logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Irene Tempesta

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Spinta dalle copertine colorate e a pois così accattivanti, acquistai un pò scettica il primo volume.
Si è rivelato una piacevole sorpresa. Parliamo di una miniserie yaoi in tre volumi , mensili pubblicati dalla J-Pop.
La trama è semplice ma non banale:
Momo è un giovane ragazzo buono a nulla,squattrinato, che cerca di approfittare degli altri per farsi dare vitto e alloggio in cambio di prestazioni sessuali.
Ha ogni tipo di vizio: fuma, beve, ama giocare d'azzardo, è pigro, disordinato, incostante. Insomma, a primo impatto un pessimo elemento. Senza orgoglio e ambizioni.
Tuttavia conserva una grande autoironia, butta sempre tutto sul ridere ed è, contro ogni previsione, carino e simpatico.
Yata è l'esatto opposto, un ragazzo onesto,buono e generoso. Profondamente altruista e incontrando Momo in uno squallido bagno pubblico, vedendolo trasandato e sfruttato, si offre di aiutarlo.
Inutile dire che Momo ne approfitta subito chiedendogli alloggio in cambio di prestazioni sessuali.
Tra i due inizia subito una forte intesa caratteriale. I due si compensano a vicenda. E questo porterà Momo a riflettere su se stesso e a cambiare per amore.
In questo manga ci sono tantissime scene di sesso, anche esplicite.
Presto Yata si innamora di Momo e cerca di proteggerlo in tutti i modi. Ma dal passato travagliato di Momo arriva un uomo ricco, che lo manteneva in passato e da cui Momo è fuggito. Chi sarà mai? Cosa vorrà ancora da lui?
Presto Momo deciderà poi di darsi un contegno e lavorare per mantenersi e pagarsi un modesto affitto in un appartamentino con i muri sottili.
E il suo vicino, Kurita, giovane aspirante scrittore, batte costantemente sul muro perchè sente i due fare spesso l'amore senza tenersi dal fare chiasso. E'così che viene coinvolto nella vita di questa coppia strampalata e simpaticissima.
In questa miniserie i personaggi sono pochi ma ben dosati. Tuttavia il personaggio più sfacettato e caratterizzato è senza dubbio Momo.
Degli altri sappiamo il minimo indispensabile.
La storia è densa di ironia ed erotismo, calibrando bene i momenti drammatici.
Tuttavia ho trovato il finale un pò troppo affrettato, come se l'autrice volesse chiudere in fretta la serie.
I disegni sono buoni, corpi ben proporzionati.
La J-Pop ha fatto una buona edizione, con sovracopertine coloratissime e le copertine con disegni vari collegati alla trama che personalmente ho apprezzato molto.
Il mio voto è 7 per via della trama e disegni, ben fatti.
Una lettura semplice e poco impegnativa che consiglio a tutte le amanti degli yaoi non sdolcinati, maturi e con un tocco di ironia. Consigliato.