The Night Beyond the Tricornered Window
 
Tra le varie proposte anime del palinsesto autunnale, che ci propone Crunchyroll, vi è The Night Beyond the Tricornered Window anime BL dalle tinte horror e mistery che ha fatto il suo debutto il 3 ottobre.
La trama si presenta, almeno nella prima puntata, intrigante e lineare anche se risulta essere troppo sbrigativa in alcuni punti.
 
Kosuke Mikado è un timido commesso in un negozio di libri che possiede l'abilità di poter vedere i fantasmi. Terrorizzato da questa sua particolarità, Kosuke, cerca in tutti i modi di evitare il contatto diretto con gli spiriti, fino al giorno in cui incontra Rihito Hiyakawa un esorcista dai poteri soprannaturali, che sembra avere bisogno del timido commesso per adempiere al suo lavoro.
Questa strana collaborazione risulta da subito vincente sul piano lavorativo, che porta da subito i due ragazzi ad imbattersi in un misterioso caso, o per meglio dire un personaggio, che molto probabilmente risulterà il caso cardine di tutta la serie.
 
L’atmosfera dark rende questo BL alquanto atipico, ed anche se l’elemento boys’ love è presente (sottolineato dalle strane “voglie” di Rihito) almeno in questa prima puntata risultano essere alquanto contenute. Proprio queste strane voglie mi hanno fatto storcere molto il naso.
Rihito risulta da subito per lo spettatore avere un doppio fine, obbligando il povero Kosuke a collaborare con lui (usandolo spesso sia come scudo che come “mezzo” per poter svolgere al suo lavoro) ed in più ha strani atteggiamenti che sono associabili a quelli di un maniaco sessuale. Tutto questo sembra non essere minimamente recepito da Kosuke che, invece di prendere le distanze da lui, si lascia “usare” senza battere ciglio. Questo gioco di potere e sottomissione risulta essere, per me, la parte negativa di quest’opera.
 
Per quanto riguarda la sceneggiatura questo primo episodio risulta ben ponderato e studiato, anche se si ha l’impressione che sia stata tutta condensata in questi pochi minuti rendendola troppo sbrigativa e superficiale. Questa sensazione lascia lo spettatore confuso perché non ha avuto il tempo di poter capire bene alcune scelte, e dinamiche, al quale stava assistendo.
Le animazioni, realizzate dallo studio Zero-G, risultano piacevoli da vedere anche se un poco macchinose ed il character design, svolto da Yoshitaka Yasuda, risulta essere fedele allo stile originale del manga di Tomoko Yamashita (da poco annunciato anche da noi dalla casa editrice Magic Press per la collana 801 in uscita proprio questo mese).
Una nota positiva va fatta anche al comparto sonoro che ha saputo sottolineare benissimo i vari stati umorali, e cambi di scena ed atmosfera, rendendo il tutto ancora più piacevole e godibile.
 
Perciò non ci resta che aspettare e vedere come evolve la storia, perché, anche se presenta quell’aspetto per me negativo, risulta essere molto interessante (sia per la componente investigativa che per quella soprannaturale) e devo dire che alla fine mi ha molto incuriosito, soprattutto la parte presente dopo la ending, suscitando in me molte domande.
 
The Night Beyond the Tricornered Window
 
Un qualche interesse l’ha suscitato, questo primo episodio, ma senza troppe aspettative. A livello grafico generale e di chara design non mi dice molto: nulla di brutto, ma nulla che sappia distinguersi, un prodotto un po’ anonimo, anche come palette di colori. 

I protagonisti mi hanno dato l’impressione di essere due personaggi non facili: nessuno dei due brilla per simpatia. Kosuke mi è sembrato timido, spaurito e decisamente troppo remissivo, al contrario Rihito è fin troppo deciso e farneticare di “incontri voluti dal destino” all’indirizzo di uno sconosciuto è decisamente uno dei discorsi più irritanti che mi vengano in mente. L’episodio ha avuto un ritmo troppo serrato per trarre un’impressione compiuta, di sicuro due protagonisti con cui è difficile empatizzare possono funzionare, ma sono un elemento difficile da gestire per una serie.

Altro elemento difficile è che l’incertezza introdotta dalla presenza del paranormale mette lo spettatore in grande svantaggio nel gioco di svelare i misteri rispetto a quanto capita in un “giallo classico” bisogna quindi saper dare qualcosa in cambio: dei personaggi da amare, una bella ambientazione, delle situazioni intriganti, degli indizi comunque significativi.

Difficile dire ora se questa serie saprà farlo per ora si intravede una trama orizzontale, si spera sia tratteggiata con efficacia. Per ora l'elemento più inusuale è la ricorsività dei riferimenti sessuali, piuttosto espliciti, introdotti nei discorsi “lavorativi” con la scusa delle interazioni con i fantasmi: se questo elemento trash è voluto allora potrebbe funzionare e divertire, se si rivelerà involontario allora il tutto potrebbe essere noioso.
 
The Night Beyond the Tricornered Window
 

Una delle serie che attendevo con più curiosità in questa stagione non ha deluso le mie aspettative. Una serie dal ritmo serrato che non permette allo spettatore di distrarsi un attimo, non vi sono pause, non vi sono tempi morti, non stanca ma appassiona e intriga. I due protagonisti convincono anche se Kosuke Mikado sembra, al momento, aver paura di tutto, per quanto il suo atteggiamento sia comprensibile visto cosa si sta trovando ad affrontare, spero in una sua crescita negli episodi successivi.

La serie riesce, per quanto visto, a non cadere nel banale o nel ridicolo, grazie anche a quell’area misteriosa suggerita da alcune scene sapientemente o furbamente inserite che fanno presagire colpi di scena o fanno supporre vi sia tanto altro rispetto a quanto visto, in ogni caso sono accorgimenti che fanno accrescere l'attenzione.  L’unica pecca è in un paio di battute, poche per fortuna, fuori contesto, che si potevano evitare, spero che vengano, nel caso ci fossero di simili, contestualizzate meglio in futuro.

Sapere che il manga da cui è tratto è terminato mi fa ben sperare in un adattamento completo con un finale non inventato, cosa che ritengo molto positiva e mai scontata. Un pensierino sul manga (al momento annunciato da Magic Press) lo sto già facendo. Di certo continuerò a seguire la serie, sperando continui a mantenere vivo l’interesse come ha fatto in questo primo episodio, ma so bene che è molto difficile riuscirci.

 
The Night Beyond the Tricornered Window
 
Non mi capita spesso di ritrovarmi con un anime BL tra i “plat to watch”, non essendo un genere che mi piace particolarmente. Eppure, nonostante ciò, già dall’annuncio dell’arrivo del manga in Italia grazie a Magic Press mi è salita una enorme curiosità, supportata anche dalla presenza di un film live action che mi piacerebbe assolutamente vedere una volta conclusasi la serie animata. Il lato BL fa solo da contorno alle vicende che già si prendono tutte le attenzioni degli spettatori.

Gli spiriti dei morti vagano ancora su questo pianeta, e solamente chi ha una particolare sensibilità può vederli. Se solitamente poteri simili vengono rappresentati come una qualità, una “figata” se si possono utilizzare mezzi termini, già dai primi minuti si percepisce l’enorme dolore che Kosuke Mikado, il protagonista, prova dentro di sé quando si ritrova a guardare il mondo senza gli occhiali. In un incontro “voluto dal destino” farà la conoscenza di Rihito Hiyakawa, il quale sfrutterà la sua “sensibilità” per esorcizzare gli spiriti, tra misteriosi casi irrisolti. In linea generale, la storia si presenta immediatamente con i suoi tratti caratteristici, dando abbastanza spazio anche a scene con allusioni sessuali ben notabili. Trattasi però di uno dei problemi che ho riscontrato personalmente in questo primo episodio.

Veniamo a conoscenza di tutto ciò che ho brevemente riassunto nel giro di una decina di minuti, senza lasciar spazio ad alcun avvicinamento ai personaggi da parte dello spettatore, fondamentale per attirare l’attenzione e invogliare alla visione degli episodi successivi. Infine, la maggior parte delle scene con allusioni erotiche mi sembravano leggermente fuori luogo e evitabili (ho letto in giro che sono state tagliate alcune scene dal manga, e questo sarebbe il risultato, ma non avendo letto il manga non posso dare giudizi in questo campo).

Tutto sommato, anche nonostante il primo problema menzionato poco prima, il suo lato paranormale e thriller ha saputo comunque, almeno per quanto mi riguarda, catturare l’attenzione. I doppiatori sono riusciti a far influire, velocità degli eventi a parte, le emozioni dei personaggi, anche con semplici esclamazioni e battute rapide. Mi ha lasciato senz’altro delle buone impressioni e tanta, tanta curiosità.
 
The Night Beyond the Tricornered Window
 
La storia legata a The Night Beyond the Tricornered Window mi incuriosiva già da un paio d'anni, da quando cioè ne era stata annunciata la trasposizione in film live action; l'arrivo dell'anime quindi capita propriamente a fagiolo, fornendomi l'occasione giusta per avvicinarmi a un titolo il cui manga ben presto arriverà anche nel nostro Paese, per poterlo così saggiare con dovizia.

Non si perde decisamente tempo, qui: dagli scaffali di una libreria il giovane Mikado fa la conoscenza del sornione Rihito Hiyakawa, il quale intuisce le potenzialità soprannaturali del ragazzo e lo trascina in men che non si dica in dimore dalle presenze oscure e vicoli sinistri per riti di esorcismo... e di piacere.
I due perfetti sconosciuti sembrano indubbiamente "trovarsi" ed instaurare una stringente alchimia che quasi esclude il resto del mondo, come sovente accade in diversi incipit di storie Boys' Love; ma sarebbe davvero poco lungimirante imbrigliare questo BL in una cornice così stretta, perché le attrattive che i primi venticinque minuti della serie mettono sul fuoco sono svariate e nondimeno peculiari.

L'atmosfera che permea vicende che virano rapidamente su di un sospinto genere grottesco calamita l'attenzione dello spettatore, grazie anche alle musiche di Evan Call e ai pregevoli e curati sfondi di ambienti; s'intuisce poi già i due protagonisti sono figure sfaccettate e complesse, non di facile approccio né di docile appeal, ma che proprio per questo possono risultare interessanti anche a chi del Boys' Love non è fan.

Lodevolissimo l'accorto lavoro di doppiaggio, con Nobunaga Shimazaki e Wataru Hatano che dominano piacevolmente i rispettivi personaggi.
Difficile quindi non voler dare loro una bella chance, a prescindere da una misurata vena Boys' Love presente in modalità tutto sommato decisamente atipica.
 
The Night Beyond the Tricornered Window



The Night Beyond the Tricornered Window 01

Titolo italiano:  Incontro predestinato
Titolo Originale: Deai
Titolo Inglese: Encounter
Titolo Kanji: 出逢

Data italiana: 03/10/2021
Data in patria: 03/10/2021
Durata: 24 minuti

Data: 10/10/2021
Crunchyroll  
Audio: thumb / Sub: thumb

Totale voti:   15   9   4 


Julaaar

Peccato che sia tutto così palesemente velocizzato, le atmosfere che si respirano sono proprio del genere che piacciono a me! Certo che devo fare l'abitudine quando usano i poteri, in certi punti erano veramente trash xD

 18/10/2021

Kiya91

Non mi ha preso particolarmente, i due protagonisti non mi piacciono ma vedrò il prossimo episodio per farmi un'idea più precisa

 16/10/2021

brady

La parte del soprannaturale è interessante, ma i due protagonisti bocciati. Vediamo i prossimi episodi.

 15/10/2021

kirk

Beh siamo su CR quindi non potevo aspettarmi scene più spinte. L'idea in se è buona poteva svolgersi meglio

 12/10/2021

Honze

Noioso e privo di valore, tenta di far abboccare per BL e yaoi.

 08/10/2021

ladynera

Non mi ha fatto impazzire, soprattutto l'atteggiamento del biondo, l'ho trovato fastidioso e forzato, fosse stato integrato meglio... E nemmeno il moro suscita simpatia. Sicuramente inizia con il botto e ha una parte inquietante che mi piace.

 08/10/2021

Anemone Blu

Inizio buono ma troppo veloce, ci sarebbero stati tranquillamente 2 episodi qui. Cmq, che metodologia di esorcismo… alternativa! XD Coniugi Warren scansatevi proprio, arrivano Mikado e Hiyakawa.

 08/10/2021

Hamlet

Presto per giudicare. Il biondo pare uno stalker fissato con il sesso. Il moro boh... non riesco a inquadrarlo, ma non si è lasciato desiderare poi molto, ha ceduto subito allettato dal piacere. Un po' troppo sbrigativo, vedrò con la seconda puntata.

 08/10/2021

zettaiLara

Non so che pensare. Intrigante lo è di sicuro, le musiche son belle, gli sfondi degli ambienti una gioia per gli occhi. Il rapporto tra i protagonisti però è iniziato con un'accelerata pazzesca, troppo, e la virata dark è piacevole ma anche duretta per me

 07/10/2021

Shiho Miyano

Interessante, senza troppe aspettative. I due sono poco simpatici, ma si scorge una trama orizzontale e potrebbe esserci del trash voluto (troppi riferimenti espliciti per essere non voluti, suppongo).

 07/10/2021

Alex Ziro

Che sia tutto molto velocizzato direi che sia tristemente palese e questo è sicuramente un grande peccato, anche perché l'alchimia tra i due protagonisti è molto interessante e sarebbe stato meglio vedere questo fuoco ardere più lentamente ma ok per ora.

 07/10/2021

MegaRoby

Storia intrigante anche se iniziata decisamente velocemente.

 06/10/2021

Olimpea

Una storia interessante partita un po' troppo velocemente. Capisco a chi possa non piacere, ma il concept mi intriga essendo diverso rispetto ai soliti BL che sento in giro. E poi... è normale che il biondo mi piaccia? Non so cosa pensare owo

 05/10/2021

CloveRed

L’atmosfera dark e misteriosa unita all’elemento più classico delle indagini rendono questo anime molto interessante. Le allusioni sessuali (da maniaco di Rihito) risultano, in alcuni punti, fuori luogo ed eccessive. Nell’insieme mi ha incuriosito👍🏻

 05/10/2021

aishas

si capisce che manca qualcosa in questo primo episodio, sicuramente avranno tagliato molto dall'originale, comunque verde sulla fiducia

 05/10/2021

Arashi84

Il character design non mi piace particolarmente mentre l'atmosfera tra il mistery e l'horror rende tutto interessante. Il sottotesto sessuale è anche poco "sotto" testo, il biondo pare proprio un pervertito! Sono curiosa di vedere come andrà avanti...😏

 04/10/2021

Darko97

Hanno praticamente quasi messo tutto il primo volume in un episodio tagliando parecchie scene....deludente

 04/10/2021

ptmion

Non mi ha molto convinto onestamente

 03/10/2021


Altri Voti