Da qualche mese a questa parte, la casa editrice Planet Manga sembra abbia deciso di puntare nuovamente sui manga sul genere fantasy, nello specifico gli adattamenti tratti dalle light novel, un medium molto in voga fra i giovani lettori giapponesi e che, come ben sappiamo, ha dato vita anche a tante serie anime di successo. Il primo annuncio è stato il manga di KonoSuba, una delle opere di punta appartenente al tanto diffuso sottogenere degli isekai, ossia le storie in cui il protagonista viene catapultato in un mondo alternativo dove si svolgerà la sua avventura, e buon punto di partenza per tutti coloro che vogliono approcciarsi ad esso. Lo step successivo per l’editore modenese non poteva essere quindi nient’altro che la pubblicazione di quel titolo che, nel corso degli anni, è stato ribattezzato come "il padrino degli isekai moderni". Stiamo parlando ovviamente di Mushoku Tensei – Jobless Reincarnation, la longeva serie cult di Rifujin na Magonote che proprio durante quest’anno ha potuto godere del suo primo e tanto atteso adattamento animato, e che adesso è finalmente sbarcata in Italia nella sua versione manga disegnata da Yuka Fujikawa.
 
Mushoku Tensei – Jobless Reincarnation

Chi è ancora fresco di anime non avrà bisogno di un recap della trama, al contrario invece di chi non conosce l’opera in sé e vuole sapere subito con che tipo di storia si ha a che fare. Mushoku Tensei è il racconto di come un NEET trentacinquenne giapponese ai margini della società, morto in seguito ad un incidente stradale, si è reincarnato in Rudeus Greyrat, figlio dei due avventurieri Zenith e Paul Greyrat. Avendo mantenuto intatti sin dalla nascita i ricordi della sua vita passata, Rudeus dovrà imparare a conoscere questo nuovo mondo che tanto ricorda quelli della letteratura fantastica e dei videogiochi. In questo primo volume ripercorriamo i momenti salienti della sua primissima infanzia, nella quale egli scopre di avere un talento speciale per la magia e decide di metterlo in pratica allenandosi ogni giorno. Accanto ci sarà, oltre ai suoi genitori, la sua maestra di magia Roxy, venuta da molto lontano per far sbocciare il talento grezzo di Rudeus.

Questo fantasy riesce a distinguersi subito da molte altre storie che seguono la scia dell’isekai per l’importanza che dà al tema della reincarnazione e delle seconde possibilità che questa ha da offrire. Il protagonista ha infatti ereditato non solo i ricordi, ma anche le emozioni provate quando era ancora un disoccupato chiuso in casa ad oziare tutto il giorno. Rudeus è rimasto fondamentalmente lo stesso otaku di allora, un pervertito che si diverte a fantasticare sulle donne e che spesso compie azioni assai ardite, come ad esempio rubare un paio di mutandine. La componente ecchi è infatti ben presente in Mushoku Tensei e bisogna tenerla a mente prima di iniziare la lettura. Ad ogni modo, la ex vita da otaku si rivelerà essere anche un ostacolo per il giovane bambino. Mondo nuovo, ma paure vecchie: Rudeus dovrà affrontare infatti tutti i traumi del suo passato, come la paura di uscire di casa e quella di venire deriso dai bulli come spesso capitava nella sua esistenza precedente, se vuole veramente sfruttare appieno la sua seconda chance. Viene riposta un’attenzione particolare sotto questo punto di vista, facendo anche leva sugli altri personaggi. Roxy, in primis, sarà colei che aiuterà Rudeus a fare i conti con i propri "demoni", dimostrandogli il coraggio che ci vuole per affrontare un mondo esterno talvolta ostile.
 
Mushoku Tensei – Jobless Reincarnation

Le qualità di Mushoku Tensei non sono di certo sconosciute al pubblico occidentale mainstream, visto che il recente anime si è velocemente posizionato fra le migliori novità uscite quest’anno. Detto questo e considerando, inoltre, che la serie animata non è ancora finita e pare che continuerà anche nel lungo periodo, vale la pena leggere questo adattamento manga se si vuole andare avanti con la serie? Innanzitutto, il sottoscritto vi può dire subito che non ha ancora avuto modo di leggere la light novel e che può quindi utilizzare solo l’anime come metro di paragone. La versione manga di Mushoku Tensei è decisamente buona, ma non perfetta. I disegni di Fujikawa sono nella media: seppur non eccelsi, sono comunque molto piacevoli da guardare, merito anche della tanta dose di moe che caratterizza lo stile generale di questo primo volume. In confronto all’anime, il manga fa scorrere gli eventi in maniera molto più spedita e si sofferma poco su taluni dettagli. Un vero peccato, se consideriamo che uno dei pregi della serie animata è quello di essersi palesemente dilungata su alcuni concetti pur di offrire una visione chiara e approfondita allo spettatore. Il manga, invece, omette qualche piccolo passaggio, ma per fortuna si limita a sacrificare giusto qualche sottigliezza. Le parti importanti ci sono tutte e la lettura rimane comunque scorrevole e mai lacunosa.

L’edizione italiana costa ben 7,50 euro a volume, un prezzo sicuramente non troppo accessibile. Ma è vero anche che all’interno di questo volume con sovraccoperta ci sono anche le sempre gradite pagine a colori e una storia extra su Sylphie, perciò c’è poco da lamentarsi per quanto riguarda invece l’offerta globale di questo primo volumetto.
 
Mushoku Tensei – Jobless Reincarnation

Il manga in Giappone ha raggiunto la soglia dei quindici volumi e questo è un dettaglio non da poco per quanto riguarda gli adattamenti da light novel a manga. Se volete iniziare ad esplorare il mondo Mushoku Tensei per mezzo di questa sua versione a fumetti, l'unica licenziata in Italia finora, a nostro modesto avviso i pro sono più dei contro. Invece, si tratta comunque di una lettura "non essenziale" per chi già sta leggendo la light novel o seguendo l’anime in altre lingue. Spetta a voi decidere quale via scegliere. Possiamo però dire con certezza che, in qualunque sua forma, Mushoku Tensei rimane una pietra miliare degli isekai. Non lasciatevi ingannare dai (troppi) pregiudizi che affliggono l’intero sottogenere, perché quella che avete davanti è una storia fantasy a cui bisogna attribuire non pochi meriti, fra cui quello saper costruire un racconto avvincente senza scendere troppo in un eccesso o in altro. Consigliatissimo a tutti gli amanti del genere e a chi vuole farsi un’idea di cosa vuol dire isekai.


Mushoku Tensei - Jobless Reincarnation  1

Rudeus è un genietto: a soli tre anni lancia incantesimi meglio di un adulto. Ma qual è la verità? Prima di reincarnarsi in un mondo dominato dalla spada e dalla magia era un Neet il cui unico merito era stato sacrificarsi per una ragazza! Riuscirà a non sprecare l’opportunità di vivere una nuova vita?

Opera:  Mushoku Tensei - Jobless Reincarnation
Editore: Panini Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 24/06/2021
Prezzo: 7,50 €

Totale voti:   20  2  4


_Troppo93_

L'edizione italiana non è male, rispetta quasi riga per riga la versione originale, il prezzo mi sembra esagerato per quello che offre. Vedrò i seguito se seguire l'edizione o meno

 29/07/2021

ArtiAndrea

Carino.

 22/07/2021

tenshi5100

Buon inizio. I disegni sono carini e come adattamento sembra buono, anche se va avanti veloce in alcuni punti.

 22/07/2021

pippo311lp

Un riassunto un po' velocizzato di ciò che si è visto nell'anime, nessuna aggiunta a parte un breve approfondimento sul padre di Silphy. Piacevole e con buoni disegni, la serie mi piace e la continuerei volentieri ma spero approfondisca un po' già dal 2°.

 30/06/2021

shinji01

Inizio un po' noiosetto, si riprende verso fine volumetto. Sono indeciso se continuarlo o no...

 26/06/2021


Altri Voti




Titolo Prezzo Casa editrice
Mushoku Tensei - Jobless Reincarnation  1 € 7.50 Panini Comics
Mushoku Tensei - Jobless Reincarnation  2 € 7.50 Panini Comics
Mushoku Tensei - Jobless Reincarnation  3 € 7.50 Panini Comics
Mushoku Tensei - Jobless Reincarnation  4 € 7.50 Panini Comics
Mushoku Tensei - Jobless Reincarnation  5 € 7.50 Panini Comics