logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
alex di gemini

Episodi visti: 1/1 --- Voto 3
E' difficile vedere questo prodotto senza chiedersi cosa sia veramente. Ufficialmente è il terzo film d'animazione di "Ranma", ma di un film non ha né la durata, dato è un cortometraggio di trenta minuti, né la grafica, che è pari a quella di una puntata dell'anime. Per la stessa ragione non è nemmeno un OAV.
In breve ci troviamo a che fare con la trasposizione di un episodio del manga, oltretutto poco interessante.

Kuno ha trovato da un antiquario un prezioso uovo di fenice che renderà invincibile il suo proprietario, purché non se lo metta in testa. "Chi farebbe una cosa tanto assurda?", si chiede il senpai. Ma, dato che siamo in "Ranma", tutto può succedere, anche di trovare un vero uovo di fenice, di metterselo in testa causa un incidente, provocando così la nascita di una vera fenice, che non abbandonerà la testa del senpai! Liberarsene non sarà facile, e ci sarà da scalare una montagna... di guai. Tutto qui.

L'unica cosa notevole è che ci saranno tutte le ragazze, ovvero Ukyo, Shan-pu e Akane, unite contro il "nemico", mettendo da parte le rispettive rivalità, ma l'assenza di Happosai renderà il tutto ancor più indigeribile.
Grafica, regia, colonna sonora sono a livello di un episodio dell'anime, non abbiamo gli splendidi livelli dei primi due film.

Con tutti gli episodi interessanti del manga non si può non chiedersi come si sia deciso di animare proprio questo, ma il risultato resta deprimente. Consigliabile solo ai fan duri e puri che vogliano vedere proprio tutto di "Ranma" o a chi, semplicemente, abbia una trentina di minuti da perdere.

Voto: 3


 0
MangaItalia

Episodi visti: 1/1 --- Voto 5
Dunque "Ranma e la leggendaria fenice" è il terzo film dedicato al famosissimo brand di "Ranma 1/2". E' passato nelle sale cinematografiche giapponesi nel 1995 ed è arrivato in Italia pubblicato solo in VHS dalla allora Dynamic Italia.
Il film in questione viene molto spesso scambiato erroneamente per un OAV, data la breve durata, che si attesta sui 30 minuti. La pellicola è basata su di un episodio del manga di Rumiko Takahashi, autrice di "Ranma 1/2".

<b>Attenzione! Possibili spoiler</b>
Trama: Tatewaki kuno trova in un negozio d'antiquariato uno strano uovo appartenente alla leggendaria fenice, che se erroneamente posato sulla testa di quest'ultimo si schiuderà, cosa che puntualmente avviene grazie a Ranma. Kuno a questo punto diventa invulnerabile e grazie alla fenice che porta sulla testa sconfigge Ranma. L'unico modo per battere la fenice è di dargli delle pillole speciali in modo tale da ingrandirla e farla volare via, a spese del povero Kuno... Sarà necessaria la coesione e la forza del gruppo dei nostri amici per battere la leggendaria fenice.
Per quanto riguarda il lato tecnico di animazioni e musiche, queste ultime sono nella norma della serie televisiva, come pure le animazioni che non riescono comunque a eccellere, attestandosi sulla media del periodo della metà degli anni Novanta. Il doppiaggio è quello della serie televisiva.

In conclusione cosa possiamo dire di questo film? Diciamo subito che non è un film, ma sembra piuttosto un episodio preso a caso dalla serie televisiva, in quanto troppo corto e non sviluppato a livello di trama complessiva per essere un lungometraggio che si rispetti. L'episodio dunque è troppo banale, doveva avere una trama più solida ed essere allungato di mezzora per ricavarne un qualcosa di decente. I film precedenti a questo si sono dimostrati di ben altro spessore narrativo. Ottima cosa invece è stata quella riunire il gruppo - Ranma, Akane, Ryoga, Shampoo e Ukyo, insieme all'antagonista di turno Kuno. Non ho assolutamente gradito l'assenza del mio personaggio preferito, ovvero Happosai, che avrebbe dato quel qualcosa in più al film, con le sue continue gag da pervertito quale è.
Consigliato solo ai fan di "Ranma 1/2". Voto all'opera: 5.


 0
M3talD3v!lG3ar

Episodi visti: 1/1 --- Voto 5
Proiettato nel 1995 "a mo' di film" nelle sale nipponiche, "Ranma contro la leggendaria fenice" potrebbe benissimo essere considerato un OAV, per via della breve durata, non certo appropriata a un lungometraggio. Purtroppo, benché si tratti di una pellicola destinata al grande schermo, il risultato non è assolutamente soddisfacente. Immagino quindi che l'operazione si sia rivelata un insuccesso.
Il prodotto non è paragonabile né al primo, né tanto meno al secondo dei tre titoli cinematografici realizzati dal celebre studio "Kitty Films",e ispirati alla serie "Ranma ½".

Si tratta in pratica di un episodio normale: non che i precedenti non lo siano stati alla radice, ma stavolta la valutazione è condizionata altamente dalla longevità e dalla completa mancanza d’idee; c'è da ricordare, comunque, che dei tre, questo è l'unico a basare la propria storia su un episodio del manga, il numero 29 per la precisione. Scelta discutibile?
L'unico effettivo miglioramento chiaramente visibile s’impernia sulla realizzazione tecnica, quindi sul disegno abbastanza ordinato e sulle animazioni che rientrano nella norma; per il resto, non c'è molto da dire.
La "trama" è davvero ridotta all'osso: in un particolarissimo negozio di anticaglie, Kuno s’imbatte in un misterioso uovo, che sembra essere quello della leggendaria Fenice cinese. Offrendo un'ingente somma di denaro, Kuno riesce a convincere il negoziante a vendergli il prezioso oggetto, alla condizione di non posarlo mai sulla testa di qualcuno. Ovviamente accade proprio il contrario e Ranma finisce con l'appoggiare accidentalmente l'uovo sulla testa di Kuno, facendolo schiudere. Ciò porta alla rinascita della Fenice, che crea parecchi problemi a Ranma, mettendone persino in discussione l'abilità di combattente. Per trionfare, il giovane dovrà mettere a punto una strategia di combattimento del tutto nuova...
In definitiva questo è un prodotto che non ha molto a che fare con tutto ciò che la serie ci ha regalato in passato. Delusione.