logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
megna1

Episodi visti: 1/3 --- Voto 5
Ecco un bel OAV 'da vedere sul cellulare' e poi cancellare. Credevo che questa categoria si fosse estinta con il declino dell'era dei Laserdisc e la nascita delle pay TV. E invece no. Ma non avrebbe avuto più senso fare un lungometraggio, magari con una sceneggiatura un poco più avvincente e un budget un po' più alto? Stiamo sempre parlando dei due artisti più profilici e rappresentativi della fantascienza nipponica di sempre. Go Nagai e il compianto Ishinomori hanno rispettivamente inventato il genere dei robot giganti e i sentai. Non è poco. E poi Devilman non dovrebbe essere ambientato negli anni '70? Almeno dalle tecnologie viste nel fumetto e nei due capitoli usciti in VHS sembrerebbe così. Qui abbiamo uno dei cyborg che scorre tranquillamente le notizie su un tablet. A questo punto ci dobbiamo aspettare di trovare Akira Fudo su Facebook nei prossimi capitoli? Dopo l'amara e mai dimenticata delusione di non avere mai visto completato -e forse nemmeno pianificato- il terzo capitolo ufficiale della saga e di avere assistito a sequel di ogni risma e genere, con tanto di versioni super-deformed e lady, ora cominciamo con i crossover. Ultima considerazione: le scene di violenza sono presenti e in quantità, ma niente a che vedere con la sequenza della discoteca del 1987. Dovrà passarne ancora molta di acqua sotto i ponti per vedere qualcosa di simile.


 0
giovmuga

Episodi visti: 3/3 --- Voto 7
Difficile dare un giudizio su questa miniserie formata da 3 OAV estrapolati sulla falsa riga della continuità delle due serie in veste storica.
Purtroppo per chi non conosce le trame delle serie storiche, questa miniserie risulta sicuramente ostica come trama non avendo familiarità soprattutto con i personaggi molto complessi dal punto di vista caratteriale ed emozionale.
Sicuramente colpisce il lato grafico è come una prova di forza vinta a mani basse, le tecniche nei combattimenti e le scene sono riportate magistralmente, i chara dei protagonisti è complesso al punto di non aver niente d'invidiare alla schiacciante fama dei personaggi presenti.
L'inizio è come un aperitivo che stuzzica l'appetito di chi ci posa gli occhi, la drammaticità di alcune sequenze e il pathos che se ne trae è un classico del maestro Go Nagai, esce in secondo piano lo stile più tematico e introspettivo di Ishinomori ma in soli tre episodi non possiamo purtroppo pretendere chissà cosa…
La trama di questi OAV e incentrata come dice il titolo stesso sull'incontro/scontro tra le due realtà narrative, impersonate dai Cyborg da una parte e dai demoni dall'altra, nel trambusto che ne consegue i nostri campioni o meglio dire traditori delle loro rispettive compagini, si trovano loro malgrado a incontrarsi, la trama non è delle più originali come anche in crossover più classici eppure si sposano bene.
Il lato tecnico e scenografico la fa da padrone, difficile trovarne un difetto le animazioni sono curate in ogni più piccolo dettaglio quasi maniacalmente, i colori sono riportati vividi e non temono confronti, adeguata la scelta di fare un rebuild sulla veste grafica storica prese dalle serie TV e non dai vari OAV che ne aumentano la visibilità e riconoscibilità sicuramente.
Difficile non esprimersi positivamente eppure mi rammarica i fatto che sia stato un exploit magari troppo breve…


 0
Debris

Episodi visti: 1/3 --- Voto 7
Devo dire che prima di guardare il primo episodio ero molto perplesso su cosa potesse sortire da un anime intitolato Cyborg 009 Vs Devilman, perchè un incontro fra le creazioni di Shotaro Ishimori e Go Nagai, due universi grafici e letterari così diversi e distanti, poteva essere davvero troppo rischioso e foriero di problemi. Eppure...eppure lo staff che ha curato la produzione è riuscito a spazzare via ogni problema con due piccoli escamotage innanzitutto grazie alla breve introduzione in cui la squadra dei Cyborg e Akira sono stati mostrati immersi nei loro rispettivi universi narrativi, i primi impegnati a battersi contro i Mytos Cyborg ( uno degli scontri finali contro l'organizzazione Black Ghost) e l'altro lottare duramente contro un mostruoso demone mangiatore di anime, così da presentarne i character a chi non li conoscesse e soprattutto evidenziarne le fondamentali distanze, dall'altra ideando una storia in cui lo scontro con la Black Ghost e la lotta con i demoni si intrecciano ma non si sovrappongono e facendo leva sugli aspetti spirituali, le premonizioni di Ivan, il rapporto con il Grande Spirito di Geronimo, ( 005).

La storia del primo OAV ha un collegamento di trama, attraverso la scena dei Mytos Cyborg, con gli anime, ma è in effetti una storia a se stante, narrata in un'universo alternativo dove Ivan avverte l'improvviso emergere di una minaccia demoniaca, che la Squadra Cyborg scambia per un'esperimento della Black Ghost. Jet Link, Albert Heinrich, Piunma e Bretagna ciascuno a suo modo fanno delle ricerche per conto loro, riescono a individuare le tracce proprio di Devilman.

Nella scuola di Akira arriva una ragazza trasferita da un'altra scuola che fà subito amicizia con
Miki Makimura. Akira però ha poco tempo per prestarle attenzione, ha avvertito la presenza di un demone e di quello che sembra un umano Cacciatore di demoni.

La notte stessa mentre Francois e Joe Ishimura ( 009) arrivano in città per indagare su chi sia il demone volante avvistato nella zona, un demone in forma di donna si scatena contro un gruppo di giovani radunati vicino ad una pompa di benzina, impadronendosi delle loro anime e dei loro corpi, trasformandoli in suoi servitori. Uno di questi, un colosso dalla testa di toro dotato di due ali d'angelo, affronterà Akira/Devilman, richiamato dalle mosse dei demoni.
Allo scontro - sempre pensando che si tratti di creature della Black Ghost - assistono Francois e Joe, dopo la morte del demone toro, il velocista della squadra avvicinatosi troppo al luogo del duello viene scoperto dal secondo sconosciuto Cacciatore di Demoni.
Si scatena un furioso duello con Devilman.

Lontano da loro Jet Link, Albert Heinrich, Piunma si stanno per scontrare con un nuovo gruppetto di personaggi che sembrano conoscere i Mytos Cyborg..ma a quale gruppo apparterranno?

Questa per sommi capi la trama del primo episodio in cui vengono ricapitolati i principali elementi caratteristici delle due saghe e dei vari personaggi protagonisti, la squadra cyborg fà la parte del leone grazie al gran numero di character che possono interagire fra loro, ognuno con le proprie manie, culture, modi di fare, che formano uno spettacolo a se, mentre inevitabilmente la parte riservata a Devilman finisce più in ombra essendo limitata al pur interessante battibecco con sottintesi amorosi frà Akira e Miki, anche se si rifà abbondantemente nelle scene d'azione. Da notare gli inserti "moderni", il tablet con il quale Piunma legge i quotidiani, e la complessa rete di telecamere a cui Francois attinge per individuare le prime immagini di Devilman... Buone le sigle, la prima dedicata ai Cyborg la seconda a Devilman, parlare di opening ed Ending in questo caso sembra riduttivo.

La parte meno buona? Il disegno di Joe, mentre l'interpretazione di Akira e Devilman mi è molto piaciuta, in generale i Demoni sono fati molto bene, la squadra dei "Super Magnifici" mi sembrava a vere un Character un pò troppo retrò, a parte Francoise. Probabilmente la cosa era voluta.