logo AnimeClick.it

Titolo originale
Super Mario Brothers: Peach-hime Kyuushutsu Dai Sakusen
Titolo inglese
Super Mario Brothers: The Great Mission to Rescue Princess Peach
Titolo Kanji
スーパーマリオブラザーズ ピーチ姫救出大作戦!
Nazionalità
bandiera nazione Giappone
Categoria
Film 
Genere
Azione  Fantasy 
Anno
1986
Stagioni
Episodi
1
Stato in patria
completato
Stato in Italia
Doppiaggio inedito, Sottotitoli inedito
Disponibilità
Nessuna
Valutazione cc
7,200   (#2253 in anime) (2 valutazioni con 1 recensioni)  Calcolo della valutazione
Opinioni
 0  0  1 - 0,00% promosso
Immagini
24 (by Testu)
Nella tua lista
Per utilizzare la tua lista personale devi essere registrato.
Nelle liste come
2 In visione, 10 Completo, 1 Pausa, 0 Sospeso, 0 Da rivedere, 4 Da vedere - drop rate: 0,00%


Trama:
Trama

Mario si sta dedicando attentamente ad un videogioco, quando all'improvviso dalla tv esce una ragazza seguita da una mandria di turbolenti animaletti. La ragazza è una principessa di nome Peach, e stava fuggendo da un gigantesco mostro chiamato Bowser che vuole a tutti i costi rapirla. Quegli animaletti erano i suoi sgherri, ma lui stesso non tarda ad uscire a sua volta dallo schermo della televisione. Purtroppo per Mario, Bowser si rivela essere un nemico fuori portata, infatti prenderà facilmente la principessa e tornerà nel suo mondo. Toccherà a Mario (che nel frattempo ha raccolto il ciondolo perso da peach), ed al suo inizialmente incredulo fratello Luigi salvarla.

Info, Curiosità e Giudizio

Vecchio movie di 60 minuti conosciuto anche come "Super Mario Bros: The Great Mission to Rescue Princess Peach". Uscito solo in VHS nell'86, narra la conoscenza di Mario e Luigi col mondo dei funghi e di conseguenza il primo di molti futuri salvataggi della principessa Peach Toadstool, finita come al solito nelle grinfie di Bowser. A parte la primissima avventura di Mario col nome Jumpman, in cui sconfiggeva il gorillone Donkey Kong per salvare la sua bella Paulette, il primo vero Super Mario Bros ideato da Shigeru Miyamoto uscì esattametne nell' 85, quindi solo un anno prima di questa pellicola. La cassetta è ormai un'oggetto da collezione di difficile reperibilità e tutti gli spezzonii di questo film sono disponibili ormai solo grazie al vasto archivio amatoriale di youtube.

Mario nell'89 è stato protagonista anche di 3 brevi OAV giapponesi ispirati a favole famose,ovvero: Momotaro, Pollicino e Biancaneve. In America venne anche creata la serie televisiva di 52 episodi intitolata "Super Mario Bros Super Show", dove uno stile bruttarello e molto poco curato dei disegni dimostrava tuttavia un'ottima fedeltà di elementi e di suoni al terzo capitolo del cartuccione a 8 bit. Come spesso accade da noi però, qualcuno pensò fosse meglio cambiare i nomi: Peach (Pesca) fu ribattezzata Amarena, Toad venne tradotto in Funghetto e Bowser venne stravolto in Re Attila. Oltre a questa serie di buon successo, l'America in onore alla console NES sfornò altre due serie televisive prettamente Nintendare, ovvero "Un Videogioco per Kevin - Captain N"(Captain N-The Game Master) e "Un Regno incantato per Zelda" (The Legend of zelda). Molte scelte arbitrarie fatte in questi cartoni ancora oggi sono discutibili, specie considerando la strada e i cambiamenti intrapresi dalle saghe durante questi lunghi anni, tuttavia, soprattutto i fans le troveranno molto simpatiche proprio per quella loro componente (oggi più che mai) un pò trash.

Questa vecchia pellicola mi è piaciuta parecchio, Vedere Mario tutto preso con un Joystic del primo Nintendo in mano è molto divertente e mi ha lasciato una sensazione di nostalgia, in più si vede che i characters hanno una certa cura per essere tanto vecchi. L'aria anni 80, con tutte le sue proporzioni ancora imperfette, cicciotte e limitate giova moltissimo all'atmosfera di questa prima avventura del nostro idraulico baffuto, che d'altronde ha sempre fatto della simpatia la sua arma primaria. Intelligentemente hanno sfruttato questo punto di vista non ricercando troppa logica nel susseguirsi degli eventi, anzi hanno rincarato la dose di pazzia dando il via a scenette brevi ma scatenate. Dato che Mario e Luigi erano ancora agli esordi la trama e alcuni aspetti dei personaggi hanno delle grandi differenze rispetto a quanto si è visto in questi anni nei giochi della grande N. Tali differenze non sono necessariamente un difetto, per esempio il popolo dei funghi e meno basso ed ha un che di arabeggiante che lo rende più stiloso, Luigi ha dei colori diversi, i due fratelli gestivano un'attività lavorativa del tutto inaspettata e persino i potenziamenti fungo/fiore/stella hanno un uso diverso. Il finale non è idilliaco come spererebbe lo spettatore, del resto allora chi poteva immaginare che questo personaggio sarebbe diventato l'icona dei videogiochi? Consci che è solo la prima di tante avventure del re dei platform, se avete fortuna e lo trovate vedetevelo assolutamente. Voto 8,5

Per favore spendete 5 minuti per darci una mano, se siete registrati potrete anche guadagnare dai 3 ai 10 punti utente. Le recensioni sono moderate, leggete il vademecum del recensore per non rischiare di vedervela disattivata. Mi raccomando, leggetelo ;-)


 
 

Caratteri 0