To Your Eternity è uno shounen manga di Yoshitoki Ōima, portato di recente in Italia da Star Comics.
La serie, iniziata nel 2016 e ancora in corso in patria, conta al momento dieci volumi.

Qui di seguito trovate le opinioni dei redattori che hanno avuto il piacere di iniziare a seguire questa serie.
E voi, lo avete già fatto? Che ne pensante? Diteci la vostra nei commenti qui sotto!
 
To Your Eternity
 
To Your EternityCome esimersi dal provare a leggere la nuova opera di Yoshitoki Oima, già famosa per lo splendido A Silent Voice? Quindi, senza neanche leggere la trama, ho deciso di tuffarmi nel mondo di To Your Eternity ma ne sono rimasta scottata.
Partiamo dal presupposto che già l'opera precedente dell'autrice mi ha colpito in positivo, mi ha fatto emozionare e quasi piangere, ma in questo primo volume ho dovuto fermarmi a elaborare il tutto più volte durante la lettura per cercare di non piangere come una bambina.

La storia inizia con un essere perfetto, immortale, che può trasformare se stesso in qualsiasi cosa e imparare da esso. Un giorno si imbatte nel corpo di un lupo, si trasforma e prende il suo posto nel mondo. Incontrerà un ragazzo che vive da solo in un villaggio sperduto, ma che a un certo punto deciderà di partire per trovare i suoi vecchi amici e parenti. 

Vita e morte sono i temi fondamentali di questa storia, di quanto il mondo stesso sia effimero e quanto sia pesante la solitudine di un essere immortale. Dopo poche pagine proviamo empatia per i pochi personaggi che ci vengono presentati dall'autrice, vorremmo sapere molto di più da loro, ma l'essere immortale deve proseguire nel suo viaggio ed entrare in contatto con altre vite.
Disegni splendidi della Oima, una storia particolare che colpisce dritta al cuore, una voglia immensa di sapere chi e cosa incontrerà ancora l'essere. Straconsigliato.
Autore: Hachiko94
 
To Your EternityDurante la lettura di To Your Eternity, non si può che accompagnare silenziosamente il girovagare dell’entità protagonista, un essere immortale - pertanto soprannominato “Fushi” da un'umana a cui si approccia - la cui trasformazione passa per gli stadi di sasso, vegetale, animale e anche essere umano. Metamorfosi che non seguono un ordine preciso, dettate solamente dalla necessità, in una dimensione spaziale talmente estesa da rendere difficile l'orientamento (passiamo da fredde e sterminate terre tundriche a una civiltà tribale insediata nella foresta). L’unico criterio per misurare lo scorrere del tempo, e in parte anche la lontananza spaziale, sono le brevi vite degli esseri viventi di cui quest’entità assume i connotati, si circonda o viene a sua volta circondata. Esistenze effimere spezzate impetuosamente dalla morte, e da cui si avverte, in lontananza, la sensazione di solitudine di fondo che inevitabilmente si accompagna ad una condizione immortale. Il tutto per ora è smorzato dalla novità di ciò che ci circonda, dal compito di osservare e cercare di decifrare un mondo nuovo, una fase che tutti i nuovi arrivati devono necessariamente attraversare prima di poter formulare alcun giudizio. C’è spazio anche per l’impulsività, e per l’imitazione. Nelle poche pagine dedicate a ciascun incontro, l’autrice dà nuovamente prova di saper creare personaggi affascinanti, con storie da raccontare, con sogni, speranze, e un forte attaccamento alla vita nonostante mille difficoltà e il poco tempo a disposizione. Personalmente, poter “rinascere” da lettrice in questo nuovo mondo, senza essere circondata sin dalla prima pagina di nozioni ben definite e regole, ha reso la lettura di questo primo volume molto rilassante, oltre che coinvolgente, suscitando in me la curiosità di saperne di più. 
 
Abbiamo conosciuto e amato Yoshitoki Oima grazie allo splendido A Silent Voice, ora ci apprestiamo speranzosi alla lettura della sua nuova opera, To Your Eternity.

Siamo lontani anni luce dall'ambientazione spazio temporale del manga precedente dell'autrice, e fin dalle primissime pagine veniamo catapultati in un universo indefinibile, un mondo innevato e solitario che trasmette una malinconica tristezza. Sembra di essere ai confini di un mondo in rovina.
Il volume inizia con un singolare protagonista, una sfera capace di trasformarsi in ciò che la circonda, e che inizia un vero e proprio viaggio sotto le iniziali sembianze di un lupo.

La prima metà del volume è un misto di sofferenza e speranza, l'autrice ci fa conoscere un ragazzo in attesa del suo popolo e in seguito alla ricerca dello stesso. In questa porzione di storia è tutto avvolto nel mistero.
Nella seconda metà cambiano toni e personaggi, in attesa di quegli eventi che congiungeranno le due parti dando davvero il via alla storia di questo essere immortale.
Facciamo la conoscenza della piccola March e anche stavolta, nonostante un'ambientazione più solare, si torna a lottare per la propria sopravvivenza, con tutti i mezzi possibili.

I disegni della Oima sono curati ed espressivi, il tratto è deciso e potente.

Il primo volume di To Your Eternity affascina e coinvolge in maniera inaspettata, laddove la commozione si fa strada anche mentre seguiamo le vicende di un personaggio conosciuto poche pagine prima. È un misto di leggenda e mistero, di folklore e magia che trasuda da ogni pagina un malinconico spiritualismo.

Non ho idea di come una storia del genere possa proseguire né di ciò che l'autrice voglia comunicarci. In questo intrigante inizio abbiamo visto accompagnarsi la morte e l'immortalità, il desiderio di vivere e l'obbligo di vivere. Si respira la solitudine intorno all'essere immortale.
È un tipo di storia potenzialmente molto tosta, ma questo numero 1, con il suo fascino malinconico e misterioso, merita certamente di essere letto.
Autore: Arashi84
 
To Your Eternity


Titolo Prezzo Casa editrice
To Your Eternity  1 € 5.50 Star Comics
To Your Eternity  2 € 5.50 Star Comics
To Your Eternity  3 € 5.50 Star Comics


To Your Eternity  1

Un essere immortale atterra un giorno nella tundra. In grado di mutarsi in qualunque cosa grazie alle informazioni che raccoglie dal mondo intorno a lui, assume via via la forma di ciò in cui si imbatte. Un giorno incontra un ragazzo, ma non passa molto tempo che deve separarsene. Luci, profumi, rumori, dolore, gioia, tristezza... Un viaggio in un mondo pieno di stimoli e sensazioni, attraverso una costante evoluzione. Yoshitoki Oima, premiatissima autrice di A Silent Voice, torna a emozionarci e commuoverci con un’opera che parla di vita, morte, emozioni e umanità, già vincitrice di svariati riconoscimenti internazionali, fra cui “Miglior nuova serie” al Paris Japan expo 2018.

Opera:  To Your Eternity
Editore: Star Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 17/04/2019
Prezzo: 5,50 €

Totale voti:   24  1  1


riko akasaka

Volume sicuramente interessante con delle parti strazianti. Non sono riuscita ad inquadrare questo manga e non so proprio che aspettarmi come sviluppi futuri, intanto aspetto il 2° numero con fiducia.

 05/06/2019

kalufunsui

Finalmete un'opera che fa riflettere da un punto di vista totalmente altro. Lo seguirò assolutamente

 03/06/2019

rubber400

con il 2 volume si apre a molte possibilità, io prediligo un tratto più sporco, ma anche questo non mi dispiace, lo continuerò

 22/05/2019

Arashi84

Molto, molto bello ed emozionante, la prima parte fa quasi commuovere pur non conoscendo i personaggi. March è un amore. Mi chiedo come possa proseguire, sono molto curiosa.

 13/05/2019

Haizhong_Musume

Un’entità immortale vive e impara in silenzio come oggetto, vegetale, animale e umano. Tantissimi input sia per questa che per noi, che ugualmente ci troviamo a osservare e cercare di decifrare.

 10/05/2019

Arwen1990

L'ho trovato assai particolare. Triste all'inizio ho sentito tutta la solitudine e la disperazione del ragazzo.Avrà molto da raccontare, chissà dove mi porterà questo viaggio.March è pucciosissima

 02/05/2019

LaMelina

Ha un non so che di Ainu e mi piace l'ambientazione tribale. È particolare, ma molto intenso a livello emotivo. Sono curiosa di vedere come evolverà la storia di Fushi e March.

 28/04/2019

2247

Mostri, morte, sacrifici umani e anastasie in un'età barbarica che ti divora, ti vomita e poi ti divora ancora. Ganzo, ganzissimo il tutto!

 27/04/2019

ArtiAndrea

Bello confido negli altri.

 17/04/2019

pippo311lp

Il tratto della Oima è diventato ancora più espressivo e dettagliato, della trama si scopre poco, non si capisce dove porterà ma ciò sicuramente non è un difetto. L'empatia con i pg è il punto forte.

 17/04/2019


Altri Voti




1