Il 7 luglio sono arrivate in Italia, portate da J-POP Manga, due nuove serie targate Ki-oon : Beyond the clouds di Nicke e Tsugumi Project di Ippatu. Nate in Giappone sotto l’etichetta francese, hanno entrambe raggiunto il successo in Francia prima di venire pubblicate nella madrepatria dei loro autori, per la casa editrice Kodansha.
Il secondo in particolare non poteva che incuriosirmi, essendo descritto come "un viaggio adrenalinico pieno di azione e personaggi carismatici. Una caccia mortale, tra sopravvivenza e compassione, ambientata in una Tokyo postapocalittica degna dei peggiori incubi distopici".
 
IMG_20210801_180916_243.jpg


Si entra proprio in "Ironic74 zone" visto che da sempre sono un grande appassionato di storie con tutto questo costrutto dietro, rimanendo però il più delle volte deluso visto la ripetitività e la scasa inventiva presente in tutti i media quando si entra in questi lidi. Ultimo in ordine di tempo, il film coreano Peninsula, sequel di quel gioiellino di zombie movie che è Train to Busan. Sequel che non è riuscito a superare i canoni triti e ritriti del survival/action da blockbuster degli ultimi anni, non riuscendo a creare lo stesso geniale mood del suo predecessore.

Non ho citato questo film a caso, perché parte dallo stesso incipit di Ippatu in Tsugumi Project, anche se qui non è la Corea ma il Giappone ad essere diventato inabitabile; questo a causa di una non ben precisata guerra nucleare che ha reso il Sol Levante una zona totalmente off-limits alla vita umana.
In questo Giappone in rovina, abbandonato da più di due secoli, Leon e il suo gruppo di soldati d’élite devono recuperare un’arma misteriosa, dal potenziale distruttivo tale da essere stata essa stessa causa della guerra. Lo sbarco però fallisce e Leon si ritrova da solo nella baia di Tokyo. Affamato, allo stremo delle sue forze e con una sola tuta anti-radiazioni per proteggersi, scopre subito che la città non è deserta come previsto…

20210801_180943.jpg

L'autore non nasce come lettore manga e questo si vede da subito. La storia ha una trama, ma anche una regia, molto cinematografica, che mette però ben in risalto uno stile di disegno graffiante e un character design ibrido tra occidente e oriente. Ippatu, fin da giovane, ha avuto una grande attrattiva verso gli illustratori francesi per poi approfondire di suo le conoscenze dell'universo fumettistico transalpino, dovuto anche ad un mercato che gli si è aperto certamente con maggior generosità. Definirlo però un giapponese dal tratto europeo è fondamentalmente inesatto e anche ingiusto. Pagina dopo pagina non si può notare l'amore che egli prova verso i grandi autori classici del manga, il Tezuka da lui sempre citato ma anche lo Shotaro Ishinomori di Cyborg 009, senza contare l'enorme esperienza professionale e umana avuta come assistente di Jiro Taniguchi. Tutto questo si valorizza in un’ambientazione caotica e ottimamente rappresentata, con sfondi che a mio avviso rappresentano davvero il pezzo forte di questo disegnatore, rivelandone il suo animo da illustratore.
La storia invece, pur con dei tratti originali, il personaggio della ragazzina in primis, sa di già visto, esattamente sulla falsariga dei tanti survival horror cinematografici. Questo può essere un bene per chi è in cerca di sano intrattenimento, magari con un tratto più maturo e "sporco", ma a chi è in cerca di "nuove emozioni", questo volume non riserverà molte gioie.
 
20210801_181002.jpg


Resta un esperimento davvero molto interessante, un'opera a metà tra due mondi e filosofie. Esperimento che poteva vedere la luce, tocca dirlo, solo in un paese come la Francia, avanti anni luce rispetto a noi nel modo di concepire, vivere e fare business con il fumetto.

J-Pop Manga ce lo porta nel classico formato tankobon  12,4X18, brossurato con sovracoperta. 188 pagine, di cui le prime a colori, alprezzo di 6, 50 euro. La periodicità sarà bimestrale per un'opera che al momento è ancora in corso e ha all'attivo tre volumi.

Tsugumi Project  1

In un Giappone in rovina, abbandonato da più di due secoli, Leon e il suo gruppo di soldati d’elite devono recuperare un’arma misteriosa, dal potenziale distruttivo tale che il mondo ha preferito schiacciare l’arcipelago giapponese sotto una pioggia di bombe piuttosto che vederne completato lo sviluppo. Lo sbarco però fallisce e Leon si ritrova da solo nella baia di Tokyo. Affamato, allo stremo delle sue forze e con una sola tuta anti-radiazioni per proteggersi, scopre subito che la città non è deserta come previsto…

Opera:  Tsugumi Project
Editore: JPOP
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 07/07/2021
Prezzo: 6,50 €

Totale voti:   23  5  0


chomp96v2

Ambienti ben resi, personaggi anche, anche se non al livello degli sfondi, per quanto riguarda la trama ha spunti interessanti, ma sembra che i personaggi manchino un po’ di mordente, su tutti il protagonista, troppo banale

 15/09/2021

Zero___Zone

Il disegno è incredibilmente dettagliato e accattivante, la premessa (sopravvivenza in una Tokyo post-apocalittica e selvaggia) sa un po’ di già visto, però c’è anche qualche mistero interessante; un inizio con del potenziale, speriamo non vada sprecato.

 07/09/2021

Svitty92

Primo volume bello nei dialoghi e nei disegni, utile anche la descrizione dei alcuni personaggi principali di questo volume alla fine del manga. Vale la pena di leggerlo, spero che non declini con i volumi successivi.

 18/08/2021

ArtiAndrea

Bello bello 👍.

 03/08/2021

HISAKO

Deve ancora evolversi la storia,il primo volume è buono,per adesso continuerò questa avventura.

 03/08/2021

Focasaggia

La storia manca di mordente, dovrebbe piacermi visto il genere, ma non è quello che viene raccontato il problema (anche se alcune cose non convincono) ma come viene raccontato.

 02/08/2021

Ironic74

Disegni davvero intriganti, un mix di occidente e oriente con dei fondali fantastici. La storia purtroppo sa di già visto e letto anche se con alcune trovate originali.

 01/08/2021

Rory-84

Bel volume con un tratto e una storia interessante. Trama forse non innovativa ma molto ben gestita. Leon è un personaggio affascinante che non vuole essere perfetto o eccessivamente sicuro di se e questo rende tutto più piacevole.

 20/07/2021

Shura94

Primo numero promosso. Continuerò sicuramente col secondo volume per capire come evolve la storia. Ottima l'edizione J-POP!

 17/07/2021

Fenar

Non sarebbe negativo come inizio, ma manca veramente di spessore. Il personaggio alla deriva non trasmette nulla in questo suo inizio. Si sposta a destra e sinistra soffermandosi solo sugli incontri/scontri.

 16/07/2021

Slump89

Disegni stupendi, soprattutto per i fondali con un dettaglio maniacale. Riguardo la trama come inizio sembra davvero promettente. mi piace tantissimo il personaggio di Doudou. Primo volume promosso a pieni voti!

 16/07/2021

LaMelina

La storia mi ha ricordato tantissimo Hell's Paradise (che amo), con i condannati a morte che per ritrovare la libertà devono portare a termine una missione in uno scenario inquietante. Aggiungiamoci che i disegni sono bellissimi, direi che è promosso!

 14/07/2021

Fireman

Spettacolo puro, disegni da mascella per terra si vede che il buon Ippatu è stato assistente di Taniguchi nonostante il suo stile si discosti completamente. Molto bene anche storia e personaggi, non sarà originalissimo ma vabene cosi. Hype per il prox vol

 12/07/2021

shinji01

Di questo manga mi hanno colpito tantissimo i disegni, soprattutto gli sfondi. La storia un po' meno, un primo volume che stenta a decollare ma voglio dargli una possibilità

 12/07/2021


Altri Voti




Titolo Prezzo Casa editrice
Tsugumi Project  1 € 6.50 JPOP
Tsugumi Project  2 € 6.50 JPOP