logo AnimeClick.it

Titolo originale
Time Bokan Series: Yattodetaman
Titolo inglese
Calendar Men
Titolo Kanji
タイムボカンシリーズ ヤットデタマン
Nazionalità
bandiera nazione Giappone
Categoria
Serie TV 
Genere
Demenziale  Fantascienza  Mecha 
Anno
1981
Stagioni
Episodi
52
Stato in patria
completato
Stato in Italia
Doppiaggio inedito, Sottotitoli inedito
Disponibilità
Nessuna
Valutazione cc
7,525   (#1091 in anime) (23 valutazioni con 10 recensioni)  Calcolo della valutazione
Opinioni
 2  0  0 - 100,00% promosso
Immagini
25 (by Testu)
Nella tua lista
Per utilizzare la tua lista personale devi essere registrato.
Nelle liste come
3 In visione, 193 Completo, 0 Pausa, 4 Sospeso, 7 Da rivedere, 9 Da vedere - drop rate: 1,93%


Trama:
Trama

Primi anni 80. Il detective privato Arsenio Maigret vive in una palazzina di sua proprietà con i suoi due assistenti: Beppe Domani, ragazzo ingegnoso e mollaccione e Tina Ieri, un tipino energico e combattivo. Al pianterreno, in una vecchia stanza adibita in precedenza a magazzino, abitano invece un bizzarro quartetto formato dalla principessa Lunedì, il fratellino (candidato al trono) Sabato, e i loro due scagnozzi Settembre e Ottobre. In realtà loro provengono dal futuro, dall'anno 2980 per la precisione e viaggiando con il loro "Cammello del tempo" sono andati nel passato con lo scopo di catturare il Cosmopavone, una creatura capricciosa che dopo la morte del re del regno di Calendar, è fuggito (e continuerà a fuggire in varie epoche) assumendo forme diverse. In quanto principi della dinastia autunnale Lunedì ha bisogno di questa sorta di fenice per poter fare rivendicare il trono al fratello, ma a guastare questo progetto entra in gioco la principessa Domenica, figlia dell'ultimo re di Calendar e discendente di Beppe e Tina. Arrivata anch'essa nel passato, con: il suo Time Express, l'aiuto dei suoi poteri mentali, dei due volenterosi ragazzi e del robottone King Star, dovrà cercare di arrivare al Cosmopavone per prima, affinchè il regno non cada in mani sbagliate. Logicamente rimarranno entrambe le fazioni a bocca asciutta per lungo tempo e di certo questo causerà parecchie battaglie, commentate dall'immancabile cronista Nando Martellotti, abbigliato a seconda dell'epoca storica, seguito dal suo fedele e altissimo assistente Elephant Cameraman.

Opinione by Testu

Bellissimo, la Tatsunoko ha sfornato molte serie sul genere di Yattaman, la sua "seconda" produzione diventata poi re del filone Time Bokan, ovvero macchine del tempo. Calendar Men (quinta produzione) è tra queste una delle serie meglio riuscite, forte di molti elementi propri nella caratterizzazione dei cattivi. Per esempio il personaggio di Ottobre pur non avendo la stessa simpatia di Donzula una volta tanto non gli assomiglia nemmeno e mette maggiormente in risalto la sua forza fisica, Settembre dal suo canto per quanto riprenda Boyakki dimostra un stile più giovanile senza i soliti baffi, la sensuale principessa Lunedi a capo del gruppo poi pur non essendo comandata da nessuno e non essendo la prima beneficiaria di questa folle corsa temporale si dimostra sempre una sorella premurosa e affettuosa che fa tutto questo per il capriccioso e pigro fratello minore. La domanda che sorge allora è: ma sono i cattivi i veri protagonisti? Se fosse Yattaman direi senza dubbio di sì, ma in questo caso almeno uno dei personaggi buoni è un'elemento insostituibile per la riuscita comicità della serie. Di chi parlo? Di king Star. Questo robottone ha un'anima e quindi una personalità, senza dubbio forte e (per quanto votata alla giustizia) vendicativa. Il quartetto autunnale infatti si dimostra terribilmente masochista ogni volta che perde, prima facendo ogni genere di recita possibile ed immaginabile per commuovere il colosso meccanico (fesso forte) non riuscendo poi dopo esservi riusciti a reprimere commenti e insulti sottovoce, che captati da King Star varranno loro una sonora punizione. Ma i ragazzi che fine hanno fatto? Praticamente la loro funzione è assai misera, entrambi hanno ereditato rispettivamente una chiave e un lucchetto per chiamare King Star, ma la principessa Domenica all'insaputa di Tina ha donato a Beppe il potere di trasformarsi in un super eroe chiamato Yattodetaman, una sorta di prototipo del Milord di Sailor Moon che teoricamente dopo aver svolto il ruolo di richiamo di Beppe, pilota il grande robot nelle battaglie. I punti deboli di tutto ciò sono: 1) King Star non pare proprio aver bisogno di un pilota, 2) Tina è poco intuitiva se non ottusa a non capire mai chi sia Yattodetaman (perchè non dirglielo poi?),3) considerare la vera identità dell'eroe un vile codardo è uno stereotipo vecchio come il cucco, 4)l'invaghimento della ragazza infine verrà messo da parte troppo facilmente. Precisato questo, devo dire che i personaggi per me inaspettatamente non antipatici sono: il conte Don Giovanni, melenso individuo innamorato e ricambiato dalla principessa Lunedi ed Arsenio Maigret, che cercherà più volte inutilmente di incassare l'affitto. Che dire l'adattamento dei nomi italianizzati non sarà cosa bella per i puristi, ma a mio avviso è geniale. Suppongo che il nome italiano Lunedì sia dato alla principessa cattiva perchè è il primo giorno lavorativo, mentre Domenica guardacaso è quella buona... solo che seguendo tale ragionamento ritengo contestabile che il principino sia stato ribattezzado Sabato, in quanto pur essendo l'ultimo lavorativo è un giorno più apprezzato della stessa domenica, visto che si ha nella restante giornata libera la consapevolezza di avere domani tutto per se stessi. Tornando all'anime, la grafica è datata ma il divertimento che offre non è sceso con gli anni e vi farà vedere un'epoca in cui alcuni cartoni erano adattati con una fantasia e un barbaro coraggio altrettanto demenziali. Voto 8

Note: Su otto serie di Time Bokan solo la metà sono approdate sui nostri canali. I diritti di "Kiramekiman", ultima Time Bokan prodotta sono stati acquistati dalla Mondo Tv, ma sono ancora in fase di adattamento. E' disponibile dalla Yamato Video lo special DVD contenente due recenti OAV dove compaiono tutti i personaggi della Tatsunoko (soprattutto il trio Drombo). La Tatsunoko naturalmente non è solo famosa per le Time Bokan, ma anche per moltissime produzioni storiche tra cui possiamo citare: "Il fantastico mondo di Paul", "Superauto Mach 5", "il Mago Pancione", "Il fichissimo del baseball", "Gigi la Trottola", "Judo Boy", "Hurrican Polimar", "Gordian", "Chobin", "Kyashan", "Gatchaman" e "Tekkaman".

Per favore spendete 5 minuti per darci una mano, se siete registrati potrete anche guadagnare dai 3 ai 10 punti utente. Le recensioni sono moderate, leggete il vademecum del recensore per non rischiare di vedervela disattivata. Mi raccomando, leggetelo ;-)


 
 

Caratteri 0