logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Otaku moderato

Episodi visti: 1/1 --- Voto 8
<b>Attenzione: la recensione contiene spoiler</b>

"Nadesico" fu, con molta probabilità, una serie capace di attirare l'attenzione su di sé e sullo studio d'animazione Xebec, cosa che l'ha portato, sull'onda del successo, a puntare al grande schermo con un vero e proprio sequel animato: "Il principe delle tenebre".

La storia prende piede tre anni dopo la conclusione della serie, con la Federazione Terrestre è l'Impero di Giove uniti in una tregua che ha permesso a entrambe le parti di riprendere fiato; non tutti possono godersela, dal momento che Akito e Yurika sono scomparsi, e dati per morti, da circa due anni, lasciando sola la piccola Ruri, divenuta loro figlia adottiva. Sfortunatamente una nuova minaccia è alle porte, composta dall'organizzazione dei "Successori di Marte", comandati dal crudele vice-ammiraglio dell'Impero di Giove Haruki Kusakabe, la quale punta a riaprire le ostilità contro la Terra, sfruttando come carta vincente il fatto che usa una catturata, e ancora viva, Yurika come sistema d'innesco del sistema Boson-Jump, prendendone il controllo a proprio vantaggio.
Determinata a salvare Yurika, Ruri, ora comandante della nuova Nadesico B, decide di richiamare al servizio il vecchio equipaggio della nave, insieme al nuovo arrivato Hari Mikibi, esperto d'ingegneria genetica, per poter fermare i piani di questa folle organizzazione, aiutata da un misterioso pilota ai comandi di un Aestevalis nero, la cui identità riserverà un'inquietante sorpresa.

In ambito di toni, il film è leggermente più serio rispetto alla serie classica, pur non mancando di momenti divertenti.
Ritroveremo molti dei personaggi della serie, tra cui i piloti Ryoko, la quale sfoggia un nuovo taglio di capelli, Izumi, Hikaru, Jun, Minato, Yukina e Gen-Ichiro, oltre, ovviamente, a Ruri, la quale mostrerà di essere diventata molto più umana. Tra personaggi rimasti come al solito e chi invece cambia, uno un cambiamento l'ha avuto eccome: nientemeno che Akito, il pilota mascherato dell'Aestevalis nero, divenuto praticamente l'opposto del ragazzo che era un tempo, ma il suo legame con Ruri e l'amore che prova per Yurika sono sempre gli stessi.
Ah già, ovviamente tornerà in scena il tormentone della serie originale, il Gekiganger, seppur sotto forma videoludica.

In ambito grafico si vede un netto miglioramento, dal momento che viene sfruttata a dovere la potenza del grande schermo, mentre in ambito sonoro si è un po' sottotono con musiche più serie, tranne quella della breve ma intensa battaglia finale (di cui non si scorderanno dei particolari primi piani).

Se si è fan di "Nadesico", è un film che non ci si lascia scappare, che dimostra che anche le serie più spensierate possono maturare.


 1
Nirvash00

Episodi visti: 1/1 --- Voto 8
"Mobile Battleship Nadesico - Il Principe delle Tenebre" è il film uscito nel 1998 come seguito dell'omonimo anime (Mobile Battleship Nadesico) e narra eventi ad anni di distanza dall'ultima puntata della serie. Dopo infatti la fine della guerra tra l'Unione Terrestre e la Federazione di Giove, Ruri Hoshino, diventata comandante della Nadesico B, indaga su alcuni attentati che stanno interessando alcune basi spaziali; da qui la scoperta degli autori e il tentativo di fermarli viaggia parallelo al desiderio di Ruri di ritrovare Akito e Yurika, ritenuti morti da tutti in un incidente, fino al momento i cui Akito stesso si ripresenta a bordo del suo Aestevalis, in apparenza profondamente cambiato.

Prima di tutto, una premessa: questo film è stato in parte pensato per essere visto a seguito del videogioco "Mobile Battleship Nadesico: The Blank of Three Years", che narra gli eventi che intercorrono tra la serie ed il film. Non essendo mai stato pubblicato al di fuori del Giappone, chi non lo conoscesse risulta sostanzialmente sprovvisto di alcune informazioni necessarie per comprendere appieno il film (anche se durante la pellicola alcune vengono fatte intuire con appositi flashback). Considerando questo quindi, è chiaro che la visione del film lascia inizialmente un senso di confusione, la sensazione di essersi persi qualcosa. In effetti almeno inizialmente si fa un po' fatica a capire cosa sta succedendo, ma piano piano il film riesce a fornire utili informazioni per unire il puzzle degli eventi passati, almeno in linea di massima.

Da un punto di vista grafico le animazioni risultano molto belle, ai massimi del periodo, curate forse anche più che in passato. Ne sono una prova le battaglie, così come i modelli delle navi da guerra o gli Aestevalis. Il character design è ottimo nel mostrare la crescita dei personaggi in maniera naturale dove serve, in particolare per Ruri.
La trama in generale e le atmosfere del film si discostano in parte da quelle della serie, risultando più cupe. Questo può essere visto sia come un pregio che come un difetto: se infatti da un lato le vicende acquistano più profondità, dall'altro si perde un po' quella sconclusionatezza tipica della serie tv, capace di sdrammatizzare anche nei momenti in apparenza peggiori. Ne è un esempio chiaro la protagonista Ruri Hoshino: mentre nella serie il personaggio tende spesso a prendere in giro lo sgangherato equipaggio chiamandoli baka (idioti) con un netto contrasto col suo fare freddo e apatico, in questo film troviamo un una ragazza di sedici anni cresciuta e maturata, riflessiva, segnata dalla perdita di coloro che si erano presi cura di lei dopo la guerra; la sua determinazione nel ritrovare Akito e Yurika è pari solo alla sua naturale ostinazione a non far trasparire emozioni, se non in rari momenti; ammirata da molti all'interno dell'esercito per le sue capacità (e bellezza), soprannominata la "fata elettronica", il suo carattere pare essere ancora più simile a quello di un altro personaggio dell'animazione, Rei Ayanami. Oltre a lei anche molti altri personaggi paiono più seriosi rispetto a prima, anche se alcuni di loro mantengono un atteggiamento demenziale. Tra i nuovi personaggi (non molti a dir la verità) troviamo Hari, ragazzino cresciuto in maniera simile a Ruri e da lei considerato una sorta di fratello (ma con la tendenza a far trasparire troppo le emozioni) e Lapis Lazuli, anche lei simile a Ruri (prodotta per manipolazione genetica); purtroppo entrambi i personaggi, specie quest'ultima, non risultano molto approfonditi per motivi di tempo, così come alcune tematiche presenti all'interno del film, come quella sulle "bambine dagli occhi d'ambra".

Ed in effetti uno dei problemi più grandi del film è la sensazione che il progetto non fosse affatto finito e che molte tematiche sarebbero state approfondite in un lavoro successivo che non ha mai visto la luce. In effetti il finale del film lascia molti punti interrogativi ed è talmente aperto da far venire questo sospetto. Allo stesso modo, il tempo utilizzato per le fasi di richiamo dei vari personaggi appare troppo elevato se confrontato con quello concesso al finale, come se mancasse qualcosa a quest'ultimo, un qualcosa di successivo. Ed in effetti parte degli eventi futuri al film viene narrata in un altro videogioco, "Mobile Battleship Nadesico: The Mission", che comunque non chiude le vicende. Un vero peccato perché la trama del film appare molto interessante e sarebbe potuto scaturirne un lavoro di qualità eccelsa, superiore anche al suo predecessore.

Alla fine pertanto mi sento di dare un 8 a questo film. Un peccato, perché se da un lato meriterebbe un voto maggiore per la grafica e per la storia che avrebbe potuto esprimere, dall'altro il senso di "non completezza" non può che penalizzare il giudizio. Resta comunque un film da vedere per chi ha apprezzato la serie, sperando che in futuro qualcuno lo possa riprendere e dare un degno finale a questa serie.


 1
Micerino

Episodi visti: 1/1 --- Voto 4
Nadesico: un'occasione sprecata, altro che principe delle tenebre.
Quest'anime ha tante buone intenzioni e molte più delusioni da offrire a chi abbia visto la serie che lo precede.
Sinceramente della serie sono riuscito a vedere qualche episodio, afferrando il senso di una trama non troppo complessa, e mi sono apprestato alla visione di quest'anime sperando di trovare qualche risposta e qualche bella azione… Invece no, nulla, il vuoto assoluto.

Il film prova a dare un seguito alla serie, mostrando gli sviluppi sullo studio dei Boson Jump, facendo riscoprire alcuni personaggi fondamentali e dando una spiegazione "logica" a quanto nella serie non veniva spiegato, ma questo, comunque, non soddisfa.
Il film inizia con frammenti e balzi di immagine, la storia è frammentata, troppo, con opzioni che vengono proposte in frammenti sempre più piccoli e senza senso. Colpi di scena "a raffica", per chi non ha visto la serie, lasciano solo grossi punti di domanda e una perplessità da "e questo?" che sconfina anche in un senso di sconforto profondo, considerando le animazioni poco curate, i fondali quasi elementari e la trama fin troppo scontata.

Elementi demenziali inseriti in un contesto a volte anche drammatico (o pseudo tale) concludono degnamente quello che potrei definire un pessimo lavoro, sotto ogni punto di vista.
Difficilmente posso dire di aver visto un anime così poco curato e così frammentario: le musiche sono fuori luogo, la trama è quella che è, un'accozzaglia di frammenti raccolti alla rinfusa. Pensieri e ricordi si sovrappongono complicando non poco la visione di ciò che dovrebbe essere un filo conduttore generale…
La fine, poi, avviene in un minuto, con il classico colpo di scena all'ultimo istante, ovviamente senza enfasi e senza senso. Quasi a voler finire un lavoro che ha pesato più agli sceneggiatori che a chi lo ha visto.

Ecco cosa è Nadesico, il Film: un'occasione per recuperare una serie che si concludeva con troppi spazi aperti, dispersa in un film totalmente frammentato e troppo connesso alla serie (tale da renderlo indissolubile dalla stessa) e con un finale altrettanto aperto.
Aspetteremo forse il secondo film? Oppure l'incrociatore Nadesico smetterà di risolvere le guerre interplanetarie? Ai posteri l'ardua sentenza. A me il dovere di sconsigliare la visione a chiunque non abbia un'ora di tempo da gettare al vento.


 1
ryujimihira

Episodi visti: 1/1 --- Voto 6
"Mobile Battleship Nadesico - Il principe delle tenebre" è il film della serie omonima composta da 26 episodi. Quest'ultima non era propriamente conclusa in quanto il finale della serie era molto aperto e lasciava molti interrogativi.
Tuttavia questo film non dà molte risposte, bensì dà una continuazione agli eventi narrati nella serie. Infatti si svolge due anni dopo gli avvenimenti della serie, dove si scopre che i due protagonisti, Yurika e Akito, sono convolati a nozze. Nel viaggio di nozze incorrono in un incidente al bordo dello shuttle che li trasportava e vengono dati per morti. Tuttavia non si tratta di un incidente, ma di un piano per catturarli e sottoporli a esperimenti che permettano al nemico d'impadronirsi della loro speciale abilità di effettuare il boson jump.

Nel frattempo Ruri Hoshino è diventata la comandante della Nadesico B. A seguito del nuovo cambio di incarico deciso dalla Nergal, Ruri recluta i vecchi membri e si cimenta in una nuova avventura, quella di salvare Yurika. Infatti quest'ultima è ancora viva ed è usata come fulcro del sistema per il boson jump dai nemici sfruttando il ricordo dei sentimenti che provava per Akito.
Alla missione si unirà anche lo stesso Akito, profondamente cambiato dagli esperimenti subiti.
Anche quest'opera, sebbene trattata con maggior attenzione della serie, non apporta grandi colpi di scena e nemmeno una grande profondità agli eventi, adesso molto meno sbarazzini.
Paradossalmente anche il finale di questo film è aperto come la precedente serie, lasciando adito a futuri sviluppi in eventuali nuove opere tratte da questa serie. Purtroppo non se ne sente l'esigenza visto che complessivamente "Mobile Battleship Nadesico" delude. Un'altra occasione sprecata.

akuma1

 1
akuma1

Episodi visti: 1/1 --- Voto 4
Premesso che non ha molto senso guardare questo film senza avere visto la serie, vado un po' controcorrente rispetto agli altri commenti. Non ho apprezzato molto questo film, che non ha nulla a che fare con lo spirito della serie, la quale era un prodotto molto particolare e non banale.
Potrà anche piacere a molti (i gusti sono gusti e non si discutono), ma questo non è Nadesico, è solo un prodotto fotocopia dei tanti anime robotici di fine anni '90/inizio 2000 che andavano tanto di moda in quegli anni. Ciò è molto strano visto che, a differenza dell'Italia, in Giappone questo anime ha avuto un successo stellare, non credo che un prodotto così famoso avesse bisogno di piegarsi a logiche strampalate di marketing.

I personaggi sono stati totalmente appiattiti e banalizzati rispetto alla serie, sembrano passati 30 anni invece di 3; la trama è a mio avviso sviluppata male e si ha l'impressione di guardare un prodotto tagliato alla grande in fase di montaggio per non avere una durata eccessiva. Il doppiaggio italiano disorienta, visto che molte voci sono state cambiate.
Sicuramente tutti, vedendo il finale aperto della serie, sono invogliati dalla visione di questo film, ma personalmente non lo posso certo promuovere.


 1
SuperFra

Episodi visti: 1/1 --- Voto 5
Mobile Battleship Nadesico the Movie - Il principe delle tenebre è un film che succede di due anni le vicende dalla corazzata Nadesico e del suo equipaggio.
Finita la serie dell'anime principale, tutti i membri della corazzata vengono congedati; ognuno cerca la propria ispirazione e torna ad una vita normale.
Andando con ordine...
Ci viene presentato, sin dall'inizio, un universo tutt'altro che in pace, dove le corazzate e le flotte da guerra sono sempre in allarme e pronte a mobilitarsi.
Sulla Nadesico-B, seconda versione della nave primordiale, vi è a capo la "piccola" Ruri Hoshino oramai divenuta più grande e matura.
Ruri è accompagnata da due new entry molto singolari, un esperto informatico ed un playboy da strapazzo al comando delle azioni mobili della nave.
La storia inizia con un bel prologo di guerra, battaglia ed effetti speciali.
Si continua abbastanza lentamente concedendo elementi a poco a poco, come per esempio la morte di Akito e Yurika.
Purtroppo dopo la prima metà del film, proprio quando le cose iniziavano a farsi interessanti, la storia subisce una brusca accelerata, che non giova per niente alle meccaniche fino ad allora stanziate.
In poco tempo la storia finisce, rivelando il 90% dei piccoli misteri sorti fino a quel momento in poco tempo, senza dare tempo allo spettatore di sedimentare tali notizie.
Buona parte del minutaggio concesso al film è riservato al tentativo di Ruri di riunire il vecchio equipaggio sulla nuova Nadesico-C per contrastare un gruppo di rivoluzionari di Marte.
Questo mix di azione e retrospettive, viene gestito male; si inizia in modo eccellente, con misteri e intrighi che si dipanano a poco a poco, con lentezza, infondendo curiosità.
Dopo poco però il tutto viene accelerato indiscriminatamente rovinando quello che si era riusciti a costruire fino a quel momento.
Di tematiche particolari non ve ne è traccia in nessuna frattura della narrazione.
I personaggi sono caratterizzati al punto giusto da sembrare cresciuti e più maturi.
Tecnicamente l'anime è nettamente superiore al predecessore, esso infatti mostra i muscoli nelle molteplici battaglie stellari che prendono vita durante il film.
Tutti i componenti dell'anime sono "cresciuti" e la grafica ne è un forte alleato, essa infatti riesce a creare quella giusta atmosfera per far si che ogni personaggio mostri una sorta di avanzamento d'età adeguato.
L'audio è abbastanza nella media, nulla di trascendentale, peccato non vengano riproposte le vecchie colonne sonore molto belle.
In definitiva Mobile Battleship Nadesico the Movie - Il principe delle tenebre è un film dalle poche pretese, probabilmente anche poco curato (tranne che graficamente), con uno scopo principalmente di lucro, non riesce a dare quel qualcosa in più che si ci aspetterebbe dal successore di una discreta serie anime.
Deludente.


 0
ALUCARD80

Episodi visti: 1/1 --- Voto 6
Questo lungometraggio mette una marcia in più all'anime, che è stato divertente e sobrio, ma nulla di più. Anche se poco chiaramente, il protagonista, Akito, qui diviene serio e inspiegabilmente serioso, e la vena comica si perde quasi del tutto. Può darsi che si sia voluto fare un tentativo per elevare il finale della storia ad un livello di pathos e dramma di un certo spessore, tuttavia la fine risulta inconcludente e poco chiara, tanto da lasciare lo spettatore senza riferimenti né risposte. Tuttavia lo reputo un ottimo lavoro, graficamente stupendo, con un'ottima colonna sonora, anche se incompleto.


 1
Gackt

Episodi visti: 1/1 --- Voto 7
Non ho visto la serie, ma ho comprato il DVD per provare. Bisogna dire che ad una prima visione non mi è piaciuto molto, ma alla seconda l'ho apprezzato davvero. Si tratta proprio di un ottimo film. Forse il fatto di non conoscere la storia non mi permetteva di apprezzarlo alla prima occhiata, ma alla successiva visione mi è stato tutto più chiaro. La trama è veramente interessante (almeno quella del film) e i disegni di Asamiya sono veramente favolosi. Anche il mecha è strepitoso, potrebbe far concorrenza ai Gundam delle serie attuali. Ma ciò che mi ha divertito di più sono le gag, presenti anche in momenti drammatici (spiattellate con una freddezza incredibile), che riescono bene anche grazie alla presenza di personaggi tutt'altro che normali. E' infatti la caratterizzazione dei personaggi la perla di quest'anime, ognuno con la sua personalità ben definita, ognuno con la sua assurda stravaganza. Se avete visto la serie (che io purtroppo non ho visto), dovete guardare questa perla!

Horus

 1
Horus

Episodi visti: 1/1 --- Voto 6
Premessa necessaria: Nadesico come serie pur non essendo un capolavoro era pur sempre piacevole, alternando momenti comici ad altri più pensati senza però mai prendersi troppo sul serio però regalando un bel po' di risate con un trama carina.

Partendo da ciò la prima cosa che bisogna dire è che il film non ha nulla, ma proprio nulla, a che fare con la serie tv, cambiano le atmsfere e i personaggi, insomma sembra di vedere un'altro anime. Ora il film nasce come seguito del gioco di Nadesico su Sega Saturn, quindi è probabile che la trasfigurazione della trama sia iniziata proprio lì.

Anche il ritmo del film è abbastanza strano, lento all'inizio salvo poi subire un'accelerata improvvisa sul finale con il risultato di avere un'introduzione molto curata e un finale che sembra buttato lì che stona ancora di più con tutta la serie.

Non metto un'insufficienza perché dal punto di vista tecnico è fatto molto bene, però onestamente dopo averlo visto rimane un po' l'idea di aver rovinato una bella serie con questo film.

alex di gemini

 0
alex di gemini

Episodi visti: 1/1 --- Voto 9
Non è facile fare una recensione perché molti sono i problemi, ma proverò
In primo luogo .vi è il dubbio: ma questo è un film solo per chi ha seguito la serie? Per me si, non so che ci capirebbe un neofita Ma so che a molti è piaciuto (tanto da farmi sentire strano a dire che lo detestavo) e, se è stato pubblicato in un'importante collana d'animazione, significa che dev'essere godibile da tutti

Secondo: cosa vi aspettate o fan? Vedere Akito e Yurika felicemente sposati con bambini e tanta demenzialità? Se si non guardatelo neanche La storia è cupa e seria tutti sono più adulti e responsabili e poco lo humor, in perfetta linea con la serie che, nella 2 parte, diventa sempre più seria Inoltre capire la storia, per certi versi, è più facile per chi non ha mai visto la serie, in quanto chi è fan pensa di sapere tutto, ma molti elementi sono cambiati poiché descritti nel videogioco The blank of three years.

Terzo si acutizza un difetto della serie che è di essere troppo rapida e veloce nel descrivere gli eventi così si fa fatica a cogliere tutto bene: invece di 80 min ne sarebbero serviti 120 anche se hai l'impressione che duri più di 80 min Inoltre è mal gestito perché, dopo una lunga intro e raccolta dei personaggi (ognuno si è rifatto una vita) il resto viene descritto in modo un po' troppo scarno e veloce
Quarto il chara non è il massimo perché ora sono più adulti e lo stile è diverso, meglio la serie classica

Quinto il finale: non si capisce se è un vero finale o il preludio a un nuovo film che non è stato fatto, dato che è troppo aperto e scarno Bisognerebbe giocare a Nadesico the mission per Dreamcast, peccato che è tutto in giapponese Inoltre non si sa se ci sarà l'happy end tra Yurika e Akito

Spettacolare la grafica ancor oggi, per esser un film del 98 e adorabile Ruri adulta, mitiche le sue frasi all'inizio : "Ci sono tante persone quante sono le stelle e tante sono le stelle quanto i conflitti e altrettanti gli addii" e finale che dice "vedrete ritornerà e se non lo farà io lo andrò a cercare perché lui è una persona preziosa per tutti noi"

In breve per molti versi odio questo film, per altri mi piace moltissimo e un fan della corazzata o di fantascienza non può perderlo, è il classico caso di 2 serie lasciata a un film d'animazione invece che a una serie vera e propria

Voto 9
Musica finale dei titoli di coda 10

kayyam

 0
kayyam

Episodi visti: 1/1 --- Voto 9
Ho visto tutta la serie e trovo che il film mantenga la sua caratteristica principale, cioè una disorientante sovrapposizione di comico e tragico come nessun altro anime è mai riuscita a fare. Nella serie tv si restava sempre sconcerti nei momenti critici (muore un personaggio: devo piangere? devo ridere?) e così succede per la sorte di Akito e Yurika. La qualità è ottima, belle le sequenze di battaglia, la comicità è ridotta ad alcuni dettagli che possono riconoscere solo chi ha seguito la serie. Peccato non essere riusciti a recuperare gli stessi doppiatori... ma non è essenziale...