Inutile girarci intorno, se siete in cerca di un'opera innovativa o comunque diversa, allora è meglio che vi fermiate qui, non proseguite la lettura. Se invece siete in cerca di una storia che vi ricordi i grandi best seller del genere horror/distopico, forse avete trovato il titolo che vi può dilettare.
 
adou.jpg
 
In un Giappone futuristico e globalizzato, durante i disordini causati da una rivolta, la giovane e sfrontata Riko salva un bambino che stava per essere travolto da un camion. Il piccolo, però, caparbiamente piantato in mezzo alla strada, è chiuso in un ostinato mutismo. Ritrovandolo in giro all’uscita dal lavoro, la ragazza decide di accompagnarlo alla stazione di polizia, dove scoprirà che la sua identità è avvolta nel mistero... Da quel momento ha inizio un’escalation di eventi tanto inspiegabili quanto drammatici, che porteranno Riko e il suo protetto a fuggire, minacciati da un vero e proprio esercito!
Qual è il segreto che fa del piccolo Eight una preda tanto importante? Da cosa deriva il suo spaventoso potere?

Adou è il debutto di Jaku Amano, avvenuto nel 2019 ad opera dell'editore Kodansha. Debutto nel solco della tradizione, visto che fin dalla lettura delle prime pagine ci rendiamo conto di trovarci in un universo narrativo, ma anche grafico, familiare. Il mangaka utilizza infatti elementi di fantascienza che fanno chiari riferimenti ad opere quali Akira o Elfen Lied, riproducendone il mondo futuristico e distopico che non risparmia l’utilizzo di bambini quali armi di distruzione di massa. Tutto questo con uno stile di disegno dinamico che riesce a dare il meglio di sé nelle scene d’azione.

adou pagina.jpg

Il primo volume è totalmente introduttivo. Vengono presentati i vari protagonisti della serie. A cominciare dalla impulsiva studentessa diciannovenne Riko, che da subito viene trascinata nel pieno dell’azione, visto che ha preso sotto la sua ala il piccolo “Eight”, l’unico “Adou”(bambini trasformati in armi biologiche altamente letali) ad essere riuscito a scappare dai propri carcerieri.

adou 2.jpg

Siamo di fronte a un primo volume dove l’azione e la violenza la fanno subito da padroni con una regia delle inquadrature ben studiata, capace di calarti da subito nel vivo della storia. Una spirale senza fine di dolore e sangue causato dai poteri di questi ragazzini che ricordano moltissimo quelli dei Diclonius di Elfen Lied. Poco da dire quindi, è in pratica la fiera del già visto, come dicevamo, ma il che non deve per forza essere visto come un male per chi è in cerca di questo tipo di contenuto. I prossimi volumi ci diranno se il tutto proseguirà nel solco delineato oppure si tenterà la difficile strada dell'affrancamento. Visto il mood fin qui, opterei più per la prima scelta.
 
Dal punto di vista dell'edizione, Star Comics ci presenta il volume in un formato piuttosto grande, 14.5x21 (lo stesso per intenderci di Heavenly Delusion), con 256 pagine (tutte in bianco e nero) e sovraccopertina al prezzo di 6,90 euro. La serie, in Giappone, ha raggiunto i 4 volumi ed è tutt'ora in corso.



Showa: una storia del Giappone  1

Uno dei più grandi capolavori del manga arriva finalmente in Italia! II maestro Shigeru Mizuki ripercorre con il suo stile unico la storia del Giappone del periodo Showa (1926-1989), accompagnandoci nei momenti chiave del ventesimo secolo attraverso gli occhi di un narratore sensibile e onesto. Accostando momenti di drammatico fotorealismo alla sintesi grafica cartoonesca che lo ha reso celebre con Kitaro, Mizuki sovrappone il racconto della storia alla sfera dei sentimenti, oscillando tra senso della meraviglia e satira graffiante senza sconti.

Opera:  Showa: una storia del Giappone
Editore: JPOP
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 13/10/2021
Prezzo: 19,00 €

Totale voti:   7  0  0


Ironic74

L'autore fa una disamina molto approfondita delle dinamiche politiche ed economiche di un periodo fondamentale della storia gapponese e mondiale. Molto divertente il comparto autobiografico

 27/11/2021

2247

La vita di "GeGe" in parallelo ad un viaggio nelle dinamiche storiche del Giappone con una chiara ottica politica. Si scoprono le origini del sapore mitologico della produzione dell'autore. Miti coltivati da vissuti e incontri. Come la poetica Nonnonba.

 14/10/2021

LaMelina

Il genio e la vita straordinaria di uno degli autori che ha fatto la storia del manga si incontra con uno dei periodi più affascinanti della storia giapponese (nonché uno dei miei prefe!): l'epoca Showa. Dettagliato, ma narrato con la giusta ironia.

 14/10/2021


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Showa: una storia del Giappone  1 € 19.00 JPOP