logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Miriam22

Episodi visti: 12/12 --- Voto 7,5
In una notte illuminata da una luna piena scarlatta, una timida liceale di nome Mei Ayazuki incontra un fantomatico mago a un festival, Charlie. Questi la sceglie tra il pubblico, e per gioco la fa entrare dentro una scatola. Al risveglio, la ragazza si trova catapultata nella Tokyo dell'epoca Meiji. In questo mondo, tra il tramonto e l'alba, appaiono i momonoke. Coloro in grado di vederli vengono chiamati tamayori: Mei stessa ha questo potere, ma per tutta la sua vita ha combattuto contro questa sua facoltà. Mentre cercherà di ambientarsi in questa nuova vita, la ragazza incontrerà diverse figure storiche del periodo, con le quali instaurerà dei forti legami.

Parliamo di un reverse harem, perciò avremo la consueta carrellata di bei personaggi maschili che in un modo o nell'altro si sentiranno attratti dalla protagonista, con l'unica differenza che la bella in questione sentirà fin da subito un interesse speciale solo per uno di loro.
La cosa che più ho gradito in questo anime è l'evoluzione e la crescita della protagonista. Mei, nella vita di tutti giorni, ha sempre dovuto combattere e nascondere questa sua caratteristica soprannaturale, ossia quella di vedere e sentire esseri ultraterreni. Questo suo conflitto l'ha resa insicura e fragile, portandola a vivere una realtà fatta di solitudine ed emarginazione. Lo vediamo proprio all'inizio della storia: Mei è schiva e solitaria, e teme sempre il giudizio e la derisione.
Il trovarsi in una nuova realtà, con persone completamente nuove, che non la conoscono né la giudicano, ma, anzi, addirittura la ammirano per questa sua straordinaria capacità, fa crescere in lei il seme di quell'autostima tanto agognata e il desiderio di poter finalmente stare insieme agli altri e degli altri godere la compagnia, se non addirittura offrire loro il proprio aiuto. Ovviamente tutto questo è facilitato dal fatto che, in questa nuova dimensione, vedere e sentire demoni, anime o quant'altro è ben visto e accettato dalla società.
Per ogni puntata, quindi, vedremo Mei alle prese con il caso di quel o quest'altro demone, tutti legati alla vita dei personaggi che la circondano. Ecco, peccato che i personaggi intorno a lei non siano stati sviluppati più del dovuto. Sul più bello, quando ti ci affezioni, ti incuriosisci e vorresti saperne di più... ecco che si cambia registro e si passa ad altro.

Il finale è inaspettato, perlomeno lo è stato per me, anche se, con il senno di poi, per l'evoluzione stessa del personaggio di Mei, non poteva finire altrimenti. Ad ogni modo, proprio dalle ultime battute si capisce esistere una probabile seconda stagione. Beh, la guarderei volentieri.
Comparto grafico e sonoro sono buoni, opening accattivante, ending niente di eccelso.