logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
GerrySeven

Episodi visti: 10/10 --- Voto 9
NO SPOILER
Allora, partendo dal presupposto che ho guardato il primo adattamento animato e poi Ultimate,devo dire che ho apprezzato molto entrambi, in particolare Ultimate. La trama è abbastanza soddisfacente: Il casato Hellsing ha perso da poco il suo capo famiglia il quale ha nominato sua figlia, Integra Hellsing, nuova capofamiglia, però suo zio non vuole che sia lei la capofamiglia per cui decide di ucciderla; ma Integra viene a sapere di tutto ciò e seguendo l'ultimo consiglio del padre si reca nelle segrete dove dovrebbe esserci "qualcosa" capace di proteggerla, così Integra inseguita dallo zio e scagnozzi nelle segrete decide di aprire la porta dietro la quale dovrebbe esserci quel "qualcosa". Aperta la porta la nostra Integra ci trova un cadavere incatenato, e in quel preciso istante un proiettile la colpisce ferendola e facendola "sanguinare": il suo sangue schizza anche sul cadavere il quale si risveglia e fa a pezzi gli scagnozzi, Integra armata di pistola sembra voler ucciderlo però dopo un dialogo tra i due, il cadavere dice di chiamarsi Alucard e si dichiara servo di Integra, così insieme ammazzano lo zio.
Voto Trama: 8
Per quanto riguarda le OST sono di tipo lirico, classico e rock...
Voto OST: 9
I disegni e le animazioni a mio parere sono molto migliori del primo adattamento, le animazioni per chi non lo sapesse sono state gestite: un momento dalla Madhouse, poi dalla Satelight e dalla Graphinica, (non le ho messe in ordine) mi sono piaciute molto tutte e tre sopratutto quelle degli ultimi OAV (che sospetto siano della Maadhouse).
Voto disegni e animazioni: 9
I personaggi mi sono piaciuti tutti molto, in particolare Seras, e c'è da dire che sono tutti abbastanza tamarri.
Voto Personaggi: 10
Per concludere c'è da dire che l'anime nel per sé è molto violento, ma a me non fa né caldo né freddo, e molti si sono lamentati su questo punto, perché ormai si è abituati ad Anime abbastanza "Soft", "Tranquilli".
Media dei voti dati in totale è 9, ovvero il voto che ho dato a questo anime, che consiglio a tutti vivamente, se proprio però non riuscite a sopportare la violenza, alzo le mani.


 0
Imontors

Episodi visti: 10/10 --- Voto 9
Dopo esser stato invogliato da molteplici voci a prendere in considerazione "Hellsing", ho deciso di guardare dapprima la serie più datata, denigrata da molti per la non fedeltà al manga, e in seguito l'edizione "Ultimate", giusto perché volevo partire dalla serie con l'animazione più scarsa, per poi godermi ancora di più quella che mi pareva più elaborata di "Ultimate".
Bisogna dire che me le sono divorate, tutte e due le edizioni mi hanno coinvolto in un mare di azione, violenza e sarcasmo, costringendomi a finirle in pochi giorni. Il personaggio di Alucard, secondo me meglio riuscito nella prima serie (giudizio dovuto soprattutto al doppiaggio italiano), è diventato il mio preferito in pochi episodi. Un vampiro che ha abbandonato ogni valore umano, agghindato con un abito stile vittoriano e un cappello che ricorda quello di un inquisitore, occhi scarlatti celati dai fedeli occhiali accesi dal riflesso lunare, completamente folle e guidato unicamente dal piacere sensuale, che per una serie di motivi finisce sotto il comando di Lady Integra, l'erede della casata Hellsing, organizzazione che risponde al volere di sua maestà la Regina e che si occupa di sterminare ogni sorta di essere eretico e di origine pagana. Sulla trama si trovano giudizi di ogni tipo: troppo frenetica, non fedele al manga, imprecisa. Dal mio punto di vista questa serie può anche fare a meno di una trama perfetta. Ciò che coinvolge sono i personaggi e i loro caratteri, gli incredibili combattimenti e lo scontro tra tre delle più grandi potenze della storia: le due chiese, cattolica e anglicana, e il Terzo Reich Nazista.
Consiglio vivamente la visione di queste serie e spero che possiate apprezzarle quanto le ho apprezzate io.


 0
KarambitRainbow

Episodi visti: 10/10 --- Voto 8
<b>Attenzione: la seguente recensione contiene spoiler</b>

È la mia prima recensione, in più non ho letto il manga, né ho visto la serie originale...
Comunque, quando iniziai la serie, ebbi un senso di "vuoto", come se la trama un po' mancasse e un po' non avesse senso, cosa che può essere normale nei primi due episodi....
Il problema è che la cosa è rimasta invariata nel corso della serie, quindi, se dovessi valutare quest'anime in base alla trama, darei un'insufficienza: racconta dell' organizzazione "Hellsing", che si occupa di eliminare vampiri, e per farlo è arrivata a usare i vampiri stessi: Alucard e la sua serva, Seras Victoria; comunque, i vampiri non sono gli unici nemici di quest'organizzazione: il Vaticano stesso è contro di loro siccome sono protestanti (la serie è ambientata in Inghilterra) e perché usano i vampiri, ma non saranno loro i nemici principali durante il corso degli episodi: saranno i nazisti vampirizzati (se stai facendo un'espressione confusa mentre leggi questa recensione, tranquillo, è normale).
I protagonisti sono mal o mediocremente caratterizzati (del loro passato sappiamo poco e niente), tranne Alucard, che sarebbe il classico bastardo over-powered sadico e crudele, ruolo che nella stragrande maggioranza dei casi è interpretato da un cattivo e che spesso è il mio personaggio preferito. Averlo messo come protagonista è stata una mossa geniale.
I disegni sono fatti bene e sono dettagliate soprattutto le armi (altra mossa geniale che approvo totalmente).
Il sangue.... Un oceano: in parole povere, questa serie è fatta da gente che viene tagliata a pezzi viva, morta e non morta, facendo schizzare tanto sangue come se ne avessimo 300 litri all'interno del corpo, e questo è l'unico motivo per cui ho guardato questa serie e mi è piaciuta.

In parole povere, se a voi piace vedere uccisioni brutali e splatter fregandovene della trama e della caratterizzazione dei personaggi (tanto moriranno), affrettatevi a guardarlo, non ve ne pentirete.


 0
Inazuma Sensei

Episodi visti: 10/10 --- Voto 10
<b>Attenzione: presenza di eventuali spoiler</b>

Partiamo da un semplice fatto: "Hellsing Ultimate" è stata una delle prime serie anime che abbia visto per intero, quella con il quale mi sono approcciato "per davvero" all'animazione giapponese, escludendo quindi le serie dell'infanzia come "Dragon Ball", "One Piece" o "Ultimate Muscle".
Ed è il mio anime preferito.
Quindi mi è difficile essere totalmente obiettivo verso di esso. Il voto è dato forse in parte da soggettività, ma, anche con tutta l'obiettività di cui dispongo, non credo che si meriterebbe meno di un 9. Ma partiamo a parlare della serie.

"Hellsing Ultimate" è una serie di dieci OAV che seguono con quasi totale fedeltà le vicende narrate nel manga di Kohta Hirano, pubblicato in dieci volumi dal 1997 al 2008 (denotando, dunque, una certa tendenza scansafatiche, a mio parere).

Il protagonista è Alucard, potente e sanguinario vampiro con secoli di storia alle spalle, "smaltisci-spazzatura" di fiducia della famiglia Hellsing, l'Ordine dei Cavalieri Protestanti Reali. Nel primo volume vampirizzerà la prosperosa poliziotta Seras Victoria, rendendola la sua "draculina" di fiducia, colei che la accompagnerà in tutti i suoi massacri voluti dalla severa leader dell'Organizzazione Hellsing, Integra Fairburke Wingate Hellsing. Naturalmente, cosa sarebbe uno splatter di combattimenti senza antagonisti da squartare? E allora ecco, in contrapposizione all'Hellsing, la Tredicesima Divisione Iscariota del Vaticano, il cui membro più mirabile è il sadico prete Alexander Anderson, ma in particolare il Millennium, organizzazione segreta nazista le cui origini risalgono alla Guerra e il cui scopo diverrà chiaro nel corso della storia.

Per quanto riguarda la trama, non si può negare la sua semplicità e anche linearità. Non mancano le sorprese e i colpi di scena, ma comunque non c'è nulla di particolarmente complicato o cervellotico, anche quando si tira in ballo un certo problema della meccanica quantistica che funge da base per le capacità di uno dei membri del "cast".
Ma la semplicità della storia non esclude anche una certa "profondità" del tutto. I personaggi hanno punti di vista diversificati e caratterizzanti che esprimono con vigore e fermezza, rendendosi artefici del proprio destino in maniera da seguire fino in fondo le proprie convinzioni morali, i propri ideali, che fungono da base per le azioni dei personaggi. Non tutti hanno un background che viene chiarito per bene, ma per coloro che ce l'hanno (e non sono neanche pochi), esso dimostra una certa solidità e arriva a contenere, in praticamente il 100% dei casi, vette piuttosto alte di drammaticità, che convince e riesce a far provare la gamma di sensazioni desiderate dall'autore per quel determinato personaggio. Coloro che non hanno un flashback vero e proprio a loro dedicato, comunque, hanno di solito abbastanza spunti di riflessione e approfondimento da poterli capire anche senza un resoconto completo che ci faccia comprendere le loro motivazioni.
Per quanto riguarda le motivazioni che muovono i personaggi, sono ben esplicitate nel corso della storia; sono semplici, chiare e nette per praticamente ognuno di essi, ma mai da renderli solo macchiette prive di spessore.

Il carisma è poi uno dei punti a favore dei personaggi; non - non solo, almeno - ha a che fare con le pose 'fighe', o certe particolarità a loro connesse (tipo gli "Amen" di Padre Anderson che ti farebbero venire voglia di assistere a una messa, se solo il parroco eseguisse le funzioni con quello stesso tono di voce), ma alla loro stessa personalità, alle luci e ombre che nascondono, al trasudare della loro potenza espressiva. Come si può non restare affascinati dalla potenza della dichiarazione di intenti da parte del Maggiore nel quarto OAV, in cui esprime tutto il suo amore per la guerra con un monologo fortemente evocativo? Questo senza dimenticare il protagonista, che, oltre ad essere "un figo con le pistole che massacra tutti sghignazzando", è anche un personaggio sfaccettato e tutt'altro che monodimensionale.

Parlando del lato tecnico, direi che fa ottimamente il suo lavoro. Essendo una serie di OAV con cadenza più che mensile, l'animazione è più curata di quanto non sarebbe in una serie anime tipica. Le sequenze di combattimento sono davvero ben rese, il character design è ben delineato e riprende con fedeltà lo stile di Hirano, cancellando qualsivoglia refuso o incertezza presente nella pubblicazione originale.
Le musiche sono più o meno tutte valide, anche se forse non ce ne sono alcune che "spicchino" davvero, come in produzioni quali "Gurren Lagann", "Kill la Kill" o "Space Dandy", che fanno della colonna sonora un grande punto di forza. Ciò non toglie però che siano tutte perfettamente inserite nell'azione a loro predisposta, e vengono scelte bene le OST per i momenti drammatici come per quelli di combattimento. Se dovessi esprimere una preferenza, probabilmente direi che la mia musica di "Hellsing Ultimate" favorita è "Gradus Vita", una delle sigle di chiusura utilizzate nei titoli di coda dei vari OAV.

Tirando le fila, la mia valutazione a questa serie anime è 10.


 0
Memento70

Episodi visti: 10/10 --- Voto 8
<b>Attenzione: presenza di lievi spoiler</b>

Partiamo tagliando la testa al toro: "Hellsing Ultimate" è una 'commercialata'.
Su questo c'è poco da dire: è innegabile. L'ignoranza pura fuoriesce da ogni scena di azione e splatter, ma questo non è per forza una cosa malvagia.

Partendo infatti da questo presupposto, non si fatica a vedere in "Hellsing" un prodotto di qualità: i disegni sono curati, le animazioni fluide, il ritmo pressante, le vicende interessanti e anche i frequenti monologhi posseggono una cura inaspettata, per un simile prodotto. Tuttavia, non c'è spazio per molto altro: la storia, per quanto non particolarmente banale, è un pretesto per far scorrere sangue a fiumi (letteralmente) e mostrare orde di vampiri pronti a sventrarsi a mani nude. I personaggi si mostrano interessanti, ma, eccezion fatta per il Maggiore, non vanno oltre questo interesse. Talvolta, le relazioni che li legano sono messe in evidenza con dei brevi siparietti di comicità in stile orientale, totalmente anti-climatici e fuori contesto.
Tutti questi difetti, però, non devono spaventare: tutto si perde nella magnificenza dell'azione, nella crudezza dello splatter, nella cura per i dettagli presente nei disegni. Persino il fatto che il piano del Maggiore culmini con una delle più grandi iperboli non-sense (per non usare termini più volgari) è un fattore secondario. Questo, del resto, è "Hellsing", ed suo essere cafone, violento e adrenalinico gli riesce particolarmente bene.

Consiglio vivamente questa serie a chi non disdegna qualcosa di più ignorante ogni tanto, in fondo cosa c'è di male nel godersi lo spettacolo di vampiri che se le danno di santa ragione?

Utente25008

 2
Utente25008

Episodi visti: 10/10 --- Voto 10
"Hellsing Ultimate" è senza dubbio la mia serie di OAV preferita. I motivi alla base del 10 sono molteplici: il personaggio principale è davvero carismatico, ma anche i nemici principali (e non) sono davvero fantastici. I poteri dei vari personaggi sono stati studiati in modo da risultare diversificati e ciascuno dei personaggi è, a modo suo, particolare e unico. Quello che mi è piaciuto davvero tanto è la quantità di splatter e sangue presente in questi dieci OAV, ma anche il modo in cui le scene di combattimento sono state realizzate, nonché i motivi "sensati" dietro a tutti i combattimenti che ci sono. Anche l'orecchio vuole la sua parte, e sotto il punto di vista della OST Hellsing Ultimate non delude (la mia traccia preferita è "Gradus Vita").

Insomma, se vi piace lo splatter, un po' di fanservice, e vedere zombie contro vampiri contro cattolici, questa è la serie OAV che fa per voi!


 2
Eoin

Episodi visti: 10/10 --- Voto 8
Hellsing Ultimate è una serie OAV di 10 episodi rilasciati tra il 2006 e il 2012, secondo riadattamento animato del manga Hellsing di Kōta Hirano, dopo quello del 2001.
Gran Bretagna, giorni nostri: a difesa della Chiesa Anglicana e della Corona inglese si erge il casato degli Hellsing, che da secoli affronta mostri e creature di cui la maggior parte delle persone ignora l'esistenza. Asso nella manica di Integra, attualmente al comando dell'ordine, è il potente vampiro Alucard che, armato di pistole, immortalità e un ghigno sempre stampato in faccia, stermina a cuor leggero tutti gli oscuri nemici di Sua Maestà britannica. Alucard, accompagnato da Seras Victoria, giovane poliziotta da lui salvata e trasformata in vampira, dovrà vedersela con un folle esorcista mandato dal Vaticano e dei redivivi nazisti che, nei 60 anni trascorsi dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, hanno perfezionato in gran segreto un proprio esercito di non morti.
Hellsing Ultimate riporta fedelmente gli avvenimenti narrati nel manga, la cui incompletezza aveva costretto la precedente serie a intraprendere un corso tutto proprio ed inserire un apposito antagonista.
Le animazioni sono fluide e rese ancora più spettacolari grazie ad un uso sapiente della CG, mai invasiva o fuori posto.
La colonna sonora è adeguata e merita sicuramente una menzione d'onore Gradus Vita, l'ending dell'ultimo episodio, epica come poche.
Il character design tende ad essere troppo simile per diversi personaggi, tutti alti, magri, con volti sottili e occhiali che al buio splendono di luce propria. In alcune scene i corpi sembrano vagamente sproporzionati, dotati di arti lunghissimi.
La trama non è particolarmente originale o coinvolgente: vampiri, nazisti che riemergono dall'oblio per portare distruzione e morte agli antichi nemici e una Chiesa i cui membri sono ben poco caritatevoli. Si tratta piuttosto di un one-man show in cui a farla da padrone è sicuramente Alucard: feroce, spietato, carismatico. A causa di avvenimenti passati è costretto ad obbedire agli ordini di Integra Hellsing, ma è ben felice di spargere sangue senza ritegno; poco importa che i bersagli siano altri vampiri o esseri umani. Si tratta inoltre dell'unico personaggio di cui è approfondita in modo comnpleto la psiche, rendendolo un individuo ben più complesso del crudele macellaio che potrebbe apparire ad un primo sguardo. La stanchezza che prova nei confronti della sua immortalità e del mondo e il suo desiderio di incontrare finalmente la morte per mano di un uomo degno ("Solo gli uomini possono uccidere i mostri") lo inquadrano come un antieroe alquanto malinconico.
Tutti gli altri personaggi, sia nemici che alleati di Alucard, impallidiscono al confronto, a dispetto dello spazio loro dedicato, che resta comunque notevole, ricco di salti nel passato, rievocanti le esperienze tragiche cui sono stati sottoposti.
Tralasciando l'analisi dei personaggi, l'intero anime si configura come la trasposizione di un continuo massacro: durante tutta la serie si assiste ad un eccidio senza fine, con corpi smembrati e il versamento di litri e litri di sangue, il quale costituisce una delle poche note di colore in questi OAV, altrimenti caratterizzati da atmosfere cupe e tonalità scure.
A tratti sembra quasi di guardare un inno al sadismo, ben evidente nell'atteggiamento di svariati personaggi, il cui culmine è raggiunto con un delirante elogio della guerra da parte del principale antagonista ( un maggiore nazista) al quale fa buona compagnia il comandante delle forze vaticane, di cui è più che ovvia l'insanità mentale, peraltro comune a parecchia altra gente appartenente al mondo di Hellsing.
Nonostante tutto, ritengo che la pecca principale sia la ripetitività dei combattimenti: mettendo da parte la carneficina dei semplici soldati, ogni scontro con altri vampiri si svolge alla stessa maniera: Alucard viene letteralmente fatto pezzi, illudendo il nemico; Alucard si ricompone sghignazzando; Alucard distrugge il suo avversario.
Altra nota negativa sono le poche scenette comiche che ho trovato assolutamente fuori posto e spesso imbarazzanti per un anime dai toni spesso duri e seriosi.
Ci tengo a precisare che ho comunque apprezzato alcune immagini e situazioni (specie negli ultimi episodi), particolarmente suggestive o che ho trovato addirittura magnifiche ma che non descriverò per evitare pesanti spoiler.
Conclusioni: questo è un anime consigliato soprattutto a chi ha voglia di sfogarsi, guardando un po' di sana violenza talmente esagerata da non fare nemmeno impressione.


 4
Tacchan

Episodi visti: 10/10 --- Voto 9
Nonostante sia da più di 20 anni che guardo anime, devo ammettere che mai avevo visto qualcosa di così sanguinolento come Hellsing Ultimate. Sangue a parte questa serie OAV colpisce anche per un'altra caratteristica, ovvero una realizzazione tecnica abbondantemente sopra la media, molto curata visivamente e ancor più nel comparto sonoro.

Il protagonista, Alucard, è un vampiro potente e sanguinario, che per qualche ragione lavora per gli umani e protegge colei che gestisce l'Hellsing, una organizzazione nata proprio per combattere i vampiri. Ma gli attacchi di questi ultimi si fanno più violenti e frequenti, c'è qualcosa di strano, tanto che persino il Vaticano manda i suoi a fare pulizia. Che sta accadendo?

Se vi piacciono gli splatter Hellsing Ultimate è un titolo rinunciabile, è la quinta essenza del genere, con pochissime paranoie, tanta azione e quintali di sangue e tamarrate. Offre tra l'altro personaggi carismatici e accattivanti, sempre molto curati nel disegno e ottimamente caratterizzati nella loro semplicità.

L'unico aspetto un po' debole è una trama che presenta qualche buco ed esagerazione di troppo, ma alla fine ci stanno, sono funzionali all'atmosfera che si intende creare e ai fiumi di sangue che vengono versati. Difficile prendere trama e situazioni troppo sul serio, si parla di vampiri, ghoul e chi più ne ha più ne metta, già il primo episodio mostra che Hellsing Ultimate non si distinguerà per una storia solida e raffinata. L'anime non di rado si spinge al limite del buon gusto, anzi, a volte lo passa di una buona misura, essendo volutamente provocatorio. Vi aspettano sequenze molto forti, tipo quella del vampiro che tiene tra le zanne un neonato grondante di sangue o i massacri che rievocano, anche nelle canzoni, i genocidi delle passate guerre.

Il finale presenta qualche sorpresa e, sebbene il mio personaggio preferito mi avesse lasciato da un paio di puntate, l'ho trovato piacevole. Sfortunatamente non viene dato seguito alla bella trovata finale, che non risulta risolutiva come mi sarebbe piaciuto. Un altro appunto lo faccio al modo in cui è stato trattato uno degli altri coprotagonisti, che risultava a mio parere proprio azzeccato e carismatico, ma viene demolito con una scelta legata alla sceneggiatura che non ho apprezzato.

Le serie OAV sono ormai un formato davvero raro, quasi estinto, che inizialmente si distingueva dalle serie TV per una qualità realizzativa più elevata. Recentemente il divario è andato riducendoci e, anzi, le serie OAV sono quasi scomparse. Hellsing Ultimate è una eccezione: la scelta del formato è forse dovuta al fatto che in TV, anche in Giappone, Ultimate avrebbe scatenato polemiche. Senza contare che una serie TV di Hellsing era stata realizzata solo pochi anni prima, ma non c'è paragone con queste rivisitazione, sia sul piano tecnico, sia su quello della sceneggiatura, qui più estesa e completa.

Se cercate qualcosa di violento, politcally scorrect e pieno di azione, questo è l'anime per voi.
E' fatto bene, molto bene, offre degli scontri realizzati splendidamente ed è supportato da una colonna sonora davvero stupenda, varia e ricercata.
Se vi piace il genere, lo trovo imperdibile.

Evangelion0189

Episodi visti: 10/10 --- Voto 9
Cerco sempre di dare una seconda possibilità alle opere a cui mi approccio, a volte restandone deluso, altre pienamente soddisfatto: è proprio quest'ultimo il caso di Hellsing Ultimate, dieci OAV distribuiti tra il 2006 e il 2012 che fungono da remake dell'orrida serie animata in tredici puntate del 2001, a sua volta tratta dall'omonimo celebre manga di Kōta Hirano. La serie televisiva ricopriva solo in parte le vicende del fumetto, mentre la Ultimate riprende in tutto e per tutto la sua controparte cartacea, a mio avviso migliorandola di molto sotto diversi aspetti. Non che le tavole di Hirano siano scarse, ma il lavoro compiuto da parte degli studi di animazione Satelight, Madhouse, Graphinica e Kelmadick ha reso lo svolgimento della storia (da un punto di vista registico) più fluido e i personaggi meglio definiti, ricorrendo in determinate sequenze anche a una certa dose di CG che però non è mai troppo invasiva né stridente con il resto. Premettendo che personalmente detesto i vampiri già dai tempi del Dracula di Bram Stoker girato da Francis Ford Coppola, e che la recente saga di Twilight abbia senza dubbio peggiorato il mio stato d'animo, ciò nondimeno il nosferatu Alucard e le sue singolari vicende mi hanno conquistato su tutta la linea.

Nel Regno Unito odierno assistiamo al culmine dello scontro tra l'Organizzazione Hellsing, un gruppo di nobili protestanti capeggiati dall'integerrima Integra, discendente del celebre nemico giurato di Dracula, il dottor Van Helsing, e la XIII Divisione 'Iscariota' del Vaticano, un gruppo di vescovi cattolici particolarmente agguerriti e guerrafondai capeggiati dall'esaltato Enrico Maxwell. Entrambe le fazioni hanno un asso nella loro manica: da un lato l'Hellsing, il cui scopo è quello di debellare dal mondo mostri e vampiri di ogni sorta, ha dalla sua parte proprio l'ultimo signore dei vampiri, il carismatico e praticamente immortale Alucard, armato di due pistole con proiettili d'argento; dall'altro la Divisione Iscariota, che contrasta i demoni e l'Hellsing, schiera tra le sue fila Anderson, uno zelante prete armato di baionette benedette. A complicare le cose è l'arrivo, dopo cinquant'anni e oltre di silenzio, di un efferato gruppo di mutanti nazisti comandati dal folle Maggiore, il cui scopo manifesto è la sconfitta dell'Hellsing, la distruzione di Londra e la morte definitiva di Alucard.

Di per sé la trama è semplice in modo disarmante e infatti credo che il punto di forza di Hellsing stia proprio nella peculiare differenziazione e caratterizzazione dei personaggi: che si tratti del vecchio ma letale maggiordomo Walter, o della suora armata di katana, o ancora della neo-vampira Seras o infine del mercenario Bernadotte, ciascun personaggio ricopre perfettamente il suo ruolo, offrendo allo spettatore una serie di dialoghi ben costruiti (l'assurdo monologo sulla guerra del maggiore, ad esempio), scene d'azione mozzafiato (la battaglia tra i Crociati e i vampiri nazisti), qualche comic relief qua e là e numerose "tamarrate" che però intrattengono bene e senza troppe pretese. Credo che bisognerebbe prendere questa ottima serie di OAV per quello che è: intrattenimento allo stato puro infarcito di violenza splatter e frasi ad effetto. Le animazioni e la grafica eccellenti, coadiuvate da una delle colonne sonore più belle degli ultimi dieci anni (Hayato Matsuo e l'Orchestra Filarmonica di Varsavia svolgono magnificamente il loro lavoro, regalandoci splendide esecuzioni di brani classici - mi riferisco al Freischütz di Carl Maria von Weber - e dando ai brani corali e orchestrali originali una notevole potenza espressiva) rendono Hellsing Ultimate un prodotto tecnicamente ineccepibile. C'è da dire che le prime tre-cinque puntate sono state rimaneggiate in occasione dell'uscita in blu-ray e che quindi presentano una grafica e un character design ottimizzati per essere più in linea con gli episodi successivi (ho potuto fare il paragone tra le due versioni, e quella in alta definizione è senza dubbio la migliore). Per quanto riguarda il doppiaggio italiano sopraggiungono delle note dolenti: la pubblicazione è tuttora in corso, ma è in fase di stallo da un bel po'; tutti i personaggi sono doppiati egregiamente e con voci azzeccate, tranne però per Alucard, doppiato dal fin troppo "giovane" Lorenzo Scattorin; se c'era una cosa positiva nella serie animata del 2001 era proprio la calda e profonda voce italiana di Alucard, prestata dal doppiatore cinematografico Roberto Pedicini. Di conseguenza, va da sé che consiglio la visione dell'intera serie OAV in originale con sottotitoli: le voci giapponesi di Alucard, Seras, Integra, Anderson e del Maggiore sono davvero efficaci. Il mio voto non può che essere ottimo.


 7
Thorgrim

Episodi visti: 9/10 --- Voto 9
Le mode spesso e volentieri sono più deleterie di quanto in realtà non si pensi. Non per l'effettiva validità delle stesse, ma per l'immane mole di prodotti dozzinali che si portano dietro. Alla fine degli anni '90 la figura del vampiro tornò alla ribalta grazie al boom commerciale del gioco di ruolo "Vampire: The Masquerade" e della serie televisiva "Buffy l'ammazzavampiri", i quali riscrissero la figura dei signori della notte mettendo definitivamente in pensione l'immagine del Conte di lugosiana memoria. Nel calderone di prodotti ispirati dal tema troviamo anche "Hellsing", serie nata dalle chine di Kōta Hirano e che nel 2001 venne trasposta in un anime abbastanza deludente di 13 episodi narrativamente avulsi dalla serie madre. A distanza di 5 anni, grazie al lavoro coordinato di ben quattro studi televisivi (Satelight, Madhouse, Graphinica Inc. e Kelmadick), l'opera di Hirano ottiene finalmente giustizia attraverso quest'ambizioso progetto che porta il nome di "Hellsing Ultimate". Parliamo di 10 OAV di circa 45 minuti di durata ognuno, che ripercorrono fedelmente il plot narrativo originale dando così merito a una serie che all'epoca aveva spopolato in terra natia.

Cosa dobbiamo aspettarci dunque da "Hellsing Ultimate"? Di sicuro fedeltà narrativa e una realizzazione tecnica ad altissimi livelli. Il character design è molto fedele allo stile di Hirano, inquietante e drammatico, e ne esalta i toni drammatici utilizzando colori intensi e profondi. Le animazioni sono fluide e dinamiche allo stesso tempo, aiutate da una CG ben dosata e utilizzata principalmente per le scene da esterno (grandi paesaggi, panoramiche sulle città o rapidi zoom). Il reparto audio è superbo, non una nota fuori posto, con un Hayato Matsuo in stato di grazia che sfrutta pienamente la filarmonica di Varsavia messagli a disposizione.

Cos'è dunque che non dà a "Hellsing Ultimate" il massimo dei voti? Paradossalmente "Hellsing" stesso. La lettura del manga scorre velocemente coinvolgendo il lettore nei continui combattimenti e colpi di scena trascurando spesso e volentieri come essi siano avvenuti; superficialità narrativa trascurabile in un'opera cartacea (in particolar modo in uno shounen che di frenesia ci campa), ma che in un OAV si nota fin troppo, destando più di una volta confusione nello spettatore che altro non vede che una serie ininterrotta di combattimenti a volte non ben collegati fra loro. Anche le scene splatter, nel manga limitate dall'uso forzato del bianco e nero, qui trovano una dimensione fortemente disturbante nella propria rappresentazione, a volte pure eccessiva. Ma d'altro canto ci troviamo dinanzi a un lavoro maestoso e visivamente d'impatto che, nonostante le incoerenze, tiene incollato lo spettatore sulla sedia in trepidante attesa di cosa accadrà dopo.

In attesa dell'uscita del decimo e ultimo OAV previsto per fine 2012 non posso che consigliare la visione di questi OAV, in particolar modo a chi ha una concezione del 'mondo vampirico' distorta da una malsana quantità di glitter.


 4
Lyla

Episodi visti: 8/10 --- Voto 8
Hellsing Ultimate, ho finito di vederlo proprio l'altro ieri. Era da tantissimo tempo, forse da anni, che non mi capitava sotto mano un anime così bello, entusiasmante e ben fatto. L'ho visto in un paio di giorni dopo un momento di scetticismo (il genere non rientra tra i miei preferiti) perché non riuscivo a staccarmene, le atmosfere sono dark e drammatiche, a tratti intervallate da momenti di azione e di umorismo, e le scelte registiche sono veramente d'effetto. E' una serie davvero epica, la follia umana vi viene rappresentata degnamente e i carismatici personaggi sono caratterizzati in un modo magnifico, inoltre la grafica e la musica - che mi ha ricordato quelle di 'Batman Begins' o 'Star Wars' in certi punti - nonché il sonoro, sono a dir poco eccellenti e sempre azzeccati.

La violenza è "fumettistica" quanto quella di film come '300' o ''Kill Bill', quindi personalmente l'ho trovata sopportabile, anche se a volte tocca picchi di esagerazione (soprattutto negli episodi più avanzati) che disturbano più psicologicamente che visivamente. Molto originale la trovata di mettere delle anticipazioni nei crediti sempre diversi per ogni OAV. A mio parere vi è presente una scena di bacio tra le più belle e drammatiche di tutti i tempi, e adoro il modo in cui all'orrore dei mostri e alle violenze che perpetrano viene contrapposta la pura e semplice umanità che traspare nei sentimenti, nelle parole e nelle azioni dei personaggi in certi momenti - sebbene 'Hellsing Ultimate' non sia proprio di genere sentimentale, certe uscite mi hanno piacevolmente sorpreso. Inoltre i personaggi secondari sono caratterizzati con pochi tratti ma in modo da affezionarcisi subito.

E' un anime che merita sicuramente un'occhiata. Non ho mai letto il manga né ho visto la serie anime da tanti disprezzata, ma questo 'Hellsing Ultimate' è una gioia per gli occhi e per la mente, non provavo certi nodi allo stomaco dai tempi in cui vidi per la prima volta 'Neon Genesis Evangelion' (6 anni fa), anche se comunque le due serie non si possono mettere a confronto, troppo diverse... ma la sensazione è stata quella. Non metto 9 o 10 solo perché non ho ancora visto il finale, ma credo sarà all'altezza di tutto il resto.


 1
micheles

Episodi visti: 3/10 --- Voto 2
Violenza gratuita, splatter grand guignol, preti folli, cospirazioni del Vaticano, nazisti, vampiri e tanta tanta stupidità. Hellsing Ultimate è una delle peggiori serie che abbia mai visto. E tenete conto che io sono un fan dei vampiri e che di serie splatter ne ho apprezzate tante, ma la stupidità proprio non la reggo. Ogni puntata non è altro che un pretesto per far vedere quanto è fico Alucard che se la ride a ridurre a brandelli chiunque: un genere che proprio non sopporto, una volta limitato ai film americani di seconda categoria, ma che adesso si è propagato a certi anime purtroppo.
In questi casi mi piacerebbe che ci fosse la censura, perché obbligherebbe gli autori a pensare anche a una trama per far guardare la loro opera. Peccato perché a livello grafico e di animazioni c'era materiale per fare qualcosa di buono. Per questo Hellsing si becca come voto un 2 punitivo. Mi rifiuto di vedere altri OAV oltre ai tre che ho visto.

ningen

 0
ningen

Episodi visti: 7/10 --- Voto 6
Premetto che non ho ne letto il manga, né visto la serie Tv, ma solo i primi 7 OAV che sono finora usciti. Questo anime è violentissimo, e certe scene sono veramente eccessive (mi riferisco sopratutto a un episodio che ho visto nell'OAV 7), quindi consiglio a quelli cui dà fastidio tanta violenza gratuita, o che siano facilmente impressionabile, di non guardarlo assolutamente.

Passando alla trama, che di certo non è il punto forte dell'opera, sembra che tutto sia solo un pretesto per collegare un massacro a un altro. I combattimenti per l'appunto sono sì violenti, ma anche abbastanza noiosi e scontati, e a questo non contribuisce il fatto di aver reso praticamente invincibile il personaggio principale. Gli altri personaggi fanno da comparsa, solo per dire quanto sono terribili e cattivi, senza che combinino mai nulla, come Victoria, o si fanno fare a pezzi dopo il primo combattimento, nel caso dei nemici. Qualche personaggio riuscito e carismatico c'è, come padre Anderson (pur essendo un pazzo sanguinario), e ci metterei anche Seras, che nell'OAV 7 si riscatta.

La realizzazione tecnica è ottima, e direi anche molto particolare nello stile del disegno, visto in HD è il massimo. Nonostante questo non mi sento di dire per il momento che sia un capolavoro, e neanche un opera da 8, infatti il mio voto sarebbe un 6 e mezzo, e visto che di solito concludo le serie iniziate, potrebbe diventare 7 se i restanti OAV meriteranno.


 5
IL MAGGIORE

Episodi visti: 7/10 --- Voto 10
La cosa che amo di più di Hellsing oltre ai dettagliatissimi disegni e agli OVA, che trovo a dir poco perfetti con ottime animazioni, sono gli occhiali luccicanti anni '60 e i sorrisi puramente sadici tipici dei nazisti della storia. Il maggiore ama la guerra come un malato (ahrrgg, scusate, è malato!), seguito dai suoi fedeli camerati, ma loro non amano solo vincere o perdere, amano semplicemente il terrore e la disperazione della guerra - pensa un po' da dove ho preso il mio nome. Le loro risate, le loro stragi e gli occhi rossi del capitano e delle SS mentre sbranano innocenti civili mi hanno reso schiavo della serie.
Il bello è che questa grande rabbia verso l'Inghilterra e l'Hellsing nasce dalla seconda guerra mondiale. E poi negli OVA il sangue aumenta immensamente in confronto al fumetto. Le bellissime forme di Seras e tutto ciò mi hanno fatto innamorare di questa serie.

A proposito, l'OVA non è finito, quindi spero che la storia cambi un pochettino, ad esempio: il maggiore vince e sopravvive assieme al capitano e a Shrodinger e a qualche SS, Alucard muore, Seras si salva scappando assieme a Integra e il Millennium, compiuto il compito di abbattere Alucard, ritorna in esilio chissà dove con la promessa di ritornare con una guerra colossale mentre l'esercito della regina si rivede i sistemi di difesa antiaerea del 1942.


 6
smilzoboboz

Episodi visti: 7/10 --- Voto 9
La serie di OVA a differenza della serie TV sta seguendo molto fedelmente il manga originale, e questo, personalmente, lo apprezzo molto.
Detto questo, ora tutti gli episodi sono in blueray e alcuni in particolare hanno un livello di cura grafica eccellente. La musica, che a molti non è piaciuta, l'ho trovata molto azzeccata e, soprattutto, di altissimo livello (se non mi sbaglio dietro c'è la filarmonica di Varsavia); solo nel 5 episodio non mi è piaciuto un salto così forte di genere con la canzone "Akuma Stocking" e, più di tutto, lo spazio dedicato alla canzone, qualcosa come 5 minuti.

A livello di storia, la cosa bella di quest'anime è la maestria con cui elementi ormai banali, come possono esserlo i vampiri o i nazisti, s'intrecciano assurdamente bene con la trama che progredisce fino a che non diventa "volutamente" improponibile. (Chi ha letto il manga può capire).
La trama per me non è il fulcro dell'opera, bensì lo sono i personaggi, tutti, che hanno una fortissima personalità e, proseguendo, si dimostrano tutti dipendenti dalla figura di Alucard. Alucard è un vampiro come mai se ne sono visti nella storia, è esageratamente potente, al punto che quasi sempre "gioca" con le sue future vittime proprio come farebbe un bambino.

Personalmente avrei apprezzato che l'anime fosse stato meno splatter, ma non siamo ancora all'esagerazione.
Lo consiglio a chiunque abbia visto una produzione dove c'erano vampiri, dopo non guarderete altra roba tipo Blood+.


 5
Bramoki

Episodi visti: 7/10 --- Voto 9
Dopo aver passato anni a seguire e giudicare anime di uno spessore e bisognosi di un'attenzione costante per essere compresi appieno, mi venne voglia di riposarmi per un mesetto con qualche anime meno impegnativo. Cercai, cercai e cercai, ma non trovai niente che mi attirasse davvero, fino a quando non lessi questo nome: "Hellsing". Seppure non l'avessi mai guardato, il nome era uno di quelli che girava spesso nelle discussioni sulla rete, e viste le valutazioni che davano a questo "Hellsing Ultimate" mi diedero una ragione in più per cominciarne la visione.

La storia narra le missioni dell'organizzazione Hellsing, guidata dall'ultima superstite di tale famiglia, Integra; tale organizzazione ha come scopo l'eliminazione dei mostri dalla faccia della Terra, per riuscirci però non può fare a meno che affidarsi all'aiuto di altri mostri: Seras Victoria, un'ex-poliziotta vampirizzata durante una missione, ed il protagonista più sadico che io abbia mai visto: Alucard.

Ed è proprio dal fattore Alucard che vorrei partire: provate a far vedere i video dei suoi combattimenti ad un vostro conoscente che non sa nulla della trama e chiedetegli: "Questo qua con il cappello rosso, è il buono o il cattivo?", nel 90% dei casi vi risponderà: "Il cattivo".
Infatti, Alucard è il tipico antieroe: sbruffone, sadico e dall'aspetto inquietante, ma è proprio questo che lo rende uno dei migliori protagonisti mai realizzati. Alucard difatti, proprio per il suo atteggiamento tipico di chi sa di essere superiore a tutto e tutti, è uno dei personaggi più carismatici mai realizzati, tant'è che la sua figura ha ispirato in maniera palese il personaggio di Dante di DMC.
Insomma, i personaggi di Hirano capitanati dal già descritto Alucard sono la follia fatta anime, tutti estremi nei loro modi e tutti a loro modo da manicomio, nonostante alcuni di loro non abbiano una grandissima profondità emotiva la loro è una pazzia che affascina, che contagia anche lo spettatore che si trova con un ghigno malefico stampato in faccia quando vede le cruentissime scene d'azione di cui l'anime è pieno.
La trama di per sé, almeno fino al settimo capitolo, l'ultimo distribuito, non presenta grandi colpi di scena, ma regala momenti di un'epicità incredibile, e accompagnata da simili personaggi, sembra quasi essere un fattore secondario.

Passando al fattore tecnico il disegno presenta un eccellente character design, una colorazione perfetta e animazioni impeccabili, mentre le musiche risultano sempre azzeccate e riescono con il loro ritmo a seguire benissimo le battaglie.
In definitiva, Hellsing ultimate è il miglior anime action a sfondo horror in circolazione, detto questo è chiaro che chi cerca una trama da oscar e riflessioni esistenziali deve evitare come la peste questo anime, per chi invece vuole un protagonista da venerare, combattimenti spettacolari e tenere il cervello in stand-by per un po', non troverà di meglio.

PAGELLA FINALE
DISEGNO: 10
TRAMA: 6,5
SONORO: 8,5
CARATTERIZZAZIONE PERSONAGGI: 9,5 (per Alucard )
GLOBALE: 8,5/9


 0
Minako85

Episodi visti: 5/10 --- Voto 6
Conobbi Hellsing ancora parecchio tempo fa, quando venne trasmessa la prima puntata della serie TV su MTV. Non ho mai avuto occasione di leggere il manga, guardai solo la serie TV e più avanti decisi di guardare anche questi OAV, a detta di alcuni più fedeli alle vicende cartacee.
Ammetto però che sono rimasta delusa da questo prodotto. Non di certo per il comparto tecnico, che anche ad una profana come me è apparso da subito ottimo, con animazioni fluidissime e spettacolari, ottime musiche e effetti sonori.
Il vero problema di questi OAV secondo me è che la storia scorre rapidissima, fin troppo. Per chi come me non ha letto il manga, alcuni passaggi risultano incredibilmente affrettati. Si ha quasi l'impressione che i realizzatori abbiano sempre fretta di passare alle scene di azione e ai cruenti spargimenti di sangue, che in questo OAV scorre a fiumi, senza preoccuparsi però più di tanto di giustificare in pieno tutto ciò che succede. Se le linee generali della storia si comprendono pienamente, avrei comunque gradito qualche scena di spiegazione in più e qualche squartamento in meno.
I personaggi per lo più sono caratterizzati in modo sufficiente: solo ad Alucard viene prestata davvero grande attenzione e risulta ben definito.
In definitiva, consiglierei Hellsing Ultimate solo a chi ha già letto il manga e a chi piace il genere splatter o le ambientazioni molto dark. Lo sconsiglierei a chi come me invece preferirebbe qualche scena cruenta in meno e un pochino più di introspezione e di dialoghi.
Voto finale 6, perchè è comunque un buon prodotto, ma io ne sono stata delusa.


 4
Blue Vertigo

Episodi visti: 6/10 --- Voto 10
Semplicemente incredibile! Azione, humor noir, trama incredibile ed affascinante e mooolto altro in questa serie di ova di Hellsing ultimate.
Senza alcun dubbio uno degli anime più belli che io abbia mai visto. Gli ho dato 10 solo perchè è il massimo voto che si può dare qui sul sito, ma secondo me merita moooolto di più ;)

kaeru

 4
kaeru

Episodi visti: 6/10 --- Voto 10
Merita il voto massimo anche solo per la grafica; un eccellente utilizzo del cell-shading, che innalza gli OAV spanne sopra la serie TV.
Per quanto mi riguarda considero geniale l'idea di rendere praticamente invulnerabile il protagonista: tale Alucard, che come avrete sicuramente notato non è un vampiro qualunque...(leggiamo il nome al contrario...)
Solo una cosa: se siete sensibili alla vista del sangue, lasciate perdere.


 1
Assenzio

Episodi visti: 4/10 --- Voto 7
Merce d'intrattenimento non in senso lato, dove l'impalcatura narrativa sembra una pura scusa per propinare, o concedere con delizia a seconda dei gusti, litri di sangue e massacri. Hellsing non disturba per una serie di motivi: in primo luogo la qualità tecnica non e' insufficiente alla tipologia, in secondo luogo e' coerente con cio' che si propone. Un OAV di azione non avaro di azione, e non e' poco oggigiorno. Tuttavia presupposti di eccellenza non ce ne sono; pur non cadendo nelle tradizionali trappole e nei classici topoi che solitamente scandiscono gli scontri (ovvero difficoltà-miracolosa ripresa-vittoria) manca di corpo, manca di sostanza. Chi visiona l' OAV senza esperienze del manga si domanda basito il senso dei fatti narrati, gridando alla scandalo nell'osservare maldestri quanto tragicomici antagonisti sadici panzoni.

Pura ludo

mikurun-run

 1
mikurun-run

Episodi visti: 1/10 --- Voto 7
Premetto che non mi è piaciuto. Ho visto tutta la serie animata e sono contenta di averlo fatto. Ma questi OAV non sono proprio riuscita a vederli.

Troppo cruenti, violenza gratuita a non finire, i Ghouls fanno vomitare e Victoria è una sadica indicibile. Se i temi fossero stati trattati in modo diverso (tipo Elfen Lied, anche quello violentissimo ma non sadico, più una violenza dovuta alla forza della disperazione) il giudizio sarebbe stato diverso. Nella prima serie Alucard, Integra, Victoria e il maggiordomo sembrano quasi una famiglia.
De gustibus.
Ho dato 7 al lato tecnico e ad Alucard, ma per il resto...

2112

 4
2112

Episodi visti: 4/10 --- Voto 9
Questa serie di Oav prodotta con la supervisione di Hirano stesso andrebbe vista solo per lo spettacolare comparto tecnico:animazioni curatissime,Character Design ottimo e fedele allo stile psicotico del manga,grande uso del Cell-Shading ed ottime Musiche (Specialmente nel Quarto episodio).
La storia rilegge quella del manga in chiave meno dispersiva e più seria (anche se sono presenti diversi passaggi comici,quasi al limite del demenziale) e si fà seguire con piacere,grazie anche al buon doppiaggio,che aggiunge carattere e corpo ai personaggi.
Alla larga gli impressionabili,qui di sangue ne scorre a fiumi ed è di un bel rosso scuro.

hellsing000001

 5
hellsing000001

Episodi visti: 3/10 --- Voto 9
Innanzitutto inizio col dire che come anime è qualcosa di nuovo e spettacolare: la storia è molto più vicina al manga questa volta, ap parte qualche piccolo spezzone che si può incontrare qua e la', ma senza modificare sommariamente il contenuto.
Le animazioni e gli effetti speciali sono insieme incredibilmente appariscenti e rendono la visione un piacere, anche se a volte tutto può apparire esageratamente violento. I disegni sono molto vicini al manga originali, anche se è da sottolineare che la grafica è notevolmente migliorata nell'anime. La colonna sonora è terribile, ma nel senso buono della parola (in questo caso) in quanto l' atmosfera è squisitamente horrorifera. Personalmente sono entusiasta di questa nuova serie (se poi consideriamo che verrà doppiato in ita^^) e spero che questa volta i contanti per continuarla ci siano... speriamo bene -_-

Grahf

 4
Grahf

Episodi visti: 3/10 --- Voto 10
Io ho visto prima la serie TV di Hellsing e devo dire che anche se mi è piaciuta non è un capolavoro, e allora ho deciso di vedere anche i 3 OAV, di cui si parlava abbastanza bene, pur non aspettandomi niente di eccezionale e invece...WOW!!!Ma andiamo per gradi:

GRAFICA: l'uso del cell-shading è semplicemente meraviglioso, certe animazioni sono fincredibili, i combattimenti sono decisamenti migliorati in confronto alla serie TV, anzi sono un gradino superiore, e sono caratterizzati abbastanza bene(finalmente lo scontro Andersen-Alucard acquista un senso), l'uso della CG riesce a dare quel tocco che mancava alla serie, e le scene splatter sono quasi schifise da quanto sangue schizza ogni volta, voto 10.

SONORO: schitarrata miste a musica classica e d'ambiente, sempre sul dark comunque piacevoli, voto 8.

STORIA: io non ho letto il Manga, ma la storia degli OAV è molto diversa da quella dell'Anime, ci sono personaggi che non c'erano e viceversa, e molto più esaustiva, alla fine riesci a capirci qualcosa. Tutto gira intorno alla figura di Alucard, vampiro servitore dell'Hellsing, un'organizzazione baluardo nella lotta ai vampiri che popolano la Terra(o più precisamente l'Inghilterra), costretti a combattere contro un'esercito di Ghoul creati da un'organizzazione che mira a...voto 8

PERSONAGGI: In confronto alla serie Tv che si concentrava più su Victoria, qua il protagonista è lui, il Midian, il Nosferatu, il Vampiro o più semplicemente: Alucard, ancora più spietato, ancora più figo e ancora più forte. Fin troppo forte addirittura, tant'è che coi nemici non busca mai, e forse questa è la pecca dei combattimenti, subusce, l'altro lo sbeffeggia, lui ride di gusto e lo uccide facendolo a pezzi, potrebbe essere una pecca ma è voluto dagli autori, semplicemente lui è il più forte, quindi perchè il più forte dovrebbe prenderle da uno sfigato? Gli altri personaggi non sono proprio caratterizzati bene, soprattutto Walter potevano sforzarsi di più.

Lo consiglio a tutti gli amanti del genere, ma non a chi si impressiona per il sangue, perchè qua c'è ne una cisterna.

noodles

 3
noodles

Episodi visti: 3/10 --- Voto 4
Hellsing è un pessimo anime, salto quindi i convenevoli e inizio ad elencare i numerosi difetti di questo prodotto. Partiamo dai personaggi, esteticamento tutti identici, tranne Victoria, spigolosi e contraddistinti da un ghigno perenne e da occhiali e monocoli che non aspettano altro che di brillare al buio, caratterialmente tutti scontati e piatti. I combattimenti, una parte sicuramente fondamentale in un anime come questo, sono quanto di più brutto e noioso abbia mai visto, per fare un'esempio, il 90% di quelli che coinvolgono il protagonista alucard si svolgono in due fasi: 1) Alucard viene fatto a pezzi da lame o crivellato da proiettili. 2) Il suddetto inizia sonoramente a ghignare (chiaramente ghignava anche prima, ma in silenzio) si rigenera e termina l'avversario... e poi c'è la violenza, troppa, veramente troppo gratuita e mal realizzata, aspettativi una valanga di fantaccini di varia provenienza contenenti ettolitri di sangue e pronti a fare da carne da macello... insomma 10 minuti così sono anche divertenti ma dopo è solo stancante. Passiamo ad altro, la trama non è niente di eccezionale ma almeno esiste, l'atmosfera vorrebbe essere un misto tra quella sepolcrale da horror con i mostri e quella dei tipici anime fatti di armi di grosso calibro e squadre speciali simil-swat ma riesce solo a essere scialba, la realizzazione tecnica è invece chiaramente ottima con un ottimo uso del cel-shading, le musiche fanno il loro porco lavoro, ma niente di più.

Koji_77

 4
Koji_77

Episodi visti: 3/10 --- Voto 8
Un titolo che riecheggia per la sua fama!
Ottimo anime! Per chi ha visto la serie, vedetelo, vi chiarirà alcuni dettagli, per chi non ha vosto la serie vedelo perchè è un anime che merita. Lo consiglio specialmente a chi ama anime sui vampiri e sul soprannaturale, sapete le faccende tipo la vita dopo la morte ecc.
C'è da dire che nonostante i temi non siano nuovi l'ultimo OAV oltre a svelare chi c'è dietro alle quinte termina la storia (o almeno questa parte di storia) in maniera diversa. rispetto ai primi 2 OAV con dei piccoli dettalgi in più il terzo caratterizza aspetti che nella serie TV non venivano affrontati ( per esserne sicuro ho rivisto il 13° episodio della serie)

Godetevelo in pieno e grazie ai fansubber!

Erdemol

 4
Erdemol

Episodi visti: 2/10 --- Voto 10
Esaltante!
Devo dire che io non sono propriamente appassionato di ambientazioni dark o simili, ma questo lavoro è talmente ben fatto che mi ha davvero colpito.
Attenderò con ansia gli altri OAV, visto che la serie tv fa pena...
La storia è avvincente e molto ben condensata, i dettagli si susseguono e vengono svelati con un ottimo ritmo, i combattimenti sono ESALTANTI,e soprattutto sno supportati da una colonna sonora che è, forse, la cosa che più mi è piaciuta.
La trama non può essere troppo raccontata,diciamo che l'ambientazione fa subito capire che al mondo ci sono i vampiri ed esistono 2 organizzazioni più o meno segrete (in conflitto tra loro) per eliminarli man mano che compaiono.
Un bel giorno ci si rende conto che i vampiri stanno aumentando ad un ritmo vertiginoso...
Basta così, guardatelo!

Lux

 4
Lux

Episodi visti: 2/10 --- Voto 10
Il terzo millennio è alle porte e l'Inghilterra è sotto l'attacco di un gruppo sconosciuto il cui fine sembra essere quello di seminare il caos e l'anarchia, trasformando i cittadini in vampiri artificiali attraverso chip innestati nel corpo.
L'organizzazione incaricata dalla Regina di combattere questa minaccia è l'Istituzione Hellsing, guidata dalla gelida Integra Fairbrook Wingates Hellsing, nientepocodimenoché la nipote del famoso cacciatore di vampiri. Principale arma dei nuovi Cavalieri Anglicani della Tavola Rotonda è a sua volta un vampiro, Alucard, apparentemente l'unico non-morto "naturale", dotato di straordinari poteri.
La serie Ultimate, a differenza dell'anime in 13 episodi, segue strettamente il manga ed è un tripudio d'azione, esplosioni e spargimenti di sangue, il tutto presentato da una grafica a dir poco spettacolare, dove i colori molto contrastati e il gioco dello stop-motion sono usati con molta maestria.
Ma, a mio parere, la forza di questa serie non sta solo nella parte tecnica, ma nei personaggi incredibili che Hirano, l´autore del manga, ha saputo creare.
Lady Integra, Alucard, la sua pupilla Seras, il maggiordomo/killer Walter e il Paladino Alexander Andersen. Dovendo combattere contro nemici che, ad essere clementi, sono completamente psicopatici, come potrebbero essere i "buoni"? Ovviamente dei completi e assoluti integralisti, a loro volta sadici e spietati, che combattono non solo a colpi di ancestrali magie ma di attualissimi cannoni anticarro, baionette, fili taglienti come rasoi e potentissime pistole.
E dimenticativi i cattivi classici degli anime, quelli che si pentono all´ultimo secondo e muoiono per difendere il buono, o quelli che lasciano all´eroe il tempo del famoso "ultimo discorso". I fratelli Jan e Luke Valentine, gli antagonisti dell´Hellsing nel secondo OAV, si dedicano allo sterminio in modo sistematico, programmato, senza compromessi o sensi di colpa e senza lasciarsi sopravvissuti alle spalle. Assolutamente repellenti e affascinanti nella loro inaudita ferocia.
Ma l´oscuro architetto che minaccia di far precipitare l´Inghilterra e il mondo nel caos solo nel terzo capitolo si svelerà, nascosto dietro la sigla "Millenium".

pera

 4
pera

Episodi visti: 1/10 --- Voto 10
Per chi avesse già visto la serie TV : non aspettatevi nulla di nuovo. La storia è la stessa con alcune aggiunte "piazzate" al punto giusto. Per esempio se ne sa di piu' sul vampiro protagonista Alucard e sulle origini del messaggero della chiesa vaticana. L'animazione e le musiche sono, se possibile, ancora più belle e inquietanti.
Se già la serie TV era molto apprezzabile nel complesso, questa serie di OAV premette di essere un piccolo capolavoro degli anime sui vampiri.

Alissa

 3
Alissa

Episodi visti: 1/10 --- Voto 8
Una nuova versione animata per Hellsing. Fantastico. Avevo molto apprezzato la serie TV da 13 episodi. Comincio a guardare la nuova versione, colori brillanti, bei dettagli, animazioni fluide, linee dei personaggi spesse ed espressioni schizzate (giusto, di personaggi sani di mente non ce n'è)....tutto bene, come ci si puuò aspettare da un OAV. Un piccolo particolare: la trama! Tranne qualche flashback, il resto riprende con fedeltà quel che abbiamo già visto in anime e manga. Spero che questi OAV decollino un po' presentandoci qualcosa di nuovo e non un remake deluxe. Per quelli che non hanno mai visto Hellsing ma amano il genere sono un'occasione da non perdere!

Zero

 4
Zero

Episodi visti: 1/10 --- Voto 9
The animation for the anime is superb (although at times, it seems as if the characters are deformed) and Geneon follows the manga's storyline nearly flawlessly, interjecting only when they must.

I would easily give this a 10/10, however, the music and the voice acting brought the experience down. I, myself, am a fan of Crispin Freeman's excellent dubbing of Alucard in the first Hellsing anime, made by Gonzo. Hearing the Japanese voice actors really made me sad.

Alucard's actor, Jouji Nakata, is the only one that seems really convincably real to me. His laugh is perfects, unlike every single other charater, who's laughter sucks (such as the priest in Cheddar Village). I found it comical, also, when Anderson spoke in english. That was silly.

The music was horrid. It didn't even set a horror mood for me while I was watching the series. I tried turning out the lights, it still didn't help.