logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Kid Icarus

Volumi letti: 1/1 --- Voto 4
Mi sono avvicinato a questo manga incuriosito dalla trama che a mio parere aveva un potenziale discreto, che però non è stato sfruttato. L'ho acquistato solo perché era un volume unico e a volte ci si ritrova in mano dei piccoli gioielli, ma non è questo il caso. I disegni sono poco curati e quasi sporchi a volte, a parer mio viene usato troppo inchiostro. La storia è un susseguirsi di assurdità senza alcun senso logico e nemmeno divertenti. Alcuni manga sono sì demenziali e senza senso, ma almeno fanno ridere.
In più la struttura a capitoli separati rallenta la storia, che così non ha un filo narrativo logico, portando dunque a noia dopo i primi 2 o 3 capitoli. Non lo consiglio a chi vuole leggere un buon manga, chi però è in cerca di violenza e demenzialità gratuita senza senso può darci un'occhiata. Essendo il primo manga che leggo di questo autore non posso fare paragoni con altre sue opere, ma prima di bollarlo come negativo vorrei leggere un'altra sua opera.


 2
hgaxf

Volumi letti: 1/1 --- Voto 9
Space Chef Caisar: praticamente uno dei volumi che mi abbiano più divertito e fatto ridere fra tutti i manga che ho letto. Ed anche uno di quelli con l'idea di fondo più originale: mischiare la fantascienza d'azione con la sublime arte della cucina e condire il tutto con una dose abbondante ma ben ponderata di fan-service. Non vi basta? Unitelo ad uno stile di disegno che ha del divino: il protagonista ha due identità, disegnate ognuna nello stile che ad essa più si addice. C'è Shin-chan, il cuoco sfigato ed imbranato del team di cacciatrici (hunter) "Mänade", e Caisar-sama, il miglior chef della galassia, imbattibile nelle sfide di cucina. Il primo è disegnato con un deformed piuttosto irrealistico, da gag-manga. Il secondo ha il tratto sporco e il realismo tipico dei seinen. Questa ambivalenza del personaggio è uno degli elementi che meglio si presta ad aumentare il tono della storia. Gli altri personaggi importanti sono unicamente le tre splendide fanciulle del team "Mänade", sempre cattive e violente col povero Shin-chan ma soggiogate dall'arte culinaria suprema di Caisar-sama, disegnate questa volta con uno stile deformed morbido ma soprattutto mooooooooolto ma molto sexy.

Con queste premesse inizia la storia: una serie di storie autoconclusive, che ripetono un classico schema: le hunter vengono chiamate/vanno di loro spontanea volontà in qualche pianeta della galassia (non dimenticate che questo è un manga di fantascienza!) in cui finiscono per far fare una sfida culinaria d'alto livello a Shin-chan che si trasformerà in Caisar-sama, vincendo. Banale? Per un volume unico, va più che bene! Inoltre c'è solitamente una sottile (e spesso ironica) morale o nozione di cucina molecolare dietro alla vincita incontrastata di Caisar: magari insegna a sperimentare nuovi cibi o a cucinare usando laser o pezzi del motore della nave spaziale.

Ancora non vi basta? Aggiungete l'azione (del resto, se si chiamano hunter un motivo ci sarà!). Ogni volta che si troveranno davanti ad un mostro, le nostre sexy cacciatrici ce la metteranno tutta per ucciderlo, intascando così la ricompensa (e soprattutto riempendo così il loro frigo di carne prelibata da farsi cucinare). Oltre all'uso di armi fantascientifiche strafighe e di tute ultra-attillate e facilmente rompibili, gli avversari stessi saranno mostri alieni piuttosto strani.
Credo di aver detto abbastanza. Comprate questo volume, anche perché con sei euro avrete più di 240 pagine in un'ottima edizione.


 7
GianniGreed

Volumi letti: 1/1 --- Voto 4
Space Chef Caisar è un volume unico di Boichi. È il primo manga che leggo di quest’autore, e il parere non è positivo.
La trama vede il protagonista Caisar, uno chef dello spazio che rivela le sue vere capacità solo quando indossa il tipico cappello da chef. Senza, diventa un ragazzino in balia delle tre cacciatrici di mostri che lo accompagnano nelle sue avventure. Nel corso del volume lo vediamo sfidare altri chef in gare culinarie con piatti preparati con gli ingredienti più disparati, principalmente la carne dei mostri che vengono eliminati dalle ragazze.

Non c’è una vera trama di fondo, i capitoli sono autoconclusivi, e seguono tutti lo stesso canovaccio.
I disegni sono abbastanza buoni, ma c’è solo tanto fanservice e poco altro. È quasi un soft hentai, con le ragazze che hanno un orgasmo mangiando ciò che Caisar cucina. Oltre a questo è un manga povero di contenuti, che non offre niente tranne qualche momento divertente e parecchi corpi nudi.
L’edizione italiana di Jpop è buona, con le pagine a colori e sovraccopertina, e un numero di pagine un po’ più consistente del solito.
Comunque a me non è piaciuto, ecchi inutile e fine a se stesso.


 0
:YaSu:

Volumi letti: 1/1 --- Voto 8
Avviso ai lettori: se cercate azione pura e combattimenti folli in stile Sun Ken Rock allora vi consiglio di starne alla larga!

Space Chef Caisar è una storia senza una trama vera e propria (se escludiamo il fatto che ovunque il protagonista vada è sempre coinvolto in assurde gare di cucina) ma sopratutto divertente e tranquilla, senza troppe pretese insomma.
I disegni a mio parere sono ottimi, anche se preferisco il tratto che il nostro Boichi usa per Sun Ken Rock.
L'idea base della storia non è affatto male, anzi, io spero vivamente che Boichi (come ha affermato lui stesso) possa tenere buona questa idea per serializzare in un futuro il personaggio.

La J-Pop ha confezionato l'ennesimo gioiellino che ogni amante dei buoni manga dovrebbe avere nella propria collezione.


 0
ianusdeum

Volumi letti: 1/1 --- Voto 8
Il mio voto sarebbe un 7 e mezzo, ma ho preferito mettere 8 per 2 motivi: i disegni, e perché adoro quest'autore.
La storia, ovviamente, non è niente di che dal momento che in un volume autoconclusivo non ci si può aspettare molto. Però Boichi, sinceramente, mi ha fatto morire nelle sue gag, specialmente quando Caisar perde il cappello o quando lo cerca.
In questo manga ci si trova davanti a: molto, anzi, moltissimo fan service; tanta azione; spiegazioni dettagliate sulla cucina e i vari metodi di cottura (d'altronde è un manga di cucina!).

I disegni sono tra i punto forti del fumetto, d'altronde parliamo di Boichi! Tratto pulito, le scene di combattimento non sono per niente confusionarie, e non si può certo dire che le ragazze siano delle streghe.

L'ediione J-pop è, come sempre, almeno per me, fantastica: su 240 pagine circa abbiamo 5 pagine a colori (quelle iniziali), carta di alta qualità (standard J-pop) bianchissima con una trasparenza quasi inesistente e ben "solida", non come quelle dei primi volumi Star Comics, che se giri pagina si distruggono.

Tirando le somme, mi sento di consigliare questo volume a tutti i fan di Boichi, poiché troveranno in questo volume tutto il lato "zozzo" di Sun Ken Rock, agli altri lo consiglio se cercano un volumetto leggero, senza troppe pretese, che sappia divertire il lettore. Se invece cercate un volume serio che sappia tenere il lettore con gli occhi incollate alle pagine e che sappia farlo riflettere, consiglio a tutti il volume "Hotel", che uscirà a giugno per la Planet Manga (quanto avrei voluto che fosse stato J-Pop!).


 0
cercastorie

Volumi letti: 1/1 --- Voto 7
Ho messo un sette come voto, ma in realtà vorrei dare sei e mezzo. La storia è buona per passare un'oretta, molto semplice e leggera per un volume composto da una serie di capitoli auto conclusivi che hanno sempre la medesima struttura. Sicuramente un manga volutamente senza troppe pretese, in cui l'intento principale è quello di mostrare i gusti culinari dell'autore; in effetti tramite le dettagliatissime descrizioni delle preparazioni di questi piatti e anche grazie ai disegni, la lettura di quest'opera fa venire una certa fame.

Come già detto la trama non è assolutamente complessa, e le storie sono caratterizzate tutte dallo stesso intreccio che sinteticamente può essere:

1) viaggiando per lo spazio si incontrano strani tipi
2) c'è un problema da risolvere
3) per qualche ragione scatta una sfida di cucina
4) Caisar vince e tutti si spogliano estasiati dal divino sapore dei suoi piatti

Il tutto accompagnato da scenette simpatiche e una marea di fan-service, oltre che dalla descrizione maniacale delle pietanze.

I protagonisti sono il tipico sfigato e tre ragazze sexy da cui è accompagnato e che lo trattano sempre una schifezza, tranne quando si trasforma nel super figo cuoco Caisar; troviamo quindi dei personaggi comici ma che sanno di già visto, e quindi anche abbastanza prevedibili.

Boichi alterna un disegno prevalentemente meno complesso del solito che più si adatta al clima scherzoso della storia, a un tratto più dettagliato e maturo che ricorda decisamente "Sun Ken Rock". Nel complesso ho sempre molto apprezzato i disegni dell'autore, e quest'alternanza di stile si sposa bene con l'opera in questione.

Il volume è poco più spesso del classico formato tankobon, e l'edizione J-Pop è come sempre impeccabile con pagine bianchissime e lisce ma leggermente trasparenti, tutto avvolto dalla solita sovracoperta lucida.

In conclusione, un volume che può intrattenere qualche amante della buona cucina, e chi è in cerca di una lettura tranquilla, ma senza aspettarsi troppo.


 1
esperienza88

Volumi letti: 1/1 --- Voto 6
Non posso dare proprio più di sei a questo manga. Va bene che è un volume unico ma la storia non ha né un inizio né una fine! Per di più è basato veramente troppo sulla cucina con dei dialoghi veramente troppo lunghi basati su ricette e maniere di cucinare carne ecc. L'unica cosa salvabile è la simpatia del cuoco, che si trasforma da sfigato trattato malissimo dalle sue sexy compagne a super figo e inarrestabile con le sue super ricette. Salvo anche i disegni delle tre ragazze, molto spinti a volte verso il porno, ma sempre messi in maniera simpatica!