logo AnimeClick.it

Titolo originale
Tomino no Jigoku
Titolo inglese
Tomino the Damned / Tomino's Hell
Titolo Kanji
トミノの地獄
Nazionalità
bandiera nazione Giappone
Casa Editrice
Enterbrain
Storia
Suehiro Maruo
Disegni
Suehiro Maruo
Categoria
Seinen  Pubblico Adulto 
Genere
Drammatico  Horror  Psicologico  Storico 
Anno
2014
Volumi
4
Stato in patria
in corso
Stato in Italia
in corso
Disponibilità
Coconino Press   (compralo su Amazon.it)
Valutazione cc
7,583   (#730 in manga) (2 valutazioni con 0 recensioni)  Calcolo della valutazione
Opinioni
 3  0  0 - 100,00% promosso
Serializzato su
Comic Beam
Immagini
6 (by sailortenshi)
Tag generici
Lutto  Abilità-speciali  Abbandonato-dai-genitori  Gemelli  Nudità  Ambientazione-tetra 
Nella tua lista
Per utilizzare la tua lista personale devi essere registrato.
Nelle liste come
7 In lettura, 3 Completo, 1 Pausa, 0 Sospeso, 0 Da rileggere, 8 Da leggere - drop rate: 0,00%


Trama: La storia narra delle disavventure di una coppia di gemelli nati con delle strane voglie sul fianco, esattamente speculari uno rispetto all'altra. Abbandonati dalla madre, che vedeva in queste voglie la ripercussione del proprio peccato, i due sono cresciuti da una famiglia adottiva che li tratta alla stregua di animali. I bambini crescono con i nomi di Miso e Salsa di Soia. Dopo un incidente, la famiglia adottiva decide di venderli ad un uomo sospetto come fenomeni da baraccone; inizialmente spaventati, i bambini faranno invece subito amicizia con gli altri membri del gruppo - tutti tormentati da passati difficili per via delle proprie deformità. Da loro riceveranno anche dei nuovi nomi: Tomino (la femmina) e Katan (il maschio). Il manga segue le loro vicende così come quelle degli altri "freak".

Note: il titolo, Tomino no Jigoku, sembra alludere all'omonima leggenda metropolitana giapponese, diventata poi virale su 2ch con l'avvento dei forum dedicati ai creepypasta. L'originale Tomino no Jigoku è una poesia "maledetta": secondo la leggenda, chiunque la legga ad alta voce e in lingua originale sarà a breve oggetto di avvenimenti tragici. La Tomino della poesia sarebbe la stessa scrittrice del pezzo: una bambina disabile che, dopo aver scritto i versi inquietanti, sarebbe stata rinchiusa in cantina dai genitori per punizione. Lasciata senza cibo, la bambina sarebbe morta di lì a poco e il suo spirito sarebbe però rimasto impresso nella poesia, così da portare a termine la sua vendetta - prima verso i genitori, poi verso chiunque osi leggerne i versi.

Per favore spendete 5 minuti per darci una mano, se siete registrati potrete anche guadagnare dai 3 ai 10 punti utente. Le recensioni sono moderate, leggete il vademecum del recensore per non rischiare di vedervela disattivata. Mi raccomando, leggetelo ;-)


 
 

Caratteri 0