Intervistato dal Livedoor News, il famoso creatore di Mobile Suit GundamYoshiyuki Tomino, si è trovato a discutere dell'anime di Demon Slayer, definendolo una serie che trascende i confini demografici, ma non mancando di sottolineare come il successo rappresenti un picco massimo dato da una coincidenza.

Durante l'intervista il regista ha dichiarato di aver provato un'iniziale gelosia nei confronti dell'anime di casa Ufotable, riferendosi per lo più al fatto che lo studio fosse riuscito ad attrarre uno staff davvero talentuoso e molto dedito al progetto. Visto il suo forte interesse nel ricercare da se le persone adatte a lavorare con lui, Tomino ha rimarcato il fatto che, per sua esperienza, non è affatto semplice trovare del personale che riesca ad essere compatibile con il quadro generale del progetto.
 
demon slayer film

Nello specifico, il papà di Gundam ha riferito: "All'uscita di Demon Slayer pensai: 'Dannazione! Questi ragazzi lo hanno fatto davvero bene!'". Riferendosi ovviamente al team dietro lo sviluppo della serie. "'I doppiatori sono ottimi, il compositore delle musiche, da molti conosciuto, è fantastico. Così tante persone talentuose si sono presentate!' In questo senso, quello che sentivo aveva sorpassato l'invidia, ed ho iniziato a pensare: 'Wow, questi ragazzi sono di certo fantastici'"

Tomino ha poi proseguito dicendo: "Detto questo, non penso che Demon Slayer sia un lavoro artificioso o calcolato. Penso che il suo assemblaggio sia stato quasi una coincidenza". A sua detta la vocalist deve esser stata veramente appassionata riguardo l'anime. "È strano che tutti questi incontri si siano allineati perfettamente". Il regista ha poi spiegato che, nell'industria degli anime, le persone vengono spesso scelte per il lavoro solamente perché capitano di essere lì; oppure perché capita che la loro schedule si allinei al momento giusto, o altre coincidenze di simile natura. È davvero raro che persone col talento ideale o con qualità innate vengano scelti.
 
tomino yoshiyuki

In conclusione, Tomino ha inoltre condiviso un sua convinzione sul fatto che i film anime giapponesi hanno raggiunto il "limite" in termini numerici di popolarità che il media può raggiungere. "Negli scorsi due o tre anni, abbiamo assistito al trend dei i film live-action usciti in versione digitale senza alcuna riluttanza. Vedendo questo, devo onestamente dire che siamo al limite. Probabilmente non verranno diffusi più di così. C'è la possibilità che qualcosa apparirà per rappresentare questa nuova era, anche se alla fine penso che Demon Slayer sia stato una coincidenza. Gli elementi che l'hanno reso una hit sono stati assemblati per coincidenza, quindi ho l'impressione che il suo livello di popolarità sia al limite massimo".
 
Demon Slayer – The Movie: Mugen Train ha raggiunto il secondo posto nella classifica dei film giapponesi con maggiori incassi al mondo, arrivano ad un totale di 34,642,116,000 yen (280 milioni di euro). Rimane da superare solo il record de La Città Incantata, che si attesta sui 292.633.176,63 euro.

Il film di Demon Slayer detiene anche il record di incassi in un solo weekend, grazie alle proiezioni della sua prima settimana, dal 16 al 18 ottobre. Infatti, nei suoi primi tre giorni ha venduto 3.424.930 biglietti per un totale di 4.623.117.450 yen (circa 37 milioni di euro). Altro primato è costituito dai suoi 910.507 biglietti venduti al debutto, in un giorno lavorativo, per un totale di 1.268.724.700 yen (circa 10 milioni di euro) in 24 ore.

Fonte Consultata:
Anime News Network