logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 1
GuardianTomberry

Volumi letti: 20/20 --- Voto 7
"Angeloid" è un manga molto soft pensato e disegnato da Suu Minazuki in cui più generi vengono mescolati. Il protagonista è Tomoki Sakurai, uno studente la cui vita è volta alla ricerca della normalità e serenità, ma molto presto questo suo desiderio viene distrutto dall'arrivo di un "Angeloid", che si incatenerà letteralmente al ragazzo entrando quindi di prepotenza nella sua vita, stravolgendogliela.

La vicenda si svolge principalmente in ambienti comuni, dalla casa di Tomoki alla scuola per poi essere catapultata in seguito in un mondo fantastico in cui risiedono le ENI.

L'edizione Planet Manga è buona, presente sovraccoperta, utilizzata carta bianca di qualità. Il tutto in 20 volumi al prezzo di 6,50€ l'uno.

Inutile girarci intorno, il punto di forza di questo manga è la caratterizzazione del protagonista e soprattutto delle ENI/Angeloid che vengono modellate ad immagine e somiglianza di tutti quei clichè che caratterizzano i generi ecchi, harem e comedy, ma che in realtà hanno lo scopo contrario di distruggerli valorizzando il lato umano che man mano aumenterà in questi esseri freddi di animo alla loro nascita. Ed è forse proprio questo che imbriglia il lettore e lo sprona a continuarne la lettura, perché in "Angeloid" molte sono le critiche che si possono muovere a mio parere (verso gag poco ispirate, situazioni banali, incongruenze), ma passano in secondo piano quando l'umanizzazione di questi personaggi prende piede nelle vicende e rivela le vere intenzioni dell'autore.

È importante comunque sottolineare l'andamento altalenante di "Angeloid", in cui capitoli autoconclusivi caratterizzati da momenti ecchi-comedy si alternano ad altri molto più interessanti in cui la trama principale evolve e vengono aggiunti personaggi. In alcuni momenti risulta evidente come l'autore abbia deciso di tergiversare (o è stato spronato a farlo) per questioni probabilmente editoriali e/o di riordino di idee.

In definitiva è un manga che per sua indole non deve essere preso troppo sul serio, solo così può essere veramente apprezzato; probabilmente nel suo filone è tra i migliori anche se non ci posso mettere la mano sul fuoco, non avendo approfondito più di tanto questa categoria.


 4
Rygar

Volumi letti: 20/20 --- Voto 10
Suu Minazuki è un autore che si è reso famoso in tutto il mondo grazie a quest'opera: "Sora no Otoshimono", conosciuta ai più come "Angeloid" o "Heaven's lost property". Quest'opera è un punto di arrivo della carriera pluridecennale del mangaka, poiché offre una serie di tematiche tanto care all'autore. La commedia harem, l'azione sfrenata, combattimenti epici, misticismo sovrannaturale e la tragedia. Come possono coesistere simili generi che appaiono così contrastanti tra loro? Con una trama avvincente e ben congegnata, sapientemente alternata da momenti di pura demenzialità ad altri in cui le cose si fanno davvero serie.

La trama è molto semplice: Tomoki Sakurai è uno studentello arrapato che adora molestare le fanciulle che incontra, e nonostante ciò, desidera una vita tranquilla e senza pensieri in testa. Il ragazzo però è vittima di un sogno ricorrente in cui una misteriosa fanciulla alata lo implora di salvarlo. Ad ogni risveglio il ragazzo si ritrova in lacrime, non sapendo come liberarsi dal sogno e non riuscendo a far fronte a simili emozioni. Una sera gli capita un evento inaspettato, dal cielo precipita una ragazza alata, un'Angeloid, la quale si lega (o sarebbe più corretto affermare che è incatenata) a lui ed è disposta ad esaudire qualunque suo desiderio, purché l'accetti come suo Master. Da quel momento la vita pacifica di Tomoki sarà stravolta da una serie di eventi imprevedibili, al limite (se non ben oltre) l'assurdo, sia in senso comico, sia in senso tragico.

Quest'opera è senz'altro uno dei migliori mix di generi mai riusciti, l'opera fa assurdamente ridere e nel contempo riesce a commuovere il lettore. La passione per le tragedie tipica di Minazuki non manca, e nel contempo l'autore riesce a divertire il lettore, regalandogli un ottimo finale.

"Angeloid" è una piccola grande perla e la sua fama a livello internazionale è ampiamente meritata. La particolarità dell'opera permette di essere apprezzata da un pubblico molto vasto, generalmente racchiuso in varie predilezioni di genere.


 5
OkumuraRin

Volumi letti: 17/20 --- Voto 10
Angeloid, edito da poco più di due anni dalla Planet Manga, è un manga originale e ottimo sotto molti punti di vista, che mi occuperò di chiarire in questa recensione.
Per quanto riguarda la trama, Tomoki Sakurai è un normale ragazzino che desidera una cosa più delle altre, la tranquillità, e Angeloid ci narra proprio di come questo suo ideale venga "distrutto" .
Il protagonista infatti è ostacolato da molteplici fattori: una ragazza che lo punisce con colpi di karate mortali per le sue perversioni, un senpai che sostiene la presenza di un nuovo mondo (da cui deriveranno tutti i suoi "problemi"), una richiesta di SOS che gli viene fatta da una ragazza-angelo in sogno e un angelo caduto sulla terra di cui lo stesso protagonista dovrà occuparsi, divenendone il master.
Ma è proprio grazie a questa serie di coincidenze che Tomoki potrà dar vita ad un concentrato di originalità e demenza allo stato puro che farà piacere al lettore. Continuando la lettura capiremo che la trama principale del manga ruota intorno ad un mondo parallelo chiamato Synapse, da cui provengono Ikaros e la richiesta di SOS che sogna sin da quando era bambino. Andando avanti il protagonista incontrerà altri angeloids che lo coinvolgeranno sempre di più nelle faccende del Nuovo Mondo.

Uno dei punti di forza di questo manga è sicuramente la comicità, bilanciata molto bene da toni più seri e tristi come in alcuni flashback e situazioni importanti in cui il protagonista dovrà proteggere i propri amici.
Anche l'originalità ha la sua importanza, grazie alle trovate surreali partorite dalla mente perversa del protagonista si ha la possibilità di assistere a delle gag geniali in cui per poter soddisfare i suoi istinti lussuriosi. Si serve della fedele compagna Ikaros (l'angelo caduto dal cielo quasi onnipotente, di cui egli è il master), fermando il tempo, diventando ora una ragazzina, un'altra volta una mutandina da indossare.
[Continuando l'elenco ricadrei nello spoiler]
I personaggi sono tutti ben caratterizzati e dinamici, chi più e chi meno, e nessuno ha un ruolo marginale, anzi ognuno contribuisce completamente allo svolgimento della storia.
Comportamenti, modi di fare e ideologie sono diverse da persona a persona, non risultando qualcosa di "già visto e rivisto".
I disegni migliorano con il tempo e mentre all'inizio si vede qualche sfondo un po' troppo bianco, successivamente vengono curati nei particolari.

Una cosa che a prima vista può sembrare la pecca di questo manga è l'edizione, e a questo proposito
dedico un piccolo spazio a considerazioni personali e soggettive, che in quanto tali possono benissimo non essere considerate.
Angeloid è un manga edito da panini comics/planet manga da appena due anni con un costo un po' elevato (che va dai 5,90 per i primi volumi ai 6,50 euro per gli ultimi),
Comprarlo o no? Ne vale la pena?
Anche se il prezzo non è dei più economici, il manga riesce a giustificare il prezzo sotto il punto di vista qualitativo: provvisto di sovracopertina, pagine resistenti, stampa molto curata ed un sacco di risate che vi ricorderete anche fra 40 anni! Quindi se l'unico fattore che vi lascia perplessi, sul comprarlo o meno, è il prezzo, non pensateci due volte e ne rimarrete soddisfatti!
Manga e anime già visti li riprendo da 0 molto raramente (e mi devono piacere non poco!), Angeloid è uno di questi. Non smetterò mai di seguirlo. Potrei rileggerlo all'infinito ritrovandolo sempre divertente e appassionante!


 6
Super Lambo

Volumi letti: 10/20 --- Voto 10
Angeloid è il miglior ecchi/commedia che io abbia nella mia collezione. Fin dal primo numero è sempre stato divertente e coinvolgente, senza mai esagerare col fan service. Ma Sora no Otoshimono (il titolo giapponese) non gira soltanto attorno al divertimento e quant'altro. E' un manga che nasconde una trama molto complessa, che viene frammentata e rivelata man mano nei volumi. E a dare supporto al manga, sono presenti molti capitoli riguardanti la vita dei protagonisti, variando sempre senza mai stancare.
Di sicuro non stiamo parlando di una normale commedia/ecchi.
Anche i disegni non sono affatto male, anzi, si sposano molto bene col tipo di storia. L'edizione non è il top, voglio dire, potevano pure aggiungere qualche pagina a colori, ma per il resto è OK (a parte i primi volumi che scricchiolavano).
Io voglio mettergli un bel 10, perché ha dimostrato di avere le carte per diventare un vero capolavoro, e sono sicuro che, per quanto riguarda il finale (che per me è molto importante) non deluderà. Sono fiducioso.
Lo consiglio a tutti, è un bellissimo manga, che saprà sorprendervi, e farvi sbellicare dalle risate. Spero che andando avanti non si guasti. Ma, arrivati a questo punto, può solo migliorare.


 6
wepe88

Volumi letti: 3/20 --- Voto 9
La quiete prima di tutto. Ecco il motto di Tomoki Sakurai, protagonista di "Angeloid" ("Sora no Otoshimono" in madre patria), il nuovo manga pubblicato dalla Planet Manga a partire dal 28 gennaio di quest'anno.
Tomoki Sakurai non è altro che un normalissimo studente delle superiori senza grandi pregi né clamorosi difetti (a parte essere un incorreggibile pervertito). Vive nella città di Soramicho, piccolo centro di settemila abitanti circondato dalle montagne, un posto ideale per chi cerca la tranquillità. Ed è proprio quest'ultima lo scopo principale della vita del nostro protagonista. Poter godere di un'esistenza serena tra TV, buon cibo e ore passate sui videogame nella più totale quiete.

Se non fosse… Se non fosse per quel sogno che si ripete sin da quando era bambino, dove una ragazza gli chiede aiuto e che spinge il povero Tomoki a ritrovarsi con gli occhi grondi di lacrime ad ogni risveglio.
Chi è quella ragazza? Da chi o cosa deve essere protetta? Perché ha la sensazione di volerle bene anche se non l'ha mai vista prima? Tutto ciò non può essere tollerato dall'amica d'infanzia di "Tomo-chan", Sohara, che spingerà il nostro protagonista a rivolgersi all'eccentrico e geniale Sugata, presidente ed unico membro del "club per la scoperta del nuovo mondo". Tra gag spassose e botte tremende (l'ho detto che Sohara ha un destro micidiale?) Tomoki si ritroverà da solo sotto un cielo stellato dove lo attenderà l'incontro che gli cambierà la vita e porrà fine alla sua tanto amata quiete.

Fin qui "Angeloid" non vanta niente di originale rispetto ai tanti Ecchi-Harem di cui fa parte ma è proprio la trama, raccontata in piccola parte in ogni tankōbon, a fare di questo manga unico nel suo genere. Immersa tra le tante scene comiche ed ecchi, la storia viene sviluppata in modo magistrale e i misteri vengono svelati mostrando la verità su "Colei che è precipitata dal cielo" da cui il manga prende il titolo originale (Sora no Otoshimono).

Angeloid di Suu Minazuki è pubblicato in Giappone dal 2007 ed è attualmente in corso contando per il momento 13 volumi. Solo da quest'anno la Planet Manga ha deciso di portarlo nell'Italico stivale a cadenza mensile con un'edizione con sovraccoperta, nessuna pagina a colori e carta molto bianca ma leggermente trasparente. Unico vero difetto è che le pagine del manga risultano eccessivamente ondulate e tutto ciò al canonico prezzo di 5,90€.
Da evidenziare l'ottima scelta da parte della tanto bistrattata (spesso giustamente) Planet sull'utilizzo della carta bianca che fa risaltare i tratti molto lineari e puliti di Minazuki che a molti ricordano stile anni 80.

In sintesi Angeloid è un manga consigliato per chi cerca qualcosa di leggero, fresco e divertente, ma che comunque possa lasciare un buon ricordo per via della storia e dei contenuti. Difetti ne ha ovviamente e forse il più evidente è la lentezza in cui viene diramata la trama, ma è comunque trascurabile essendo ben equilibrato dalla fortissima presenza di gag esilaranti e personaggi ben caratterizzati nonostante siano fortemente stereotipati. Tutto ciò permette al manga di non annoiare mai il lettore che col passare dei tankōbon viene sempre più coinvolto nel mistero che circonda il protagonista e i suoi amici. Da segnalare che nonostante sia un ecchi il fanservice non è tantissimo e comunque mai volgare e sempre divertente.
L'edizione Planet Manga, tra pregi e difetti, in fin dei conti merita i 5,90€ ed è accettabile considerando che in giro c'è di peggio in fattore di rapporto qualità-prezzo.

Da considerare che dal manga sono stati tratti ben due serie animate da 13 episodi ("Sora no Otoshimono" e "Sora no Otoshimono: Forte") e un film (Sora no Otoshimono Tokei Jikake no Angeloid) che fa da prologo per la terza stagione in arrivo e che sia il manga che i DVD/Bluray sono sempre presenti nelle classifiche dei più venduti in terra Nipponica.
Sicuramente un Ecchi-Harem-comico che si distingue fra la massa essendo capace di alternare scene comiche a scene serie e commoventi. Un manga che non deluderà chi deciderà di seguirlo con dedizione e fiducia.

Il-Luca

Volumi letti: 13/20 --- Voto 10
Senza entrate nell'ambito dello spoiler posso dire tranquillamente che questo è il manga ecchi harem che più mi è piaciuto in assoluto.
La storia è complessa e piuttosto difficile da capire per il semplice fatto che è spezzettata nei vari volumi
(ora mi direte "come in ogni manga"), ma questa volta è differente.
E' proprio spezzata: viene alternato un capitolo di storia, o ad un intero pezzo a 4/5 capitoli della vita di tomoki. di come si diverte, di che pervertito sia ecc. ecc.

"Sora no Otoshimono" è un manga che consiglierei a tutti; e ora parliamo con una mano sulla coscienza,<b> [ATTENZIONE: SPOILER]</b> quando mai si è visto un angelo prosperoso in un manga ecchi? in quale manga il suddetto angelo stermina la città di babele per ordine di un Dio che odia l'umanità? <b> [FINE SPOILER] </b>
Ripeto questo è un manga che consiglio a tutti (sopratutto per il fatto che ho fatto i salti mortali per tentare di farlo uscire).

p.s. non c'è undici?
p.p.s. ovviamente a me questo manga fa impazzire ad altri può non piacere...