"Perché tutti cercano di conoscere quella cosa?". Savage Season (Araburu Kisetsu no Otome domo yo., letteralmente Oh Fanciulle Nella Vostra Stagione Selvaggia) scritto dalla celebre Mari Okada (sceneggiatrice di AnoHana e di Toradora!, regista di Maquia) e disegnato da Nao Emoto, è arrivato in Italia per Star Comics. Ricordiamo, inoltre, che il manga è completo in patria con 8 volumi e che ha avuto una trasposizione animata nel 2019 e una serie live action in questo 2020.

L'uscita è stata anticipata per via dei Campfire di Lucca Changes. Tutti gli altri potranno acquistare il manga in edizione normale a partire dall'11 novembre, con la prima tiratura di questo primo volume sono allegate delle fantastiche cartoline che potete ammirare più sotto.
 
Cinque ragazze del club di letteratura della scuola superiore. Un giorno per conoscersi meglio e rompere il ghiaccio le ragazze del club fanno un gioco, rispondere alla domanda "cosa vorresti fare prima di morire?", una di loro risponde un po' alla leggera: "fare sesso". Il caos emozionale che scatena l'apparente innocuo gioco spinge ciascuna delle ragazze verso nuove esperienze, verso la crescita e l'età adulta.
 
savage season
 
Kazusa è nuda sotto la doccia, e pensa: se qualcuno ora mi vedesse che parte del mio corpo dovrei coprire? Penso che la risposta più normale per chiunque sarebbe quella di coprirsi il petto, chiudere strette le cosce e contorcersi in modo da non farsi vedere, ma lei no, la sua risposta è diversa, lei ammette che vorrebbe coprirsi il viso per l'imbarazzo.

La forza di questo manga io la racchiudo tutto qua, giovani ragazze impacciate che vanno alla scoperta di sé, in modo goffo ma allo stesso tempo risoluto, con grande delicatezza ma anche irruenza selvaggia. Il tutto narrato splendidamente da Mari Okada in una forma smagliante. Non è un segreto che io ami questo manga, del resto ho recensito la serie animata e ho palesato a più riprese il mio amore per Nina, un personaggio assolutamente controverso ma... non è il momento per parlarne.

Questo primo volume mi ha reso tremendamente felice, ero ben conscio che la storia fosse di alto livello ma non conoscevo il tratto di Nao Emoto in modo approfondito, e posso solo che rimanerne soddisfatto! L'anime, infatti, aveva qualche carenza tecnica a livello di animazioni, la bravura della mangaka riesce quindi a colmare ampiamente una delle pochissime lacune che avevo riscontrato nell'anime.  

Non voglio dilungarmi troppo, perché ci sono diversi commenti e la storia per fortuna è famosa, quindi perché leggere quest'opera? Perché insegna che il sesso non deve essere un taboo ma senza essere pedante, ti porta nella vita di 5 ragazze diversissime ma che potreste essere voi o chi avete accanto, è una storia matura, disegnata benissimo e non è neanche eccessivamente lunga! Un manga simile in 8 volumi è di certo alla portata di tutti.

L'unica pecca che trovo, ma è proprio a voler essere fastidioso, è che non amo l'avergli dato un nome inglese. Ovvio, il nome originale è troppo lungo ma allora perché non un nome italiano? "Stagione Selvaggia", "Periodo Selvaggio" o qualche variazione sul tema... sì selvaggio ha un suono che nella nostra lingua evoca qualcosa di diverso (savage è più blando di wild, in italiano invece usiamo la stessa parola per ambo le eccezioni), ma andando avanti vedrete che queste ragazze di follie ne combineranno. Comunque sia è davvero una minuzia e anzi, faccio i complimenti a Star per le fantastiche cartoline, davvero delle piccole opere d'arte che con grande semplicità ci fanno entrare nell'animo di queste giovani ragazze.

Sono felice di poter tornare dentro la vita di queste piccole scalmanate, spero davvero che molti di voi faranno la stessa cosa.
 
Ci siamo passati tutti attraverso quell'età in cui il sesso è qualcosa di nuovo, da scoprire, in cui curiosità e timore si mescolano a sensazioni e sentimenti totalmente nuovi. Quindi è facile identificarsi nelle protagoniste di questo manga che in quanto membri del club di letteratura decidono di affrontare anche romanzi erotici. La reazione a certi passaggi molto espliciti è differente per ognuna di loro. Chi rifiuta categoricamente anche solo di pronunciare la parola sesso, chi vorrebbe farlo prima di cambiare, chi inizia a vederlo dappertutto e beccare l'amico di infanzia mentre si sollazza davanti ad un porno non aiuta.

Ho trovato il primo volume di Savage Season davvero un ottimo inizio: simpatico, divertente, emozionante. Tratta un argomento complicato e difficile in maniera leggera ma non superficiale. Non si tira indietro nel mostrare scene anche un po' osé, ma sempre con garbo.

Graficamente è una delizia, con un tratto dolce, perfetto per raccontare i rossori, gli imbarazzi e le scoperte di quell'età. Quindi vivamente consigliato.
 
savage season
 
Quando penso a Savage Season la prima parola che mi viene in mente è delicatezza: ancora una volta Mari Okada è stata in grado di confezionare nel migliore dei modi una storia tanto semplice quanto profonda, grazie ad una lettura leggera e non troppo impegnativa.

La storia vede come protagoniste 5 ragazze liceali ed il loro incontro con la sessualità, tema in genere difficile da affrontare senza sprofondare nel volgare o nel banale.
Eppure i dialoghi tra i vari personaggi ed i disegni puliti e raffinati riescono a trasmettere una sensazione di sensibilità e sincerità, con un pizzico di ironia e spensieratezza tipica del genere slice of life. I personaggi e le loro interazioni sono inoltre verosimili e la narrazione degli eventi è ben gestita; in questo primo volume difficilmente vi annoierete, anzi, avrete già voglia di leggere quello successivo. 

Reputo Savage Season una lettura propedeutica, che inviterà il lettore non solo a riflettere su argomenti importanti ma anche a conoscere se stesso fino in fondo. I miei complimenti infine a Star Comics, che ha dedicato ad una splendida storia una splendida edizione, accompagnata da 5 cartoline allegate al primo volume. Ora ci manca solo un cofanetto!
 
Il sesso è da sempre croce e delizia per tutti ma è nell'età dell'adolescenza che riveste l'importanza di una rivelazione che a volte rischia di diventare ossessione. Savage season ci porta in seno a un gruppo di giovani studentesse, giovani e verginelle, che si dilettano nel proprio club di lettura ad affrontare autori che di sesso ne parlano...e pure in maniera piuttosto esplicita!

Il manga originale ha debuttato su Bessatsu Shonen Magazine della Kodansha nel dicembre 2016 ed è il primo manga dove la Okada cura esclusivamente la sceneggiatura, come già fatto per anime come Toradora!, AnoHana, Mobile Suit Gundam: Iron-Blooded Orphans e Kiznaiver.

La presenza della Okada fa drizzare le antenne dell'appassionato che si troverà questo volumetto tra le mani proprio grazie al ricordo di serie tanto amate non aspettandosi magari di trovarsi di fronte a una storia di crescita individuale e di maturazione sessuale. il manga illustrato da Nao Emoto ci porta in mezzo ai primi ardori di queste ragazze, con un tratto di disegno molto gentile e ricercato, quasi etereo, mai volgare nonostante l'argomento e certe scene piuttosto imbarazzanti.

Ragazze che vivono la scoperta di un mondo inesplorato, ognuna seguendo il suo percorso. C'è chi, come la presidentessa del club, rinnega completamente le proprie pulsioni e neanche vuole sentire la parola sesso, mentre la confusa Kazusa si trova ad affrontare la vicinanza con il proprio fascinoso amico d'infanzia e la piccola Hongo si trova a dover realizzare il suo sogno di diventare scrittrice erotica senza aver mai sperimentato nulla "dal vivo". Diverse ragazze, diverse reazioni ma un unico comun denominatore: la scoperta del proprio corpo e dei ragazzi.

Questo primo volume non si nasconde dietro un dito e mette subito in campo quello che sarà il piatto forte. Non ho visto l'anime ma me ne anno sempre parlato bene, quindi credo che una chance a questo titolo vada dato e non solo grazie al nome "famoso" dietro la sceneggiatura.

Non è facile parlare di questi argomenti, il rischio è di cadere nel ridicolo o nel morboso, ma da queste prime pagine esce fuori un bello spaccato delle paranoie adolescenziali unito alla classica chiusura giapponese sull'argomento, in uno slice of life brioso e disegnato davvero bene. Non resta quindi che vedere come sarà questa "stagione selvaggia" per le protagoniste di questo manga. Non resta che fare il tifo per loro!

Titolo Prezzo Casa editrice
Savage Season  1 € 5.50 Star Comics
Savage Season  2 € 5.50 Star Comics
Savage Season  3 € 5.50 Star Comics