logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 1
Lia

Volumi letti: 1/1 --- Voto 8
Questo manga di genere Yaoi è la prima opera che leggo di Yugi Yamada e devo ammettere che leggerla non mi è dispiaciuto affatto! Ho trovato la storia molto nuova per l'ambientazione nella scuola aeronautica e non i soliti banchi di scuola o l'ufficio. Ho apprezzato i testi semplici da leggere e le tavole molto pulite ma soprattutto le scene di sesso esplicite ma che mai cadono nel volgare. A parer mio è un manga molto romantico ma non è eccessivo, niente scenate troppo drammatiche -classiche dello yaoi- di rifiuti o pene d'amore, insomma, per ora è diventata la mia opera yaoi preferita!
Mi sento di consigliare questo volume solo agli amanti del genere ma anche a chi sta tentando di avvicinarsi e di amare questo genere poco considerato in Italia. Lo consiglio anche a chi desidera leggere di un amore tutto maschile! Voto: 8 per la Flash Book che finalmente ci ha offerto un'ottima edizione!


 3
Ririn

Volumi letti: 1/1 --- Voto 8
<b>Attenzione spoiler</b>

"Neanche il tempo per sognare" è un manga di genere Yaoi di Yuji Yamada, la prima opera di questa autrice che leggo. Le vicende seguono la maturazione emotiva e professionale dei due protagonisti, uniti da una grande affinità elettiva. La storia parla di Kawamura, un ragazzo con il grande sogno di diventare pilota, che si iscrive all'istituto superiore di aereonautica, dove condividerà la stanza con Yoshitake. I due, anche se inizialmente non avranno un forte rapporto di amicizia, nel corso dei sei mesi che passeranno insieme matureranno un amicizia molto solida, frutto anche delle passioni comuni. Ma un giorno arriva la notizia che il padre di Yoshitake è morto in un incidente aereo; nello stesso momento, Kawamura e il suo sempai Morishita sorprendono il ragazzo con il sempai Yoshida in una situazione molto intima. Yoshitake decide di tornare a casa, ma dopo aver scambiato un dolcissimo e lungo abbraccio con l'amico Kawamura, che scoppia inspiegabilmente in lacrime.

Kawamura continua a frequentare la scuola e fa nuove amicizie, ma idolo e ricordo della sua adolescenza rimane Yoshitake, il cui ricordo non scompare mai dal suo cuore. Il tempo passa, Kawamura lavora in un carico merci e anche se non ha realizzato il suo sogno è soddisfatto del suo lavoro. Un giorno incontra un impiegato trasferitosi da poco... proprio Yoshitake! Tra i due inizia a riformarsi un rapporto di amicizia e nel frattempo Kawamura riflette sulla possibilità di ritentare l'ingresso all università per diventare pilota. Inaspettatamente Yoshitake lo bacia e gli chiede di non lasciarlo. Superata l'insicurezza iniziale, Kawamura realizza, finalmente, il sentimento che per tutto quel tempo aveva celato nei confronti dell amico e senza sottoporsi a inutili paranoie mentali (il che è positivo, visti gli atteggiamenti esageratamente paranoici di molti uke), apre il suo cuore alla sua prima relazione omosessuale e decide di ricambiare i sentimenti di Yoshitake. Deciderà di rimanere con il compagno e di rinunciare al suo sogno di diventare pilota, un sogno molto importante e bello perchè tale, e di dare spazio al suo lavoro, a cui tiene molto, e alla persona che ha sempre amato.

Questo manga contiene anche la mini storia "Neanche il tempo per vestirsi", i cui protagonisti sono il demoniaco Morishita e Yoshida del quale è da sempre innamorato. I disegni sono carini,e permettono una lettura piacevole. Le scene di sesso sono esplicite, ma mai volgari. Consiglio questa lettura ai fan del genere, ma è seriamente preferibile l'acquisto rispetto alle scan,per incentivare l'uscità di titoli di questo genere in Italia. Assegno un 8 pieno e meritatissimo.


 3
riko akasaka

Volumi letti: 1/1 --- Voto 8
"Neanche il tempo per sognare" racconta di Kawamura che sogna di diventare pilota e si iscrive in un istituto tecnico aeronautico, ma presto scopre che raggiungere quel traguardo non è facile come si era ingenuamente aspettato; la vita militaresca del dormitorio lontano da casa e la mancanza di spazi propri risulta difficile da sopportare per un sedicenne spensierato come lui. Kawamura però pian piano entra in confidenza con il freddo e distaccato compagno di stanza Yoshitake, ma quando sembra sbocciare l'amicizia i due vengono divisi dagli eventi.
Negli anni seguenti Kawamura si ritrova spesso a pensare all'amico, lo accompagnano sempre un lieve senso di colpa per non aver saputo aiutare Yoshitake nel momento di maggior bisogno e la malinconia di immaginare quel che poteva essere e invece non è stato. Rincontrarsi al lavoro basterà a colmare la distanza tra i due?

Questa è la mia prima lettura yaoi, quindi la mia opinione è di chi è notevolmente ignorante del genere: trovo molto valido questo manga per la caratterizzazione dei due protagonisti. Considerando che si tratta di un volume unico, il rischio di ritrovarsi personaggi principali dipinti in maniera superficiale era alto. La storia d'amore/amicizia tra i due protagonisti non è niente di sconvolgente e nuovo, ma è molto dolce e a tratti buffa. Le scene di sesso hanno un loro perché all'interno della trama e non sono esagerate da poter dar fastidio.
Se la storia principale la posso solo elogiare, gli extra mi hanno lasciata alquanto perplessa: trovo i senpai personaggi poco delineati o simpatici da poterli rendere protagonisti e, oltre alle scene di letto, non ho visto molto. Mi è stato spiegato che extra del genere sono tipici dello yaoi, ma personalmente mi sembra che queste pagine sviliscano l'opera.
Pagine extra a parte, ritengo la lettura di questo manga piacevole e la storia principale raggiunge una profondità non comune negli One Shot, di conseguenza non mi resta che consigliarlo.


 3
kikkokat

Volumi letti: 1/1 --- Voto 8
Ho amato molto questo boy's love della Yamada. Intanto grazie mille alla Flashbook per aver portato finalmente in Italia un boy's love, è bello quando le case editrici si "aprono" a nuovi generi e speriamo che l'esperimento abbia successo.
Hanno proprio scelto bene nel vasto catalogo giapponese, non c'è che dire, poichè la Yamada è un'autrice bravissima e il suo stile di disegno conquista al primo sguardo.

La storia è quella di Kawamura e Yoshitake, due giovani ragazzi che studiano per diventare piloti. Entrambi sono lontani da casa poichè quest'istituto aereonautico dista 5 ore di treno da Tokyo, e si ritrovano nello stesso dormitorio. Kawamura (che è etero, anche se sembra tutto tranne che etero) scopre che Yoshitake ha una relazione sessuale con il suo Senpai Morishita.
Poi pero' accade che Yoshikate deve abbondare la scuola per motivi gravi e la storia si sposta a molti anni dopo. Ormai i ragazzi sono più grandi, Kawamura non è diventato pilota ma lavora a terra (fa i progetti per distribuire i vari pesi negli aerei). Un bel giorno Yoshitake ritorna inaspettatamente, lavorando allo spostamento merci aereo. Insomma i loro destini si intrecciano ancora, come si intreccia anche la storia di Morishita (ormai ex di Yoshitake) con quella del collega Yoshida, e qui c'è da ridere.

Dramma, commedia, sensualità (anche se non troppa) c'è davvero tutto in questo bellissimo manga, primo Boy's love giapponese targato Flashbook. L'edizione è molto bella, il prezzo è vantaggioso paragonato all edizione ottima, con sovracopertina e un'ottima traduzione ad opera di Susanna Scrivo. Tra l'altro finalmente un boy's love ambientato in un mondo che solitamente nei manga non viene trattato ovvero quello dell'aereonautica. Ho imparato tante cose leggendolo, che prima ignoravo!

Arashi84

Volumi letti: 1/1 --- Voto 9
Credo che se tutti gli yaoi portassero la firma di Yugi Yamada, probabilmente questa tipologia di manga sarebbe meno bistrattata e succube dei pregiudizi. O forse no, sto esagerando; il pregiudizio è figlio dell'ignoranza e non basterebbe di certo un nome famoso a cancellare le "misconcezioni" di cui molta gente è portatrice, però, sono quasi sicura che se costoro provassero a leggere un'opera di quest'autrice, il pregiudizio potrebbe in larga parte attenuarsi.

"Neanche il tempo per sognare" racconta la storia di Kawamura e Yoshitake, studenti di un istituto di aeronautica, e compagni di stanza. Nonostante le differenze caratteriali, a poco a poco i due, complice anche la convivenza forzata, riescono a instaurare un rapporto di amicizia e fiducia reciproca. All'improvviso però, a causa della morte del padre di Yoshitake, i ragazzi si separano e la loro amicizia termina senza poter pienamente sbocciare. Dopo qualche anno i nostri protagonisti si rincontrano sul posto di lavoro (un'azienda di trasporto merci aereo) e il sentimento interrotto bruscamente tempo addietro sembra tornare a fiorire.

Questa è la storia di due ragazzi, della loro amicizia e del loro amore, ma è anche la storia di un sogno. La vicenda è narrata fondamentalmente dal punto di vista di Kawamura, il classico uke dolce e un po' tonto; anche a diversi anni di distanza, nonostante i ricordi sbiaditi, egli continua a pensare ai sei mesi trascorsi con Yoshitake, come se il tempo si fosse fermato nell'attimo in cui i due si scambiarono il primo e ultimo abbraccio. Nel momento in cui la coppia di amici si riunisce, sembra che il flusso del tempo e i sentimenti di Kawamura tornino all'improvviso a scorrere, in modo tanto forte da non poter essere fermati. Yoshitake è in qualche modo la materializzazione del sogno e della disillusione di Kawamura (che avrebbe voluto diventare pilota di aerei), per questo non riesce a dimenticarlo e ha fatto di lui il punto focale della propria adolescenza.
In questo manga Yugi Yamada mescola sapientemente l'elemento drammatico a quello amoroso, creando un'opera che non risulta smielata nel suo romanticismo, né patetica e penosa nella sua drammaticità. Il sentimentalismo non manca, le frasi da Baci Perugina nemmeno, ma tutto è abbastanza verosimile. Dunque niente pianti epocali e niente scenate da "ti amo ma non posso".
Da non dimenticare le gag e le scenette comiche, molto divertenti e ottimamente rese dai deliziosi disegni in super deformed.
Altro punto a favore è il capitolo extra intitolato "Neanche il tempo per vestirsi", che prende in esame due simpatici personaggi secondari.

Il tratto della Yamada è deciso e abbastanza proporzionato, anche se a volte braccia e mani sono troppo grandi, ma questo è un po' un marchio di fabbrica degli yaoi. Le tavole sono molto ordinate, le scene d'amore non sono mai eccessive o fuori luogo, ma soprattutto non sono per niente volgari e riescono perfettamente a trasmettere i sentimenti dei personaggi.

Lo ammetto, sono una grande fan della Yamada, quindi il mio giudizio potrebbe essere di parte, ma pur lasciando i sentimenti da parte, non riesco a trovare un difetto a quest'opera, se non il suo essere troppo breve. E' pur vero però che il punto centrale della vicenda è il ricongiungimento tra Kawamura e Yoshitake, che si conclude con la piena presa di coscienza dei loro sentimenti, quindi una volta raggiunto quest'obiettivo, la storia non avrebbe motivo di andare avanti.

Il manga in Italia è pubblicato da Flashbook e per quanto io sia ignorante in campo tecnico, mi sento di poter dire che è stato fatto un ottimo lavoro: l'edizione è la classica con sovraccoperta, l'albo è morbido e si lascia sfogliare senza alcuna difficoltà, la rilegatura è perfetta, la carta non è trasparente e l'inchiostro non macchia.

Tirando le somme: "Neanche il tempo per sognare" è un manga godibilissimo e molto dolce, la cui lettura scorre e coinvolge senza mai incepparsi. Consigliato non solo agli "yaoisti", ma anche a chi si approccia per la prima volta ai manga yaoi.