logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
La Debby 8990

Volumi letti: 3/3 --- Voto 9
La storia vede come protagonista Momo un giovane uomo in cerca di un “padrone” che lo mantenga in cambio dell’unica cosa che ha da offrire, il suo corpo.
Troverà sul suo cammino Yata che di padrone non ha il ben che minimo aspetto.
Il mio giudizio relativamente a questo manga è positivo e vi spiego subito perché.
Innanzitutto, partiamo soffermiamoci sul target d’età che è più alto rispetto alla media, si tratta di uomini e non di adolescenti alle prese con le prime cotte d’amore, il che permette di costruire una storia di un certo spessore morale.
Ovviamente questa scelta permette di creare una visione del mondo disincantata, una trasposizione verosimile della realtà, che tratta argomenti complessi seppur con un certo distacco così da non rendere il manga difficile da digerire.
La trama è ben costruita, in tre volumi si assiste ad un avvicinamento, forse un po’ frettoloso ma ben costruito, tra i due protagonisti che combinano nel tempo i loro caratteri senza rinnegare le loro personalità; i nuovi personaggi si armonizzano perfettamente con lo sviluppo della trama creando quel velo di contesto che rende tutto più credibile e, cosa più importante, non si ricade nel classico cliché del triangolo amoroso trito e ritrito del genere shōjo da cui mi sono allontanata proprio per questo motivo.
La bravura si riscontra anche per la facilità con cui il lettore riesce in poche pagine ad affezionarsi ai personaggi (più che a immedesimarcisi in quanto la situazione descritta non è comune) senza stancarsi.
Inoltre l’età, il carattere e i trascorsi dei protagonisti giustificano l’uso moderato della violenza presente nell’opera, che non risulta mai volgare o fastidiosa; è infatti sempre ben dosata e affiancata ad attimi di ironia che rendono la lettura piacevole e stuzzicante allo stesso tempo.
I disegni sono spettacolari sia nella resa tecnica che compositiva; nelle scene più spinte nulla viene lasciato al caso, armonizzandosi perfettamente al target verso cui è rivolto il manga, un pubblico adulto che conosce già bene come funzionano le cose.
Il tratto distintivo che caratterizza la matita è riconoscibile fra mille e, nonostante lo standard sia abbastanza stereotipizzato, l’identità qui è invece forte e chiara; vi capiterà spesso di soffermarvi su alcune delle espressioni dei personaggi perché raggiungono una qualità che raramente si riscontra in questo genere, il tutto alla seconda rilettura ovviamente ?.
Quando hanno proposto l’edizione italiana non ho avuto dubbi, se sei un amante delle belle rappresentazioni, se sei un appassionato di storie d’amore non banali, se stai cercando l’eros con qualcosa in più; allora questa è una di quelle serie da collezionare.


 0
Irene Tempesta

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Spinta dalle copertine colorate e a pois così accattivanti, acquistai un pò scettica il primo volume.
Si è rivelato una piacevole sorpresa. Parliamo di una miniserie yaoi in tre volumi mensili pubblicati dalla J-Pop.
La trama è semplice ma non banale:
Momo è un giovane ragazzo buono a nulla, squattrinato, che cerca di approfittare degli altri per farsi dare vitto e alloggio in cambio di prestazioni sessuali.
Ha ogni tipo di vizio: fuma, beve, ama giocare d'azzardo, è pigro, disordinato, incostante. Insomma, a primo impatto un pessimo elemento. Senza orgoglio e ambizioni.
Tuttavia conserva una grande autoironia, butta sempre tutto sul ridere ed è, contro ogni previsione, carino e simpatico.
Yata è l'esatto opposto, un ragazzo onesto, buono e generoso. Profondamente altruista e incontrando Momo in uno squallido bagno pubblico, vedendolo trasandato e sfruttato, si offre di aiutarlo.
Inutile dire che Momo ne approfitta subito chiedendogli alloggio in cambio di prestazioni sessuali.
Tra i due inizia subito una forte intesa caratteriale. I due si compensano a vicenda. E questo porterà Momo a riflettere su se stesso e a cambiare per amore.
In questo manga ci sono tantissime scene di sesso, anche esplicite.
Presto Yata si innamora di Momo e cerca di proteggerlo in tutti i modi. Ma dal passato travagliato di Momo arriva un uomo ricco, che lo manteneva in passato e da cui Momo è fuggito. Chi sarà mai? Cosa vorrà ancora da lui?
Presto Momo deciderà di darsi un contegno e lavorare per mantenersi e pagarsi un modesto affitto in un appartamentino con i muri sottili.
E il suo vicino, Kurita, giovane aspirante scrittore, batte costantemente sul muro perchè sente i due fare spesso l'amore senza trattenersi dal fare chiasso. E' così che viene coinvolto nella vita di questa coppia strampalata e simpaticissima.
In questa miniserie i personaggi sono pochi ma ben dosati. Tuttavia il personaggio più sfacettato e caratterizzato è senza dubbio Momo.
Degli altri sappiamo il minimo indispensabile.
La storia è densa di ironia ed erotismo, calibrando bene i momenti drammatici.
Tuttavia ho trovato il finale un pò troppo affrettato, come se l'autrice volesse chiudere in fretta la serie.
I disegni sono buoni, corpi ben proporzionati.
La J-Pop ha fatto una buona edizione, con sovracopertine coloratissime e le copertine con disegni vari collegati alla trama che personalmente ho apprezzato molto.
Il mio voto è 7 per via della trama e disegni, ben fatti.
Una lettura semplice e poco impegnativa che consiglio a tutte le amanti degli yaoi non sdolcinati, maturi e con un tocco di ironia. Consigliato.