L’anteprima del film "Zombie contro Zombie" per il pubblico di Lucca si è tenuta venerdì 2 novembre alle ore 14.00, al Cinema Centrale.
In attesa dell'arrivo del film al cinema per Tucker Film nelle date del 7, 8 e 9 novembre 2018, abbiamo visto per voi la zombie-comedy che ha disintegrato il box office giapponese: Zombie contro Zombie (One Cut of the Dead) di Shinichiro Ueda è una comedy auto-ironica e demenziale ambientata su un set di un b-movie sugli zombie.
Di seguito troverete le nostre impressioni:
 
One_Cut_of_the_Dead-cast.jpg
 
Non sono un grande cultore delle serie di zombie o dei b-movie, ma questo film mi incuriosiva molto anche se mi ci sono approcciato senza saperne nulla. Mentre guardavo la prima parte del film pensavo tra me e me che fosse un film particolare, con diverse citazioni e tutto sommato divertente. Nella seconda parte però (che serve anche a spiegare la prima), ho capito la genialità che c'era dietro.
Spoilerare qualunque cosa del film sarebbe un delitto, ma se dovessi recensirlo, il voto sarebbe molto vicino a quello massimo. Vi posso solo dire che avevo le lacrime agli occhi per le risate e che alla fine del film tutta la sala si è alzata in piedi ad applaudire.
Un film intelligentissimo che trasuda tutto l'amore per il cinema dei suoi autori. Bellissima anche la sequenza dei titoli di coda con quello che è una sorta di dietro le quinte. Un consiglio a tutti: non leggete nulla, non vi spoilerate nulla e andate al cinema a vederlo! Che siate cinefili o no, che vi piaccia o meno il cinema giapponese, che vi piacciano o meno i film di zombie, una cosa ve la posso garantire: non ve ne pentirete.
Autore: Zelgadis
 
One_Cut_of_the_Dead-mao.jpg
Mi piacciono gli horror, non impazzisco per gli zombie ma non rifiuto nemmeno di vedere un film a riguardo. Mi dicono però che questo film è comico e allora storco un po' il naso, perché la comicità giapponese non sempre riesco ad apprezzarla. Commedia con gli zombie, non so che pensare, ho visto Zombieland e mi è piaciuto molto, ma dubito possa essere qualcosa di simile. 
Prima mezz'ora di film, strappa qualche risata involontaria (forse) ma a quel punto ti chiedi se sia tutto lì. 
Dopo quella trentina abbondante di minuti però inizia il vero film e inizi a capire che in realtà non avevi capito nulla. Da quel momento in poi è un tripudio di risate che fanno venire le lacrime agli occhi e scopri che questo Zombie contro zombie non è semplicemente un film comico, è un geniale film comico! Come detto nel commento precedente, non si può esattamente spiegare perché, vi toglierebbe tutto il divertimento. Il mio consiglio è di scoprirlo da soli, e non fatevi frenare dal vostro gusto più o meno affine alla comicità giapponese o peggio ancora dalla paura per gli zombie, questo film va oltre queste cose e sono sicura che possa piacere e far divertire davvero tutti.
Per me è 10/10, non ridevo così tanto su una commedia da non ricordo neanche quanto tempo...
Autore: Arashi84
 
one cut donna.jpeg
Una prima parte in cui sono stata costretta, da bravissima fifona, ad aggrapparmi alla poltroncina del film e alla mano dell'amica seduta di fianco a me, a causa della paura e dello spavento. Del brivido che corre sottile.
Una seconda parte del film che "decostruisce", letteralmente e in maniera dissacrante, tutto ciò che si era visto prima, offrendocelo sotto una luce completamente diversa. Realtà e finzione si scambiano, s'intrecciano, diventano una cosa sola, com'è possibile?
Non lo si può spiegare senza vedere questo film!
Un film che è una sorpresa incredibile, e la definizione di "commedia zombie" per Zombie contro Zombie non potrebbe essere più calzante di così. A dispetto della mia personale passione per i film nipponici, il tema zombie/splatter non rientra nelle mie corde e in tutta sincerità mi spaventa al punto che temevo di non potermi godere affatto la visione. Ora posso dire di non essere mai stata più felice di essere smentita da questi particolarissimi zombie, che mi hanno tenuta in tensione, questo sì, ma mi hanno anche strappato grasse risate fino all'ultimo secondo della pellicola.
Di nuovo ci si chiede: com'è possibile?
E' un film sagace e geniale, senza se e senza ma. E proprio senza riserve ne consiglio la visione al cinema: non occorre essere amanti di cinema giapponese né tantomeno del filone zombie per apprezzarlo. Anzi, è sin troppo facile apprezzarlo, perché costruito in maniera davvero intelligente e azzeccatissima.
Fatevi un regalo e recatevi al cinema a vederlo, meglio ancora se insieme agli amici: ne uscirete entusiasti, e trascorrerete del tempo persino a discuterne insieme post-visione, ridendo e rievocandone alcune scene epiche. E' ciò che è accaduto a me, con mia somma sorpresa, e sono certa che è ciò che accadrà anche a voi. Un film che supera ogni possibile aspettativa e a cui non posso che regalare il massimo dei voti.
Pum!
Autore: zettaiLara
 
One_Cut_of_the_Dead-zombie.jpg
Un esempio di meta-cinema a bassissimo budget che mostra, tra mille peripezie, il "making of" di un film horror girato interamente in piano sequenza (in inglese, "one cut", da qui il titolo originale del film "One Cut of the Dead"). 
Se all'inizio lo spettatore si trova spaesato da ciò che sta guardando, diviso tra l'horror trash e la commedia, pian piano, con il procedere del film, tutti i tasselli del puzzle finiranno al loro posto senza rovinare i tanti momenti di sorpresa e ilarità. 
Il tutto contornato da un uso della macchina da presa a dir poco interessante. Colpi di scena a non finire, comicità che non stanca mai (sarà davvero difficile smettere di ridere) e tanto, tanto, amore per il cinema.
Ecco ciò che aspetta chi si accinge a guardare Zombie contro Zombie!
Autorelightorange


 
Il film si apre in un magazzino abbandonato dove una troupe cinematografica sta realizzando un film sugli zombie. Ma questo non è un normale magazzino, infatti è il luogo in cui si sono svolti degli strani esperimenti militari e così dal nulla arrivano dei veri zombie che iniziano a terrorizzare la troupe.

Quando avrete visto l'opera per intero, vi preghiamo di non limitarvi a scrivere un breve commento qui sotto, ma di scrivere una recensione più approfondita, sia che vi sia piaciuto o no.
 
Trailer completo
 
Fattore curiosità: Il film, dopo lo straordinario successo al box office giapponese, ha ottenuto consensi e premi in numerosi festival di tutto il mondo; è stato presentato al Far East Film Festival di Udine lo scorso aprile 2018.
 
Attenzione! i commenti al film possono contenere degli spoiler.


One Cut of the Dead 01

Titolo italiano:  One Cut of the Dead
Titolo Originale: Camera wo Tomeru na
Titolo Inglese: One Cut of the Dead
Titolo Kanji: カメラを止めるな!

Il film si apre in un magazzino abbandonato dove una troupe cinematografica sta realizzando un film sugli zombi. Ma questo non è un normale magazzino, infatti è il luogo in cui si sono svolti degli strani esperimenti militari e così dal nulla arrivano dei veri zombi che iniziano a terrorizzare la troupe.

Data italiana: 07/11/2018
Data in patria: 01/01/2017
Durata: 96 minuti

Totale voti:   8   0   0 


K.k96

Una dichiarazione d'amore nei confronti del cinema.

 22/02/2019

ArtiAndrea

Fantastico un film nel film.

 18/11/2018

Zelgadis

Film stupendo senza sé e senza ma. Avevo le lacrime agli occhi dal ridere.

 06/11/2018

Arashi84

Una sorpresa inaspettata! Divertentissimo, sagace e pieno di colpi di genio. Consigliato a chiunque voglia ridere fino alle lacrime, amanti del cinema e non.

 06/11/2018

zettaiLara

Dissacrante, divertente, geniale: una sorpresa continua, risate fino alla fine. Film la cui seconda parte "smonta" la prima,mostrandoci gli zombie in una prospettiva del tutto differente. IMPERDIBILE!

 05/11/2018

sintetico82

Davvero una commedia ben fatta. E' difficile trattenere le risate di fronte ad alcune scene. Consigliatissimo.

 05/11/2018


Altri Voti




Vi preghiamo a fine opera di recensire comunque il film nella relativa scheda, è importante, solo le recensioni complete ci aiutano a creare classifiche e risultano molto più esaustive per un utente.
Avendo recensito il titolo sulla sua scheda, la vostra opinione otterrà un riconoscimento aggiuntivo e riporterà il voto che avete dato.

Come fare per votare?
- scegliete se vi è piaciuto o non vi è piaciuto;
- se volete, avete 200 caratteri per motivare il vostro voto;
- premete su 'invia impressione'.