logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
fedelic

Episodi visti: 26/26 --- Voto 7
Serie anime di 26 episodi di durata canonica.

Trama:La vicenda narra della vita quotidiana di Asakura che vive insieme a sua sorella (non consanguinea) Nemu,insieme ai loro compagni di classe e alla cugina sakura. Si assisterà alla creazione di un harem intorno al nostro protagonista, con cui passerà la maggior parte del suo tempo andando al mare, stando insieme e cose così; e questo è quello che succede nella prima parte della serie. La seconda parte si può affermare essere l'inizio della vera vicenda che deve essere narrata, cioè del triangolo amoroso tra Asakura, Nemu e Sakura(che viene introdotto in maniera velata nella prima parte), in cui vengono mescolati il tema del sovrannaturale( e viene fatto piuttosto bene). Il sovrannaturale sta nell'albero di ciliegio più grande dell'isola, il quale è strettamente collegato con Sakura, e che ha il potere di far avverare i desideri di una persona; è grazie a questo spunto che possono essere spiegate la presenza della cameriera gatto e altri fatti. Comunque alla fine la storia si incentra sul triangolo amoroso per capire chi tra le due sarà la destinataria dell'amore dell'onii-san e la cosa non sarà banale, assisteremo a vari momenti tragici e alcuni colpi di scena inaspettati che porteranno un finale abbastanza soddisfacente.

Personaggi: possiamo dire che all'infuori che i tre principali protagonisti,ma nemmeno loro in maniera così ben riuscita, vengono approfonditi caratterialmente. C'è da fare però una menzione speciale per Suginami, miglior amico di Asakura, perché nonostante sia un personaggio secondario in molte situazioni risulta fondamentale per mandare avanti l'episodio mettendo in gioco la sua ironia,soprattutto nella prima parte dove appare molto spesso e dove il ritmo narrativo è un po' lento e monotono, in modo particolare con i suoi siparietti insieme a mako (vorrei anche io dei riflessi in quel modo).
Comunque un ruolo fondamentale lo ha anche nella seconda parte, dove appare poco ma nei momenti più importanti e di svolta(comportandosi sempre nella maniera più consona per quella situazione).
Per quanto riguarda il protagonista bisogna dire che ha un senso del dovere senza pari e si prende cura degli altri mettendoli davanti ai suoi interessi.

Animazioni: beh, visto che su parla di una serie del 2003 si sente e si vede la differenza di qualità nelle immagini e le animazioni, ma non ci vuole molto per abituarsi. Comunque ho apprezzato molto i paesaggi, la vista della città sul mare dall'alto della collina era molto bella e suggestiva.

Musiche: opening e le due ending orecchiabili,ma niente di speciale. Però lo studio d'animazione ha giocato bene le sue carte nell'ultimo episodio scambiando l'ending con l'opening(che sono opportune per le situazioni che dovevano rappresentare).

La serie all'inizio può un po' annoiare perché è abbastanza monotona e non racconta una vera e propria storia, serve solo a dare qualche indizio e nulla più; le cose cambiano nella seconda parte dove inizia la storia vera e propria e il ritmo è un po' più vivo e incalzante (insomma ti fa venir voglia di stare attento).
Consiglio di vederlo per gli amanti del genere romantico; ora mi accingerò a vedere la seconda stagione (sperando in un miglioramento).
Il mio voto finale è 7, tenendo conto di pregi e difetti della serie.

BUONA VISIONE!!!!


 0
FK_SickBoy

Episodi visti: 26/26 --- Voto 6
Il primissimo punto a favore che sento di dover sottolineare di quest'anime è indubbiamente il potere di invogliare lo spettatore a continuarne la visione, mi chiarisco: non è eccezionale ma il suo mix harem-mistero-magia ha un effetto molto attraente per chi spera in continuazione un'evoluzione della storia. Purtroppo mi sono reso conto troppo tardi che in realtà molti dei misteri rimangono insoluti e la parte harem è solo apparente in quanto il protagonista ha chiaro fin da subito per chi tiene veramente.
Il filone sulla magia poteva essere molto meglio sfruttato: Jun'ichi chiarisce subito di non sapere o potere utilizzare il suo dono ma perché non sviluppare questo tema? Perché non far si che anche il protagonista cresca e impari ad utilizzare questa capacità come ha fatto Kotori per poi, perché no, rinunciarvi? Non ci è dato saperlo..
I personaggi poi..rimangono piatti dall'inizio alla fine ad eccezione di Kotori che è forse il personaggio meglio riuscito (anche in D.C.ss).

La parte grafica modesta e le musiche niente di eccezionale.
La sufficienza è il massimo che posso dare, lo consiglierei a chi è appassionato di sentimentali, harem forse? non so..comunque senza troppe aspettative.


 3
npepataecozz

Episodi visti: 26/26 --- Voto 5
Da capo è una serie del 2003 che, a mio avviso, presenta tutte i difetti di un anime ormai datato (livello grafico sotto la media, trama che ricalca temi triti e ritriti, consueta fisionomia dei personaggi principali) senza però aggiungerci anche i pregi (carisma, autenticità, genuinità).
Asakura, il protagonista, vive insieme a Nemu, una ragazza con cui non ha legami di sangue ma che ha sempre ritenuto e trattato come una sorella. L'arrivo di Sakura, un'amica di infanzia dei due, finisce per scuotere il loro rapporto. rivelando i veri sentimenti che li legano l'uno all'altra. Nel mezzo tanto harem - ovviamente tutte le ragazze della scuola finiranno per innamorarsi di lui - e un pizzico di sovrannaturale del quale, almeno fino all'episodio 24, si poteva fare benissimo a meno.
Il finale è indubbiamente la parte più interessante dell'intera storia in quanto, perlomeno, aggiunge un tocco di suspance a una storia abbastanza soporifera.

Se alcuni anime si seguono tutto d'un fiato, questo si segue tutto d'uno sbadiglio. Sinceramente mi aspettavo molto di più da un prodotto che, a quanto leggo, ha avuto diversi seguiti di cui, in questo momento, non so proprio spiegarmi la ragione: "Da capo" non è certamente la cosa più brutta che abbia mai visto, ma mi risulta difficile credere che dal mercato sia arrivata la richiesta di ulteriori capitoli di un anime talmente insipido e insignificante. E' pur vero che lascia diversi punti in sospeso; ma tali omissioni sembrano più il frutto di un assenza di idee che di un piano ben preciso.
La trama, per almeno 24 episodi, è davvero scontata: alzi la mano chi credeva potesse finire diversamente: bastano pochi episodi per inquadrare completamente la psicologia dei protagonisti e a cosa questa avrebbe portato. Gli ultimi due episodi sembravano, invece, essere la base per un inatteso sconvolgimento finale che invece non c'è: l'epilogo finisce per rimanere esattamente quello che tutti si aspettavano che fosse, anche se con qualche piccolo dubbio proprio in dirittura d'arrivo.

In definitiva la mia valutazione di questo anime non è positiva: solo tanta, tanta noia. Al termine di ogni episodio, poi, sono stati aggiunti degli extra, nei quali vengono narrate le vicende di un fantomatico uomo gatto (!!) che, di volta in volta, entra in contatto con le protagoniste. Oltre ad avere nessuna rilevanza con lo svolgersi degli eventi ho trovato, se possibile, questi extra ancora più noiosi tanto che dopo averne visti un paio ho deciso di saltarli in toto per evitare un inutile frustrazione.
L'ultima domanda che mi pongo è la seguente: riuscirò a sorbirmi anche il seguito? Devo ammettere di essere un tantino curioso di sapere se si è stato in grado di correggere e rendere avvincente un anime così noioso; tuttavia al momento non ne ho nessuna voglia. Per il futuro chi vivrà vedrà.

chikane chan

 0
chikane chan

Episodi visti: 26/26 --- Voto 10
Da Capo per me è molto bello e romantico. I disegni li trovo molto carini, come il resto della storia.
Se vi piacciono le commedie romantiche vi consiglio di vedervelo e non ve ne pentirete. Lo consiglio vivamente a tutti quelli che amano il genere sentimentale scolastico e via dicendo. I primi episodi possono sembrare un po noiosi, ma con il passare delle puntate la storia si fa più interessante.
Non voglio dilungarmi troppo nel parlare, comunque vedetelo e non ve ne pentirete. E con questo vi saluto, ciao.


 0
Horus

Episodi visti: 26/26 --- Voto 7
In Giappone se c’è una cosa che va di “moda” presso il popolo degli otaku, dopo anime e manga, sono le visual novel, quindi un anime tratto da una visual novel per forza di cose deve avere successo, in fondo significa unire due delle cose più apprezzate dal pubblico. Da Capo per l’appunto non è altro che la trasposizione animata di una visual novel realizzata dalla Circus, e a giudicare dalla realizzazione del seguito di questa serie ( Da Capo Second Season ) e dalle due serie riguardanti Da Capo 2 direi che il pubblico giapponese ha accolto calorosamente quest’idea.

Come ogni buona visual novel la trama ruota intorno al personaggio maschile, in questo caso Jun'ichi Asakura, un ragazzo nella norma, la cui unica peculiarità è quella di finire al centro di un harem di belle ragazze. La prima in ordine è Nemu Asakura, sua sorella o per meglio dire sorella acquisita in quanto adottata dai genitori di Jun’ichi, poi troviamo la strana Sakura Yoshino, partita per l’America sette anni prima degli eventi torna all’improvviso e altrettanto inatteso e sorprendente è il suo aspetto fisico non molto mutato nel corso del tempo, infine tra le eroine destinate a contendersi il cuore di Jun'ichi c’è anche Kotori Shirakawa, bella e intelligente, insomma la idol della scuola, per farla breve a quanto pare tutte le fortune capitano al nostro Jun'ichi, che per altro non si sforza poi molto per ottenere tutto questo successo. Ovviamente il comparto delle protagoniste è più ampio ma non posso elencarle tutte altrimenti finirei domani mattina, mi sono limitato solo alle principali, ma una nota la merita la simpatica Moe Mizukoshi, la mia preferita :P. L’intero anime è ambientato in un’isola nota in tutto il Giappone poiché la fioritura dei ciliegi è eterna, un mistero che presto si rivelerà indissolubilmente connesso alle vicende dei protagonisti, e ovviamente come si sarà capito se nella prima parte si pensa soprattutto all’introduzione dei personaggi la restante parte dei 26 episodi sarà totalmente incentrata sull’ardua battaglia che le bellissime ragazze dovranno affrontare per portar via il cuore del, qui di norma di direbbe “bel” ma io preferisco dire “fortunato”, Jun’ichi.

Passando all’aspetto tecnico la serie è di buona fattura, carina e piacevole alla vista con buoni accompagnamenti sonori.

Concludendo se vi piace il genere è un anime carino, se invece non apprezzate questo tipo di anime beh non sarà certo questo a farvi cambiare idea, quindi potreste anche risparmiarvi la fatica di vederlo.

Antares

 0
Antares

Episodi visti: 26/26 --- Voto 6
Scontato. Direi che con questa semplice parola possiamo definire questo anime. Naturalmente ci sono tutti gli stereotipi del genere harem, ma il tipo di innovazione rasenta lo zero. Appena vista la prima puntata si capisce, senza troppe difficoltà, come andrà a finire. I pochi tentativi di innovazione, tipo magia e poteri occulti, sono trattati male, poco approfonditi e lasciati a metà. Ciò che lo poteva distinguere dalla massa è stato così lasciato senza alcuna spiegazione. Un approfondimento sul potere del protagonista sarebbe stato ben gradito e ancor maggiormente avrebbero potuto spiegare meglio i misteri legati all' albero di ciliegio. Non mi dilungo per evitare spoiler, ma sono rimasto veramente deluso. Il mio voto sufficiente è dato solo per la realizzazione tecnica che è buona e per delle gag che almeno risvegliano dal sonno che incute l' anime.

ALUCARD

 0
ALUCARD

Episodi visti: 8/26 --- Voto 4
Queto anime del genere "harem", direi che è uno dei più squallidi e poco interessanti che abbia mai visto in vita mia. Osservandolo attentamente, è mediocre da sotto tutti i punti di vista: il protagonista ha una sorta di potere, tra l'altro nelle prime puntate manco si capisce che sorta di potere sia, che gli fornisce la capacità di "vedere" nei sogni delle persone. E' stato introdotto quindi anche un elemento sovrannaturale per arricchire la storia, ma negli episodi che mi sono costretto a vedere, questo oltre ad essere stato spiegato male, è sembrato inoltre del tutto secondario e inutile, ai fini della storia. L'anime propone gag viste e riviste, noiose (e addirittura irritanti) scene di fanservice troppo banali, ma ogni tanto qualche sorriso riesce a strapparlo. Sembra un concentrato di luoghi comuni e scene ritagliate da altri anime secondo il mio parere più blasonati. Il paragone con Kimi ga nozomu Eien sembra inevitabile, ma quest'ultimo esce certamente vincitore incontrastato nel paragone. Kimi ga Nozomu Eien ha uno spessore incredibile, intensità, serietà, amore e impegno, mentre qui è come un collage di scene sconclusionate e che alla lunga stancano. Mi dispiace essere così duro, ma non mi aspettavo un tale flop. Anche per quanto riguarda l'aspetto tecnico, non ho gradito più di tanto sia i disegni che le animazioni in generale. Molto belli invece i fondali, ma non si salva certo per questo.

ale88

 0
ale88

Episodi visti: 26/26 --- Voto 6
Inizio con il dire che questa serie fa parte del genere harem , ossia la storia vede come protagonista un ragazzo che ,per un caso o per l’altro, si trova circondato da diverse ragazze più o meno tutte innamorate di lui..
L’anime è ambientato a Hatsune ,un’isola a forma di mezza luna dove ogni anno sbocciano misteriosi fiori di ciliegio..
Il protagonista è un ragazzo ,Asakura Junnichi che ha il potere di entrare in contatto con i sogni delle altre persone .
Una notte Asakura fa uno strano sogno in cui vede una giovane ragazza che lui “sente” di conoscere ma di cui non ricorda il nome.
La mattina seguente viene svegliato dalla “sorella “,Asakura Nemu …
In realtà loro due non sono veramente fratelli e non hanno alcuna relazione di sangue …
Lei perse i genitori quando era molto piccola e dal giorno della loro scomparsa Asakura si è preso sempre cura di Nemu ,come se fosse veramente la sua sorellina minore …
Ma già dalle prime puntate si capisce come il loro rapporto sia talmente profondo da far sembrare la loro una vera e propria relazione amorosa..
Asakura frequenta l’accademia Kazami insieme alla sua amica d’infanzia Miharu, alla ragazza più popolare Shirakawa Kotori( che riesce a leggere il pensiero delle persone), e alle due sorelle Mizukoshi Moe e Mako e ovviamente anche insieme a Nemu..
La loro vita sembra trascorrere normale almeno fino a quando una persona di loro conoscenza non ritorna dall’America, la loro amica d’infanzia e cugina di Asakura, Yoshino Sakura , ritornata nell’isola di Hatsume per mantenere una promessa fatta ad Asakura quando erano piccoli…
La cosa strana non è tanto il ritorno inaspettato di Sakura ma il fatto che il suo aspetto è rimasto quello di una bambina anche se sono passati diversi anni dalla sua partenza…
Che il suo ritorno centri qualcosa con lo strano fenomeno dei ciliegi?

La storia si divide in due “archi”:la prima parte dove vengono presentati tutti i personaggi ,mentre la seconda parte,più drammatica, si concentra sui loro sentimenti e si scopre soprattutto che ognuno di loro sembra in qualche modo collegato a uno speciale albero di ciliegio..

La trama in se non è male e anche se ho trovato molti episodi(soprattutto nella prima parte) inutili ,il finale mi è piaciuto anche se sinceramente non mi ha commossa …
Perché un sei stentato? Il problema non è la trama in se … confesso che sono partita con il piede sbagliato…è stato uno dei primi anime che ho visto la scorsa estate (ho iniziato proprio in quel periodo a “rituffarmi” in questo “mondo”) e soprattutto il primo che tratta questo genere: il fatto di vedere tutte queste ragazze che circondano il protagoniste (anche se ho molto apprezzato titoli come Air Tv) , le situazioni assurde che si creano nelle varie puntate ,l’antipatia che ho provato per alcuni personaggi (come Nemu ), e soprattutto le scene di fanservice che io ODIO letteralmente ..forse sono queste cose che non mi hanno fatto apprezzare l’anime.. qualcuno può pure dire”ma allora non hai visto niente!” lo so che in giro c’è di peggio,infatti cerco di stare alla larga il più possibile dagli anime che sono SOLO fatti di fanservice… In alcuni anime magari sono riuscita(seppur con fatica ) a sopportarle queste scene( tipo come in Elfen Lied) ma in Da Capo proprio non ci riuscivo : ma io dico se il protagonista deve cadere dalle scale o da qualunque altra parte ,perchè deve finire per forza sopra una ragazza e toccarla in determinate parti?!? oppure se ce da scavalcare un muro c’è bisogno di fare vedere gli indumenti intimi delle ragazze?!? insomma si creano quelle situazioni talmente assurde(almeno per me ) che a qualcuno possono piacere ,a qualcun altro possono fare divertire ,a me hanno solo dato fastidio …
Alla seconda serie cerco di dargli comunque un’occhiata ..

Testu

 0
Testu

Episodi visti: 26/26 --- Voto 9
Una bellissima commedia sentimentale, simpatia, sentimento e quel pizzico di misticismo sognante che non guasta affatto. Per i primi tredici episodi le puntate saranno incentrate sull'approfondimento dei personaggi in un ambito abbastanza spensierato e un poco bizzarro, la seconda metà dell'anime invece si incentra sui sentimenti dei tre principali protagonisti e sui tristi cambiamenti che avverranno anche a coloro che li circondano. Junnichi, su tutti protagonista indiscusso, non appartiene al genere sfigato, semmai a quelli un pò troppo buoni e perfetti, ma nella sua realistica semplicità risulta sempre simpatico. Anche tutti gli altri personaggi sono ben caratterizzati e spesso riescono a trasmettere le loro emozioni allo spettatore. Considerando la buffa origine di gioco Hentai è incredibile come sia riuscita bene quest'opera. Mi ha fatto venire voglia di vedere anche la seconda stagione, per ora consiglio vivamente a tutti di vedere questa.

aZk

 0
aZk

Episodi visti: 26/26 --- Voto 8
Come si legge dalla recensione, Da Capo non rappresenta niente di originale nel suo genere. La trama di per se può sembrare anche interessante nei primi episodi: sembra che debba accadere sempre qualcosa di nuovo prima o poi e vien voglia di guardare l'episodio seguente solo per sapere come andrà a finire... Insomma, pur non uscendo fuori dai soliti canoni e riproponendoci i soliti stereotipi del ragazzo timido con un non indifferente gruppo di ragazzine che stanno al suo seguito (e che ragazzine, ce ne fosse una brutta... se escludiamo sakura, la quale effettivamente è una bambina.... dico io, ma fosse pure così nella realtà ;)), nonostante questo, sono rimasto piacevolmente impressionato... sarà la regia, sarà per i disegni, sarà per l'atmosfera che i ciliegi in fiore donano a tutta la serie... sarà che forse non sono una persona obiettiva ;P, ma a me è piaciuto, molto di più di tanti anime simili a questo. Meno banale e scontato di altri. Da vedere.

Rattopaz

 0
Rattopaz

Episodi visti: 26/26 --- Voto 7
Questo anime si può tranquillamente dividere in 2 parti:
- La prima metà degli episodi servono per far conoscere tutti i protagonisti, ci sono molte parti divertenti e altre parti molto strane, gli stessi protagonisti sono tutti molto strani o con strani poteri.
- Dalla seconda metà degli episodi tutto diventa mooolto più serio e molte delle parti strane viste nei primi episodi trovano una risposta, si ha la sensazione di vedere un anime completamente diverso e a qualcuno sensibile potrebbe anche strappare qualche lacrima anche per vià della colonna sonora che da un ottima atmosfera e in qualche volta è commovente.
Non do un voto maggiore, perchè i primi episodi a dir la verità mi hanno un pò annoiato seppure mi hanno anche fatto ridere in qualche occasione.

diana_chan

 0
diana_chan

Episodi visti: 26/26 --- Voto 9
E' bellissimo! :D E' simile a moltri altri, c'è il solito ragazzo che ad un certo punto si trova circondato da ragazze, ha un'amica d'infanzia/sorellina innamorata di lui, una cugina rompiscatole, anche questa innamorata e anche la ragazza più popolare della scuola, che legge i pensieri della gente, innamorata di lui. Però è anche molto divertente, è disegnato bene. Alcuni episodi sono un pò ripetitivi e la storia è un pò complicata... ma troppo kawaiiiii!! p.s. vi consiglio di tenervi vicino dei fazzolettini x gli ultimi episodi...