“La musica va ascoltata da soli, in tranquillità, senza condividerla con nessuno. Un ritmo soltanto tuo, un territorio che appartiene solo a te. O almeno, un tempo pensavo fosse così.”

Nato tra i post del profilo Twitter dell’autrice Sumiko Arai, serializzato su Pixiv Comic e infine pubblicato cartaceo dall’editore giapponese Kadokawa Shoten, giunge in Italia grazie a Star Comics il vincitore del Next Manga Awards 2023 nella categoria web, Kininatteru Hito ga Otoko ja Nakatta, intitolato da noi La persona che mi piace non è un ragazzo.

La persona che mi piace non è un ragazzo copertina
 
Aya Osawa è una gyaru che adora la musica rock e un giorno, entrando in un negozio di dischi, si innamora del commesso, un ragazzo all’apparenza figo, con orecchini e piercing all’orecchio, una mascherina che gli copre il volto, con anelli e smalto nero sulle unghie. Ciò che la protagonista ignora è che in realtà quel ragazzo è Mitsuki Koga… una sua compagna di classe! Tra equivoci e batticuori, si instaura così un legame tra le due ragazze a suon di musica rock.

Basta osservare la copertina del primo volume per comprendere che Osawa e Koga sono due ragazze molto diverse tra loro: la prima è una gyaru, popolare, intraprendente, sempre alla moda e che non si fa troppi problemi a dire ciò che pensa; la seconda, invece, quando è a scuola è tranquilla e riservata, non dà nell’occhio e non ha amici, e il suo vero io viene fuori durante il turno di lavoro nel negozio di dischi dello zio, quando è a contatto con ciò che ama realmente, la musica. Le ragazze iniziano così a conoscersi, si verranno a creare situazioni divertenti a causa di questo “malinteso”, si scambiano consigli su che brani ascoltare poiché ciò che lega più di tutto le due protagoniste è la musica.
La musica, infatti, è il vero filo conduttore di questa storia, è talmente significativa che è stata creata una playlist ufficiale con tutte le canzoni che vengono citate all’interno del manga. Il consiglio è di premere play e immergersi nella lettura con in sottofondo i Nirvana, i Foo Fighters o i Black Sabbath.
 
La persona che mi piace non è un ragazzo pagina a colori
 
“Io non ho amici! Per me questa è la normalità, ma oggi mi pesa di più…”

Lo stile di Sumiko Arai è pulito e preciso, le pagine non sono mai vuote ma anzi spesso sono piene di elementi che aiutano a riempire la tavola. Dettagli come fiorellini, stelline, onomatopee o scritte in giapponese, o semplicemente i personaggi che strabordano dalle vignette rendono più dinamica la scena stessa. Ciò che più caratterizza La persona che mi piace non è un ragazzo, però, è la presenza di un terzo colore dominante che si estende per tutto il volume, il verde. Questo rende più accattivante la lettura, andando a stendersi sugli sfondi quando sono presenti o meno delle ambientazioni, avvolgendo anche i balloon, le due protagoniste o i loro occhi nei momenti salienti della storia. Un elemento diverso dal solito, ma che è stato in grado di rendere unico questo yuri.
Essendo una storia nata sul web, il manga è composto da brevi capitoli, ma nonostante ciò la lettura è scorrevole e fluida e per nulla spezzettata come ci si potrebbe aspettare. Un volume, insomma, da leggere e ascoltare tutto d’un fiato.
 
Alcune tavole de La persona che mi piace non è un ragazzo

L’edizione de La persona che mi piace non è un ragazzo è sicuramente l’elemento che più desta curiosità quando si prende in mano il volume. Non è un classico tankobon della collana Queer: il manga ha dimensioni maggiori (15x21 cm), ha meno pagine (104), la carta è più spessa e bianca, ha le illustrazioni iniziali a colori e il verde per tutta l’edizione.
Il prezzo del volumetto è leggermente sopra alla media: per le già citate 104 pagine, di cui solo 82 di storia “vera”, si parla infatti di 7,50€, un importo adeguato per la qualità di stampa del manga ma leggermente eccessivo per la foliazione proposta.
In Giappone l’edizione cartacea conta di due volumi in corso, ma Star Comics, come ha affermato sui propri social, in comune accordo con l’autrice e l’editore giapponesi ha deciso di dividerlo per renderlo più accessibile ai lettori italiani e per garantire una periodicità non troppo dilatata nel tempo
Ultima nota sull’edizione, a fondo volume sono presenti quattro pagine con un breve approfondimento delle due protagoniste, pagine che in quella giapponese si trovavano sotto alla copertina, mentre nel tankobon italiano hanno più ampio respiro per poter essere meglio apprezzate.



 
Due protagoniste agli antipodi ma legate tra loro dall’amore per la musica. Un’amicizia che nasce con un equivoco, ma che potrebbe sfociare in qualcosa di più profondo.
Se vi piacciono la musica rock e lo yuri, o volete leggere un manga un po’ diverso dal solito, La persona che mi piace non è un ragazzo fa decisamente al caso vostro. 

La persona che mi piace non è un ragazzo  1

Aya Osawa è una gyaru che, tornando da scuola, ama passare dal negozio di musica dove lavora la sua crush, rigorosamente vestita con abiti scuri e con una mascherina a coprirle il volto. Peccato che quello che crede essere un affascinante ragazzo appassionato di musica rock sia in realtà... Mitsuki, una sua compagna di classe che passa facilmente inosservata! Che ne sarà del sentimento d’affetto che, nonostante un inizio tanto paradossale, sembra nascere tra loro? Non perdetevi il webcomic giapponese a tema Girls’ Love firmato Sumiko Arai, che dopo il debutto su Twitter ha riscosso un’incredibile popolarità, tanto da guadagnarsi la pubblicazione cartacea con l’editore Kadokawa e il primo premio ai Next Manga Awards 2023 nella categoria "Web Manga"!

Opera:  La persona che mi piace non è un ragazzo
Editore: Star Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 09/07/2024
Prezzo: 7,50 €


Totale voti:   16  0  0


Xenon78

La storia parte bene subito perché le due protagoniste colpiscono e spingono a interessarsi all'evoluzione del loro rapporto. Disegni ottimi con quella particolare colorazione verde resa bene dall'autrice. Edizione ottima, leggermente cara.

 18/07/2024

Mizuri

Non sono un'esperta di yuri, ma questo mi ha già presa molto. Mitsuki è troppo cool quando è fuori da scuola, me ne sarei innamorata anche io. Poi le ragazze ascoltano la stessa musica che mi piaceva alla loro età. Bellissimi i disegni e anche il verde.

 14/07/2024

sozuzoste

La lettura scorre che è una meraviglia e le due protagoniste(massimamente Mitsuki,per alcune caratteristiche mi ricorda un'altra di una serie che seguo)piacciono quasi da subito.L'edizione graficamente mi piace e pure il tratto lo trovo piacevole.

 14/07/2024

BloodyRed

Mi ero scordato sta scelta di spezzare i volumi in 2, peccato unica nota negativa, per il resto mi è piaciuto molto sia la storia che lo stile, quel verde ci sta...

 12/07/2024

Brizzi

Ben scritto, disegnato ancora meglio e con una sua personalità contraddistinta dal verde. E' uno di quei manga che divori letteralmente ma che finisce troppo presto. Decisamente caro ma l'edizione è molto buona e curata.

 11/07/2024

francygaia

Lo avevo già letto il volume e devo dire che è davvero delizioso come manga, inoltre i disegni sono una gioia per gli occhi. Edizione carina, ma un po’ costosetta per sole 100 pagine

 11/07/2024

KayScarsetta

A metà fra Nana ed Horimiya. Carino, scorrevolissimo e quel verde-mela che abbonda (d'altronde è il modo con cui ha catturato ed "infastidito" il mio occhio!). Da yuri quale è mi aspetto che il rapporto romantico non si sviluppi in maniera nebulosa.

 11/07/2024

Hachiko94

Mi piace come persone così diverse tra loro riescano a trovare un punto di contatto grazie alla musica. Edizione particolare, qualcosa di diverso dal solito grazie anche al verde che si estende per tutto il volume!

 07/07/2024


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
La persona che mi piace non è un ragazzo  1 € 7.50 Star Comics
La persona che mi piace non è un ragazzo  2 € 7.50 Star Comics