logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Giuliou12

Episodi visti: 12/12 --- Voto 7,5
"Blend S" è una anime leggero e divertente, fa un lavoro ottimale nel suo genere. La protagonista è Maika Sakurinomiya, una ragazza in cerca di un lavoro part-time, ma sfortunatamente per via dei suoi sguardi sadici non riesce ad essere assunta da nessuna parte; ma alla fine, dopo una situazione molto bizzarra, finirà per essere assunta in un maid cafe, ed è da qui che si mette in moto l'anime.
La caratterizzazione dei personaggi è semplice ma comunque ben fatta, abbiamo il capo del locale, Dino, (un italiano che di italiano non ha nulla) che è uno dei migliori personaggi ed è grazie a lui che partono le migliori gag; poi c'è il cuoco Akizuki, anch'egli un buon personaggio,
e infine la squadra di maid: Mafuyu, Kaho e appunto Maika, ognuna di loro ricoprirà un ruolo da interpretare nel locale, in seguito saranno assunte anche altre due dipendenti. Le puntate scorrono veloci, l'atmosfera dell'anime è piacevole e rilassante, complice anche il chara design moe delle protagoniste, che io ho apprezzato molto. Il comparto tecnico è molto buono, disegni ottimi e animazioni fluide. In conclusione "Blend S" mi è piaciuto molto, una commedia/slice of life bella e divertente, uno dei migliori prodotti nel suo genere.


 0
Nox

Episodi visti: 12/12 --- Voto 6,5
Smile!
Sweet!
Sister!
Sadistic!
Surprise!
Service!
We are STILE!

"Blend S" è un anime di dodici episodi andato in onda dall'ottobre al dicembre del 2017.

Maika è una ragazza di buona famiglia, beneducata e gentile, ha solo un piccolissimo problema, un sorriso agghiacciante che spaventa a morte chiunque lo veda. Per questa ragione, la poverina non riesce a trovare un lavoro con il quale spera di poter guadagnare i soldi per andare a studiare all'estero dopo il liceo.
Ecco allora che si apre un’opportunità: lavorare in un maid cafè dove i dipendenti interpretano un ruolo. E chi meglio della piccola e garbata Maika per interpretare la sadica e sprezzante cameriera?
Seguiremo, dunque, le vicende della protagonista, che interagirà con molti personaggi diversi, in particolare Dino, il manager di origini italiane, innamorato di Maika, che cercherà di conquistarla nei modi più improbabili.

Inizierò col dire che uno degli elementi maggiormente positivi di quest’anime è la distanza fra la vera personalità dei personaggi e il ruolo che interpretano:
Kaho, appassionata di videogiochi con una personalità allegra e solare, interpreta la tsundere;
Mafuyu, che interpreta la sorellina allegra e dolce, bullizza Dino ed è in realtà molto seria ed efficiente;
Miu, scrittrice di storie "piccanti", cerca ispirazione interpretando nel frattempo la onee-san;
Hideri, che interpreta l’idol, è, beh, come suggerisce l’opening, una sorpresa.

Questa particolarità, che poi è proprio la premessa dell’anime, non viene sfruttata appieno, secondo me.
Più che essere un anime corale, la storia si incentra su Maika e Dino e, se all'inizio le gag sono anche divertenti, con l’andare degli episodi perdono di freschezza e diventano ripetitive.
Sinceramente avrei preferito se la storia non si fosse concentrata sempre su Maika, ma avesse lasciato spazio anche agli altri personaggi, cosa che accade pochissime volte. Una coppia che avrei voluto fosse maggiormente approfondita è quella di Kaho e Akizuki, l’aiuto cucina, le cui interazioni si mantengono divertenti per tutta la durate della anime, o, per esempio, mi sarebbe piaciuto vedere la giornata tipica di Mafuyu, all'università o con un possibile interesse amoroso.

Con questo non voglio dire che sia un prodotto completamente da scartare, è comunque una serie leggera, che si lascia guardare e che è riuscita a strapparmi più di un sorriso in ogni puntata. Semplicemente, se avessero sfruttato maggiormente i personaggi secondari o mostrato maggiormente le dinamiche fra le cameriere e i clienti, ci sarebbe stata una più ampia varietà di gag e sarebbe stata in grado di intrattenere di più.

Per quanto riguarda il comparto tecnico, il chara è carino ma semplice, e le animazioni non sono particolarmente degne di note. Menzione speciale per l’opening che per dodici puntate non ha mai spesso di farmi sorridere e farmi muovere la testa a tempo.

Riassumendolo in una frase o meno: "Un anime semplice e leggero, con una premessa interessante, che purtroppo non è riuscito a conquistarmi."


 0
fuccio

Episodi visti: 12/12 --- Voto 7,5
Trama molto semplice: Maika, protagonista di questa storia leggera e divertente, con un carattere molto dolce ma che viene spesso frainteso per il suo sguardo, lavora in questo caffè "stile"
gestito dal buon italiano Dino, contornato da una serie di personaggi abbastanza stereotipati ma a mio modo di vedere ben definiti.

Si susseguono una serie di situazioni comiche mantenendo un tono abbastanza leggero e spensierato senza troppe pretese ma regalando un po' di intrattenimento.

In sostanza un anime leggero e piacevole, apprezzabile la qualità delle animazioni, e una nota positiva per la opening "ipnotica" (consiglio di cercare le parodie della opening per farvi due risate).

Piccola nota: quando lessi l'annuncio descrivevano l'italiano Dino proprietario del caffè stile come un italiano che incarnasse tutti i nostri stereotipi, ma sinceramente di italiano ci ho visto ben poco anzi mi sembrava il classico giapponese da anime, peccato perchè poteva essere interessante vedere un "italiano" all'opera.


 2
Toshi92

Episodi visti: 12/12 --- Voto 5
"Blend S" è una commedia leggera, ma così leggera, che, dopo averla finita, quasi ti dimentichi di averla guardata. E potrei finire la recensione qui, ma proviamo a spenderci due parole.

Protagonista è Maika, una ragazza che vuole trovare un lavoro part-time, ma non ci riesce per via del suo involontario sguardo malvagio che la contraddistingue. Grazie a un incontro fortuito riuscirà ad essere assunta in un maid café particolare, dove tutte le cameriere interpretano un ruolo per i clienti. Maika, per via del suo sguardo, interpreterà la sadica.
E niente, nel corso delle dodici puntate vedremo Maika lavorare e divertirsi con i simpaticissimi personaggi che lavorano in questo maid café. Ci saranno un paio di storie d'amore lasciate lì, senza essere portate mai avanti, vari momenti comici alcuni divertenti altri no. Se non altro le scene comiche vengono sempre portate avanti con le solite faccette buffe, reazioni spropositate e classici cliché sul mondo otaku.

Il design dei personaggi è buono. Le animazioni però sono spesso e volentieri sciatte, tanto in dodici episodi non succede assolutamente nulla, chi vuoi che se ne accorga.
L'unica cosa per cui verrà ricordata questa serie sono i meme creati con la sigla iniziale.


 2
Casper1991

Episodi visti: 12/12 --- Voto 8
Sembra un anime banalissimo e semplicemente moe, ma non è così.

"Blend S" narra le vicende di ragazzi che lavorano presso un maid café molto particolare, "Stile", dove ciascuna ragazza impersona una personalità di fronte ai clienti: Maika è la sadica, Kaho è la tsundere, Mafuyu è la sorellina, e così via.
Gli episodi sono autoconclusivi, ma con una lieve connessione fra loro. Nel corso degli episodi lo staff del café "Stile" si arricchirà di nuovi personaggi: Miu, Hideru (una vera e propria "surprise"!) e l'adorabile Owner.

Il carattere di ciascun personaggio è ciò che intrattiene maggiormente.
I tentativi del capo, Dino, di conquistare Maika, ragazza dallo sguardo sadico ma assolutamente ingenua, rendono divertente e leggero ciascun episodio. Si intravede anche un'altra coppia, Kaho e Akizuki, completamente diversa rispetto a Maika e Dino, ma che riesce comunque a coinvolgere lo spettatore.

Una nota di merito va anche alla opening (ormai diventata "meme" nei social network), sia per la musica sia per l'animazione.

E' un'opera che consiglio assolutamente, per un intrattenimento leggero e divertente. Mi mancherà parecchio!