"Le luci sempre sfarfallanti... I vicoli che puzzano di muffa... I vicini casinisti...Tutto ciò non ti ispira una nostalgia sconfinata? Penso che questa sensazione sia proprio come l'amore."
 

Nostalgia: secondo la Treccani è "un desiderio acuto di tornare a vivere in un luogo che è stato di soggiorno abituale e che ora è lontano; ma anche per estensione, stato d’animo melanconico, causato dal desiderio di persona lontana (o non più in vita) o di cosa non più posseduta, dal rimpianto di condizioni ormai passate, dall’aspirazione a uno stato diverso dall’attuale che si configura comunque lontano".
Ed è proprio questo sentimento che permea tutto il primo volume di Kowloon Generic Romance, edito per noi da J-Pop. L'ultima opera di Jun Mayuzuki, autrice del famoso Come dopo la pioggia, è, almeno in queste prime pagine, un omaggio ad un'emozione che tanto ha ispirato l'immaginario letterario e cinematografico. Ma non è l'unico riferimento al mondo della settima arte e della letteratura.
 

L'ambientazione infatti è particolarissima: siamo a Kowloon, quartiere di Hong Kong, famoso per la sua folle architettura e la sua fittissima popolazione. La città murata di Kowloon nacque come un'enclave cinese de jure non governata e densamente popolata. Dagli anni '50 agli anni '70 era in mano alla criminalità organizzata e aveva alti tassi di prostituzione, gioco d'azzardo e abuso di droghe. Nel 1990, la città murata conteneva 50.000 residenti all'interno dei suoi confini di 2,6 ettari, il che la rendeva uno dei luoghi più densamente popolati al mondo.
All'inizio del 1987, il governo di Hong Kong annunciò l'intenzione di demolire la città murata. Dopo un difficile processo di sgombero, i lavori iniziarono nel marzo 1993 e furono ultimati nell'aprile 1994.
 

Al posto della città murata è sorto il Kowloon Walled City Park al cui interno permangono ancora reperti storici della città murata, tra cui il suo edificio yamen e i resti della porta meridionale. La sua storia e l'atmosfera che la pervade hanno ispirato molti autori che ne hanno fatto lo sfondo delle loro opere: la città murata è stata usata per esprimere e trasmettere un senso di oppressione o di criminalità sfrenata, è diventata luogo futuristico e distopico per William Gibson nella Trilogia del ponte, serie di romanzi di fantascienza cyberpunk, ed è stata anche ricostruita in diversi videogiochi, fra cui Kowloon's Gate, un videogioco di avventura giapponese del 1997 sviluppato da Zeque e che ha ispirato Jun Mayuzuki, come ha dichiarato lei stessa ha proposito di questa sua ultima fatica.
 

Serializzato a partire da novembre 2019 su Weekly Young Jump della casa editrice Shueisha, Kowloon Generic Romance racconta la vita della trentenne Kujirai che assieme al suo collega Kudō lavora come agente immobiliare presso l'omonimo e sovrappopolato quartiere. La giovane donna adora mangiare l'anguria fumando, vorrebbe provare nuovi ristoranti e non riesce a capire l'amore del suo collega per quei luoghi così intrisi di una strana malinconia.
L'attrazione fra i due è qualcosa di palese già fin dalle prime pagine, permeate da un lato da una palpabile sensualità e dall'altro da un'inquietudine che avrà la sua ragion d'essere proprio nelle ultime pagine.
 
 
"E' bello avere i propri piccoli riti. Mi rende felice ritrovare abitudini che ho già incontrato perché mi riportano alla mente le persone in cui le ho scoperte."

Non posso aggiungere nulla per non fare spoiler, ma il finale di questo primo volume lascia il lettore decisamente spiazzato e pieno di interrogativi. Se aggiungiamo anche una fantomatica ditta farmaceutica, la Hebinuma, che popola ogni spazio pubblicitario e il progetto spaziale Generic Terra che promette di essere il nuovo paradiso per gli umani, si capisce che la mangaka ha davvero messo un bel po' di carne sul fuoco e sembra perciò che questa sua nuova opera si discosti molto nella trama da Come dopo la pioggia, prediligendo atmosfere e temi più adulti e aggiungendo un pizzico di fantascienza che crea uno strano contrasto con l'atmosfera antiquata e i vestiti cinesi tradizionali della protagonista.
 

Quello che invece si riconferma intatto è lo splendido tratto di Jun Mayuzuki, che riesce a ricreare con dovizia di particolari una Kowloon d'altri tempi. Le tavole sono fitte ma mai disordinate e un sapiente uso dei retini dona profondità alle scene più emozionanti. Perché sono soprattutto i sentimenti a trasparire dai disegni della mangaka: nostalgia, erotismo, sensualità, desiderio, tenerezza, insoddisfazione.
La protagonista è ritratta come una donna attraente suo malgrado, forse nemmeno consapevole del suo fascino. Se un attimo prima è impacciata e imbarazzata, in quello dopo rivela il suo sex appeal semplicemente chinandosi a raccogliere un foglio scivolato a terra. Le atmosfere che la mangaka sa ricreare con i suoi disegni rievocano da vicino quelle di capolavori cinematografici come In the mood for love di Wong Kar-wai.
 
 
"Quando migliora la vista inizi a vedere cose che prima non notavi. Sei felice di scoprire abitudini che prima non conoscevi. E aumenta il desiderio di contatto."

Un primo volume quindi davvero piacevole, che incuriosisce sia per la storia che per l'ambientazione che lascia da parte il Giappone e certi topoi a cui siamo abituati per addentrarsi in qualcosa di diverso. I personaggi conquistano rapidamente il cuore del lettore grazie al loro essere molto umani e la lettura non annoia, alternando sapientemente momenti vibranti ad altri più scanzonati. Ciò si nota anche graficamente, con tavole ora rarefatte ora nitide e cariche di movimento.
L'edizione italiana curata da J-Pop è buona, propone 184 pagine raccolte in un volume dal formato 12,5 x 18 cm al prezzo di 6,90 euro con sovraccopertina che cela uno spaccato in bianco e nero di Kowloon. Le prime pagine sono plastificate e a colori.
 
 
N.d.A: nella galleria potete vedere alcune foto scattate nel 2014 dalla staffer di AnimeClick Haizhong_Musume proprio alla moderna Kowloon. Grazie mille per la preziosa consulenza.

Kowloon Generic Romance  1

La città murata di Kowloon, un angolo oscuro dell’estremo oriente. Un luogo che sfida l’immaginazione, i cui numerosi abitanti vivono abbandonandosi alla nostalgia per le strade in rovina in cui si intrecciano passato, presente e futuro. In questo scenario, un uomo e una donna conducono una vita ordinaria all’ombra di torri sovraffollate, segreti e folli imprese ingegneristiche…

Opera:  Kowloon Generic Romance
Editore: JPOP
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 15/09/2021
Prezzo: 6,50 €

Totale voti:   28  0  1


Rory-84

Sono contrastato. Tutto si è svolto in modo placido ma incalzante, lento ma non noioso… il fondo schiena della protagonista è un comprimario silenzioso e ammiccante, anche troppo. Però tutto il resto sa di nostalgia… da approfondire

 25/09/2021

CloveRed

Bellissimo primo volume, i bellissimi disegni di Jun Mayuzuki accompagnano il lettore tra le pagine di quest’opera dal sapore malinconico e confortevole (con alcuni accenni sexy e fantascientifici). Il finale poi è stato piacevolmente inaspettato.

 24/09/2021

Zero___Zone

Interessante lo stile della narrazione fatto da molte “pause” e primi piani, mentre trovo ben fatta l'ambientazione e la caratterizzazione della protagonista (quella di lui un po’ meno); il finale strano mi ha incuriosito, chissà cosa significa……

 24/09/2021

OmgEasy

Primo volume fantastico! Disegni e storia molto intriganti, sicuramente una serie da seguire.

 22/09/2021

LaMelina

L'ambientazione a Kowloon porta con sé già tanto romanticismo, ma anche questa storia d'amore che si dipana tra le pieghe del tempo e quel pizzico di fantascienza è decisamente intrigante. Il finale, poi, è un ribaltone unico! E i disegni sono pazzeschi!

 22/09/2021

simopayne

Al limite del capolavoro.

 22/09/2021

Goldwyne80

Un volume splendido, con atmosfere e disegni splendidi. Sembra di immergersi e vivere in questa Kowloon a metà tra l’illusione e il romanticismo. Poi un finale così...

 20/09/2021

Kotaro

Romantico, malinconico, dall'atmosfera impagabile, ma anche ricco di misteri che ti incuriosiscono un sacco. Disegni ovviamente ottimi, promosso a pieni voti.

 20/09/2021

Funghetto86

La nostra protagonista fa delle pose davvero sexi e la mangaka sulla femminilità sa il fatto suo. La trama ha elementi di mistero sparsi qua e là ma il finale una bomba !! Troppo curioso di leggere il seguito.

 19/09/2021

Hachiko94

L'atmosfera che si respira in questo primo volume è incredibile, lei di una bellezza sconvolgente e lui assai premuroso... ma poi arrivi al finale. Ci son rimasta di sasso, non me lo sarei MAI aspettato.

 18/09/2021

Gneppy

Adoro il tratto della Mayuzuki e poi un finale così chi se lo aspettava!

 18/09/2021

TWINKLE

Romanticismo e mistero si incontrano nello sfondo della città murata. Primo volume intrigante, mi aspettavo un manga dall'ambientazione storica e invece i computer moderni e alcuni indizi accrescono gli interrogativi sulla sua collocazione temporale.

 16/09/2021

Hachi194

Ottimo primo volume. Atmosfere insolite e rarefatte. Un pizzico di fantascienza, un mistero finale. Molta sensualità. Graficamente curato ed evocativo

 15/09/2021


Altri Voti




Titolo Prezzo Casa editrice
Kowloon Generic Romance  1 € 6.50 JPOP
Kowloon Generic Romance  2 € 6.50 JPOP