Realizzare un remake di un'opera classica è già di per se una bella sfida, se quell'opera è addirittura uno dei titoli più famosi di Osamu Tezuka, il Dio del manga, allora diventa una vera e propria impresa.
Questa fu l'idea generale che si ebbe alla notizia, nel 2018, che la rivista mensile Champion RED, pubblicata dalla casa editrice Akita Shoten,  avrebbe beneficiato di una reinterpretazione di Dororo. Un vero e proprio remake, dicevamo, dal titolo Dororo to Hyakkimaru-den, illustrato e sceneggiato da Satoshi Shiki, già realizzatore sulla stessa rivista dello spin off L’attacco dei giganti: Before the fall.
 
Dororo

Doversi confrontare con un mostro sacro come Tezuka è sempre molto difficile dicevamo, come pure è difficile ad oggi, sia per motivi di censura, sia per una mentalità più generalmente ottimista rispetta a quella degli anni 60 giapponesi, quando la memoria della guerra era ancora fresca, rendere bene un'opera drammatica come Dororo. Opera originale che, ricordiamolo, ebbe pure una conclusione piuttosto affrettata per decisione editoriale.
Modernizzare questo titolo insomma non è cosa facile e la scelta di Satoshi Shiki nel realizzare questo lavoro non è casuale ma sicuramente può essere anche un azzardo. Colui che sta dietro i disegni di XBlade ama le storie cupe con un mood tendente alla disperazione che nel racconto delle vicende che ben conosciamo risulta adeguato, ma ama anche disegnare personaggi dalle sembianze spigolose, sul tipo di quelli che andavano in voga negli anni 90, piuttosto distanti da quel tipo di character ora in voga nei battle shonen.
Un mix che rende questo Dororo davvero "particolare" e diverso da tutte le altre incarnazioni, compresa la serie animata del 2019 che sembrerebbe la sua diretta emanazione (e non credo proprio visto l'andamento del primo volume).
 
Dororo
 
La trama è in pratica la stessa. Nel Giappone feudale Hyakkimaru è un giovane uomo a cui mancano 48 parti del corpo, queste sono state prese dai demoni prima della sua nascita, come pagamento per aver esaudito il desidero di suo padre, Kagemitsu Daigo, di regnare sull’intero Giappone. Il giorno della sua nascita, a causa delle sue mutilazioni, Hyakkimaru fu abbandonato e gettato in un fiume. Oramai però si è fatto uomo e ha ottenuto delle parti del corpo artificiali, così da poter eliminare i 48 demoni e recuperare le sue parti mancanti. Viene accompagnato nella sua lunga difficile impresa da un giovane ladro, Dororo, con il quale stringerà un'amicizia indissolubile!

A livello di vignette e storyboard tanto è stato preso dal manga originale, in quello che sembra essere un virtuoso tentativo di omaggiare la grandezza di Tezuka con i suoi tratti distintivi di crudezza, umorismo e voglia di riscatto. Resta personalmente ancora da digerire il tratto spigoloso, alcune scene d'azione e certi cambiamenti caratteriali dei personaggi stessi che non mi hanno convinto del tutto. Resta quindi una via di mezzo tra vecchio e nuovo che lascia piuttosto interdetti.

La storia è ferma al terzo volume causa pandemia, Planet Manga però, dopo averlo annunciato un anno fa a Lucca, ha deciso di portarcelo lo stesso in un formato 18×13, con una sovracopertina molto colorata e seducente. Resta l'ormai onnipresente problema del prezzo, 7 euro per un volumetto che non ha al suo interno neanche una pagina a colori.
 
Dororo
 
Dororo e Hyakkimaru – La leggenda, questo è il titolo italiano, sembrerebbe un buon modo per far avvicinare i più giovani al manga originale ma spero davvero trovi una sua strada nei prossimi volumi che possa farmene consigliare senza remore l'acquisto. Staremo a vedere!


Dororo e Hyakkimaru - La Leggenda  1

Il remake della serie creata dal "Dio dei manga" Osamu Tezuka! La leggenda di Hyakkimaru e dello scaltro Dororo rivive nel nuovo adattamento di Satoshi Shiki (L’attacco dei giganti — Before the Fall). Per assecondare le proprie ambizioni, un samurai concede a 48 demoni altrettante parti del corpo del figlio nascituro… che sopravvivrà alle menomazioni e dichiarerà guerra ai suoi aguzzini.

Opera:  Dororo e Hyakkimaru - La Leggenda
Editore: Panini Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 17/09/2020
Prezzo: 7,00 €

Totale voti:   3  4  1


shinji01

Sarà che i disegni non sono il mio genere, sarà che "Before the fall" mi è piaciuto molto poco, ma questo numero uno l'ho letto per dare una seconda possibilità a Satoshi Shiki che però sarà anche l'ultima

 23/10/2020

Ironic74

Non mi ha del tutto convinto questo primo volumetto. Il tratto va assorbito come il carattere più irruento del protagonista.

 22/10/2020

Shiho Miyano

Luci ed ombre in questo remake: bello il tratto e interessante la scelta di non partire con il prologo, questa parte convince.Convince meno la massiccia presenza di Biwamaru e il suo "spiegare" (ai lettori tonti?) quel che passa nella testa di Hyakkimaru.

 14/10/2020

Arwen1990

Bello leggere queste pagine, ritrovare i personaggi che tanto si amano anche se sotto una forma diversa. I disegni sono davvero meravigliosi e ho trovato Dororo leggermente più femminile. Promosso

 22/09/2020

2247

Oltre che il semplice remake, precisi recuperi perfino di figure, sketch e vignette del dio dei manga. Un esercizio di emulazione.

 16/09/2020


Altri Voti




Titolo Prezzo Casa editrice
Dororo e Hyakkimaru - La Leggenda  1 € 7.00 Panini Comics
Dororo e Hyakkimaru - La Leggenda  2 € 7.00 Panini Comics