dall'altra i problemi con i knocker diventano sempre più intricati e ora sono curiosa di capire meglio i loro scopi. Il finale...

 03/10/2020

2247

Fushi sta diventando sempre più "parte del mondo", ma, da brava figura soteriologica, non afferra ancora il concetto per cui tutti muoiono ma non tutti vivono.

 15/09/2020


Altri Voti