Non tormentarmi, Nagatoro! non è mai stato un manga qualunque e ve lo può dire il sottoscritto, che è stato fra i primi a vederlo nascere ufficialmente come serializzazione vera e propria. Ricordo ancora il periodo quando uscirono i primissimi capitoli su Pocket Magazine e la presa iniziale che subito ebbe questa gyaru minuta e perversa sui lettori giapponesi ed occidentali. Già nell’ormai lontano 2017 c’era chi si inorridiva a guardare questa bulla con questo bidone al posto del cuore e chi invece rimaneva affascinato, in tanti sensi, da questa creatura esotica e selvaggia al punto da invidiare quello "sfigato" del protagonista. Già si sapeva che questo manga sarebbe diventato una hit moderna e così è stato: nel 2021 è stato prodotto un anime e la storia si è ripetuta, con tanto di hater da una parte e simp (lo possiamo dire qui, tanto non siamo Twitch) dall’altra. Insomma, ormai era diventato quasi oltraggioso il fatto che Nagatoro fino allo scorso agosto non avesse ricevuto ancora una licenza ufficiale in Italia. Noi, popolo di grandissimi romanticoni da cinepanettone, non potevamo farci sfuggire una perla del genere che unisce sentimentalismo e molestie ai danni dei secchioni. Alla fine, la nostra pazienza è stata ripagata da parte di un deus ex machina chiamato J-POP Manga, che ha portato qui da noi finalmente questo benedetto fumetto proveniente dal paese dove censurano i porno. E ha anche fatto uscire i primi due numeri insiemi e con in allegato uno shikishi. Mica male!
 
Non tormentarmi, Nagatoro!

Comunque, passiamo adesso alle solite presentazioni di rito. Non tormentarmi, Nagatoro! è una serie manga scritta e disegnata da Nanashi (774), un autore con bel curriculum alle spalle e che già nel lontano 2011 aveva ideato il personaggio della protagonista. L’opera è tutt’ora in corso in Giappone, dove viene pubblicata da Kodansha. La sua sinossi si può riassumere in una semplicissima espressione del tipo:
 
Ragazza rompiscatole e tamarra incontra ragazzo nerd ed introverso, iniziando così a bullizzarlo perché forse sotto sotto si è presa una cotta per lui e non riesce ad ammetterlo come fanno tutte le altre liceali normali.

Anf anf… questa è stata una trama bella lunga da raccontare, ma ce l'abbiamo fatta. Scusate se vi abbiamo fatto leggere tanto.

Non è uno scherzo, la trama è questa qua (se vi aspettavate altro, avete sbagliato voi ad aprire questo articolo). Questo manga è fatto di vignette nelle quali Nagatoro si diverte allegramente a prendere in giro il suo passivissimo senpai, facendo battute di cattivo gusto su di lui, tormentandolo con scherzetti e chiacchiere senza senso e provocandolo con qualche ammiccamento sensuale al quale nessun verginello potrebbe mai resistere. In poche parole, questo manga è l’equivalente del paradiso di quelli che hanno il fetish che verte verso il gentle femdom. Tutti coloro che dicono che il protagonista maschile è un’ameba sono in realtà sono invidiosi di lui e vorrebbero essere al suo posto. Non mentite! Preferenze a parte, se prendete Non tormentarmi, Nagatoro! così com’è, vi ritroverete davanti ad una commedia molto carina che trasmette delle vibrazioni assai positive. Le pagine si leggono con molta disinvoltura, specie per due motivi in particolare. In primis, le battute sono molto semplici poiché si basano tutte sulla chimica interna al duo protagonista, composto appunto da un boke, in questo caso la frivola Nagatoro, e uno tsukkomi, ossia il rigido senpai: parliamo quindi di siparietti abbastanza classici, che però si rivelano essere in realtà quasi imprevedibili visto quanto sono scantonati i loro interpreti.
 
Non tormentarmi, Nagatoro!

Il secondo motivo sono i disegni di Nanashi. In due parole, semplici e geniali. Le tavole sono molto chiare e distinte fra di loro, ma soprattutto danno molta enfasi alle pose e alle espressioni facciali dei personaggi. Gli sguardi divertiti, adirati, imbarazzati, perplessi di Nagatoro rimangono impressi molto facilmente, tant’è che molte di loro sono diventate meme ormai alquanto diffusi oppure propic di quegli individui molto loschi che puoi trovare su Discord (i cosiddetti weeb degenerati). Lo slapstick è molto probabilmente una delle punte di diamante di questo manga. E adesso, signori, signore e signorə, è arrivato il momento di parlare del lato ecchi di Nagatoro, specialità della casa visti i felici trascorsi del mangaka. Allora, che dire. Nagatoro è una ragazza carina, pure bella e con un fisico mica male, arma vera e proprio usata contro il senpai a scopo di creargli disagi e reazioni incontrollate. Il bello di avere una gyaru come protagonista è che puoi fare tante cose la sua abbronzatura: infatti, cosa c’è di meglio che ammirare le suggestive linee di confine tra il pallido e il colorito sulla pelle di una liceale in costume da bagno? Lasciamo questa domanda senza risposte per evitare di finire davanti al giudice, ma avete capito il senso del ragionamento.
 
Non tormentarmi, Nagatoro!
 
Riassumiamo il tutto dicendo e confermando che Non tormentarmi, Nagatoro! è una lettura divertente da fare a cuor leggero. Simpatico, provocatorio e a momenti anche tenero, questo manga è il ripiego perfetto per tutti coloro che cercano ancora disperatamente di trovare una fidanzata monella con cui flirtare in maniera poco convenzionale. Ma è anche un’ottima romcom, che può benissimo esser letta da gente sana di mente e ben inserita all’interno della società, per farsi due risate o rasserenarsi l’umore durante le uggiose giornate invernali. Chi parte prevenuto è colui che più rischia di farsi stregare dal fascino particolare di questa diavoletta chiamata Nagatoro. Non potrete resistere alle sue malefatte!


Non tormentarmi, Nagatoro!  1

Naoto Hachioji è un liceale otaku, appassionato di arte e completamente restio a instaurare rapporti con i suoi coetanei. Vive una monotona e tranquilla quotidianità, fino a quando l'incontro in biblioteca con la compagna più giovane Hayase Nagatoro non sconvolge totalmente la sua vita. Nagatoro è esattamente l'opposto di lui: brava nello sport, socievole, circondata dagli amici ed energica, ma soprattutto... piuttosto sadica! Comincia così il rapporto di questa improbabile coppia, con Nagatoro che si dedicherà a tormentare senza sosta il suo "senpai", all'inizio in maniera crudele e ammiccante, ma celando con sempre meno successo un genuino interesse nei confronti del ragazzo, che grazie a questo "allenamento" spietato si ritroverà inconsciamente a uscire sempre più dal suo guscio... [In allegato uno speciale shikishi solo con la prima tiratura]

Opera:  Non tormentarmi, Nagatoro!
Editore: JPOP
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 27/10/2021
Prezzo: 6,00 €

Totale voti:   20  4  0


Black75

Divertentissimo, ci vogliono proprio anche queste letture meno impegnative! Carinissimo, lo continuerò a seguire fino all'ultimo numero :)

 24/11/2021

TWINKLE

Da come me lo descrivevano e considerato lo "scomodo" passato dell'autore mi aspettavo chissà cosa e invece trovo una commedia banalotta con un umorismo alquanto infantile, non penso che lo continuerò. I volumi poi sono minuscoli per il prezzo proposto.

 24/11/2021

tenshi5100

La regina è qui fra noi.

 23/11/2021

Quasar

I personaggi e l'incipit non sono tra quelli che suscitano il mio interesse...eppure Nagatoro si fa leggere e risulta anche una lettura piacevole. Pollice in su e sotto con il secondo il volume. Molto carina la cartolina dedicati ai lettori italiani.

 22/11/2021

chomp96v2

Rispetto alla serie anime forse perde un po di mordente, me lo sarei aspettato un po più esagerato, serie col prezzo di 6€ invece che i classici 5,9€ di queste edizioni, non che faccia differenza, il volume ha anche meno del numero standard di pagine, bho

 11/11/2021

shinji01

"Senpai, il tuo sogno è diventato realtà. Sei lo zozzone fortunato!". Un odioso diavoletto che mette sotto i piedi un senpai senza spina dorsale. Attendiamo con attesa la rivalsa ma succederà?!?

 11/11/2021

LaMelina

Forse al senpai così rammollito serve veramente una cattivella come Nagatoro, che lo punge nei suoi punti deboli per spronarlo a essere migliore di quel che è, però... a volte l'ho trovata decisamente eccessiva e rasenta il bullismo vero e proprio. ^^"

 07/11/2021

ps8104

Avendo già letto tutti i capitoli usciti in Giappone, vi dico che già da qui s'instaura un rapporto di "amicizia-pseudo bullismo (o forse qualcos'altro?)" tra Hayase e il suo Senpai. Vediamo anche un "anteprima" di altri 3 personaggi già visti nell'Anime

 01/11/2021

Pablitos

Il manga ha una cadenza differente per alcuni eventi rispetto all'anime, è bellina la cartolina di "presentazione" dell'autore allegata al volumetto :)

 27/10/2021

Fenar

Per me è una rilettura in Italiano. Noto che ci sono parecchie differenze con l'animazione, sembra pure meno invadente e irritante. Cronologia, dialoghi e pure alcune azioni. Francamente non lo ricordavo però mi sembra quasi meglio sto cartaceo.

 27/10/2021

Nathan1204

Avevo visto l'anime, ed il manga non delude

 10/10/2021


Altri Voti




Non tormentarmi, Nagatoro!  2

Naoto Hachioji è un liceale otaku, appassionato di arte e completamente restio a instaurare rapporti con i suoi coetanei. Vive una monotona e tranquilla quotidianità, fino a quando l'incontro in biblioteca con la compagna più giovane Hayase Nagatoro non sconvolge totalmente la sua vita. Nagatoro è esattamente l'opposto di lui: brava nello sport, socievole, circondata dagli amici ed energica, ma soprattutto... piuttosto sadica! Comincia così il rapporto di questa improbabile coppia, con Nagatoro che si dedicherà a tormentare senza sosta il suo "senpai", all'inizio in maniera crudele e ammiccante, ma celando con sempre meno successo un genuino interesse nei confronti del ragazzo, che grazie a questo "allenamento" spietato si ritroverà inconsciamente a uscire sempre più dal suo guscio...

Opera:  Non tormentarmi, Nagatoro!
Editore: JPOP
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 27/10/2021
Prezzo: 6,00 €

Totale voti:   19  0  0


drugodavidee

il mio problema è che questo dovrebbe essere un manga da 4 euro jpop per certi generi potrebbe anche fare edizioni economiche poi magari la penso solo io cosi

 24/11/2021

Black75

Bello e divertente!

 24/11/2021

tenshi5100

Debiru Nagatoro best Nagatoro.

 23/11/2021

ps8104

Riprendono le simpatiche e "piccanti" avventure tra Nagatoro e il suo Senpai. Qui trovaiamo diversi episodi già adattati dall'anime (Arco "fantasy", le interazioni tra i protagonisti e le amiche di Nagatoro) più alcune sequenze "inedite"...

 19/11/2021

LaMelina

Anche se nutro sempre qualche riserva su di lei, ho apprezzato quando, presa dalla gelosia, ha difeso il senpai dalle due vipere. Sotto (ma proprio sotto) tutto questo bullismo gratuito, alla fine si nasconde un sentimento... Che bricconcella!

 07/11/2021

Fenar

Confermo il fatto che i personaggi sembrano meno invadenti rispetto l'anime. Per il resto ha giusto qualche vicenda non vista come quella in copertina e dei dialoghi leggermente più completi.

 28/10/2021


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Non tormentarmi, Nagatoro!  1 € 6.00 JPOP
Non tormentarmi, Nagatoro!  2 € 6.00 JPOP
Non tormentarmi, Nagatoro!  3 € 6.00 JPOP