logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 3
Hangedman

Volumi letti: 5/11 --- Voto 8,5
"Fumetsu no Anata e" è un manga scritto e disegnato da Yoshitoki Ooima, giovane autrice del celebre manga "Koe no katachi" (A Silent Voice).
Il manga, pubblicato sulle pagine di Shonen Magazine, racconta le vicende di un essere immortale inviato sulla Terra per scopi misteriosi. Costui (all'inizio non è altro che una sfera) è in grado di assumere le sembianze di qualsiasi cosa con cui entri in contatto diretto, per gli esseri viventi però il discorso è diverso: potrà assumerne la forma solo dopo che essi muoiono.

Il manga descrive il viaggio, l'evoluzione e la trasformazione di questo essere immortale. La storia cerca di raccontare il significato di vivere e morire, lo scopo per cui le persone cercano di sopravvivere e andare avanti (che sia per amore, speranze o anche odio), tutto questo attraverso piccoli archi narrativi in cui avverrà l'incontro tra il nostro protagonista e il personaggio chiave di turno, attorno a cui ruoteranno gli eventi di ogni saga. Volente o nolente, il protagonista otterrà sempre qualcosa di nuovo da tutto questo, e nuove forme che lo aiuteranno nel suo viaggio.

Il fulcro del manga sono i personaggi, l'incontro con essi cambia il nostro protagonista che partendo da una sfera incapace di comprendere qualsiasi cosa si evolve fino ad essere vivente capace di provare empatia e attaccamento verso gli altri; la storia preme molto sul dramma (anche con qualche lacrima) e sui sentimenti, anzi forse tende ad abusarne un po', a lungo andare. Non mancano anche momenti di azione e combattimenti: il ritmo è gestito bene, niente avviene con troppa fretta o lentezza, combattimenti e momenti di semplice racconto sono dosati con attenzione. L'unico difetto si può riscontrare nel modo poco chiaro in cui viene descritta l'ambientazione e il background, infatti non risulta affatto facile capire dove e in che tempo avvengono le vicende.

Passando al discorso disegni, lo stile è lo stesso a cui l'autrice ci abituato in "Koe no katachi", niente di eccelso tuttavia godibile e capace di caratterizzare bene i personaggi e trasmetterne bene i sentimenti. In questa nuova opera tuttavia la mangaka si trova anche a disegnare scene molto dinamiche e di combattimento (cosa per ovvie ragioni assenti nell'opera precedente) nelle quali riesce comunque a destreggiarsi con una discreta regia delle tavole.

Concludendo, "Fumetsu no Anata e" è un manga capace di strapparti molte lacrime e conquistarti grazie a suoi personaggi, sebbene a causa della sua stessa struttura narrativa non ti sorprende facilmente (dato che l'epilogo di ogni saga risulta spesso piuttosto scontato durante la lettura), ma riesce comunque a lasciarti dentro sempre qualcosa. Consiglio la lettura a chi cerca uno shonen diverso dal solito e sentimenti a palate.