logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 2
ladynera

Episodi visti: 12/12 --- Voto 7
"Yama no Susume" (Encouragement of Climb) è una serie di dodici episodi della durata media di tre minuti, prodotta dallo studio 8-bit; la regia è di Yusuke Yamamoto ("Aquarion Evol") e al character design c’è Yusuke Matsuo ("Black Rock Shooter OVA").

Quando due care amiche iniziano nuovamente a frequentarsi, le promesse e i sogni accantonati e dimenticati tornano prepotentemente a galla, in particolar modo la promessa fattasi quando da piccine, guardando il sorgere del sole, decisero di scalare nuovamente insieme una montagna, per assistere allo stesso meraviglioso spettacolo.
Incipit semplice e chiaro, da cui partiranno le avventure, che impiegheranno parecchio a ingranare, delle piccole Aoi e Hinata, due ragazze con caratteri diversi, ma pronte ad aiutarsi a vicenda in nome della loro amicizia. Per farvi capire: Aoi soffre la paura delle altezze e dei luoghi alti (meglio detta acrofobia), è un poco introversa e timida, mentre Hinata adora scalare montagne e fare lunghe rampicate, è chiassosa e vivace. Sono diametralmente opposte, ma l'amicizia e la vecchia promessa fatta superano questi piccoli ostacoli. Quando ho scritto che le avventure impiegano parecchio a ingranare è perché prima le due si devono preparare mentalmente, fisicamente e... procurarsi il giusto equipaggiamento.

I personaggi principali sono loro, ma faranno delle fugaci entrate anche alcuni secondari per ravvivare e arricchire la storia. Approfondiremo abbastanza il rapporto tra le due e le rispettive personalità, quanto basta per comprendere le dinamiche su cui poggia l'opera. Lo scorrere degli eventi è placido e tranquillo, si lascia gustare grazie ai toni leggeri e spensierati.
Il chara è molto delicato e accentua i tratti infantili, mentre la grafica non è assolutamente male, anzi, i paesaggi sono disegnati molto bene, regalano quasi la stessa suggestione che si prova nel guardare la foto di un paesaggio di montagna, o comunque immerso nel verde.
Consiglio questo anime, sia per la durata brevissima, sia per distaccarsi da opere più impegnative e prendersi una pausa, respirando una boccata di leggerezza.