Girl from the Other Side è un manga di Nagabe, portato di recente in Italia da J-POP.
La serie, iniziata nel 2015 e ancora in corso in patria, conta al momento sei volumi.
Qui di seguito trovate le opinioni dei redattori che hanno avuto il piacere di iniziare a seguire questa serie.
E voi, lo avete già fatto? Che ne pensante? Diteci la vostra nei commenti qui sotto!
 

Girl from the Other Side
 
girl1x176.jpgUna bimba tutta bianca ed una creatura completamente nera. Shiva e il maestro, sono loro i protagonisti di questa storia avvolta nel mistero. Due esseri apparentemente agli antipodi, ma che sicuramente nutrono affetto l'una per l'altro, anche se non ci è dato sapere cosa li unisce. Una maledizione che trasforma in qualcosa di orribile chi viene toccato, affligge il maestro, per questo evita qualsiasi contatto fisico con Shiva. Pur mantenendo certe distanze, riesce però ad essere gentile e premuroso nei confronti della piccola, che di questa strana creatura sembra non avere alcun timore. Il mondo che li circonda è isolato e cupo, nero come la maledizione. I due trascorrono le giornate tra un tè e qualche lettura, tranquilli e al riparo da pericoli, in attesa della nonna di Shiva. Qualcosa però turberà la loro routine quotidiana e le ultimissime pagine del volume ci lasceranno col fiato sospeso, perché l'inaspettato accade. Un primo numero che mette tanta curiosità: poche sono le cose che sappiamo, ma tanti gli interrogativi. Una lettura molto scorrevole e veloce, che impegna poco tempo, ma lascia comunque il segno. Perché i dialoghi non sono molti e a farla da padrone sono le immagini fiabesche e suggestive di questo mondo misterioso, ancora tutto da scoprire.
Autore: Riri
 
Girl from the Other SideAl centro della storia di questo manga c'è decisamente una strana coppia. Una bimba di nome Shiva, luminosa come un angelo, vive assieme al Maestro, una creatura tenebrosa come una notte senza luna. Abitano in un villaggio abbandonato e sopravvivono con quello che è rimasto. Ma non sono da soli, esiste un altrove, dove loro sono estranei e maledetti. Eppure dove finisce il confine fra normale e anormale? Chi è più umano? Chi protegge una bambina che aspetta solo il ritorno della nonna o chi vuole ucciderla senza nemmeno starla a sentire? Primo volume che introduce la storia e che ovviamente lascia molte domande sospese. Molto bello sia dal punto di vista della grafica che per l'atmosfera che si crea. Emozionanti i protagonisti, soprattutto la creatura con cui ho empatizzato subito. Resta purtroppo una sensazione di dejà vu, di storia già vista e sentita. Insomma bene ma non benissimo, ma d'altronde siamo solo al primo volume.
Autore: Hachi194
 
Girl from the Other SideEra da un po' che non mi approcciavo a un numero 1 così interessante, a maggior ragione se parliamo di manga di cui, prima dell'annuncio dell'editore, ignoravo l'esistenza.
Girl from the Other Side mi ha subito incuriosita per il suo tratto particolare, apparentemente essenziale e cupo, e per l'incipit un po' "sinistro".
Leggendo per intero il volume, scopro che è tutto anche meglio delle aspettative.

Questo volumetto mi è piaciuto davvero molto, per svariati motivi. Innanzitutto quel tratto che avevo considerato essenziale è in realtà ricco, espressivo ed estremamente d'atmosfera. Il mondo solitario e malinconico di Girl from the Other Side si mostra nel massiccio uso del nero ma anche di quel bianco forte e candido che gli fa da contraltare, specie nella figura della piccola Shiva. Non sembra neanche di leggere un manga, il disegno mi ricorda più le illustrazioni di certi libri occidentali per bambini, quelle che a guardarle ti stupisci per il senso di inquietudine che trasmettono nonostante il pubblico a cui sono destinate. Alcune tavole sono davvero belle (da quella con la piccola Shiva che percorre il bosco sotto la pioggia battente a quella con il maestro circondato dalle scartoffie nel suo studio) e anche nella loro composizione più semplice, non mancano mai di trasmettere in maniera prorompente le emozioni dei personaggi o il pathos della situazione.

La storia invece è ancora tutta da capire: i dialoghi accennati, le frasi sibilline, i dialoghi fatti di poche parole... tutto incuriosisce con efficacia senza mai tralasciare un tocco di poetica malinconia nelle parole della bambina e dell'essere che chiama maestro. E se ancora non possiamo sapere dove ci porterà tutto ciò, possiamo afferrare qualche tema, dei sottintesi, dei messaggi, forse. Girl from the Other Side parla di "muri", di "estranei", di emarginati, di soggetti contaminati da eliminare; non credo affatto che si nasconda un messaggio politico dietro questa storia ma di certo pare voler prendere in considerazione argomenti tristemente attuali, in ogni parte del mondo.

Girl from the Other Side sembra una favola buia e triste ma credo si possa immediatamente cogliere tra i suoi personaggi un velo di amore e redenzione, una luce positiva in mezzo a quei boschi bui.
Dove questa storia ci porterà non lo so e non riesco nemmeno a immaginarlo, ma proprio per questo attendo con ansia di leggere il prossimo numero.
Autore: Arashi84
 
Girl frim the Other SideCome nelle fiabe più belle, esistono delle parti dolci a quelle più oscure. In questa storia con un duo di protagonisti assai particolari, formato da una bambina e il suo maestro, conosciamo il loro rapporto, che è molto simile a quello tra un padre e figlia. Insieme, devono fare i conti con il mondo degli estranei, nonostante lui stesso lo sia. Da notare come essi hanno costantemente un proprio pensiero e desiderio, e quanto lottano entrambi perché si realizzano. Shiva, questo il nome della piccola, è ancora ingenua e pura, ignara di quello che la circonda e il suo unico punto di riferimento è la creatura misteriosa che si prende cura di lei, al posto della nonna che vorrebbe tanto rivedere. Il maestro, come lo chiama Shiva, è invece fin troppo consapevole di ciò che succede, per questo che cerca ad ogni costo di proteggerla. Il loro legame è di una delicatezza disarmante, il tutto reso ancora più dolce dall'atmosfera evocativa di quando cercano anche solamente di comprendersi nel silenzio.
La storia per ora procede lentamente e in un modo abbastanza lineare, finendo però con un cliffhanger che smuoverà di certo qualcosa. Impressionanti nonché significativi i disegni, così minimalisti eppure efficaci per rappresentare gli stati d'animo dei due personaggi, con fondali sempre ben inchiostrati. Una lettura che vale la pena di seguire fino in fondo.
Autore: Melany
 
Girl from the Other SideGirl from the Other Side è uno di quei manga che aspettavo e desideravo da tempo, dopo esserne stata attratta (ovviamente) per via degli incredibili disegni e dalle spettacolari copertine di Nagabe. Prima che venisse annunciato da noi ho quindi divorato i primi volumi online; la rilettura, questa volta finalmente in edizione “nostrana”, non ha fatto altro che ricordarmi quanto mi fossi innamorata dell’opera e dei suoi personaggi. A proposito della piccola Shiva e del misterioso Maestro, viene sicuramente naturale fare un paragone con The Ancient Magus Bride e i suoi protagonisti, Chise ed Elias; soprattutto per quanto riguarda i due personaggi maschili, senza dubbio molto simili nell’aspetto e nell’aria di fumoso mistero che sembra circondarli. Rassicuro però chi ha paura che questa sia una brutta copia del più longevo “compagno” (entrambi i manga sono serializzati in Giappone sulla stessa rivista, Comic Garden): già dal primo volume si iniziano a scorgere le differenze, che si faranno via via sempre più evidenti con il proseguimento della storia.
Una favola dark ma allo stesso tempo delicatissima; un’atmosfera agrodolce e uno stile che unisce il fumetto all’illustrazione di gusto quasi occidentale. Si può chiedere di meglio? Insomma, J-POP vuole i miei soldi, e io non posso che obbedire ed esserle grata per aver portato questa piccola grande perla!
Autore: sailortenshi
 
Girl from the Other Side è tutto quello che un manga odierno oggi richiede. Atmosfera misteriosa, disegni particolari, trama enigmatica e un sottofondo fantasy non accentuato. Scritto e disegnato dal mangaka Nagabe a partire dal settembre del 2015 e annunciato con enfasi da J-POP durante l'ultima Lucca Comics, il primo volume di questo manga devo dire che regala quello che promette.
Ci affezioniamo da subito alla piccola Shiva e al suo "maestro", questa creatura maledetta e sicuramente magica ma che sembra molto più umana degli stessi umani che si sono barricati per evitare una "maledizione" non precisata. I misteri di questa storia ci vengono piano piano tutti elencati man mano che seguiamo la "normale" giornata di questa bambina ed anche se il tutto sa di già visto non si può fare a meno di arrivare all'ultima pagina tutto d'un fiato. Merito dei tratti grafici davvero dark, un pò sporch e molto diversi da quelli a cui siamo di solito abituati a vedere nei manga odierni. Certo punto a sfavore è il fatto che questo titolo sia ancora in corso (siamo arrivati al sesto tankobon in patria) e che il costo dell'albo non si possa dire certamente economico. Credo che, sempre se nel frattempo non ne esca fuori una serie animata, recupererò questo titolo una volta concluso, ascoltando anche le impressioni di chi lo proseguirà.
Autore: Ironic74
 
Girl from the Other SideOgni tanto capita di imbattersi in un titolo che non si conosce o che si è precedentemente ignorato, e provare a “buttarsi” nella lettura a scatola chiusa, spinti semplicemente dalla curiosità: questo è quel che mi è successo con Girl from the Other Side. Sicuramente l’elemento ai miei occhi più affascinante è l’ostruzione allo sguardo che la separazione in due mondi da un’altissima cinta muraria comporta, e il grande fascino verso l’ignoto che ne consegue. A delimitare il muro dal lato esterno, una fitta e buia boscaglia tra le cui frasche, addentrandoci nella lettura, incontriamo dapprima la dolce bambina Shiva e in seguito il “Maestro”, guardiano dalle fattezze mostruose così ribattezzato dalla piccola.

Lo stile grafico riprende gli elementi di un immaginario fiabesco come foreste, villaggi abbandonati, guerre ed esseri mostruosi, e li rende ancora più misteriosi grazie a un ottimo uso del bianco e nero, venendo a creare un’atmosfera silenziosa e rarefatta. In questa sospensione, lo sguardo del lettore si troverà a indugiare sulle tavole anche interi minuti, nella speranza di carpire qualche indizio che aiuti a dipanare i misteri disseminati nella storia.

Girl from the Other Side si presenta dunque come un titolo sì cupo, ma delicato allo stesso tempo: agli echi della guerra e del maleficio che porta alla separazione di intere famiglie, si contrappone il tenero rapporto tra la piccola Shiva e il suo Maestro, legati da un’affettuosa quotidianità, da piccoli gesti rituali, da un momento di apprensione. Ciò da solo riscalda con efficacia gli inquietanti dintorni, come un piccolo focolare in una notte buia.
 
Girl from the Other Side


Titolo Prezzo Casa editrice
Girl from the Other Side  1 € 6.50 JPOP
Girl from the Other Side  2 € 6.50 JPOP
Girl from the Other Side  3 € 6.50 JPOP


Girl from the Other Side  1

In questa serie dai toni fiabeschi e dark, impreziosita da uno stile di disegno che ne accentua le atmosfere oniriche, il mondo è diviso in due: la parte dei sani e quella dei malati, trasfigurati da un misterioso morbo in esseri contorti e mostruosi che con il semplice contatto fisico contagiano gli altri. Insieme a una di queste creature vive una bambina che non ha più un posto dove andare.

Opera:  Girl from the Other Side
Editore: JPOP
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 30/01/2019
Prezzo: 6,50 €

Totale voti:   48  0  1


Fenar

E' quello che avrebbe dovuto essere "Magus Bride" senza tutta la robaccia (sentimentale) che ci hanno inserito. L'inquietudine accompagna la storia. (mi ricorda in alcuni tratti quella di Kuro). Buono

 16/03/2019

Debris

E' stata davvero una scoperta. SOno perplesso sul continuarla..dove ci porterà? Manterrà questo interesse??

 04/03/2019

sarah007

Veramente una piacevole scoperta! Disegni pazzeschi e storia molto intrigante.. non vedo l'ora di leggere il numero 2!!

 01/03/2019

gekido

Io l'ho apprezzato davvero tanto. L'ho letto d'un fiato apprezzando la trama, il tratto e la qualità generale del volume.

 23/02/2019

soter

Letto tutto d'un fiato. Affascinante, misterioso, assolutamente consigliato

 22/02/2019

shinji01

Noioso, noioso e noioso. Droppato

 04/03/2019

Arashi84

Intrigante, suggestivo e dal disegno delicato e al contempo graffiante come una favola oscura. Una bambina, un maestro, un muro, gli estranei... cosa ci sarà dall'altra parte?

 04/03/2019

Katarn

Ero dubbioso a vedere la copertina, ma la storia è bellissima e lo stile del disegno è molto interessante e pieno di significato.

 14/02/2019

Haizhong_Musume

Nel buio più totale, si nasconde una scintilla d’amore. Una storia cupa ma delicata, per un primo volume misterioso che svela alcune importanti informazioni celandone altre. Adoro il tratto fiabesco.

 14/02/2019

Hyakkimaru

Favola Gotica che vive di contrasti. Ora dolce e delicata, ora malinconica ed oscura. Semplicemente meravigliosa.

 11/02/2019

Sawako89

Opera dalle atmosfere fiabesche e dal tratto particolare,perfetto per la storia narrata. Primo volume stupendo e con un finale sorprendente!

 07/02/2019

Arwen1990

Poche vignette per quello che è un racconto misterioso,pieno di dolcezza.Colpo di scena finale che ti fa gridare "il prossimo volume ora".Meravigliosi i contrasti tra le pag nere e la bimba in bianco

 07/02/2019

TWINKLE

Intrigante e suggestivo.

 04/02/2019

Merrick

Primo volume veramente bello. Letto tutto di un fiato e non vedo l'ora di leggere il secondo.

 04/02/2019

AccaDiChecco

Adoro i disegni! La storia sembra promettere bene e il finale del volume è pazzesco. Promosso!

 03/02/2019

Max140603

Avevo grosse aspettarive su questo manga e non mi ha deluso per niente!

 20/02/2019

Kazzimma_Antlers

Questo primo volume è riuscito ad andare ben oltre le grosse aspettative che avevo fin dall'annuncio. 'cccccezionale

 02/02/2019

Mopinik

Oh mamma che bello, Oh mamma che bello, o mamma che bello ( e che finale!!). Voglio il secondo volume ora

 30/01/2019


Altri Voti