logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 1
kirk

Volumi letti: 3/3 --- Voto 6
Questo fumetto si compone appena di tre volumi e penso che “ingrani” solo dal secondo quando fanno la comparsa i demoni e le pietre del diavolo. All’epoca si diceva che Masakazu Katsura lo interruppe rapidamente perché accusato di plagio… plagio in Giappone? Quante sono le opere che si rimandano una con l’altra! Secondo me ha avuto dei problemi di gradimento con i sondaggi di Shonen Jump ed è stato costretto a sospendere il manga proprio sul più bello, con un orribile finale aperto.
Certo è che i personaggi sono deboli e l’avventura che dal secondo volume sarebbe potuta evolvere in un bel battle shonen viene interrotta… eppure che disegni quelli di Katsura! Le ragazze sono il suo forte e Bright è un bel ragazzo, abbastanza caratterizzato da fare da contraltare maschile a Shadow Lady…
Bei tempi quando ho comprato questo fumetto più di 20 anni fa, c’erano ancora le sottilette di 120 pagine che costavano 3.000 lire e i fumetti in formato giapponese (che erano pochi tipo City Hunter o Ken il guerriero) costavano solo 5.000 lire. Allora mi parve di fare un ottimo affare ora che c’è tutta questa offerta di mercato ho capito che Shadow Lady non è un fumetto speciale ma comunque è sempre leggibile.


 0
Waterlily

Volumi letti: 3/3 --- Voto 8,5
" Shadow lady " è un manga shonen scritto e disegnato da Masakazu Katsura, uscito in Giappone a cavallo tra il 1995 e il 1996. In Italia viene pubblicato sotto il segno della Star Comics all'interno della collana Storie di Kappa.

Aimi Komori, orfana sia di padre che di madre, si guadagna il pane lavorando in una caffetteria. Conduce una vita apparentemente tranquilla, ma in realtà nasconde un segreto : di giorno è la timida Aimi, mentre di notte si trasforma in Shadow Lady, una ladra abilissima e inarrestabile ! Il suo potere è dato da uno speciale ombretto creato da un demone, Demota. Questo ombretto non dona solo forza e agilità, ma conferisce tutt'altro carattere a chi lo indossa.
Aimi diventa così una sorta di anti-eroe sexy e senza troppi pudori per circa 10 minuti !

A mio avviso Aimi è un personaggio molto interessante perché è sempre in conflitto con se stessa e Shadow Lady rappresenta, semplicemente, la parte gioiosa e menefreghista che molto spesso non riusciamo a manifestare. Non a caso sceglie lei di trasformarsi, non è una cosa che capita e basta. I furti sono un pretesto per potersi liberare da una gabbia, tant'è che non ruba cose di valore. Nonostante ciò viene presa di mira ( sia nel bene che nel male ) da tutti i poliziotti del quartiere, appunto non per il valore degli oggetti che ruba, bensì per i divertenti ed esasperanti affronti che elargisce. Un personaggio davvero ben costruito e anche una storia ben costruita. Di solito noi sappiamo tutto sui detective che devono catturare il ladro, mentre in " Shadow Lady " ci viene detto tutto del ladro stesso.

I luoghi, il vestiario e l'anatomia stessa sono ben descritte. Per essere un manga degli anni 90', Katsura ci regala una grafica davvero innovativa. Sono rimasta piacevolmente colpita soprattutto dalla resa grafica di Grey City, una cittadina normalissima di giorno e molto emblematica di notte. Modernissima e antica allo stesso tempo, ci regala quella classica freddezza delle città abitate da ricchi magnati. Ogni abito per le trasformazioni di Shadow Lady è ben studiato, ognuno inconfondibile. Ci si potrebbe perdere nei dettagli di ogni tavolozza ! Le scene d'azione e l'anatomia stessa dei corpi sono accuratissime e ben studiate, con linee morbide che vanno a valorizzare il bellissimo corpo di Shadow Lady ( ma anche delle altre ragazze ).

Le scene comiche non mancano di certo, anzi prevaricano il dramma, comunque ampiamente riscontrabile nell'ultimo volume, dove viene giustamente messo in ballo il marciume di alcuni individui, disposti a tutto per ottenere un po' di potere. Vi è riscontro anche di momenti sentimentali, che comunque fanno crescere un po' la protagonista, in grado successivamente di accettarsi di più !
In tre volumi ne succedono davvero delle belle, è consigliatissimo a tutti gli amanti degli Shonen ma anche degli Shojo.
Unica nota negativa sul finale : mi sarebbe piaciuto vedere un po' più di evoluzione tra la protagonista e Bright...


 1
LovesickDead

Volumi letti: 3/3 --- Voto 6
Masakazu Katsura l'ho scoperto comprando, molti anni fa, la serie completa di I''S. I disegni (se non la storia) erano così belli e puliti che mi interessai ad altre opere dell'autore, e in questo modo scoprii Shadow Lady, ladra sexy che ruba oggetti di poco valore solo per il gusto di farlo. Trama carina che mi aveva incuriosita. Tuttavia il manga, edito dalla Star Comics quando ancora giravano le lire, non sono mai riuscito a beccarlo in nessuna fumetteria… fino al Torino Comics del 2014! Trovati molto per caso in una bancarella di volumi unici, spaiati, vecchi, distrutti, fuori catalogo; insomma, tre volumi imbustati, un euro l'uno, in mezzo alla paccottiglia, con il venditore che mi guardava speranzoso perché evidentemente non stava facendo buoni affari.
Il tratto di Katsura si riconosce subito: ha una conoscenza dell'anatomia straordinaria e il modo in cui disegna le figure femminili è straordinario perché riesce a risaltare la morbidezza del corpo. Avendo già letto I''S e avendolo trovato abbastanza buono ho voluto dare una chance anche a Shadow Lady, di cui sapevo molto generalmente solo la trama.
Adesso che ho finito di leggerlo sono quasi tentata di dire di aver sprecato tre euro. Sì, perché Shadow Lady non era stata creata per finire in tre volumi, e ciò lo si capisce benissimo da quel terribile finale affrettato che l'autore fu obbligato a creare a causa della cancellazione del manga da Shonen Jump. Un vero peccato, perché fino al secondo volume la storia di Aimi, diciassettenne timida e impacciata che si trasforma nella provocante Shadow Lady grazie all'ombretto demoniaco, risulta davvero piacevole. Per quanto riguarda i personaggi, probabilmente Katsura prevedeva di far evolvere il carattere introverso di Aimi in quello più energico di Shadow Lady e farla finalmente dichiarare come si deve al giovane detective Bright (innamorato di Shadow Lady); questa era una cosa che io, come lettrice, mi aspettavo di trovare alla fine del manga , ma che ovviamente non c'è stata.
Il finale infatti è aperto, per usare un termine più "gentile" rispetto a quello più appropriato di "incompleto". Shadow Lady rimane ferita dallo scontro con il "boss finale" e per un mese la polizia non ha più sue notizie, fino a che (come si vede dalle ultime due pagine) il dipartimento non riceve una chiamata e si vede la silhouette della ladra che si staglia in volo nel cielo notturno di Gray City. Non avete idea del mio disappunto per quelle due pagine.

Per questo a Shadow Lady di Masakazu Katsura do un misero 6. Le premesse c'erano, ma ahimè, lo sviluppo della storia è davvero brutto e anticlimatico. Tutta colpa della Shonen Jump, che ha affrettato un manga che poteva risultare molto piacevole con un paio di volumi in più.


 1
Endry

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Aimi Komori conduce una normale vita modesta come cameriera in un bar, fino a quando un piccolo demone, di nome De-Mo, le dona un ombretto magico, capace di trasformarla nell'audace "Shadow Lady". Per rimanere sulla Terra inosservato, De-mo prende una forma umana e lo spacciano come il suo fratellino.
Aimi è una ragazza tranquilla e timida, ma di notte diventa "Shadow Lady", una ladra inafferrabile dai poteri misteriosi, molto energica, capricciosa e provocante.
La polizia cerca in tutti i modi di catturarla, ma fallisce ad ogni tentativo. Bright, brillante detective e anche inventore, usa le sue invenzioni per arrestare Shadow Lady e scoprire la sua vera identità, ma come gli sforzi della polizia regolare, egli fallisce continuamente.
La storia si incentra successivamente intorno alla "Polizia del mondo dei demoni" che vengono a prendere De-Mo nel mondo degli umani, per ucciderlo, per aver commesso il reato di dare l'ombretto magico ad un essere umano. Nel tentativo di salvare la vita di De-Mo, Aimi accetta di usare i suoi poteri come Shadow Lady per recuperare le tre "Pietre del diavolo" nascoste nel mondo umano, ma non sarà affatto facile recuperarle!

La storia sin da subito mette a suo agio il lettore con la sua simpatia e leggerezza. Storia presa spunto dal capitolo auto-conclusivo, appunto, "Shadow Lady" nel volume unico "Zetman", sempre di Masakazu Katsura.
La stravaganza e la simpatia dei personaggi sono molto azzeccati in un tipo di storia come questa.
I disegni sono stupendi. Masakazu Katsura già da qui aveva il suo bel tratto.
L'edizione è quella vecchia Star Comics. Solo 3 volumi con 150 pagine circa a soli 2,50 euro l'uno, economico.
Shadow Lady è un manga che di sicuro non appassionerà come tanti altri, però è molto godibile, leggero e divertente!
In conclusione ecco le mie personali votazioni: trama 6, disegno 8, personaggi 8 e, infine, l'edizione:7 .


 3
Antonio_93

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Inizio a dire che io sono un grande fan di Masakazu Katsura, e leggere una delle sue opere di esordio come Shadow Lady, edita in Italia grazie alla Star Comics nel 1996, mi è piaciuto tantissimo.
La trama di per sé non è molto complicata, anzi è molto semplice, senza esagerare con stravaganti esagerazioni di super mostri super cattivi ecc, così semplice e scorrevole che io ho finito di leggere i tre volumetti in 1 ora. quindi vi lascio immaginare. Oltre a una storia dolce e piena di azione non mancano le scene sentimentali che sono il punto forte dell'autore, che comunque riesce a farti divertire anche se il manga dura solamente 3 miseri volumi. I disegni per essere degli anni '90 devo dire che sono molto belli e piacevoli da vedere, l'unica cosa negativa che ho trovato e che l'opera poteva essere prolungata di qualche numero in più, peccato. Lo consiglio a tutti quelli che vogliono passarsi una bella oretta in santa pace, leggendo questo manga che mi ha divertito tantissimo. Il mio voto sarebbe 7,5 ma siccome e veramente troppo breve gli metto 7.


 0
Akeiron

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Con sorpresa, mi sono accorto di non aver recensito questo fumetto, quindi eccomi a rimediare. L'ho comprato incuriosito dall'omonimo artbook di Masakazu Katsura che ho acquistato a Natale insieme ad altra roba, incluso il volume unico Zetman dello stesso autore. In entrambi ci sono il paio di one-shot da cui si sviluppa questa miniserie.

Lo stile del fumetto è senz'altro tipico dell'autore: ragazze sexy, mutandine e fondoschiena qua e là, oppure costumini che si disintegrano a ogni pié sospinto. Tuttavia, la storia è più spiccatamente majokko. Aimi è la classica ragazza ultra timida che però, grazie a dei trucchi (cosmetici) magici, si trasforma in Shadow Lady. L'alter ego di Aimi è, come da manuale, tutto il contrario della ragazza: sexy e disinibita, spregiudicata e un tantino avventata.

Il manga strizza l'occhio soprattutto a shojo come Sailor Moon, ma anche a Occhi di Gatto, visto che Shadow Lady è in realtà una ladra inseguita senza successo da una polizia inetta. Oltretutto, tra chi le da la caccia, c'è anche un giovane investigatore di cui lei si innamora quando è in versione "normale." Naturalmente, il ragazzo è invaghito della sua preda senza saperne la vera identità... Insomma, ci siamo capiti.

Nel complesso si tratta di una lettura piacevole, forse un po' leggera e senza trovate esagerate. Posso dire che non mi sono trovato pentito, anche se bisogna stare molto attenti con i volumi Star Comics precedenti il 2000. Infatti, al primo si sono staccate subito svariate pagine.

Gli do 4 punti per il disegno, molto bello come al solito, e altri 3 per la narrazione che trovo adeguata, quindi un 7 che mi pare dignitoso per un manga che non è certo un capolavoro, ma si difende bene. Abbastanza per non rivenderlo, e forse anche per recuperare una copia del primo volume senza pagine staccate.


 1
Mizuki =^^=

Volumi letti: 3/3 --- Voto 10
Finalmente, grazie a Lucca di quest'anno (2010), sono riuscita a recuperare tutti i volumetti di questo splendido manga uscito nel 1997, quando ancora avevo solo 10 anni.

TRAMA
Nella Gray City, una lussuosa città ricca di edifici antichi, si aggira nella notte una bellissima e misteriosa ladra, Shadow Lady, accompagnata da un simpatico pipistrello-diavoletto, di nome Demo. La sua passione è rubare oggetti di poco conto e prendere in giro l'ispettore Dory e la polizia, lasciando un preavviso delle sue missioni.
Il suo potere è contenuto in un cofanetto contenente ombretti che le conferiscono la capacità di trasformasi in diverse forme animali in base alle esigenze: il Nero la trasforma in Shadow Lady, la forma base simile a un pipistrello sexy; il "Rosso impulsivo" in Red Cat Shadow, una gatta rossa dotata di tutte le capacità di un felino; il Blu in Blu Bird Shadow, con tutte le caratteristiche di un uccello; il Giallo in Yellow Bunny Shadow, con tutte le caratteristiche di un coniglio.

Ma quando non si trucca? Shadoow Lady ritorna alla sua vera identità, Aimi Komori, una timidissima ragazzina di 17 anni che è l'opposto della esplosiva e allegra Shadow Lay. Il cofanetto magico le è stato donato da Demo, proveniente dal mondo dei demoni.
La vita di Aimi, verrà scossa dall'arrivo di un giovane poliziotto-inventore, Bright Honda, innamorato di Shadow Lady, deciso a catturarla e portarla sulla retta via e da una nuova missione: recuperare le cinque pietre del diavolo prima che i demoni in esse contenute, si risvegliano e distruggono la Terra; se Aimi si rifiuta di accettare questa missione, non solo il mondo verrà distrutto, ma gli ispettori del mondo dei demoni saranno costretti a giustiziare il piccolo Demo, accusato di aver rivelato l'esistenza del mondo dei demoni a un essere umano.
ce la farà?

CONSIDERAZIONI
Penso di essere molto di parte nel dare le mie considerazioni su questo manga, visto che Masakazu Katsura, autore di questo manga, è uno dei miei mangaka preferiti! Il manga è bellissimo, sia nella storia che nei disegni. Non mancano le inquadrature su diverse angolazioni delle forme morbide e provocanti delle figure femminili e della stessa protagonista Shadow Lady, per la gioia di ogni maschietto. Shadow Lady è un personaggio solare, divertente e molto simpatico. Merita molto anche il piccolo Demo, simpatico e carino. Gli sfondi ricchi di palazzi e strani edifici sono molti ben fatti e pieni di dettaglio.
Ammetto, però, che su una cosa pecca questo manga: sulla storia, perché anche se è molto bella, manca di originalità, leggendolo mi è sembrato di rivedere qualcosa di Occhi di Gatto, una ladra bella e simpatica che lascia l'avviso alla polizia prima di entrare in azione, e poi c'è qualcosa di Dragon Ball, Demota per aiutare Shadow Lady costruisce un rilevatore di pietre molto simile al rilevatore delle sette pietre del drago inventato da Bulma.
Non so se è una coincidenza, anche se ho notato che Occhi di Gatto e Dragon Ball sono precedenti a Shadow lady.

COSTO/QUALITÀ
All'epoca costava 5 mila lire, e non credo che ci sia stata mai una ristampa... spero che ci sarà al più presto, per permettere alle nuove generazioni o ai nuovi fan di Masakazu Katsura di godere di quest'opera e aggiungerlo nella loro collezione. Nonostante il tempo, l'edizione, dalla rilegatura ben fatta e dalla copertina rigida, si mantiene molto bene. I disegni delle copertine, per quanto semplici, sono belli e carini.

Lo consiglio praticamente a tutti: ai ragazzi che vanno pazzi per le forme femminili, alle ragazze che adorano le storie d amore e l'avventura e a chi vuole far pratica con i disegni sul corpo umano, sopratutto femminile. L'autore su questo vanta una capacità meravigliosa nel riportare nel dettaglio la forma femminile. Buona lettura =^^=


 1
Swordman

Volumi letti: 3/3 --- Voto 8
Nella notte a Gray City una sfuggente figura si muove veloce balzando di tetto in tetto e portando scompiglio con le sue scorribande. E' Shadow Lady, una ladra sexy e inafferrabile dietro la cui identità si cela Aimi Komori una ragazza in realtà timida e pasticciona.
Aimi ha però ricevuto da un demonietto, chiamato Demo, un ombretto magico con cui riesce a trasformarsi in Shadow Lady cambiando completamente carattere e divertendosi alle spalle dei cittadini e della polizia.
Una sera, di ritorno da una delle solite scorribande, Aimi viene assalita da una banda di balordi, ma in suo soccorso arriva un ragazzo di nome Bright. Per Aimi è amore a prima vista ma non sa che Bright è un nuovo elemento della polizia cittadina che vuole catturare Shadow Lady perché... ne è innamorato e la vuole ricondurre sulla retta via.

Non ho letto le opere più importanti del maestro Katsura come Video girl Ai o Zetman ma posso comunque dire che con Shadow Lady l'obbiettivo è stato centrato.
Merito di una storia breve e coincisa ma sviluppata pienamente con i tempi giusti e in cui, a un impianto generale che lascia ampio spazio al divertimento, si aggiunge una buona dose di azione e un tocco di romanticismo.
Merito specialmente della Shadow Lady protagonista, un'(anti)eroina decisamente irriverente, egocentrica e sexy, che suscita grande simpatia al di là delle sue notevoli curve. Si potrebbe forse definirla un “anti-majokko” che prende in giro al tempo stesso le tante maghette apparse un po' ovunque in passato e anche le varie ladre di manga e anime (specialmente Saint Tail). Non c'è comunque solo Shadow Lady nella storia ma anche un buon numero di personaggi ben costruiti e mai messi li per caso.

Ii disegno di Katusura poi riesce a rendere il tutto ancora più piacevole. Il tratto morbido e lo stile realistico rendono davvero molto bene sui personaggi, in particolare quelli femminili, davvero molto belli a vedersi. Ben disegnati anche gli sfondi con una città di Gray City definita in ogni particolare e che appare al contempo di un classico stampo mittel-europeo di giorno e illuminata come una fantasiosa Las Vegas di notte.
Davvero difficile trovare dei difetti a questo manga che ha forse il suo principale limite nella sua brevità che non permette grandi approfondimenti.
Un titolo molto consigliato, da prendere al volo se magari lo si trova in occasione tra gli scaffali dell'usato.


 0
Kouga

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Mi sono avvicinato quest'opera diversi anni fa, quando qualsiasi cosa targata Katsura per me rasentava l'oro colato. Shadow Lady è stata una piacevole sorpresa di cui mi spiace sinceramente, siano stati prodotti solamente 3 volumi, perché le carte in regola per rendere la storia un po' più lunga ed introdurre comprimari interessanti c'erano tutte.

La storia è presto detta: Aimi è lo stereotipo della ragazza timida ed impacciata che passa solitamente inosservata, ma da tipa acqua e sapone di notte diventa Shadow Lady, abile e dispettosa ladra che spesso ostenterà con presunzione e ferma destrezza il suo fascino e le proprie curve per mettere a disagio la Polizia, capitanata dal Detective Bright Honda, di cui il suo alter ego umano, Aimi, è segretamente innamorata, ma che non pare ricambiare poiché infatuato dell'alter ego demoniaco donatole dal bizzarro diavoletto Demo, Shadow Lady.

Cosa ha da offrire Shadow Lady oltre al classico cliché del triangolo amoroso tra ragazza timida/detective tonto/ladra sensuale? Un punto di vista più smaliziato ed adulto a dispetto di numerose controparti più longeve, datate e famose, nonchè un design di tutto rispetto, una forte componente action, numerosi colpi di scena e tanto divertimento.

Eppure quest'opera non convince proprio per i ritmi spediti con cui essa comincia, continua e finisce e i numerosi quesiti lasciati aperti alla fantasia e l'immaginazione del lettore. Come già esposto saggiamente da altri utenti, un altro paio di volumi non sarebbero certo guastati, viceversa se desiderate una lettura leggera e gradevole ed amate Katsura, non potete lasciarvi perdere questa piccola chicca in tre volumi.

Anche per me, 7.5


 0
MaryAky

Volumi letti: 3/3 --- Voto 6
Manga molto semplice e carino, narra di una ragazzina molto molto timida di nome Aimi che la sera, grazie ad un magico ombretto, diventa Shadow Lady, una sexy e abile ladra che più che rubare, si diverte a mettere in difficoltà la polizia. Finchè non incontra Bright, un giovane poliziotto che la farà innamorare con la sua gentilezza... peccato che lui sia innamorato proprio dell' alter-ego Shadow lady, e per questo le da la caccia! (ovviamente senza sapere che le due sono la stessa persona). Il finale è un pò sospeso, e diciamo che alcune cose vengono lasciate all'intuizione del lettore.
Come ho detto, la storia è abbastanza semplice e non molto originale, ma sicuramente molto carina da leggere.
Un punto di forza sono senza dubbio i disegni... anche perchè il sensei non si smentisce mai! I suoi disegni sono sempre bellissimi... soprattutto per i maschietti che apprezzeranno tantissimo certe inquadrature!


 1
Zenobia

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
C'era una volta, nella ricca e opulenta città di Gray City, una ragazza di diciassette anni di nome Aimi Komori. Rimasta orfana dei genitori in tenera età, era cresciuta con un carattere timido, impacciato e timoroso: mai si sarebbe sognata di esternare le proprie emozioni verso il prossimo e soprattutto verso dei ragazzi.
Il caso umano Aimi, non è assolutamente curabile con le pratiche, seppur tecnologicamente avanzate, usate dal genere umano; infatti la sua patologia di eterna sfigata e pasticciona è, a tutti gli effetti, irreversibile.
Senonché, quello che nel mondo reale non è minimamente pensabile, nei manga è un cliché trito e ritrito: dove non può la scienza, può la magia.
E così, grazie all'incontro shock con Demo, strano esserino volante in fuga dal mondo demoniaco a causa della noia, la nostra inguaribile Aimi conosce l'ebrezza di divenire il suo esatto contrario: una impavida mega gnocca esibizionista e ladra, di nome Shadow Lady!
La doppia vita di Aimi (perdente di giorno e super carrozzata di notte) subirà una tremenda scossa quando a Gray City comparirà il nuovo detective Bright Honda (dalla capigliatura oscena), ma soprattutto quando dal mondo demoniaco le giungerà l'ordine di salvare il mondo dalla minaccia dell'apocalisse.

La storia della ladra inseguita dal detective innamorato e poco sveglio non brilla certo in originalità, ma questo non è assolutamente un punto di demerito. In fondo, si tratta di una storia già collaudata nella quale si inseriscono punti di particolarità e di innovazione, ad iniziare proprio dalla peculiarità della sua protagonista.
Shadow Lady è megalomane, divertente, molto sexy e molto piccante. Non è una ladra che agisce per fini filantropici (come Saint Tail) o per un riscatto personale (come Cat's eye): lei ruba per il piacere di farlo, e questo la rende una eroina alternativa e piena di fascino.

I disegni di Masakatsu Katsura sono sempre magnifici. L'uso magistrale dei retini è oramai da considerarsi il vero biglietto da visita dell'autore; nessuno come lui, infatti, è in grado di creare quell'infinità di sfumature e di gradazioni del grigio, che sembra dare colore a tutta l'opera. Altra caratteristica di Katsura che lo contraddistingue sono le inquadrature delle vignette, che definirei attente e scrupolose (specie nei riguardi dei personaggi femminili).

L'episodio pilota di Shadow Lady è presente nella raccolta di short stories dal titolo Zetman, edito sempre Star Comics. Confrontando le due versioni si nota, da subito, un netto miglioramento, sia a livello di trama che a livello stilistico. Questa nuova Shadow Lady in 3 volumetti, è senza dubbio molto ben riuscita e coinvolgente.
Detto questo, però, rimane un po' la delusione per la velocità con la quale si è conclusa la storia: due numeri in più non avrebbero fatto del male a nessuno! Anzi, magari ci sarebbe stato un approfondimento ulteriore dei personaggi che data la concentrazione degli avvenimenti non si è potuto avere.

Voto: 7,5

Testu

 0
Testu

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Un'opera divertente che mischia il genere poliziesco con le eroine majocco, grazie ad una protagonista femminile da un lato timida, dolce e imbranata e dall'altro sexy, agile e irriverente. Intelligente poi l'idea del portatrucco magico. Saint tail all'inizio aveva fatto la sua comparsa nell'albo monografico di Zetman, ritagliandosi come quello stesso antieroe una storia tutta sua e completamente diversa. E' una serie che avrebbe meritato un approfondimento, le dispute tra lei ed il commissario potevano dare altri spunti in stile Zenigata e del resto anche le vicende col ragazzo e la sua collega grazie alla propensione dell'autore per il sentimentale potevano far affiorare un'ottima storia. Alla fine il manga non riesce ad approfondire i personaggi quanto meriterebbero è quindi ne esce un'opera solo medio-buona, con una discreta atmosfera ma troppo sintetica nel susseguirsi degli incontriscontri. Piacevole, ma poteva essere uscirne molto migliore.

Becar

 0
Becar

Volumi letti: 3/3 --- Voto 7
Opera nata da varie sulle ceneri da alcuni one shot degli anni precedenti racconta le avventura di Aimi Komori, una ragazza in apparenza comune ma dotata di super poteri che le sono stati donati da una associazione di demoni e dovrà utilizzarli per catturare i demoni dell'apocalisse risvegliati nel nostro mondo con l'intento di distruggerlo. rnrnCi troviamo di fronte ad un'opera dalle tinte molto scure, dove il nero predomina nelle tavole che ben si adatta alla storia per alcuni aspetti un po' assurda ma ben congegniate e piacevole. Anche in questo manga Katsura si esprime al meglio nelle tavole ricche di particolarità e di sfumature, inserendo qua e la alcune battute comiche per sdrammatizzare la situazione.